Domenica 22/05/2022 ore 06:00:00 Disclaimer

"Magari fosse (4 Marzo 2016)" logo fabiolongo.com

 

04 March, 2016 - 18:20

Commentiamo una nuova seduta positiva sui mercati azionari Euro ed attualmente anche in USA. La seduta è stata caratterizzata da piattezza mattutina e poi da tentativo di affondo a ribasso a cavallo dell'apertura USA, con dati macro su "buste paga" e tasso di disoccupazione che hanno dato evidenza di buona salute dell'economia americana. Inizialmente infatti la lettura "duale" del dato è stata negativa, perchè aumenterebbe la probabilità di nuovi aumenti dei tassi, ma in realtà poi è prevalsa la seconda lettura ossia quella dei "fondamentali buoni" e quindi USA si è ripresa e con essa tutti i mercati euro che pensano di seguire il gigante americano nel data-flow fondamentale (ma non è proprio così). Il crude in rialzo ha poi dato forza al movimento sigillando il rialzo. 
In tutto questo il FTSE/MIB non ha mai perso area 18000, livello sotto il quale sarebbe scattato un segnale ribassista come da nostra operatività (l'altro era su "bull-trap" over 18500); al close questo segnale non c'è e l'evidenza razionale è quella di un test, più che di una vittoria, sul gruppo delle nostre resistenze esoteriche, che avremmo considerato vinte con area 18600/700 anche se matematicamente siamo leggermene over. Potrebbe instaurarsi adesso un fenomeno di "camminamento su Fan", ma in ogni caso il commento da farsi è "Magari fosse" (che si siano vinte le resistenze e recuperati pattern di forza), perchè 1 mese fa non ci avremmo mai creduto. Francamente, pur se di animo e di PTF rialzista, non ci crediamo ed anche se fosse non sarebbe questo l'andamento migliore in quanto, come detto tante volte, provocherebbe INVSERSIONE su Bradley che non possiamo che leggere a ribasso dato un massimo di 24000 da violare per dare un senso all'interpretazione rialzista. Ma c'è ancora una settimana e magari, non per il crude e non per i dati economici ma per un attentato terroristico (che non ci auguriamo), il mercato andrà a ribasso proprio quando sta scadendo il tempo utile per disegnare il setup di Bradley. Quello che ci auguriamo è un segnale netto, in un modo o nell'altro. Per adesso il segnale è di divergenza quindi inversione, quindi si apre uno scenario almeno da hedging massiccio. 
Per il trading oggi non abbiamo fatto nulla, attendevamo i 18500 in mattinata per metterci short oppure la rottura di 18000 closing. Nessuno dei due eventi, ovviamente, si è verificato. Ci siamo allegeriti di Saipem in profit, completando una piccola missione, ed oggi il PTF brilla complessivamente del 1.8%, in OVERPERFORMANCE rispetto agli indici, dato il peso dei titoli energetici (RIG +10%), il buon andamento dell'oro e di tutti i metalli preziosi, e l'heding rimasto piatto con le medesime perdite di ieri, per via del movimento frazionale dei mercati. Siamo contenti del PTF impostato anche se non siamo stati perfetti (e fortunati) nell'operatività sugli short nei giorni precedenti. 
Buon WE. 
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000