Martedi 10/12/2019 ore 10:01:39
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Con un po' d'invidia"

 

November, 2010


Con un po' d'invidia

05 November, 2010

Guardando le performance del listino americano SP500 ed anche delle economie emergenti come quella Brasiliana e Cinese noi europei rimaniamo con un po d'invidia e soprattutto noi Italiani che col nostro FTSE/MIB non siamo riusciti a conquistare nemmeno le quote degli scorsi massimi, quando gli altri hanno performato, in questo periodo, fino a riportarsi in alcuni casi sui massimi storici. Alla faccia della crisi. Ma forse l'Italia non merita molto di più proprio per il sistema-paese ormai ai livelli di oscurantismo.

A dire il vero avevo ed ho un target di 22600 punti a metà novembre, individuato diversi mesi fà, ed il tempo è ancora buono, ma rattistra il fatto che il mercato non abbia voluto passare la resistenza S9P a 20600/700, ormai divenuta una semplice e stupida resistenza tecnica, negando addirittura lo stop di 2 certificati short "zombie" che erano a 200 punti, bastava smaghinare un pò su ISP e UC e ciò sarebbe accaduto dandomi i profitti che meritavo per averci creduto quando erano tutti short sul mercato. Ed invece il laterale è durato anche oggi dopo che ieri l'america aveva spaccato le quote di AT arrivando quasi in angolo di comando delle resistenza S9P in area 1230/35, dove comunque oggi avrei operato short sul mostro rialzista SP500.

 

L'evidenza razionale è adesso per un ritracciamento, anche in ragione della stagionalità classica Ganniana che vede in questi giorni (Cfr. corso Borsa) un top dei mercati. I nostri impianti S9P davano invece debolezza in coralità di fase fino al giorno 8 con evidente fallimento. A meno che dal 9 non si inizi a saliver verso i nostri primi target per poi procedere fino ai 33600 punti commentati mesi fa.  La razionalità comunque lascia il tempo che trova, nulla vieta che i mercati proseguino ancora a rialzo e fracamente non sarei ribassista senza che vengano persi almeno i primi livelli di supporto.

 

Dispiace un po per l'ingresso short €/$ di ieri, quando molti bravi trader nazionali avevano dato long,  che oggi avrebbe dato oltre +20%, ma complessivamente sono comunque contento di aver liquidato tutto. Un giorno di "flat" dopo anni di investimento serve anche a liberare la mente dalla pressione operativa. Ma da lunedì di nuovo in marcia.

 

Buon WE

 

posted on: 18:02