Giovedi 13/12/2018 ore 10:22:13 Disclaimer

Linee e Livelli - Gann Levels

In questo articolo: Introduzione teoria di Gann Livelli Linee Levels Lines con il metodo del price space e dei pivot point e dei livelli naturali

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Le linee di Gann od anche i livelli di Gann sono particolari proporzioni di un intervallo di prezzi o di valori di indici in corrispondenza dei quali Gann riteneva potessero formarsi importanti cambiamenti alla direzione del trend. In pratica, mentre gli "angoli verticali" di Gann (cicli) individuano momenti dell'asse del tempo sui quali ricercare potenziali cambiamenti del trend, i livelli sono "angoli orizzontali" e quindi sono costruiti sull'asse delle ordinate (prezzi o valori indice).

Conosco bene questo strumento analitico, secondo quanto vado a descrivere sommariamente nel documento, e, per esperienza,sostengo che una volta "scoperto" il range sul quale applicare i Gann Level, i segnali offerti sono precisissimi. In modo particolare la mia esperienza migliore è sull'indice italiano, dapprima S&PMIB oggi FTSE/MIB, sul range 0-50109 e livelli basati su 64-imi. Non è pertanto un range "immediato", ossia dai massimi ai minimi storici, ma questo fa comunque partedell'applicazione della teoria Ganniana che non è mai immediata o pre-confezionata.

 

Livelli su Price Space

Egli riteneva, sulla falsa riga della teoria di Dow e di Elliott, che in corrispodenza di determinati livelli di ritracciamento si definissero dei potenziali reverse degli andamenti, od equivalentemente che si completassero dei movimenti parziali e di li definissero i nuovi.

Sempre sulla base di quella che egli riteneva la chiave di lettura di per spiegare ogni movimento, ovvero le divisioni del cerchio, le percentuali di ritracciamento più importanti che si applicano ad un determinato price space, ovvero ad una escursione di prezzi, sono quelle individuate in corrispondenza dei multipli di 1/8, che appunto in un cerchio individua un angolo di 45°.

Peranto i livelli corrispondnono a 12.5% (1/8), 25% (2/8), 37.50% (3/8), 50% (4/8), 62.50% (5/8), 75% (6/8), 87.50% (7/8) e 100% (8/8) del price space.

Sono tre i valori maggiormenti importanti:

  • 50%, livello medio di ritracciamento, molto importante sostenuto, un po da tutte le teorie
  • 37.50% (3/8) e 62.50% (5/8), livelli molto prossimi a quelli derivati dalla serie di Fibonacci (61.8% e 38.2%).

Altre divisioni di prezzi possono essere cercate su ulteriori divisioni del cerchio, ad esempio su base 16 e 64. Tanto più piccola è la divisione, tanto più debole è la valenza del livello, ma va fatta eccezione per range molto ampi, magari non attinenti alla storica del titoo in cui anche un livello 64-mo èin realtà una escursione peercentuale di prezzo molto rilevante.

Chiaramente il test di un determinato livello di ritracciamento non significa affatto che successivamente al raggiungimento si generi un rimbalzo/inversione, ma solo che si è completato un movimento ed occorre osservare il comportamento successivo a quel livello, in quanto definisce potenzialmente il "move" successivo.

Nella figura qui di seguito riporto l'applicazione all'indice S&PMIB nel range di massimi e minimi assoluti individuati nel 2007, nel periodo che va dal 2000 al 2008,(impianto successivamente morto per via di minimi sotto 20K punti, nota del 2012). Questo grafico è un mio specifico tentativo di quadratura (quadrato di Gann) che in effetti non ha nessuna stretta attinenza con i Gann level, nel senso che se il grafico non fosse "quadrato" i livelli sarebbero sempre gli stessi in quanto sono definiti dal range di prezzi (price space) che è quello individuato dalla serie storica. Si osserva una discreta valenza da ricercare, ovviamente, successivamente alla formazione del minimo.

esempi di Gann Level

Da fonti relativamente certe si può dire quanto segue circa l'iimportanza del 50% di ritracciamento.

1/2 is the most important level. This is the centre of gravity. If the price falls below this level and bounces back to touch this level again, on the first such occasion it is good set up to shortsell. If the price comes to 50% of high and 50% in time, it may be a high probability buy which may result in 3 months fast move up on the weekly chart.

 

Livelli su "Pivot Points" dallo 0

Quanto descritto fino ad ora si applica anche al price space individuato da un massimo e dallo 0, come già indicato in inizio documento.

Spesso Gann utilizzava il valore di prezzo 0 per definire angoli (fan) od appunto delle line. Ovviamente, siccome il range di prezzi è molto più ampio, i livelli vengono molto più "larghi" e quindi molto più lenti da raggiungere rispetto a quelli del price space.

Livelli Naturali

Ci sono ulteriori livelli (lines) individuati da Gann che hanno derivazione dalla sua "numerologia", se così possiamo definirla, ovvero della ricerca di attinenze con numeri che possano spiegare ogni movimento, quadrare intervalli prezzi/tempo, individuare la durata di cicli ecc... Maggiori informazioni sui numeri di Gann questo possono trovarsi nella sezione dedicata a numeri e date speciali.

Ad esempio egli riteneva che: The third time against any support or resistance zone is the dangerous time. The 1st, 2nd, 3rd, 4th, 7th, 9th and 12th squares are the significant squares of lows but all should be monitored. (i.e. the price levels at 2,3,4,7,9,12 times the low). In pratica egli riteneva di dover monitorare, alla ricerca di cambiamenti del trend, cosa succedesse a 2,3,4, ... 12 volte il livello di minimo. Nell'esempio grafico di sopra a 2 x 20325 avrebbe dovuto verificarsi un change alla struttura del trend.

Esistono quindi una serie di numeri da utilizzare per individuare i livelli di prezzo "naturali", anche in questo caso con il concetto che maggiore è la divisione "del cerchio" minore sarà l'importanza intrinseca del valore derivato.

  • Il numero 144 è un numero veramente speciale per Gann. E' sia il numero di Fibonacci, sia il quadrato di 12, numero di mesi in un anno,  sia il numero di minuti in un giorno a meno dello zero finale. 144 ed i suoi multipli (o divisioni es 1.44) rappresentano valori su cui osservare dei potenziali change del trend.
  • Il valore 360 e i suoi multipli dunque 360, 720, 1080 ... ed i valori derivati dalle divisioni del cerchio (360) per 1/2, 1/3, 1/4, 1/5, e sommando i valori calcolati a 360 e multipli. Ad esempio i più importanti sono 360, 720, 1080 ecc.. Poi seguono quelli derivati dalla metà di 360, 180, sommati alla serie precedente: 180, 360, 540, 900 ... Seguono ancora ma meno importanti i numeri che derivano dalla divisione in quarti di 360, ovvero 90, 270. Si hanno: 450 ( 90 + 360 ), 630 ( 270 + 360 ), 810 ( 90 + 720 )  ...

Applicare questa teoria dei livelli naturali significa dedicare comunque grande tempo e ricerca, considerando soprattutto che oggi indici e quotazioni si trovano ben sopra i valori 360 e quindi occorre inziare già da una scala-multiplo che sia ben definita. Bisogna riconoscere che quando funzionano, come per quelli sul price space, le previsioni sono precisissime.


Roma, Dicembre 2007
Content Update Gennaio 2013
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000