Lunedi 30/03/2020 ore 02:33:27 Disclaimer

"Un 28 luglio colpa dei musi gialli"


28 July, 2014 - 17:36

Seduta nervosa, volatile e negativa al close, falsata dall'andamento dei musi gialli che nella prima mattina europea segnavano performance di forza. Un popolo che non ci è amico, al pari degli israeliani, e che non porta mai nulla di buono: ricordiamo bene che durante la crisi del 2007-2009 chiudevano rosso fuoco dopo performance non negative dell'America, non dandoci tempo di regolare le nostre posizioni overnight. Oggi il mercato sarebbe stato pronto per un'apertura in debolezza su cui costruire la nostra operatività long invece ci si non messi loro a rompere i coglioni con il +2.5% dello Shanghai (o come michia si scrive). Sostanzialmente quindi il mercato apre forte e poi abortisce per mancanza di razionali, ma tengono comunque i nostri livelli spartiacque, al solito precisissimi (20836 minimo del mercato 20831), minimi da cui il mercato si risolleva di circa 100 punti dopo che dei trader sono passati in stop loss su un livello tecnico in area 20950 circa. Staremo a vedere come evolverà.

Per il trading abbiamo abbandonato degli short x7 FTSEMIB di BNP in profit in area 20860, poi ci siamo messi su dei long x7 FTSE/MIB di UC in area 20910 rimandendo in pareggio capitale long:short (1:1) ma prima del close abbiamo voluto buttare un chip su un certificato turbo short BNP a knock-out 21500. Sono vecchie conoscenze RBS, prodotti che rappresentano una bella fetta del nostro know-how. Nel caso specifico di oggi si configurano come hedging di portafoglio che è pericolosamente long con un timing in esaurimento e su cui lo straddle FTSEMIB è in freeze. Avendo leva 35 (oggi) abbbiamo investito una quantità minima, non è un trade che raccomandiamo, anzi lo sconsigliamo decisamente... per noi sul knock-out la performance sarebbe abbondantemente sopra il loss del certificato.

 
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000