Domenica 22/05/2022 ore 06:34:18 Disclaimer

"Black Friday 2016" logo fabiolongo.com

 

25 November, 2016 - 18:25

Avremmo voluto commentare vicende di questi giorni intitolando il post "Le caste", ma alla fine lasciamo solo qualche righa per mantenere il mood editoriale finanziario di questo sito. In verità l'aspetto è profondamente triste nella sua oggettività reale ed è l'ennesimo esempio di qualcosa che succede un pò ovunque. Nel merito parliamo di posizioni precluse per alcuni e corsie preferenziali per altri di egual (se non minore) capacità professionale ed in genere intellettiva. Non è solo una realtà socio-culturale molto marcata in questo paese ma è anche di più, alla fine è l'eterna lotta del giusto contro l'ingiusto, del bene contro il male, fino a quando non si arriverà a giudizio, per le azioni del proprio libero arbitrio.
Ieri borsa USA chiusa per giorno del tacchino oggi invece black friday con chiusura anticipata su USA. Ieri mercati in stallo totale oggi un poco più movimentanti ma sostanzialmente fermi. Sul nostro indice ieri seduta tecnica in trading range, oggi ancora seduta tecnica in trading range ma si gioca con area 16500, tecnicamente solo un livello psicologico e null'altro.  Si spegne la volatilità come atto di "shock market", dopo tutto il movimento violento di questi giorni. Lo scenario rimane attendista e nel breve ribassista da mancata prova di forza, ma oggi non si guarda tanto all'andamento del Crude e del Gold in forte ribasso, od a USA ancora a rialzo, quanto alla vicenda del referendum italiano che interessa tutti i mercati, e su cui poi spiegheremo le nostre ragioni per il Sì; la speranza è che possano influenzare un migliaio di voti, anche se non ci piace fare il favore al coglione Renzi e francamente sarebbe l'occasione, anche se sbagliata, per "informalo" che il popolo capisce bene che lui fa solo promesse e dice solo cazzate. I fatti non esistono. Sulla seduta pesano ancora i bancari con la storia degli NPL di cui le banche italiane dovrebbero avere un 40% di quelli in circolazione, e poi fa storia il -13% di BMPS. Motivo tecnico è  il piano di AdC molto pesante e molto rischioso, in verità è che lunedì o giù di lì accorpano 10:1 le azione nella classica dinamica di stemperamento delle partecipazioni: adesso valgono 0.2 l'una (precisi precisi), 1:10 varrano 2€ ... okay ... e fra 20 giorni saremo di nuovo a 0.5 con rischio di ritornare a 0.2 a -90% di valore... l'unica possibilità di guadagnarci è che si sbagliano a fare l'accorpamento 10:1 :-) Comunque torneremo sul titolo a sangue versato dopo raggruppamento.
Circa l'outook innanzitutto facciamo notare il corretto predict di alcuni nostri timing che prevedevano close alla fine di questa settimana sopra 16250 FTSE/MIB e per il resto rimandiamo al weekend, anche se siamo per un market top (ci stiamo sopra) e supponiamo forte volatilità a modello shock market, sia nel breve con il referendum italiano, sia nel lungo con tutti gli eventi che potrebbero portare all'inviluppo Europeo e dell'Euro. Francamente sarebbe un peccato, ma non pensiamo che succederà. 
Circa il trading ieri rafforzate posizioni short sul FSTE/MIB oggi comprata Cattolica dopo forti dubbi verso GoldCorp, Unicredit ed un paio di titoletti del settore "consumer/fashion". Incrementata quota GOLD BULLION appena sotto 36000 EUR/Kg. Close daily negativo frazionale, close settimanale negativo frazionale, settimana molto intensa appunto sul lavoro e poca operatività a supporto dei profit, ma è importante non perdere, quindi voltiamo pagina ed andiamo avanti.
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000