Giovedi 13/08/2020 ore 04:06:09 Disclaimer

"The day after (27 giugno)" logo fabiolongo.com


29 June, 2015 - 18:03

Difficile trovare un commento dopo una giornata shock come questa. L'evento accaduto nel weekend, a mercati chiusi, con la storia del referendum Greco e la chiusura di banche e borsa greca per una settimana intera, ha avviato un lunedý terribile, oltre ogni nostra aspettativa, in una destabilizzazione totale. L'open non era malaccio, "solo" -500 punti di gap dal close del venerdý (23337) ma poi la situazione Ŕ degenerata, tentando un timido rimbalzo anche in apertura USA ma venendo travolti da un ondata di vendite nell'ultime due ore. FTSE/MIB in chiusura peggiora togliendo un'altro centinaio di punti, 22569 in asta, ossia -5.1% fra le peggiori del continente, DAX a -3.5%, americani sotto di un punto. Fra i titoli bancari alcuni sono oltre -10% come BMPS, gli altri sistematicamente sotto il -5%, ENI -4% ENEL -5%. Chiudiamo qui il bollettino di morte perchŔ non ci fa piacere raccontarlo.
Quello che ci stupisce, perchŔ non crediamo affatto ed un'evoluzione casuale della vicenda quanto ad una partita tutta organizzata da 4-5 persone, Ŕ che in questi giorni i mercati erano stati ben forti, anche con volumi, fatto che dimostra come il brokerage sia completamente padrone del mercato. Non sono certo queste due facce di cazzo (chissÓ che cazzo si ridevano ai tempi...) ne tantomeno i pecorari Greci a dettare le sorti della finanza. Qualche avvisaglia l'avevamo percepita con l'aumento del QE, quando i media raccontavano di un accordo sulla via della conclusione... eppure i mercati si erano riportati, con forza, sui massimi.
Detto questo la chiusura Ŕ oggettivamente brutta per una serie di considerazioni tecniche, quello che conforta un po Ŕ la tenuta della linea della Vita 0-25K, anche opening luglio (22586) e tuttosommato rimaniamo ottimisti, nei termini che quantomeno ci saranno occasioni d'acquisto sul nostro mercato da qui a 10 giorni. La situazione per quei tempi si dovrÓ essere stabilizzata, anche se questa storia non finirÓ mai completamente. Il mercato adesso sta scontando un Grexit ed un default, gran parte del prezzo Ŕ giÓ pagato, ci stanno al pi¨ altri -1000 punti di FTSE/MIB, fino a livello fan bull ... Noi pensiamo che adesso sia troppo presto per mettere le mani sul mercato, anche se ci aspettiamo news che avverranno sempre a mercati chiusi, e quindi Ŕ corretto tentare l'ingresso nei pressi del close, anche se ovviamente stiamo parlando di gioco d'azzardo e non di operativitÓ "sana". L'analisi tecnica ci fornirÓ infatti segnali di ingresso affidabili, che per domani sono sopra 23000 circa... quindi i rialzi saranno sempre da inquadrare in logica di short-coverage, che by the way prima o poi dovrÓ avvenire... e non ci saremo.
Per il trading non abbiamo fatto nulla, il portafoglio ha perso poco meno del 2% (avremmo fatto meglio se non avessimo comprato dei pezzi long venerdý sera). Tuttosommato Ŕ in tenuta per il forte peso delle commodity e per titoli che hanno tenuto meglio del listino. Almeno il trade long USD/EUR c'aspettavamo di farlo, quello invece Ŕ l'unico prodotto europeo (la moneta Euro) che ha tenuto ... ben pilotato da brokerage americano.
 
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000