Giovedi 13/12/2018 ore 09:47:05 Disclaimer

Regole e Strategie di Trading

In questo articolo: Introduzione alle 24 Regole Trading di Gann con alcune frasi d'oro e strategie trading

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

I questa sezione sono concentrate una serie di regole di tipo qualitativo che Gann riteneva particolarmente importanti.

regole di disciplina nel trading. Dopo sono evidenziati dei principi di trading che rappresentano delle best practice sull'apertura e chiusura di posizioni con elementi di tipo operativo.

Le 24 Regole di Gann

1.  Capitale da utilizzare. Dividi il tuo capitale in 10 parti uguali e non rischiare mai più della decima parte di esso in ciascuna operazione.

Fabio Longo: e' chiaro che in questo modo, laddove si incappasse in un problema su un titolo o strumento finanziario con una pardita del X%, l'esito sul capitale totale sarebbe quello di X/10 %. Ad esempio se si perde da un giorno all'altro il 10% su di un titolo, cosa possibile se il titolo apre con -10%, il risultato è quello della perdita di solo 1% del capitale. Ovviamente ciò vale anche nel caso di grandi vincite. Ma si sa, in borsa si sale con le scale ... e si scende in ascensore. Una ottima regola.

2. Stop-Loss. Proteggiti sempre con uno stop loss. Quando inizi un'operazione posiziona sempre un ordine di stop loss fra i tre e i cinque punti al di sotto (o al di sopra) del tuo livello di ingresso.

Fabio Longo: Un'altra buona regola. Tuttavia nelle dinamiche moderne non credo che sia la strategiamigliore. In particolare invito a riflettere sulla manipolazione sui mercati, proprio orientata alla ricerca degli stop loss e forse la strategia migliore è quella di definire acquisti successivi con pezzi sempre maggiori. Ciò non vale ovviamente sui prodotti derivati che hanno perditeillimitate. Rimando al mio testo (Trading Ways)

3. Overtrading. Non eccedere mai nel trading. Significherebbe violare la regola 1.

 Fabio Longo: Se ci si riferisce ad una sovra-esposizione su uno specifico strumento sono d'accordo, altrimenti direi che se si parlasse di numerosità di operazioni andrebbe meglio quantificato. Comunque non mi troverei d'accordo in senso generale, anche se fare molte operazioni spesso non porta a buoni risultati. Mi sembra tuttavia che egli si riferisca alla prima interpretazione.

4. Proteggere le vincite. Non lasciare mai che un profitto si trasformi in una perdita. Dopo aver ottenuto un profitto di tre punti o più, alza il tuo stop loss in modo da proteggere il capitale.

Fabio Longo: Molto chiara. Da tenere a mente.

5. Mai contro il trend. Non andare mai contro un trend, non effettuare mai nessuna operazione di acquisto o vendita se questra risulta in contrasto con il trend.

Fabio Longo: in linea di massima sono d'accordo, ma non sempre si individuano fasi di trend, esistendo fasi laterali od addirittura di tipo random. Bisogna saper entrare anche in momenti inaspettati per raccogliere successivamente. E si ricordi anche che, certe volte, quando si entra sul trend  si rimane con il cerino in mano...

6. Sicurezza. Se sei in dubbio, esci dal mercato.

Fabio Longo: Il dubbio c'è sempre a meno che non tu non sia un insider trader ... E' chiaro che si può essere più o meno confidenti nell'operazione, ma il dubbio c'è ed è giusto che ci sia... Immagino tuttavia che egli si riferisse ad un dubbio molto forte.

7. Titoli Attivi: opera soltanto su titoli attivi. Tieniti lontano dai titoli lenti o immobili.

Fabio Longo: Concordo pienamente, le fasi laterali si lascino agli altri a meno che non si stia applicando un piano di accumulazione.

8. Distribuisci equamente il rischio. Se possibile, opera su quattro o cinque titoli. Evita di investire tutto il tuo capitale in una singola operazione.

Fabio Longo: Sono concetti rozzi di una strategia di investimento od addirittura di portfolio management. Direi che comunque è una regola troppo rigida. Per me, seguire anche 10 titoli è possibile, ma bisogna dedicarci tutto il giorno, soprattutto se sono operazioni di daily trading ... Ed allora meglio concentrarsi su quelli "migliori"... oppure su un indice, in questo senso concordo con Gann.

