Giovedi 13/12/2018 ore 10:08:38 Disclaimer

Manipolazione del Mercato con la Rotazione del Paniere

In questo articolo: descrizione come si può lasciare inalterato il valore del paniere ma deprezzando molto i principali titoli componenti per ragioni legate ai derivati

INDICE CORSO DI BORSA     TRADING WAYS

 

La pubblicità ci consente di portare avanti il sito senza metterci del nostro e mantenendo quella totale autonomia ed indipendenza che ci ha sempre contraddistinto ...

 

Questo articolo è obiettivamente molto poco scientifico ma vuole trasferire un concetto importante che poi potrebbe essere provato con il tipico rigore della dimostrazione matematica. Lasciamo agli altri questo compito. Si tratta di osservazioni compiute nel 2011 sul mercato FTSE/MIB che introdussi nel mio blog e che formalizzati in origine con questo articolo del 2011.

L'articolo vuole evidenziare come sia possibile che un indice mantenga grossomodo il suovalore mentre le azioni componenti il paniere abbiamo perdite significative all'interno di un periodo di osservazione. Quanto descritto a riabasso può evidentemente essere trasformato a rialzo, ossia indice piatto e titoli in forte apprezzamento. Viene preso a riferimento FTSE/MIB nello specifico esempio.

Inoltre con meccanismi matematici simili si potrebbe avere la situazione contraria, ossia indice in forte rialzo ma azioni componentisolo in leggero apprezzamento ed quindi per simmetria indice in forte ribasso ma azioni componenti solo in leggero depprezzamento. Tutto ciò per dimostrare che la relazione fra indice e titoli componenti è solo una relazione molto debole.Soluzioni ed esiti diversi e maggiormente manipolativi si hanno poi quando si applicano le revisioni del paniere, ossia dei pesi edei componenti dell'indice, cosa che avviene sul nostro mercato almeno annualmente.

Quale sarebbe la finalità di questa "manipolazione" ? L'indice è un prodotto finanziario sia attraverso gli ETF sia attraversoderivati del mercato IDEM quali future, mini-future ed opzioni (call/put). Esistono inoltre molti altri prodotti derivati del mercatoSEDEX quali certificati a leva, cowered warrant ecc.. In particolari situazioni è conveniente che l'indice non si muovama che alcuni specifici titoli abbiano delle forti variazioni, supponendo che questo porti vantaggio al market maker dei derivato dell'indice od agli emittenti degli ETF oppure sia di gradimento ai gestori dei titoli coinvolti. Spesso è la prima ipotesi, ossia tenere fermo l'indiceper impedire guadagni, recuperi e comunque farli dalla parte dei titoli componenti.

E' evidente anche che questa dinamica, invertita, possa essere conveniente quando c'è da andare a prendere stop-loss sul derivatosenza consentire ai titoli di apprezzarsi in modo consistente. Insomma non c'è limite alla fantasia per i motivi della manipolazione.

Riporto qui di sotto un esempio che per quanto riguarda la formula di calcolo del valore di indice vede moltiplicata le prestazione dei componenti del paniere (di Gennaio 2011) per il loro peso. In questo esempio ho messo prezzo 10 euro a tutti i titoli visto appunto che per il calcolo delle performance del paniere si usano quelle dei prodotti e quindi non ha importanza il loro prezzo ma solo la performance. La dinamica in breve è questa:

  • Il primo giorno si uccidono i bancari (nell'esempio -10%) e si sostiene il resto: il paniere fa solo -0.35%
  • Il secondo giorno si uccidono ENI ed ENEL che sono altri 2 titoli a grande peso: stesso esito sull'indice
  • Il terzo giorno si limano gli industriali e comunque gli altri 6 titoli a maggior peso: ancora stesso esito

Alla fine del terzo giorno il listino ha perso solo lo 0.75% ed i titoli principali hanno perso perecchio, il 4%, performance che è stata spostata sul resto del paniere (peso complessivo 30.59%) e che facilmente nella prosecuzione della simulazione può fare -4% senza che l'indice si sposti di molto, pur mantenendo le perdite sui primi 9 titoli del paniere, che sono quelli dove si concentra il maggior investito.

esempio rotazione paniere


Gennaio 2013
Format Update Agosto 2013
Fabio Longo

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000