Sabato 15/08/2020 ore 04:00:47 Disclaimer

"15 Gennaio 2014"

January, 2014


15 Gennaio 2014

15 January, 2014

Ennesima seduta di forza del mercato azionario europeo tra cui il nostro FTSE/MIB i cui andamenti "feroci" sono oramai conclamati da ogni tipo di indicatore, pure dai muri vicino ai monitor. Trend talmente lungo e forte che a memoria non riesco a ricordare: forse nella storia del FTSE/MIB non ci sono mai stati 4 GAP aperti, perchè tanti sono ad oggi. L'America invece rimane sui massimi ma non sovraperforma più gli altri indici forse per ragioni di continuazione del decoupling. Fatto sta che a noi un mercato trend-continuum del genere non ci piace molto, benchè sia bullish. Viene meno quel meccanismo di swing e quindi di trading che ci consente di esprimere know-how, come suppporti dove acquistare, livelli di short-coverage su cui chiudere o posizionarsi short, break-out su cui intervenire in acquisto, target di scrollo long ecc... Anche questo è SHOCK MARKET nel senso che stravolge concetti, prassi, modello di mercato, operatività; sembra studiato (e credo lo sia) apposta per DISORIENTARE chi opera in trading ed in alcuni casi far perder memoria dei modelli precedenti per poi ritornare a ri proporli quando ci sia abitua al nuovo mood. Chi ha stravinto è chi ha comprato tempo fa dimenticandosi del mercato, magari da incoscenti ma comunque fortunati. Questo ci rattrista un po perchè queste fortune non capitano mai a noi, abbiamo visto gente arricchirsi e, pur se liberi dell'invidia, noi non siamo tra loro. Meritavamo anche noi: le Zucchi di merda (ad esempio), che sui fondamentali non vale nulla, le abbiamo sottoscritte in aumento di capitale, in forza, ma il giorno dopo che le abbiamo lasciate sono partite a rialzo andando a fare tipo il 50% in 3 giorni.  Non ce lo meritavamo, ci abbiamo anche pianto tra un misto di rabbia e di sconforto... Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti.

Comunque oggi abbiamo fatto quello che dovevamo, pur se correndo fra la città (il treno ci ha permesso di immettere ordini nel pomeriggio via mobile): di sotto l'operatività, dal basso verso l'alto. In open sell BMPS (max di giornata) e buy FTSE/MIB (ricordo che eravamo sovrappeso short) poi 3 sell del pacco long a tanche, con tranche da 1/3 dei pezzi sui massimi; il mercato quindi scende ma non piega, riprendiamo quindi acquisti sul leva 5 long con 1/4 del target, ossia 1/4 del valore di carico degli short. Poi vendita ETF Crude e poi riacquisto BMPS che almeno lei, nostro amore di trading, un po di swing lo fa (-2% dal top di open). Domani sul break out FTSE/MIB freeze totale, sui ribassi frazionali accumiliamo un altro quarto. Questa è la nostra battaglia, possibilmente da risolvere entro poco.

trade del giorni 15 gennaio 2014

 

posted on: 18:11
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000