Piano di Trading
» Home Sito » Piano Trading » Contatti 
 

Settimana 09 Luglio 2007

Anzio, 8 Luglio 2007, ore 08:10

Commento Generale

E' stata una settimana di rialzi a livello mondiale, guidata ancora una volta da dati macro-economici che sono moderatamenti positivi e sempre sopra le attese degli analisti. Ne sono contentento anche se credo che alla prima sciocchezza si coglierÓ l'occasione per stornare pesantemente.

Per quanto riguarda l'indice nazionale SPMIB rimane graficamente inserito nel flag discendente e pertanto c'e' da aspettarsi una discesa in linea con la figura. Ma al tempo stesso essendo sorretto da un recente minimo ed avendo disegnato una forte trend line rialzista da questo stesso minimo potrebbe raggiungere il punto di rottura del flag nei prossimi giorni, giÓ da lunedý. Sono tuttavia 2 forze contrarie la cui risultante potrebbe fare generare un comportamento laterale fra l'ultimo minimo e l'ultimo massimo. Francamente in mente ho sempre il target di 38k (e l'attrattore 41.5k) che devono tirano gi¨ i valori, siamo a 42.279 a +10% dal mio target di lungo. Ma con un approccio sempre pragmatico osservo le cose e rimango dentro al mercato, long con 100% di esposizione del capitale, visto che la tattica funziona e peraltro Ŕ conforme con la regola di "seguire il trend principale e contro l'operativitÓ del parco buoi". Bene: l'artri buoi vennono e io compro.

Vedremo come evolve la situazione:

  • su rottura del flag direi che non c'e' da esaltarsi troppo: c'e' l'attrattore, i volumi sono stati bassi, c'Ŕ l'estate di mezzo: prudenza, che non significa vendere ma magari non comprare ancora. 
  • Su ribassi invece, a rompere il minimo di riferimento a 41.2K la cosa diventerebbe molto pericolosa per via della velocitÓ con cui potrebbe concretizzarsi lo storno.
  • Nell'area [41.2, 42.3], cosa probabile per la week, sar˛ neutro con attese ed operativitÓ di movimento laterale.

Recenti episodi legati al warrant SNIA (oltre +50% in una week) mi hanno suggerito di aver maggiore pazienza o forse di essere operativamente sempre troppo avanti con il mercato. Occorre maggiore pazienza per dare modo alle cose di concretizzarsi anche se, per le mie aspettative e necessitÓ, lo strumento che non performa esce dal portafoglio.

 

PIANO DI TRADING

Ho il 100% del piccolo capitale in posizioni long :

  • Ascopiave - PMC 1.92

  • Banca Italease - PMC 17.4

  • Credito Valtellinese - PMC 11.1

  • ELICA - PMC 4.23

  • ENEL - PMC 7.87

  • Telecom Italia a PMC 3.04

  • TME PMC 0.272

 

Ascopiave: nulla da dire. Dimenticato dal mercato, volumi bassisimi per questa week. Giocano tra 1.90 e 1.94. E buon divertimento.

Banca Italease: preoccupato su questo titolo che mi ha rovinato il weekend, in quanto l'ho rincorso venerdý al ribasso in area 17-18 visto che non avrei mai pensato potesse rompere i 17.3 Mi trovo con circa il 25% del capitale in long... ma sono ottimista. In prospettiva, chiariti gli aspetti sui fondamentali, potrÓ valere introno ai 30 euro,  consolidandosi prima in area 20. Vista l'esposizione e visti i rumor,  e non avendo altri soldi per comprare ancora pi¨ basso dovr˛ necessariamente stoppare in area 15.8-15.9. Del resto area 16-17 Ŕ l'area per qualcuno che deve fare il carico... ma area 14-15 non Ŕ di nessuno....

CreVal: forse Ŕ l'unica banca italiana dove assumere posizioni long. Buono il livello di supporto in area 11. Attualmente sopra la MM200 che rappresenta la mia soglia di stop-loss. Nel recente passato la testata 2 volte, questa potrebbe essere la terza... se ci arrivasse. Del resto sui diritti e sul Warrant ci sono stati moviementi che non ho seguito nel dettaglio ma che hanno portato a belle percentuali in verde...

ELICA: ho letto ed ho sentito dei buoni fondamentali dell'azienda. Si dice di una sofferenza legata al costo dell'acciaio. Mi piace questa teoria. Comunque le aziende si quotano in borsa per rubare ai piccoli investotori... quando hanno finito di rubare la prima IPO dovranno rialzare i prezzi per ricominciare il gioco del furto. 4 euro Ŕ l'area di stop. In settimana ha testato 4.14.... che parta almeno un po da rasserenare l'animo.

ENEL: bel titolo, come ovvio. Mi aspetto almeno la chiusura del GAP sul daily: ENEL Ŕ deterministico in questo e non lascia attendere nemmeno troppo ...

TI: aspetto fiducioso la ripresa, visto che in USA i telco sono giÓ partiti, anche se probabilmente la scrollano ancora... Vedremo che succede, ma quanto il mercato piega sugli indici arrivano subito a supportare il titolo che sale di qualche tick... Ŕ deterministico.

TME: solo 4000 pezzi... che rimanga li anche per anni... non esiste stop, se non sotto gli 0.20

 

Posizioni Long: monitorare i titoli della galassia Geronimo Scalper + Piaggio, Tiscali, Fastweb

Posizioni Short: SAIPEM e FIAT sulle esagerazioni in intraday. Anche Bancari, shortabili Banca Sella.

In bocca al lupo !