Sabato 15/08/2020 ore 14:57:43 Disclaimer

"Delle belle sedute d'estate" logo fabiolongo.com


23 June, 2015 - 19:04

Commentiamo dopo aver mancato l'appuntamento di ieri, per impegni e traffico, descrivendo oggi uno scenario di estrema positività, scenario che avevamo sempre sostenuto sia sul blog sia sulla sezione Privè. Ricordiamo bene i commenti dei magazine di finanza, che uscirono come funghi qualche settimana fa, ed ancor prima, come recesioni della serie "noi l'avevamo detto" (che la Grecia era fallita e che le ripercussioni sarebbero state drammatiche), mediocrità di questa società che trova sistematico successo nei privati come nel pubblico e per evidente volontà politica. Oggi descriviamo un successo che è il nostro, della nostra comunità, e solo della nostra, con un setup stagionale estivo positivo, con un III mercoledì del mese positivo, con un gap-up spaventoso sul daily ma anche a livello weekly (caso raro), con un measuring gap attivo (al close di oggi non  è stato chiuso) e che fino a quando attivo ci proietta in area 24400, proprio livello fan. Tanti erano gli indizi nel weekend, che ci portavano a questo scenario, come close over short coverage orario, come timing bullish in ingresso ed con una view "politica" positiva, visto che a nessuno conveniva che i greci uscissero (anche se non è ancora finita) e che questo era proprio un obiettivo dei nazi, metterli in ginocchio ed umiliarli, sconfiggendoli dai debiti invece che con i Panzer. Oggi con circa +2000 punti FTSE/MIB fatti in pochi giorni (3) restano un po le briciole, andando a leggerla tutta, e l'unica cosa di cui ci rode il culo è non aver comprato (per mancanza di liquidità) titoli (e non certificati) nei giorni del mostro, tipo ENEL, ETF Grecia, o qualche cosa da value investing. Fra questi, classificabile come value, c'era anche Walter Energy che ieri ha fatto +50%, addirittura meglio dei certificati leva 7 che avevamo comprato in area 40 e che abbiamo venduto (quasi tutti) in questi giorni in area 55-60 dopo le prime ore di apertura in gap ... 
L'outlook nel breve non è decifrabile, la chiusura del secondo gap-up potrebbe portarci in area 23000, area middle daily, e questo non è certamente uno scenario remoto visto che chiamanoo riunioni eurogruppo come le call nelle aziende di informatica. Ed ogni riunione c'è qualcuno che crea "news" di tipo "novelistico". Lasciamo quindi un semaforo giallo, per il breve, riconoscendo che nei prossimi giorni potrebbe esserci forte turbolenza sui mercati azionari ed obbligazionari.
Per il trading alleggeriti dei 2/3 i certificati long FTSE/MIB per il solito discorso sullo straddle con posizioni short a leva 7 in portafoglio (che si deprezzano aumentando l'esposizione long) e per strategia di portafoglio (long solo con titoli), quindi bene quanto fatto. Liquidata anche posizione SNAM per politiche di money management. Bene anche il recupero dei titoli dove siamo tornati in positivo si ENI, E.ON e Cinesi di merda. Buon recuero USD/EUR a leva 5, bene commodity e titoli USA, insomma buon recupero complessivo, siamo al +3% di apprezzamento weekly di portafoglio e cercheremo di consolidare la situazione e di porre le basi (liquidità) per dove osano le aquile ossia in area 25000 punti FTSE/MIB.


 
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000