Martedi 10/12/2019 ore 08:18:40 Disclaimer

"Seduta del 19 Gennaio 2016" logo fabiolongo.com

 

19 January, 2016 - 18:03

Dati cinesi in linea alle attese (poco sotto) ed apertura in forza con i bancari ci avevano dato confidenza di un rimbalzo violento, che però si è interrotto sul livello tecnico di 19160 (fagocitamento) per via della nuova ondata di vendite sul settore bancario Italiano; altri indici invece hanno tenuto i livelli, sui dati macro dei Nazi, andando a consolidare al close in leggero calo rispetto ai massimi di giornata, per via della nuova altalena del Crude (gli Iraniani non si sono accontentati dello stop alle sanzioni nucleari). Lo scenario tecnico al close è particolarmente incerto, un po su tutti i mercati, e maggiormente sul FTSE/MIB per via del nuovo attacco sotto Gann Level 18791, anche se appare razionale vedere il bicchiere mezzo pieno: di per se la seduta allenta solo l'ipervenduto ma il close a 18856 sopra il numerologico 18791 è comunque un segnale sul mercato e quindi vogliamo essere positivi anche per via dei timing, ossia scadenza del Market Trine domani, data di denaro da Fund su USA a breve, anche se avremo un setup del III mercoledì del mese che potrebbe andare a rompere i coglioni sullo scenario americano. Staremo a vedere.
Breve digressione sul fatto che concordiamo con una vision mandata dal nostro amico Stefano circa la guerra dei Nazi/EU al nostro paese, guerra che come noto si combatte sui mercati finanziari, nel 2011 con il Berlusca via spread, oggi attaccando il settore bancario corporate. Proprio stamattina, vedendo che il rimbalzo di BMPS e UC si stava spegnendo, con il divieto di short-selling, è stata la prova che qualcuno vende quei titoli, e non pensiamo sia la proprietà che, benchè ladri, non traggono un vantaggio diretto dal vedere il titolo che diviene carta straccia. Saranno sicuramente pezzature in giro per banche dei Nazi e/o dei francesini ad essere vendute a valanga e non certo per lo stato delle banche, che a nostro avviso avranno pure crediti deteriorati ma come tutte le altre (globalizzazione). La colpa quindi è del solito testa di cazzo, lo stronzetto Renzi, il coglione, una persona maleducata, arrogante, traditrice verso i poteri forti finanziari (che lo avevano portato in alto), oltre che sponsor di leggi in cui due froci possono chiamarsi genitori di un bambino innocente, bimbo che crescerà malato e farà ammalare anche altri bambini con la violenza derivata dal disagio di non avere una Madre ed un Padre come Dio comanda. Signore perdonaci ! Quello che possiamo fare è non votare mai partiti che sono contro le leggi della Natura. E lo faremo Chiusa la parentesi politica/religiosa, resta l'attacco al nostro paese derivato appunto dalla politica Italiana arrogante, traditrice e vigliacca come verso ISIS e Libia.
Passando al trading abbiamo visto forti oscillazioni al PTF durante la giornata e non abbiamo avuto il coraggio di fare nulla: al close ci è venuta fiducia, PROCEEDING Rambo, e siamo entrati LONG su FTSE/MIB a mezzo certificato a strike BNP in area 18800 (rimpiangendo di non averlo fatto ieri sera visto che oggi avremmo fatto cassa...) e poi non potevamo mancare l'acquisto di BMPS sull'ennesimo -15%, a 0.665 (e non un tick di più..), raddoppiate. Siamo Italiani, la banca ci sta simpatica, i soldi ce li hanno, ed è stato sempre un cavallo di battaglia (nonostante il flagello da -70% dell'ultimo trade): a questi prezzi magari qualche muso giallo, visto che Gheddafi non c'è più (come successe per UC), se la comprarà tutta, magari con i soldi da riciclare; delle filiali nei posti più belli dell'Italia faranno negozi per vendere articoli in plastica ad 1€, i quadri di Giotto se li metteranno in Cina esposti come trofeo di colonizzazione del paese. Qualche soddisfazione anche per loro ... e di conseguenza anche poi noi azionisti BMPS.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000