Giovedi 18/07/2024 ore 09:14:59
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Timing"

 

April, 2010


Timing

26 April, 2010

Apertura in GAP-up per FTSE/MIB sulla sia del close USA del venerdì e dell'andamento dei musi gialli, che ovviamente disattende il desidero del venerdì ma non il forecast. Il gap viene però richiuso in giornata sulla ripresa delle speculazioni legate al debito Grecia, sul contagio a Portogallo, Spagna ed ora anche Italia.

 

Non sarebbe cosa sbagliata un paese in default vista la situazione politico-istituzionale che prima o poi si farà sentire sull'economia. Abbiamo un Presidente del Consiglio che si sostiusce al privilegio istituzionale del Capo dello Stato facendo una conferenza stile Executive Manager aziendale ed esordendo con una dichiarazione gravissiama, del tipo "oggi è la festa delle libertà". Ieri invece era la festa della Liberazione, liberazione non dai processi verso il premier, dalle intercettazioni  telefoniche e dai cazzi suoi, ma dall'Antifasicmo e di Anti-Nazzismo, valori Nazionali di questo paese, pease fondato sul lavoro e non sul furto. Non era affatto la festa del PdL, ma la festa di tutta l'Italia. E' molto grave che questo paese rimanga immobile dinnanzi a siffatte minacce per la libertà.

 

Detto questo non credo affatto che la questione Grecia possa essere motivo di uno storno delle borse, i soldi verranno dati, quanto un elemento che sta abituando i mercati ad incassare segni meno per poi risalire, distribuendo nell'operazione, per poi preparare un ennesimo movimento che però non si tradurrà in un rebound bullish come tutti saremo orientati a pensare. Timing atteso prima decade di Maggio, completamento come detto da tempo.

 

Il timing è elemento importante, direi fondamentale per il trading. Credo che oggi sia andata magnificamente per quanto concerne i titoli. Oltre Tenaris prima del paniere FTSE/MIB (venduti i minilong sopra alla chiusura del primo GAP-down) anche Greenvision, prima dell'intero MTA con un close a +15% (anche qui alla fine vendute tutte), circostanza che mi da fiducia nella prassi del trading e mi spinge a proseguire.  Meno bene, anzi male, il timing su straddle FTSE/MIB che mi vede entrare praticamente sui massimi in open per poi perdere 300 punti, sebbene con larga prevalenza short, sebbene hedging da eseguire. In questo modo si consolidano le posizioni entrambe in perdita, e qui, nuovamente, servirà timing per risolvere l'impiccio. Forse basta fare un "doppio passo" per trovarci in fase con il mercato. in definitiva 22700 era livello di long e potevo provarci.

Venduti minilong ENI in profitto.  Bene GAS.

 

posted on: 19:20