Mercoledi 22/05/2019 ore 13:47:51
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Ma i guru vedano Bull...."

 

November, 2009


Ma i guru vedano Bull....

19 November, 2009

Nel fine estate in molti mi fecero notare recensioni su dei Financial Magazine WEB e/o cartacei dove si parlava di previsoni mercato: "i guru" vedevano bull con TP ambiziosissimi con chiara indicazione che la crisi fosse ormai finita.

Questo forecast seguiva la forte fase bullish dei mercati finanziari ormai in atto da oltre 5 mesi e veniva accompagnata in modo corale da altrettante recensioni/previsioni su siti WEB, Blog, Radio, Televisione digitale terrestre, satellitare ed analogica. Possiamo dire che OVUNQUE si indicavano obiettivi rialzisti ben superiori ai prezzi che battevano a quei tempi i mercati, circa 22000-24000 di FTSE/MIB per dare un riferimento di prezzo.

 

 

Ovviamente nessuno di questi soggetti pensò di fare queste previsioni nel marzo 2009 quando i mercati erano a rischio default. Tutti sistematicamente zitti. E nemmeno 2-3 mesi dopo quando gli indici avevano macinato un gain del 50% (es 18K FTSE/MIB) nessuno dei grandi Guru previsori del futuro aveva questa view, ed anzi andatevi a leggere quello che dicevano.

 

Il risultato da me atteso non era certamente quello indicato da loro, se non altro perchè quando la massa si muove sulla scia delle news immesse nel circuito mediatico dalla GRANDE MANO della finanza, sebbene gli autori possano essere innocenti ed inconsapevoli, il mercato solitamente si gira nella solita dinamica di rapina al parco buoi, oggi estesa alla popolazione dei trader-on-line che si misurano con prodotti derivati vari operando sulla base dell'analisi tecnica e non raramente della toeria di Elliott. Ed infatti il toro da quelle date ha partorito un topolino, massimo 2000 punti di apprezzamento

 

D un lato quanto successo oggi, indipendentemente da ciò che verrà tra 1 anno o 2, ripaga l'intrinseca ostilità di alcuni di questi personaggi (ma non tutti), simpatici e cortesi solo formalmente ma sistematicamente ostili nella loro dinamica relazionale con gli altri analisti, pronti a godere di eventuali fallimenti degli altri (e se la sono presa ancora una volta nel culo ! YEAHHHHH !!!), alcunui puerili nei mezzi predittivi usati, quali le statistiche mensili, le onde di Elliott, numerologie "cazzare" di seconda mano o di scopiazzate superficialemente, correllazioni fantasmagoriche sistematicamente negate...

 

Dall'altro tutto ciò è la conferma che il signal da/per il parco buoi è fondamentale: io penso che il più grande signal è capire dove si trovi la massa,perchè essa verrà rapinata. Sempre lo è stato sempre lo sarà. In questo senso il trading è semplicissimo: SISTEMATICAMENTE CONTRARIAN. Ma bisogna essere pronti a soffrire ed anche a buttare i soldi perchè ai tempi di oggi nulla riesce senza prima sputare sangue.

 

 

Buona Serata a tutti.

 

posted on: 17:45