Sabato 27/02/2021 ore 09:55:51 Disclaimer

"Seduta del 26 Aprile 2016" logo fabiolongo.com

 

26 April, 2016 - 18:47

E' stata una seduta singolare con nostro indice in over-performance con un bel +1.45% mentre resto degli indici euro chiudono generalmente in frazionale negativo e con USA attualmente solo frazionale positiva. Motivo dell'over-performance è la forza del settore bancario, che già da tempo aveva dato segnali di forza over short-coverage, e che oggi prosegue superando la "buca" di ieri di Moody's, con BMPS+5,74% e Unicredit +4,99%, titoli migliori del listino ed entrambi nel nostro PTF (le nostre uniche banche).  Il FTSE/MIB trascura quindi i dati USA che sono stati generalmente sotto le attese (bene durevoli, trasporti ed altre minchiate americane) e guarda in casa andando ad attaccare un livello di forza, quello più importante (18800 oggi ben visibile a tutti), anche se il bel giorno si era visto dal mattino; si era superato il primo level di forza di breve che era posto in area 18530/50, aprendo a rialzo nonostante la volatilità ed incertezza che c'è stata con un DAX sempre debole e con una pseudo bull trap dopo prima mezz'ora (anche se non ha formato un key buy pattern, cfr corso di borsa). E così lo scenario è evoluto secondo analisi tecnica, ossia DAX a ribasso e FTSE/MIB a rialzo visto rimbalzando dal limite di ieri e non avendo mai formato un pattern ribassista. 
Lo scenario rimane oggettivamente incerto, ma è importante constatare la debolezza degli indici che hanno fatto bene fino ad oggi (DAX, S&P500), con pattern bearish attivi, e la forza relativa degli indici minor, tipo IBEX e FTSE/MIB, che hanno tenuto meglio degli altri e che stanno attaccando i loro livelli di resistenza a recupero di performance mancate. Lo scenario dovrà comunque rientrare da questa divergenza, allineando tutti in un verso o nell'altro. 
Per il trading in open abbiamo comprato short DAX (come da promessa) che abbiamo chiuso dopo pranzo in leggero profit assieme ad un certificato long FTSE/MIB (targato 15000), essendo "innervositi" da questa divergenza anomala fra i due indici, e portando a casa comunque due profitti ed un po di liquidità per quello che potrà servire domani. Nel pomeriggio abbiamo lasciato tutto com'era: BP Ltd, nostro titolo (e solo nostro), oggi SPACCA a rialzo con trimestrali che superano le attese (al momento segna +5%) confermando la buona scelta di trading (stock picking). Vedendo crude a rialzo (le fan difficilmente mentono), abbiamo lasciato tutto "As Is" performando un +0.41% daily, rovinato un po dal peso dei metalli preziosi in calo e dall'heding FTSE/MIB che adesso è libero da un po di contrappeso long (ma abbiamo anche i certificati a 13000...) In caso di rottura rialzista ritorneremo a bomba sui certificati long 15000 anche se non ci crediamo più di tanto, ma al solito processiamo i segnali del mercato togliendo voce all'emotività.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000