Martedi 12/11/2019 ore 05:27:50 Disclaimer

"Seduta del 12 maggio" logo fabiolongo.com

 

12 May, 2016 - 18:36

Ancora una seduta di volatilitą, nata neutra, evoluta a rialzo sul rialzo dei bancari, e invertita a ribasso su ribasso crude e del mercato USA. Il close frazionale non č ne carne ne pesce. Sul nostro mercato si supera in mattinata un primo livello di forza, il 17777, che apre a rialzo di altri 200 punti ma poi il tutto si ridimensiona con la faccia bearish del pomeriggio. Nei fatti proprio il settore bancario, sul quale oggi cercavamo un razionale da rialzo oltre che un'operativitą da trading long, ha dato la spinta ad un mercato che ieri era stato sostenuto del crude e, nel meccanismo di volatilitą e di a-direzionalitą che ha caratterizzato tutti questi giorni, proprio il crude da il "la" per lo storno dopo aver raggiunto un nuovo massimo di periodo.
Non č che sia un bel mercato, a noi non piace, nel senso che č molto difficile da gestire anche operando in trading daily, in quanto la volatilitą che si insinua anche sull'intraday č aleatoria e tutto č ancora minacciosamente orientato a ribasso, sicuramente sul nostro indice e sul DAX che non hanno mai superato livelli di forza sul daily e che, benchč non ci piaccia, rimangono ribassisti. Guardiamo con favore le prossime settimane dove una correzione rialzista (suggerita da aspetti di timing) potrebbe finalmente attuarsi, permettendoci dei take profit ancora pending da diversi giorni, quindi oramai divenuti pericolosissimi...
Per il resto volevamo far notare l'intenzione di Bayer di acquisire Monsanto, singolare in termini industriali, ma logica in termini strategici di stile "fantascienza" (parliamo di una farmaceutica ed un azienda che fa sementi ...), ipotesi che ha mandato a ribasso il titolo tedesco per il peso del BID ed ovviamente a rialzo la preda, adesso a circa +10%. Al di la del breve periodo, Bayer diventa quindi un titolo di grande prospettiva che merita attenzione in un PTF.
Per il trading nulla di rilevante: vendita del 3OIL in open con un piccolo profit, acquisti di atri pezzi turbolong FTSEMIB allo scavallamento di 17777 oraio e mantenuti, con rabbia, in PTF al close; infine acquisto di Carrefour a rimpiazzo della PM venduta ieri come settore "consumer" (in senso ampio). Al netto dei costi commissionali oggi il PTF si apprezza al close dello 0.2% anche se dopo pranzo viaggiava a +1.22%: Bayer, FTSE/MIB e titoli del comparto OIL hanno negato la gioia di un Totti-goal sul FTSE/MIB. Rimane la consolazione di aver lasciato Generali prima di un -5% e RWE che oggi bomba forte con strappate a +9%.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000