Sabato 12/06/2021 ore 14:13:22
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Seduta del 6 Maggio 2012"

 

February, 2012


Seduta del 6 Maggio 2012

06 February, 2012

Non c'è molto da commentare per oggi sulla seduta odierna dei mercati finanziari: gli indici europei stazionano poco sotto e FTSE/MIB tentenna ma assolutamente non perde la quota guadagnata, dopo aver attuato una mini bear-trap in prima mattinata. L'America che si trovava invece in discreto ipercomprato misurato a BB daily accenna ad un pattern di reversal ma la seduta è appena iniziata e quindi le valutazioni sono rinviate al close. Per FTSE/MIB, circa il potenziale reversal, sappiamo che a queste quote, ovvero prima di area 17000/500 punti, sarà affidabile se e solo se attuato in intraday con movimento velocissimo (a perdiere almeno 300 punti di indice) oppure direttamente in opening; ciò per ragioni additabili a stato di grande leva di prodotti derivati Sed.Ex.  L'idea che si è maturata oggi è che il reversal abbia origine in open con apertura almeno sotto 16300.

 

Dovremmo invece commentare lo schifio organizzativo delle istituzioni ed in particolare del maganellaro di Roma che per 30 centrimetri di neve ha creato l'inferno di ghiaccio oltre che chiusura di Scuole e uffici pubblici con danni ed ulteriori disagi a famiglie e privati. Noi ce la siamo cavata essenzialmente perchè venerdì sera siamo andati verso il mare, dove il cielo era "stellato", da dove poi siamo partiti Sabato mattina verso le 9:30 per recuperare il figliol prodigo che si trovava ai Castelli Romani, senza catene e senza gomme termiche (nel rispetto della legge che vietava la circolazione solo entro GRA di Roma). Nella figura il momento più difficile, ad un incrocio su via dei Laghi, che abbiamo vissuto comunque con serenità e fiducia nel nostro istinto. Altri problemi decisamente più seri di questi sono venute da vicende familiari che si attivano sistematicamente con situazioni di disagio quali gran caldo o gran freddo, troppo piogga o neve. Iniziamo a perdere la Fede oltre che la pazienza visto il massacro a cui siamo sottoposti da anni interi ... 

Queste circostanze hanno creato una negatività nell'animo che si è poi accentuata oggi vedendo i +20-30% di Juventus, Pierrel e Unipol, titoli caldi della nostra lista trading che dovevamo sfruttare meglio.

 

L'operatività ha visto acquisto di Minilong in apertura e sell in profitto di posizioni UC in attesa dalla formazione del famoso TOP che cerchiamo in questa difficile settimana.

 

posted on: 17:55