Mercoledi 19/12/2018 ore 04:40:41 Disclaimer

Preambolo

In questo articolo: Preambolo del corso di borsa online gratuito appunti formazione trading ed investimenti

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Questa sezione del sito contiene un intero corso di borsa, completamente gratuito, scritto dal sottoscritto, organizzato in una forma che ritengo semplice ed accessibile a tutti. Obiettivo del corso è quello di condividere, con quanti saranno in grado di ricercare questo sito, informazioni di varia natura che reputo essere importanti per poter sperare di operare con successo nel mondo della finanza.

La strategia di investimento in borsa può essere inquadrata in due macro logiche: quella dei fondamentali, spesso definita come "sana" e che solitamente prevede ritorni a medio-lungo termine, e quella speculativa basata su considerazioni analitiche, solitamente valide nel breve termine e finalizzate ad una pura speculazione. Per operare in "speculazione" serve una buona conoscenza dei mercati, degli strumenti, dell'analisi tecnica, qualsiasi essa sia: grafica, algoritmica metafisica. Ci sono tanti modi di fare analisi ma sono pur sempre degli strumenti per meglio operare sul prodotto finanziario, per cercare di ottimizzare l'acquisto, la vendita ed il timing dei trade. E' bene chiarire che quindi non esistono metodi magici/segreti che consentano di prevedere con certezza quale sarà domani il valore di un titolo. Possono intervenire eventi di varia natura, siano essi correlati allo strumento finanziario, alla sua relazione con l'economia, al sentiment degli investitori. Non voglio applicare un modello tipo "Porter's Five Forces", ma voglio schematizzare i tre macro attori della vita quotidiana di borsa: l'investitore, il titolo, il mercato.

Le 3 Macro Forze

Le analisi registrano dei segnali ed eseguono delle previsioni di evoluzione, ma diffidate da chi ritiene che le previsioni diventino sempre realtà, magari grazie ad un fantasmagorico trading system. Solo chi conosce i bilanci di una società può anticipare operazioni di entrata/uscita del titolo, ed è forse questo il modo in cui si fanno grosse fortune, anche se si tratta di una azione legalmente punibile. C'è comunque da dire che nessuno potrà conoscere l'esito che una novità, un bilancio ad esempio, implichi sul valore del titolo di borsa essendoci un mercato che legge in modo non univoco quel particolare evento. Per uno che vende c'è sempre uno che compra. Ci sono corpose metodologie analitiche che si sono sviluppate ormai da molti anni, sia per il trading sia per l'ambito investimento (analisi fondamentale), oggi ormai supportate da sistemi di calcolo molto sofisticati, spesso gratuiti ed on-line, ma per le loro caratteristiche intrinseche non si ha nessuna certezza del loro risultato concreto. In aggiunta a questo fatto c'è da considerare che oggi i mercati finanziari hanno mutato le dinamiche e logiche di movimento, quelle che nel passato hanno ispirato certe teorie e certi strumenti i quali oggi non sono in grado di fornire risultati preziosi come fu nel passato, molto spesso gli strumenti classi falliscono nel forecast anche per i segnali più tradizionali.

La presenza di macchinette software (formalmente note come HFT - High Frequence Trading) usate dai gestoridi un prodotto finanziario per muovere in automatico pezzi in acquisto e vendita sul book è un primo esempio di "dinamica moderna" in cui la presenza di trappole ben organizzate produce falsi segnali su strumenti finanziari come quelli azionari ed in particolare su quelli a bassa capitalizzazione in cui il "market maker" fa davvero il bello e cattivo tempo. Gli investitori infatti non sono tutti uguali, in termini di peso sulla dinamica del titolo.Inoltre la presenza dei trader-on-line, popolazione di investitori spesso di livello culturale medio-alto, ha da un lato prodotto flussi di nuovi capitali sui mercati (evidentemente da rapinare!), dall'altro porta ad una serie di movimenti di massa nella misura in cui si concredizzano i segnali di buy/sell offerti dagli strumenti di analisi "comuni" fra i trader-on-line, parliamo di analisi grafica, tecnica e algoritmica ecc. Questi movimenti di massa o possono essere generati da trappole oppure semplicemente si auto-creano ed auto-alimentano proprio a causa di una operatività così simile su certi livelli di prezzo.

Cosa comporta tutto questo nella operatività, nelle strategie, nei metodi di trading e di investimento ? Cosa occorre valutare con attenzione ? .... Continua sul libro...


Roma, Aprile 2008
Content Update Dicembre 2012
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000