9. Opera al prezzo di mercato. Non limitare i tuoi ordini fissando a priori un prezzo di acquisto o vendita. Opera al prezzo di mercato.

Fabio Longo: Certo, l'unica certezza è il valore del titolo, ma occhio comnunque a non comprarli quando poi stanno per crollare. Razionalmente parlando, soprattutto ai giorni d'oggi, un titolo non vale nulla, se non il dividendo ...

10. Non chiudere mai le tue operazioni senza un buon motivo. Segui sempre le posizoni con uno stop loss.

Fabio Longo: E' una buona regola ma quando non ci si sente confidenti è forse un buon motivo per chiudere una posizione, l'importante è non perdere.

11. Surplus. Dopo aver concluso una serie di operazioni di successo, versa del denaro su un conto di riserva che potrà essere utilizzato nei casi di emergenza.

Fabio Longo: Si certo, valgono le considerazioni del punto 8.

12. Dividendo. Non acquistare mai un titolo solo per ottenere un dividendo.

Fabio Longo: Certo, personalmente li vendo prima dello stacco, li riacquisto il giorno dopo se proprio mi interessa ...

13. Mai mediare una perdita. Questo è uno degli errori più gravi che può commettere un trader.

Fabio Longo: Questa è una vecchia storia, una storia vera. Vorrei essere chiaro: sì, mediare porta veramente male... Ma un discorso diverso è l'accumulo a prezzi migliori, se si sta attuando una strategia di questo tipo magari con con importi variabili. Ad esempio se il titolo sta in un trading range laterale dal qualche presumiamo che esca poi in rialzo, e in una giornata flette sul limite inferiore, perchè non riacquistare ? E' chiaro che implicitamente si è fatta una media, ma il senso del nuovo buy è legato a ragioni di previsioni rialziste, dunque accumulo e non di media per abbassare il PMC.

14. Calma. non uscire mai dal mercato solamente perché hai perso la pazienza e non entrarci mai solo perché sei ansioso di farlo.

 Fabio Longo: molto chiara, succede a tutti ed è un atteggiamento negativo anche se derivato dalla voglia di fare.

15. Evita di realizzare piccoli profitti e grandi perdite.

Fabio Longo: regola d'oro, ma il concetto è: come si applica questa regola ???

16. Non Cambiare Stop Loss: non cancellare mai un ordine di stop loss dopo averlo inserito nel momento in cui sei entrato in posizione.

Fabio Longo: Generalmente sì, ma si possono fare delle eccezioni alla regola. Parlo di eccezioni.

17. Evita di entrare o uscire dal mercato troppo spesso.

Fabio Longo: certo, per un discorso di commissioni. Ovviamente il trading dovrebbe essere molto efficiente, ma non sempre ci si riesce.

18. Short e Long. Sii disponibile a vendere allo scoperto quanto sei ad acquistare. Fai in modo che il tuo obiettivo sia solo quello di guadagnare seguendo il trend.

Fabio Longo: Certo, ma l'operatività in alcuni casi deve tener presente anche aspetti relativi ai costi di prestito titoli. Lo short costa di più a meno di non usare prodotti derivati conrischi annessi.

19. Non acquistare solo perché la quotazione di un titolo è bassa e non vendere solo perché il prezzo è alto.

Fabio Longo: Certo, in borsa non si compra mai a "prezzo buono"... ma nemmeno si compra a prezzi esagerati... bisognerebbe utilizzare anche il fair value ... questa regola non è che mi piaccia molto. Personalmente io non compro mai a prezzi altimi piace inseguire i titoli che sono arrivati all'infermo, più che operare sulla forza.

20. Presta attenzione a non piramidale nel momento sbagliato. Attendi il momento in cui il titolo è attivo e abbia oltrepassato i livelli di resistenza prima di acquistarlo nuovamente e che sia uscito dalla zona di distribuzione prima di venderne (short) ancora.

 Fabio Longo: Certo.

21. Seleziona i titoli con un flottante ridotto per piramidale al rialzo e scegli invece il titolo a largo flottante per piramidale al ribasso.

 Fabio Longo: Non capisco questa regola e mano che non stia parlando a grossi investitori capace di avere una partecipazione rilevante ....

