Giovedi 13/12/2018 ore 09:44:32 Disclaimer

Acquisto su un Supporto

In questo articolo: problematiche e tattiche di acquisto di un prodotto finanziario su supporto importante

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Quando si acquista su un supporto capita spesso di "imbestialirsi" perl'operatività. Qui di seguito è descritta una modalità operativa moltosemplice, non formulata con spiegazione rigorosamente scientifica, ma organizzata come descrizione su un esempio che sia immediatamente comprensibile.Lascio quindi alla capacità del lettore la formulazione "scientifica"della cosa e le quantificazioni operative secondo la propria strategia di moneymanagement.

Nell'esempio che segue 10 euro è il supporto "buono", ossia un supporto importante difficilemte infrangibile dal prodottofinanziario, come ad esempio può accadere a commodity che si trovino vicino ai costi di estrazione. Ecco cosa puòsuccedere tentando un acquisto nei pressi di questo supporto:

  • C'è chi aspetta rigorosamente i 10 euro, ma non riescenell'acquisto perchè il titolo fa magari 10.2 di minimo. E' costretto ad attenderlo per giorni, poi lorincorre e decide di compratlo dopo un grande balzo, topo a 10.5. Si dispera quindi per quei miseri 2centesimi di euro ed alla fine l'acquista a prezzi più alti.
  • C'è chi aspetta una piccola risalita (10.3) per eseguire l'ingresso, per una maggiore confidenza del supporto e per l'attivazione disegnali di bullish reversal, ma poi incappa comunque in uno stop loss, ad esempio a 9.50, più onerosodi quello che sarebbe stato comprandoli a 10, per esempio.
  • C'è invece chi aspetta i 9.80, per avere uno stop loss cortissimo ma alla fine non riesce nell'acquisto perchè il titolo fa 9.85 di minimo (e te pareva...)

Insomma ogni tattica di acquisto singilo può produrre un errore, o meglio si può sbagliare in quanto qualsiasi cosa si faccia può esistere un caso evolutivo negativo all'operato in singolo acquisto.

Indipendentemente da quello che farà dopo il titolo c'èun'operatività di riferimento, a mio avviso best-in-class, che èfunzione dello stop loss "tecnico" (ossia invalidazione teorica dellivello di supporto) e della perdita sopportabile, perditaquantificabile in termini percentuali sul capitale investito (es 3%) odin valore assoluto (esempio 300€). A mio avviso, tuttavia, non devono mai essere imposti stop loss sulla perdita assoluta o percentualema devono essere imposti sul segnale tecnico di invalidazione del supporto. Meglio ancora se non ci si mettono proprio (non parliamo ovviamente di derivati che hanno perdita illimitata).

La tattica è l'acquisto scaglionato a più livelli, via via con più pezzi.

Ad esempio si definiscono 2 acquisti, col 30% di capitale destinatoal primo livello di supporto (es 10.3) e 70% al secondo (9.8). Inquesto modo lo stop loss su maggior capitale (secondo acquisto) è moltobasso. Se non si fa il secondo acquisto, perchè il titolo non ciarriva, si ha però solo il 30% della posizione "desiderata". Allora sipuò decidere di variare le percentuali su indicate o di procedere con 3acquisti col 30% al primo (es 10.3) e 30% al secondo (10) e 40 % alterzo livello (9.8). In questo modo lo stop loss produce un loss poco più alto delprecedente ma se le cose vanno bene (es supporto preciso al livelloteorico di 10 euro) si ha il 60% della posizione "desiderata".

Ci sono comunque altre possibilità presentate sul mio libricino


Roma, Dicembre 2010
Content Update Gennaio 2013
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000