Mercoledi 19/12/2018 ore 04:39:57 Disclaimer

Strategie di Acquisto sul Mercato

In questo articolo: Strategia di Acquisto con il metodo piramidale maringale anti-martingale serie perdite o delle vincite

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Le strategie di acquisto servono fondamentalmente per gestire il rischio dell'investimento ma in realtà possono diventare anche strategie di trading, ad esempio una strategia che non preveda stop loss ma che attivi successivi acquisti in funzione delle perdite effettuate. Questa strategia non viene trattata in questo articolo in quanto ne evade gli scopi. Inoltre nel seguito si parlerà esclusivamente di acquisto, ma evidentemente questi concetti si applicano anche a posizioni di vendita allo scoperto (short) in modo speculare;

Il money management è la strategia di gestione della allocazione del capitale sui mercati finanziari. Vuole definire delle strategia di ingresso per sfruttare le probabilità di fluttuazione che esistono sui mercati o sullo specifico strumento al fine di preservare in ogni caso il capitale e massimizzare i profitti disponibili. Le strategie di money management vogliono stabilire l'entità di denaro, e quindi la percentuale sul disponibile, con cui operare nel tempo e sul mercato. In questo breve documento non pretendo di raccontare teorie di money management, anche perchè non mi considero un esperto, ma solo di introdurre il tema dell'acquisto di uno strumento finanziaro e delle sue modalità , cosa che rappresenta un elemento forte della teoria completa del Money Management.

Fondamentalmente ci sono due modalità:

  1. Acquisto in una unica soluzione
  2. Acquisti differenziati nel tempo suddividendo il capitale destinato in n parti.

Per il trading la teoria vorrebbe il primo metodo, ovvero un acquisto unico, mirato, in perfetto timing con il movimento del titolo e che dia subito un certo apprezzamento. In questo modo sarà tutto bello e gestibile

Sono dell'idea che questo non sia possibile in modo sistematico, quindi io personalmente suggerisco il modo differenziato che evita anche operatività eccessiva sul mercato per chi non la svolga come professione. Gli acquisti differenziati nel tempo si decidono su varie strategie ad possibile fissare lo stop-loss proprio al livello di ingresso.

Lo si può fare sia come strategia di trading di lungo periodo ma anche quando nel trading si decide di entrare ad un livello tale che "se il prezzo scendesse" si è disposti a comprare altri pezzi; oppure quando si decide di accumulare ancora se il prezzo salisse rompendo certi livelli di resistenza. Operare per una strategia con acquisti differenziati può seguire alcuni metodi che in prima analisi possono essere schematizzate in questo modo semplice:

  • dividere il capitale in "n" parti uguali, con n=2,3,..5 e realizzare ingressi successivi se il prezzo scendesse oltre certi livelli. Questo tipo di strategia non deve essere confuso con la media. Qui si decide che tutto un range di prezzi è conveniente e comunque possibile, mentre nella media si cerca esclusivamente di abbassare il prezzo di carico per cercare di "farla franca".
  • piramidale: ogni accumulo successivo deve essere di entità inferiore a quello precedente. Ad esempio se il primo ingresso è di 100 pezzi, 50 sarà il secondo, 25 il terzo... Dovrebbero essere "piramidate" soltanto posizioni che sono già in guadagno e mai mediare al ribasso. Contestualmente si raccomanda di sollevare lo stop in pareggio se la posizione ha registrato un guadagno di gradimento.

Ci sono altre modalità che francamente tendono a far diventare il trading simile ad un gioco d'azzardo ma che viste con una logica di manipolazione del mercato possono anchetrovare un fondamento razionale:

  • Martingale
  • Anti-martingale
  • Serie delle Perdite
  • Serie dei Guadagni

Le prime due si caratterizzano da raddoppi delle posizioni, la prima nel caso in cui il titolo scenda, la seconda nel caso in cui il titolo salga. Ad esempio si fissa un livello e si raddoppiano le posizioni alla raggiungimento di quel livello. Un ritorno al livello precedente segna un guadagno. La teoria si basa sul fatto che la negatività non può durare in eterno. Questo chiaramente è ragionevole ma non sempre vero. Il capitale da dedicare è notevole rispetto al primo acquisto.

Le rimanenti due sono simili ma non con il metodo dei raddoppi, quanto con un incrementi di quote decisi arbitrariamente ogni volta che si subisce una nuova perdita o specularmente un nuovo guadagno. 

Quali sono le caratteristiche di prezzi e di pezzi da utilizzare in proporzione alla rischio che si è disposti a sopportare per lo specifico strumento ? Ovvero quantitativamente come bisogna stabilire i pezzi da comprare ed a quali prezzi comprare per avere un comportamento operativo coerente alle proprire strategie di trading ?

Queste risposte sono indicate sul libro come informazione a valore aggiunto rispetto la teoria.


Roma, Aprile 2008
Content Update Gennaio 2013
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000