Sabato 27/02/2021 ore 11:06:41 Disclaimer

"Bradley Major Setup" logo fabiolongo.com

 

20 October, 2016 - 18:44

Commentiamo con largo ritardo per via di una giornata molto intensa sul lavoro (ancora non terminata) e che non ci ha concesso di dedicare molto alla borsa anche volevamo/dovevamo.
Oggi eventi terreni e metafisici, piuttosto è BCE che mette i suoi eventi in concomitanza con quelli esoterici e metafisici, non è la prima volta che succede e chi legge questa testata lo sa bene... BCE ha dato messaggi rassicuranti che il mercato ha recepito senza troppa volatilità, che ci aspettavamo più marcata nel pomeriggio; non si è discusso di cose importanti quali l'estensione del QE e del tapering ma Draghi ha ribadito che i tassi resteranno bassi a lungo, ben oltre il QE che andra' avanti fino a marzo od oltre se necessario. Sempre stessa "pippa" e tutto il resto dei dati macro passa in secondo piano in particolare quelli USA che non sono stati belli. Per il tapering si è detto che e' improbabile che ci sia un'interruzione improvvisa di acquisti di asset e quindi in definitiva Draghi ha "allungato il brodo" sostenendo una politica di bilanciamento tra tapering ed estensione del QE, cosa che ha rinfrancato il mercato assieme alle aspettative inflazionistiche. Comunque anche lui dovrà poi cedere alla pressione Nazi sul rialzo dei tassi, ma per adesso tiene botta da buon combattente (lo dobbiamo riconoscere). Circa gli eventi metafisici oggi, secondo nostra formula di Bradley "in originale", cade un Bradley Major Setup che ci porterà addirittura giugno 2017 con un'unica fase. La dinamica dei mercati non ci da una lettura per nulla limpida e chiara di questo setup, e questo fatto ci infastidisce perchè crea ambiguità in cose comunque sempre di analisi non elementare. I mercati erano ribassisti con una curva del Siderografo ribassista, quindi avevamo un setup correttivo, ma le ultime sedute di questa ultima settimana hanno invertito a rialzo e quindi hanno creato una potenziale INVERSIONE del trend (da interpetare fa inversione bullish e bearish), visto che gli ultimi periodi sono di solito più importanti. Tecnicamente questa dinamica inversiva non è nemmeno troppo netta, ad esempio oggi il FTSE/MIB ha chiuso un gap-down (proprio oggi...) e non ha fatto nulla di incredibile, tipo un 17500, quindi nemmeno siamo in dinamica inversiva, e la lettura più "naturale" e comunque combattuta rimane quella correttiva, soprattutto su USA dove questo rebound alla fine non c'è stato. La cosa più probabile pertanto e che sia un setup correttivo quindi "precedenti" minimi e massimi rimarranno invariati, in linea a politica monetaria BCE oggi dichiara (allungamento del brodo) ed alla continuità politica come vedremo a breve sia su USA (vittoria dei democratici) sia in Italia (continuazione Renzi), visto che Bradley vorrebbe spiegare non solo mercati ma anche vita sociale e politica. Staremo a vedere già in questi primi due test nei prossimi 2 mesi.
Per il trading oggi ci siamo davvero incazzati: ieri in una serata spesa assieme all'Hedge Fund MG, dicevamo di voler rientrare su Obbligazione Venezuelana che aveva perso il 5 solo ieri, tornando sotto i 50, dicendogli che in area 48/46 era da comprare come livello "strappa-long" ed invece anche oggi, come nel Brexit day, non ci ha dato modo ed ha fatto +10%... Per il resto non sono entrati segnali short su FTSE/MIB nel long su S&P500 e quindi abbiamo tenuto tutto "as is" in attesa di un movimento dei mercati; diciamo che non avere turbolong in PTF ci fa sentire male perchè sapevamo che doveva chiudere il gap-down ma adesso dobbiamo pure ricordare che c'è un gap-up da chiudere... quindi fly down. Comuque bene il PTF con apprezzamento frazionale in linea al mercato.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000