Mercoledi 27/10/2021 ore 14:25:29
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Giornata buttata..."

 

September, 2009


Giornata buttata...

01 September, 2009

Non mi nascondo mai, nemmeno dietro un blog anonimo, ed oggi non ho problemi a dire che chiudo la prima giornata del mese con grande "pentimento" per quello che ho fatto in borsa, anche se dovevo farlo.

 

Iniziava tutto splendidamente con l'indice che si ferma su una resistenza statica S9P ossia il nostro 22600 senza bisogno di ricorrerre alla tolleranza. Qui avrei dovuto aprire posizioni short o liquidare i minilong a freeze di quelli in portafoglio. Non lo faccio per via di un future americano che viaggia in positivo. Poi sui dati EURO-16 (disocupazione al 9.5% storicamente elevato) si perde il livello numerologico 22360 (vedi blog Agosto cliccando su men¨ Archive) che ho ripetutamente indicato come livello mensile davvero importante. C'Ŕ un fuggi fuggi generale dai listini, quel sell-off che aspettavamo da tempo, riconducendo almeno un po alla razionalitÓ quello che di logico non ha proprio nulla, i mercati finanziari. Sulla discesa, in area 22150 raddoppio i minishort e si piomba in area 22100/000, il primo supporto statico S9P, senza sforarlo nomilamente (22017). Perfetto. Qui avrei dovuto vendere dei minishort, ma per non raccogliere una specie di "mancia" dalle posizioni ribassiste, che ho ripetutamente tentato in Agosoto, anche per via dell'importanza del livello di supporto 22000 di li a poco, decido di comprarmi una manciata di CW call 22000 (ottobre 09) in area 0.98. Lunghissima e tediosa fase laterale lunga tutta la mattina, con un indice che regge l'area di supporto S9P portandosi ripetutamente sopra la tollerenza. All'open USA, prima dei dati ISM (uscito poi over 50, livello generalmente importante) decido di vendere i minilong in leggera perdita e le CALL che avevano fatto prestazione 2 digit in poche ore, e rimanere quindi sbilanciato solo con i minishort. Ero certo che il mercato non sarebbe ritornato sopra il 22360, ma all'uscita del dato l'indice strappa ancora a rialzo e riconquista la paritÓ, in area 20400, con USA in positivo. Lý sono costretto a liquidare le posizioni minishort in perdita e tornare al mio umile lavoro. Non potevo e non posso tollerare rischi sulle posizioni bear, ho dovuto tornare in possesso del denaro. Vedere poi al close che come ho venduto le posizioni bear il mercato Ŕ sceso dritto ed ha perso area 22000 con un guadagno di oltre 30% di quelle mie stesse posizioni appare come una vere beffa, un gran peccato trovarsi senza nemmeno 1000 pezzi minishort.  Rimane ovviamente il PAC di cui al blog di Agosto ma quello Ŕ come se non ci fosse, visto che il target Ŕ 11.100 FTSE/MIB.

 

Dopo questa lunghissima cronaca di una giornata vissuta con un occhio al monitor e 2 al lavoro, mi preme far notare ai meno "operativi" che oggi il toro ha preso un'altra bella coltellata sulle spalle, siamo a -1000 punti in 3 giorni di borsa. Rallegra molto vedere che quando si rimane da soli nelle proprie convizioni Ŕ il momento che le cose funzionano, proprio ora che TUTTI I MEDIA  dico TUTTI (Blog "professional", WEB Magazine, Giornali, Radio) ecc.. avevano manifestato a chiare lettere vision RIALZISTE con target ancora pi¨ ampi di quelli fatti fin adesso, perdendo completamente la testa fra livelli, oscillatori, sentiment, indicatori, partecipazioni rilevanti ecc...  quello che viene comunemente sfruttato da chi fa il mercato per muovere i pesci nella direzione in cui Ŕ la loro rete.  Non amo deridere gli altri ma purtroppo bisogna far tesoro di queste informazioni DA e PER IL PARCO BUOI che vanno SEMPRE ricercate e recepite ma filtrate con intelligenza: eravamo convinti che questo fosse un castello di sabbia e non a caso abbiamo iniziato un PAC ribassista proprio quanto gli strilli dei rialzisti sono divenuti forti e prepotenti, misti ad un atteggiamento fra COATTI da Bar e prime donne del cinema. Questo successo rallegra ma interessa poco visto che l'obiettivo UNICO Ŕ il guadagno dal mercato che purtroppo oggi sarebbe potuto essere consistente ma che si Ŕ tramutato in una piccola perdita.

 

Occhio dunque al close SP500 in relazione al Gann Level 1010 ed al supporto statico 1000/995 davvero importante.

 

posted on: 18:56