Giovedi 13/12/2018 ore 09:51:15 Disclaimer

Strategia di Trading con Acquisti "Piramidali"

In questo articolo: Strategia di Trading Acquisto con il metodo piramidale martingala è una tattica per mercati finanziari moderni via stategia acquisto PAC

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Nei mercati moderni appare sempre più importante definire delle tattiche talmente robuste e sofisticate che in realtà divengono delle vere e proprie strategie di trading. Come noto mediare una posizione in perdita non porta a nulla di buono: spesso si configura come atteggiamento di ostinazionecontro lo stop loss, rappresentando un chiaro errore di trading, il primo in assoluto. Al tempo stesso la grande "impredicibilità e variabilità" dei mercati finanziari moderni, sempre più instabili e orientati allo "shock market", accentuano i rischi dell'operatività (dalle stelle alle stalle in pochi giorni e poi ... dalle stalle all'inferno nei successivi periodi - poi improvvisamente resurrezuione !); si pensi ad Unicredit ai sui massimi storici e si constati che comprando in forma "lineare" ogni -1€ oggi si sarebbe abbondantemente sotto il prezzo medio di carico, provenendo da oltre 7€ (70€ post raggruppamento) e valendo oggi (Fabbraio 2012) circa 4€. Con una media a 35€ la perdita è del 90% ! Tuttò ciò, chiaramente, è "condito" con ricapitalizzazioni ed altre diavolerie tecniche finanziare che certamente non favoriscono la tattica della media o dei PAC con importi economicamente costanti che un investitore di bassa propensione al rischio mette in opera o da solo o via promotori finanziari.

Fondamentalmente la modalità "piramidale", letterlamente definita martingale, è una modalità di acquisto finalizzata ad avere un prezzo di carico sempre molto basso, in linea al forecast su uno specifico prodotto finanziario (indice, commodity o azione che sia) che vede con grande favore l'accumulo del prodotto. Questo perchè sicuramente tale prodotto non potrà fallire ed anzi si appresta, in via teorica, a formare anche un bottom. Questa impossibilità di fallimento o di bottom price violato ovviamente è un concetto valido sulle commodity (sui future) che non potranno mai prezzare zero e se vogliamo nemmeno sotto il valore di costo (di estrazione). Come inciso, quindi, questa circostanza suggerisce di attuare sulle commodity una modalità di Piano di Accumulo di Capitale, PAC, con acquisti solo sulla debolezza ed in forma via via crescente in numero di pezzi.

La modalità prevede che ogni acquisto fatto su flessioni dello strumento si raddoppino i pezzi. Nulla di più semplice ed a mio avviso di più"saggio": 1 al primo acquisto, 2 al secondo, 6 al terzo, 18 al quarto e così via liquidità permettendo.Ovviamente per comprare 18 pezzi al quarto acquisto non serviranno gli stessi soldi del primo acquisito, e quanto si spende in meno dal primo acquisto dipende a quale percentuale di perdita si fanno i raddoppi di posizione. E' chiaro che, in funzione degli andamenti del prodotto e di dove si eseguono gli acquisti piramidali, si potrà avere una posizione molto privilegiata sullo strumento finanziario, ma bisogna osservare che si ragiona con perdite del 50% dal PMC anche raddoppiando i pezzi non si avrà ancora una posizione privilegiata. Ad esempio se al -50% dal prezzo medio di carico (PMC) volessi comprare un certo numero pezzi per avere un scarto di solo il -3% dal valore del prodotto in quel momento allora dovrei comprare ben 32 volte i pezzi in portafoglio. Si capisce, senza dar formule matematiche (vedi libro Trading Ways), che quando gli scarti dal PMC sono così importanti (es -50%) si è probabilmente sbagliato il primo acquisito e quindi è il trading system ad essere scarso non la strategia... E questa, quindi, non è una tattica per uscire "dal guado" ma la propongo (addirittura) come una strategia di lungo termine a basso stress perchè regolando un PAC piramidale, anche nel caso peggiore di evoluzione non al secondo ma magari al III e IV acquisto si avrà una posizione molto privilegiata ossia a basso PMC e con una prospettiva interessante come era in origine; se i successivi accumuli sono eseguiti su valori "NIGHTMARE" del prodotto finanziario, ovvero difficilmente violabili, si sarà fatto un ottimo trade: ad esempio sul Crude fra 40 e 20 dollari (che se non vado errato rappresentano la forchetta del costo di estrazione) si potrebbero inserire 2 livelli di piramidazione indipendentemente da quelli fatti in precedenza senza particolari rischi. In sostanza se ci ho provato a 100 dollari perchè non crederci più a 35 e 25 ?

Tutto ciò lascia intendere, senza dare una struttura scientifca a questa esposizione introdutiva (che invece è fornita nel mio testo), quanto sia importante regolare in anticipo i livelli di piramidazione (in base ad un analisi magari di "tipo fondamentale") e fare un piano di trading ben strutturato. L'acquisto pertanto deve prevedere un corretto money management per garantire la presenza del capitale per operare su quei livelli chiave. Non è possibile derogare dagli acquisti in quanto si pederebbero potenziali recuperi del prodotto. Come noto fasi di rimbalzo in un trend bear terminano magari a precisi livelli di ritracciamento (ricoperture short) e se non si eseguono gli acquisti si perde in primis un guadagno e secondariamente la possibilità di allegerire la posizione per poter eventualmente continuare la martingala.

Si rimanda al libro Trading Ways Edizione 2011


Roma, Aprile 2008
Content Update Gennaio 2013
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000