Martedi 12/11/2019 ore 05:31:30 Disclaimer

"Seduta del 27 maggio 2016" logo fabiolongo.com

 

27 May, 2016 - 18:31

Non c'è molto da dire sulla seduta di oggi con mercati attendisti su FED e Yellen, e con uno stallo davvero notevole quantificato in soli 200 punti di movimento FTSE/MIB e chiusura frazionale negativa davvero trascurabile. Il crude a ribasso a cercato di smuovere un po i mercati che sono comunque rimasti fermi anche sulla strappata ribassista del pomeriggio, fatto che testimonia la forte attesa per le parole del Gufo Yellen e più che altro sulle prospettive da leggere tra le righe del suo discorso. Su questo abbiamo già espresso la nostra view ieri sera anche se non sappiamo come reagirà il mercato (speculativamente). Dati macro oggi trascurati e comunque che non sono stati in grado di fornire razionali per un cambio di prospettiva, l'economia infatti va avanti come un barcone con fasi di chiaroscuro e di conflittualità dei dati. In calo il controvalore degli scambi e andamenti a macchia di leopardo in tutti i settori, chi in salita chi in discesa; fra quelli in salita Unipol è fra i migliori del listino, dopo Buzzi, ed oggi raggiunge un livello di short-coverage. 
Studieremo nel weekend la prospettiva per la prossima settimana con la news della FED che vedremo processata dall'andamento del mercato USA. Il sole nei fatti finanziari non sorge mai ad EST ma sempre a New York... e quindi stasera sarà già l'inizio della prossima week.
Per il trading oggi siamo rientrati su ENI che attendevamo in forte ribasso, modificando ordini da area 13.4 fino all'eseguito di 13.78: meglio non siamo riusciti a fare. Venduta UNIPOL per quanto detto sopra, nostro eseguito in area 3.35, 0.02 centesimi sotto il livello di short coverage daily, take profit e .. vaffanculo. Non c'è altro da dire se non che chiudiamo la settimana in positivo, grazie al ri-posizionamento degli ultimi giorni con una performance settimanale del +2% al netto di tutto (commisioni, capital gain, tobin tax, dividendi ecc..); anche se non siamo entusiasti l'importante è che ci sia un segno positivo, temevamo il solito venerdì di merda a rovinare un po tutto.
***
Ci preoccupa invece l'inizio dell'estate: le nostre preghiere contro la siccità sono state ascoltate dal Signore che ci ha dato un maggio piovoso, adesso arriva comunque il clima estivo (come giusto che sia) e con esso l'esodo dalla grandi città verso le località di mare. L'orrore della creazione di Dio, l'uomo, inizierà a bersagliare le località di mare dove domani è attesa calma totale secondo le previsioni di isramar.ocean.org.il di sotto rappresentate per le ore 6, ora chiave per chi vuole pescare in queste zone ... A noi da fortemente fastidio che l'uomo arrivi con i cellulari sulle nostre spiagge, con le macchine sulle nostre terre, con i fucili nei nostri mari, odiamo profondamente gli opportunisti stagionali che adesso parlano tutti di mare, di barche, di pesce fresco come se avessero il diritto ad avere tutto questo, ad invadere con prepotenza una natura che ha sofferto tutto l'inverno e che adesso vorrebbe ripartire, ma che si trova offesa dal suo più grande nemico, l'uomo appunto. Oltre a questo c'è anche la storia dell'immondizia per le vie, quando i romani di merda tornano a casa lasciano l'immondizia per le vie perchè non vogliono portarsi dietro quest'ingombro (visto che i comuni del loco fanno tutti la raccolta differenziata). Dovrebbero fargli fare 2 giorni di galera per insegnarli il rispetto per la natura, la civiltà ed il decoro dei posti dove loro stessi vivono. Stiamo cercando di vendere, ma non di svendere, la nostra proprietà per poter comprare in un posto sperduto, probabilmente in Sicilia, dove andremo meno frequentemente ma quando andremo non avremo la sofferenza di dove vedere l'uomo metropolitano vicino a noi.  Qui probabilmente vivremo fino alla fine dei nostri giorni, obiettivo finale sarà la Sicilia con un pezzo di terra in riva al mare.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000