22. Mai effettuare operazioni di hedging. Se hai acquistato un titolo e questo comincia a scendere, no venderne un altro titolo per compensare la perdita. Esci dal mercato, incassa la perdita e attendi un'altra opportunità.

 Fabio Longo: Certo, con eccezioni

23. Non modificare la tua posizione sul mercato senza una valida ragione. Quando compi un'operazione, falla per un chiaro motivo o in accordo con un piano di trading definito e non uscirne senza una chiara indicazione di cambiamento del trend.

 Fabio Longo: Certo.

24. Evita di aumentare la frequenza delle tue operazioni dopo un periodo di successi.

 Fabio Longo: Be' se è periodo buono perchè no ? Ovviamente sempre con intelligenza e disciplina.

Alcune Frasi d'Oro

Qui di seguiti riporto alcune frasi che, in particolare circostanze, mi hanno aiutato a superare momenti di crisi. Sono frasi molto belle e le lascio nella forma in cui le ho trovate, sintetiche e profonde.

The purpose in trading is not to make pick exact highs and lows. The purpose is to make money. Always have a plan.

The opportunities are many in the markets, and you will miss many. But do not worry or fret about missing an opportunity, as another will be along shortly. Trade from a plan and do not react to the markets.

Knowledge, discipline, courage and hard work are the requirements of skilful trading.

See if your trade is based on hope or logic and systems developed by you

Strategie di Trading

Anche queste componenti della teoria di Gann sono generalmente di tipo qualitativo e cercano di definire delle regole di trading a livello operativo da applicare in specifiche circostanze. Alcune di queste meriterebbero una riflessione sulla supportabilità con strumenti informatici capaci di dare questi precisi segnali nel momento in cui si presentano. Le lascio nella forma originale a meno di sottolineature di enfasi.

E' un vero e proprio piano di trading in pillole.

Have different strategies for the 4 situations: Bull market, Bull market top i.e. reversal from bull to bear market phase, Bear market, Reversal phase from bear to bull market

Never trade in the direction of the trend on its third day.

Tops, bottoms and consolidations:

  • Tops usually take time to form. Spike tops are less common compared to spike bottoms. Tops are marked by extreme movements in medium and small stocks. They will rise by even 20% in a day. These are called blow offs. Because of this short-selling on extreme top is risky.
  • Divergences will appear at the top but they cannot be used for timing the trade. Time cycles shall indicate when the actual reversal will start.
  • In bull market watch for a correction which is greater in both price and time than the previous corrections in the move up. (Opposite in the downmoves).
  • Highest probability of support is that the corrections in the uptrend will all be very close to equal.
  • Swing objectives - add the range to move to the top of that move to find out the target for the next upmove or reverse in the bear market.
  • Square of numbers and 50% of the difference between those squares are significant support and resistance, but cannot be traded by themselves.

Weak stocks will generally not rally until either a test of the first bottom or a higher bottom is made by the market. (That is why AD line is a lagging indicator and generally moves up in the third wave). The third move trying to break the consolidation top/bottom is the most important. If it fails, a fast move in the other direction may be expected. False breakouts from consolidation result in very fast moves.

False breakout occurs when a move outside the consolidation zone fails to sustain in the following week and where the price has not gone beyond three points above the top. These false moves start with high momentum. A breakout from a three-four day consolidation in a very narrow range results in sharp three day move.

Faster moves start from third of fourth higher bottom. It will be strong move if there is space between the third or fourth bottom and the previous top.

Trend and trend following techniques: In fast advancing markets, in the last stage of the campaign, reactions get smaller as stocks work to higher level, until the final run has ended. Then comes a sharp reaction and a reversal in the trend. Same happens in the bear market. Once you are convinced that a trend is in force, do not wait too long to go with the trade. Early in the trend buy/sell a stock which is already strong/weak.

Fast moves generally come from bear market bottoms. These moves usually run three weeks up, then move sideways three to five more weeks, and then accelerate followed by another sideways movement. Under fast moves the first signal to trend change is overbalance i.e. reaction gets larger compared to the earlier ones, specially in the fifth wave. Watch the changes in momentum of price - is the market/stock gaining less points in more time? If the market is trending up, then it should go up more time than it goes down. And vice versa.

Any reversal pattern should be seen in conjunction with the time cycles. Do not pay attention to the financial press.


Roma, Novembre 2007
Content Update Dicembre 2012
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000