Sabato 12/06/2021 ore 14:17:18 Disclaimer

"Seduta del 20 dicembre" logo fabiolongo.com

 

20 January, 2017 - 18:29

Commentiamo tardi per via di impegni di una giornata di lavoro intensa ma produttiva.
Per noi oggi la seduta sarebbe dovuta essere rialzista a causa dell'insediamento di Super-Trump e per la data di DENARO DA FUND (vedi time chart a lato trade blog), data in cui (secondo nostro studi) i fondi USA comprano prodotti finanziari, primariamente in USA. Così sembra essere su USA mentre la zona euro è rimasta un po alla finestra anche con i nazi del DAX che in genere cercano di guidare i mercati e complessivamente performano meglio degli altri. L'indice italiano, in figura sotto sempre in compressione 15 minuti, prova a muoversi al solito nella prima ora, con volatilità nella prima mezzora, ma poi galleggia e stalla all-day-long, non trovando spunti nè fra i numerosi dati macro nè nell'aperura americana e del WTI, dove invece Crude accelera a rialzo. La scenario tecnico si mantiene profondamente congestionato e di solito dopo periodi di iper-trend sopraggiungo periodo di ipo-trend, a spiazzare i trader, quindi legittima questa fase che però, proprio perchè adesso in forte congestione con ampiezza della BB daily molto contenuta, troverà uscita violenta. Noi pensiamo che le prossime settimane potranno essere bullish ma lo scenario al close, che in genere conta di più dell'intero intraday, non è affatto limpido proprio perchè nell'ultima mezzora il brokerage spinge a ribasso alcuni titoli, come UC che lunedì raggruppa 1:10, la galassia Unipol ed altra robetta nazionale fra bancari e "commercial". Scenario non limpido non significa che non abbiamo una vision che appunto rimane quella del forecast del 2017 e che trova conferme giorno dopo giorno... da capire alcuni dettagli del brevissimo periodo sul quale ci impegneremo nel weekend.
Circa valutazioni su Trump, per noi Super-Donald farà meglio del predecessore che nei fatti amava seminava guerre in giro per il mondo. Ci piacciono molto alcuni programmi del neo presidente come il ritorno a politiche di nazionalismo, la lotta alla globalizzazione che ha prodotto povertà facendo arricchire le faccie di merda dal muso giallo (come quella di Alibaba), la cancellazione della Nato ed altri programmi che ben conosciamo e che vedremo se diventeranno realtà.
Circa il trading oggi il PTF performa frazionale positivo grazie al rialzo di alcuni nostri titoli fra cui Noble +10%, Fincantieri +7%, Long x5 OIL +6% a close MTA e EDF che abbiamo comprato sui minimi di periodo avendo già una performance del 9%. Bene anche obbligazione Venezuelana. Abbiamo tenuto tutto perchè pensiamo di poterli vendere meglio nonostante viaggino sul filo del rasoio un po come i mercati in questo periodo successivo a forti rialzi. Tutto questo compensa manganellate su posizioni short USA, titoli pharma, titoli Russia ed altro equity italiano. Contenti dell'impostazione strategica del PTF ma delusi che non riusciamo a performare sul trading sull'indice sia perchè siamo impegnati sul lavoro sia perchè rimane fermo dando poco spazio di manovra; chiudiamo avendo in canna turbolong e turboshort in rapporto 1:3, per razionali di trading (long) con un po di leva generale su indice, ed al tempo stesso di hedging di PTF. 
Auguri a Donald Trump e buon WE.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000