Mercoledi 24/04/2019 ore 10:16:54 Disclaimer

"Nella mani della Yellen" logo fabiolongo.com

 

14 December, 2015 - 18:16

Anche oggi è continuato il flagello brokarage sui listini azionari, come supponevamo nell'analisi del weekend e nell'operatività odierna. Ancora Crude come market mover, con ribassi ancora oggi fin in area 34$, altro target/supporto da noi segnalato. Una strage disegnata dal brokerage internazionale che, in giornate pesanti come questa, non vogliamo nemmeno commentare e che lasciamo in questo diario con la sola nota di una delle performance (negative) più forti degli ultimi anni, avendo portato il nostro indice a RSI a 25 (se non sbagliamo), in enorme sforamento della BB-, con un continuum di 10 sedute in trend, che dal giorno della BCE del 3 dicembre ci hanno portato in area 20500 a partire dai 22800. Il grafico sotto è del FIB di cui attendiamo Movimento FIB come da teoria. Parliamo quindi di una perdita di 2300 punti, quindi del -10% se sappiamo fare bene i conti. In realtà nel pomeriggio il crude rimbalza sul nostro supporto esoterico di 34$, come nella seduta dell'Immacolata, lasciandoci speranza che possa superare il livello di short-coverage e normalizzare la situazione sui mercati (perchè per adesso sono mere chiusure di contratti short), ma forse è meglio che rimanga così perchè possa accadere l'inaspettato, anche in positivo oltre che in negativo, ossia una decisione FED che non sia quella del rialzo dello 0.25% scontato dai mercati proprio per lo scenario equity (che sta coinvolgendo anche obbligazioni corporate e nazionali). Magari Yellen farà solo uno 0.15% od addirittura non farà un cazzo, cosa che a questo punto diventa più probabile di vedere uno 0.25% confermato, dicendo che questo non è il momento propizio per quanto accaduto proprio negli ultimi giorni. In questo caso ci sarebbe un'esplosione a rialzo da +5% in 2 ore o forse ben di più, anche se non vogliamo crederci perchè per certe leggi, come quella di Gumperson, la probabilità che qualcosa accada è inversamente proporzionale alla sua desiderabilità.  Quindi non desideriamo più un cazzo, siamo nella mani del gufo e di Capitan America e continueremo a battagliare almeno nel breve periodo con acquisti piramidali in modalità martingala che da oggi in poi saranno completamente leciti fino al giorno del riscatto, giorno che sarà limitato ad una seduta, quella del rimbalzo, e solo per queste "nuove" posizioni (mentre per il resto il cammino sarà lungo...)
Omettiamo valutazioni su vicenda BMPS e simili, ma solo una nota sul fatto che oggi leggevamo di un abbassamento di target price sul titolo da parte di BNP che lo proietta a 2.2 dai 2.4 precedenti... forse è sfuggito che sta a 1.5 ?
Per il trading non ci siamo messi short per volontà, abbiamo chiuso tutto l'hedging FTSE/MIB in area 20770 e poi comprato a 20670 e 20550 prodotti long a strike e continueremo a farlo ogni -300 punti, come da best practice di trading a martingala, in configurazione piramidale (o quasi). In bocca al lupo.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000