Giovedi 23/01/2020 ore 17:30:29
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Si passa nell'estate 2010"

 

June, 2010


Si passa nell'estate 2010

21 June, 2010

Questo 21 Giugno, data nell'intorno del quale si genera un setup stagionale (anche il 22 giugno è buono), ha consegnato un open terribilmente bullish considerando che c'è stato anche uno stacco di dividendi per alcuni titoli del listino principale (A2A, ENEL, Tenaris, Terna). Tutto ciò sulla scia del ottimo close dei musi gialli, popolo che non ci è affatto simpatico e che sui mercati finanziati si configura sempre e solo con un rafforzatore dei trend americani, così quando nel 2008 consegnavano i -10% sugli indici sulla scia dei brutti close USA oggi per "4 cagate" sulle news si permettono chiusure fra i 2% ed i 3% per i principali indici.

Tutto ciò lanciava indici euro in aperture fortemente bullish addirittura aprendo un secondo GAP su FTSE/MIB che poi viene riassorbito solo nel pomeriggio. Mi avrebbe fatto più piacere vedere quella dojy in area 21000 in GAP-up che sarebbe stata indicazione, forse, di pattern di esaurimento tipo abandonated baby bullish o evening star dojy, insomma la fine di questa enorme fase rialzista che non aspettavo affatto. Ed invece si chiude il GAP e toricamente quindi si può ripartire in trend-continuum fino a quando i Signori decideranno che è sufficiente e ci consegneranno un opening gap-down.

In merito a questo il mio timing S9T sembra aver fallito, a meno di eventi soprendenti e poco probabili, e per giunta da Mercoledì passiamo in fase di mercato efficiente per poi girare fino ai primi di luglio in mercato bullish, sperando lì di trovare un massimo su cui operare short per un target di 4000 punti a ribasso (FTSE/MIB), circa 150 di SP500. Non abbandono più i predict delle mie analisi perchè quando l'ho fatto me ne sono sempre pentito. Quindi i target price/time restano quelli del Commento Generale a meno di clamorose evidenze contrarie da verificare al close weekly.

 

Operativamente ho trovato l'opportunità di vendere in open fuori fair value (a mio favore) i pezzi del minishort 22000 in mio possesso e visto che il Gann Level 21993 non veniva tenuto ho poi deciso di chiudere anche i minilong gestendo quindi il tutto con una perdita contabilizzata di 33 euro. Ritengo di aver gestito molto bene una situazione difficile.

Restano in portafoglio le posizioni del minishort targato 24900 (ora con strike 24209) confidente di rivedere in questa estate prezzi migliori vista la grande perdita in essere.  Tuttavia in funzione del close USA positivo non disdegno riaperture long di breve termine con target 22500/600 circa, livello di stop del MS lasciato oggi.

 

 

posted on: 17:56