Sabato 27/02/2021 ore 11:32:29 Disclaimer

"Seduta del 19 Ottobre 2016" logo fabiolongo.com

 

19 October, 2016 - 18:17

Commentiamo il close dopo 2 giorni di assenza dovuti ad un'intensa trasferta Siciliana in cui abbiamo speso il massimo delle nostre energie/tempo per due giornate professionalmente pesanti e totalmente dedicate a questo (e ci scusiamo se abbiamo trascurato qualche email ma non abbiamo avuto nemmeno il tempo per il pranzo... strano ma vero). Come nota abbiamo trovato un territorio semplicemente splendido, su cui torneremo a parlare appena possibile, soprattutto in termini sociali/economici.
I mercati in questi giorni sono andati bene, FTSE/MIB è volato a rialzo come da grafico orario riportato qui di sotto appena rotta la sua resistenza numerologica. Ci fa piacere e ci sorprende relativamente questo rialzo, al di la del fatto di essere in un timing negativo (e quindi in fault), perchè avevamo ben segnalato nelle nostre analisi di fine settimana che il mercato avrebbe potuto procedere in "apnea rialzista", ossia in ipercomprato tecnico, verso i suoi obiettivi posti in area 17122 dove c'era e c'è ancora un gap-down da chiudere, scenario invece già processato su altri mercati (es DAX); questa mancanza chiamava appunto la dinamica rialzista sul nostro indice. Fatto questo target, considerando il timing negativo, un gap-up aperto, un target finanziario colpito oggi e parole Draghi di domani potenzialmente senza news di sorta, non ci definiamo ottimisti sull'evoluzione del mercato, fosse anche solo per questioni scaramantiche. 
A livello di dati il newsflow di questi giorni è stato caratterizzato dalla ritrovato ottimismo sulle banche, soprattutto su BMPS, che ha trascinato il nostro listino, ed oggi invece dal crude che si impenna sopra  i 51$ al barile sul dato delle scorte USA.  Questo crea fiducia e "pompa" a rialzo il settore Oil&GAS. Anche le buone trimestrali USA sostengono il settore americano che adesso prova l'attacco allo short-covergae e quindi ai suoi livelli di forza. Storna invece il settore tecnologico da tempo segnalato in bolla positiva. Non siamo per un bull market USA, in questo periodo,mentre in euro-zona domani Draghi potrebbe infiammare il mercato con obiettivi ben oltre il TP tecnico di 17122: non essendo della lobby non sappiamo anticipare nulla, per domani, ma i livelli d'azione li abbiamo ben chiari e ci muoveremo su questi ...
Per quanto concerne il trading non abbiamo fatto nulla, il PTF non ha battuto il mercato per via del peso short di hedging incrementato nel venerdì sera, ma comunque si è apprezzato abbastanza anche grazie al peso dell'Oro che oggi a trovato  "coerenza rialzista" con l'andamento del crude. Al di la di questo non abbiamo fatto operazioni né ieri e né l'altro ieri, perchè effettivamente non siamo riusciti a trovare un minuto di pace per decidere cosa fare (proprio contro quanto avevamo detto venerdì...) e quindi abbiamo lasciato tutto come era, quando invece avremmo dovuto allegerire gli short USA per ricomprarli su queste quote. Oggi invece abbiamo comprato pezzi short FTSE/MIB a difesa del recuperi maturati su alcune posizioni Italiane, anche se non neghiamo la possibilità di incrementare l'investito long su storie specifiche che mancano di allineamento alle performance dell'indice. Ma comunque il grosso sembra fatto.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000