Martedi 10/12/2019 ore 08:19:57
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Era tutto giusto..."

 

November, 2010


Era tutto giusto...

22 November, 2010

Giornata molto movimentata e quindi una giornata d'oro per il trading vista l'escursione di oltre 600 punti di indice che oltre ad essere il 3% circa di valore assoluto dell'indice sono anche tanti "punti" di prodotti derivati, ossia di quelli che vanno a punti di indice (FIB, MINIFIB, LC...) indipendentemente da quanto prezzi il mercato. Si apre in forza sulla scia del close USA e delle news circa l'Iranda, si apre in LAP per FTSE/MIb nonostante ci sia stato lo stacco del dividendo. Quando ci sono gli stacchi gli indicatori "non lo sanno" e quindi faticano un po ad riallienarsi al nuovo scenario, ma comunque anche in questo scenario l'apertura era forte in chiara anomalia statistica. Da qui il mercato scende, inesorabilmente, senza mai attuare rimbalzi decisi e rompendo anche il supportino dello scorso minimo a Gann Level 20357. Seppur modestamente, era tutto giusto il mio forecast: la strappata è durata nemmeno una mattinata, poi hanno ripreso piede le solite tematiche, coinvolgendo i bancari solo nella seconda fase (inzialmente avevano retto bene) e rotto il 20650 il mercato non ha trovato più supporti.

 

Mi dilungo per un commento di merito sulla vicenda Irlanda: è inaccettabile che uno stato non ripaghi i propri debiti e che debba essere aiutato. Chi ha gestito la vicenda e tenuto i conti, un peracottaro od uno stato ? Io non sarei per supportare queste vicende e ritardare quindi l'agonia nata dai famosi asset tossici ancora oggi in circolazione e di cui nessuno parla più. Ma se si vuole supportare uno stato, per via dei risvolti politici/sociali, allora si diano aiuti in cambio di risorse, quali terre, mari, tesori nazionali ed altro: che vengano colonizzati da chi li supporta altrimenti se si evadono le regole senza pagar pegno il sistema non funziona più. 

 

Operativamente, era tutto giusto ma il trading non ha funzionato: non ho venduto le posizioni long su ISP a mezzo LC quando erano a pochi tick dal pareggio, ma sotto la fan a 2.35, e non ho caricato altri minishort in open, come avrei dovuto. Non so perchè non l'abbia fatto. Forse perchè sono un coglione. Ho chiuso ISP in brutta perdita quando ha rotto 2.30 e poi ho lasciato correre i minishort fino a 20350, recuperando una parte delle perdite. Ma oggi era da fare bottino. Al close rintravo sul solito GAS che fa compagnia a Tiscali nel portafoglio.

La scesa non è finita. La settimana sarà su questo mood, addolcito negli ultimi giorni per via della chiusura del mercato americano. Da capire se entrare long a mezzo titoli sui ribassi, o se operare in trading daily con certificati leva short. Fare il cassettista sin dai 20000 punti non è proprio il massimo...

 

 

posted on: 18:05