Mercoledi 22/05/2019 ore 13:01:26
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"25000 FTSE/MIB, un'analisi"

 

September, 2009


25000 FTSE/MIB, un'analisi

27 September, 2009

A partire dal mese di Agosto fino a qualche settimana fà i media hanno iniziato a veicolare opinioni di un probabile Target Price di 25000 punti FTSE/MIB. Questo articolo è il mio commento di quel target price.

A dire il vero c'era e c'è tutt'oggi in circolazione una serie di TP rialzisti che vanno dai 24K fino ad arrivare ai 30K punti. Probabilmente se questi target fossero stati dati a Marzo quando FTSE/MIB valeva 12300 punti allora sarebbero stati preziosissimi (sebbene incredibili), il fatto che siano usciti quando si era introno ai 21000/22000 punti non è certamente un buon segno. Anche se l'idea provenisse da un soggetto "innocente", esempio un trader, il fatto che l'idea abbia trovato spazio in magazine/editoriali di vario tipo scagiona gli autori ma non altera la diffidenza sull'analisi, visto che i media sono sempre il braccio armato della finanza e dei loro "giochetti". E questo è vero anche che se i media stessi fossero a loro volta innocenti e parte di un processo "industriale" dove l'unica cosa che importa, a chi fa il mercato, è non realizzare quello a cui crede la massa e che è in portafoglio.

 

25000 punti è sicuramente una quota importante per le seguenti ragioni numerologiche:

  1. la metà dei massimi assoluti del vecchio S&P/MIB, più precisamente lo è 25054 rispetto ai massimi del 2000. A base 64 sarebbe level 32.
  2. il doppio dei minimi di 12300 di Marzo, con qualche approssimazione (100% di crescita)
  3. una resistenza S9P in angolo di comando.
  4. un quota da chiudere
  5. il centro del mio Gann Square (vedi blog) 

 

Circa il primo punto, i miei Gann level (ossia rispetto al mio range scelto) hanno rappresentanto "punti di osservazione" particolarmente validi, per cui se questo TP fosse raggiunto da sotto sarebbe una forte resistenza (da sopra un supporto). Il 50% di un range ha inoltre un'importanza particolare per il trading in funzione del comportamento dell'indice su quel livello (cercare sul blog). Tuttavia questo non significa che sia un TP, solo che se lo raggiungesse allora sarà una forte resistenza

 

Circa il secondo punto, si tratta di una soglia psicologica, nulla di più. Se lo raggiungesse allora sarà una forte resistenza

 

Circa il terzo punto ecco la linea delle quote di FTSE/MIB in angolo di comando, la stessa che ha definito quell'angolo del mio particolare S9P come angolo delle resistenze: 50100, 42600, 35900, 30000, 24900, 20600, 17100, 14400, con tolleranza di +100 punti. Sappiamo bene cosa abbia rappresentato la quota di 20600/700 per il nostro mercato, ossia un resistenza fortissima dalla quale è scaturito un deciso ritracciamento.  Anche in questo terzo caso questo non significa che sia un TP, ma se lo raggiungesse sarà una forte resistenza.

 

Per il quarto punto, secondo la teoria che "nulla si crea e nulla si distrugge" (semplificando), c'è una montagna rovesciata da chiudere proprio a 25000, così come a 27800/28000 e poi anche più su fino a 50K, ovviamente. In questo senso è un TP teorico, anche se i livelli orizzontali non forniscono nessun predict temporale: sarà domani o fra 10 anni ?

 

Per il quinto punto rimando al blog per quello che ho commentato in modo pubblico.

 

Chiarita l'importanza del numerologica evidenzio nel grafico sotto i soli impianti fan bear weekly del 2007. Si noterà la loro valenza nei cerchi blu, secondo le regole di applicazione indicate nel mio libro (e che non sono quelle "originali"). Da quando SPMIB ha fallito nel 2008 la sua rottuta, la 1x3 ha sempre rappresentato per me il segnale netto della fine del trend negativo di lungo periodo (la crisi), o meglio lo sarebbe stato e lo sarà la sua rottura stabile confermata per 2-3 settimane, potenzialmente da avvenire con una candle verde long-body che la trapassi. E questo in qualsiasi tempo succeda, ossia in qualsiasi quota di FTSE/MIB, visto che è un segmento inclinato a ribasso . Recentemente questo è avvenuto con la più drammatica "1x2 bearish", rotta con tale candle verde long body, linea di supporto che ha retto al tentativo di perdita nelle settimane successive di luglio, proprio sul mio prezzo/tempo obiettivo (cerca sul blog) - anche se personalmente feci scommessa di non tenuta sulla perdita intraday di 100 punti, trading contro il segnale precedente e con persistenza della posizione, un macello

 

E' chiaro dal grafico che questa 1x3 passa oggi sotto i 25000, anche se ci siamo relativamente vicini. Non dovrebbe soprendere se l'indice mettesse la testa a contatto con questo tetto che scende, per poi affondare in modo drammatico come fece a gennaio del 2008. Certo non possiamo saperlo adesso, ma siamo già sotto i 25000 e questo livello diviene sempre meno probabile. Credo che sarà davvero difficile arrivarci senza che cambino le condizioni "fondamentali", ossia recessione e assett tossici.

 

Saluti

 

posted on: 18:46