Mercoledi 24/02/2021 ore 18:19:07 Disclaimer

"Seduta del 4 ottobre" logo fabiolongo.com

 

04 October, 2016 - 18:22

Chiudiamo frazionali positivi nonostante la "debacle" dell'oro che oggi perde il 2.5%, portandosi in una prima zona di BUY dove avevamo detto di attenderlo. Oro oggi sconta un prossimo rialzo dei tassi FED, oro che è ben pesato nel nostro PTF derivato da quello di Browne e che quindi ha zavorrato la performance. A dire il vero nel PTF mancano le obbligazioni rispetto allo schema Browne, ma avevamo anche quelle, con la Venezuelana che dai 43 a cui le avevamo comprate è arrivata a 59 dopo aver staccato 2 cedole da 9.25% (e questo fatto ci ha fatto male perchè non siamo riusciti a rientrarci il giorno del Brexit, perchè eravamo in via della Conciliazione in attesa di incontrare un cliente). Comunque la notizia di oggi è quella dell'Oro a ribasso, razionalmente giustificata da un prossimi rialzo dei tassi USA che adesso sembra siano al 65% di probabilità dopo ISM americano, ed il cambio EUR/USD lo conferma dopo aver mancato la violazione di una fan bearish in area 1.122... Non fa più notizia il Crude invece che ha seguito un pattern rialzista da noi sempre asserito ma con titoli del settore OIL che poi non hanno fatto così "mostruosamente bene" come c'aspettavamo, soprattutto ieri quando perdevano se vogliamo senza un motivo (forse per i forti rialzi in precedenza). Quanto all'equity permane ancora uno scenario di forte volatilità che commentiamo da diversi giorni, e che su Italia è probabilmente legato da un lato a SMAGHINATE del brokerage, dell'altro allo scenario bancario che pesa sul listino e dalla questione del referendum, che giorno per giorno si avvicina. Se vogliamo ci sono anche le parole di Padoan, il gatto nero che manda falliti gli stati (e ci manderà falliti pure a noi se non ci sbrighiamo a levarcelo dai coglioni), che sostanzialmente dice cazzate di miglioramenti "frazionali", a 'mo di manager di azienda in procinto di fallimento, più che di ministro dell'economia di un paese, e questo non è ben visto dagli operatori. Comunque chiusura positiva, sempre in range, senza indicazioni di sorta, ossia di "ulteriori indicazioni" in quanto per noi il forecast a scatola chiusa era ed è rialzista, quanto meno senza inviluppi: il mercato conferma day by day i "non inviluppi" anche se poi non sale per un cazzo.

Per il trading oggi ci siamo consolati con operazioni strategiche in quanto quelle tattiche non hanno funzionato. Ci riferiamo a mancate performance dei nostri titoli "last minute", come Danileli e La Doria, ed andando indietro SNAM, Terna, Damiani e i preti di merda di Cattolica, che immobilizzano capitale e non ci consentono la rotazione attiva "da trading". Quello che non ci fidavamo a comprare, tipo Axelero ieri mattina o Molmed giorni fà, con stessi pattern/dinamiche è letteralmente esploso... :-( Alla fine abbiamo venduto in profit qualche pezzetto del nostro bombardone ETF LYXOR DJ RUSSIA (ci scuserà il comandante Putin, non è alto tradimento visto che è sempre il titolo con maggiore investito, dopo l'Oro),  per preparare munizioni su GOLD e soprattutto per comprare General Electric, col movimento in figura, rotta su USA a mezzo F35. Cos'è GE è difficile da spiegare, a nostro avviso è futuro elettrico quindi non solo energia dal cavo ma anche tecnologia dal cavo, come l'IoT, avendo una vera e propria costellazioni di micro-aziende iper-specializzate con cui lavora in parternship e che formano un ecosistema intorno alla grande madre americana. Quando tutto andrà a rotoli, Oro, "benza" e "corente" andranno alle stelle e sicuramente ci congratuleremo di averle prese, nemmeno troppo in la secondo nostre ipotesi evolutive 2016-2017 ...
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000