Lunedi 27/01/2020 ore 14:37:14
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Terza seduta Bullish ma non intacca resistenza 15700"

 

October, 2011


Terza seduta Bullish ma non intacca resistenza 15700

07 October, 2011

Ancora una seduta a rialzo, la terza di seguito, per il nostro mercato FTSE/MIB che nel pomeriggio alza la testa fino 15600 circa, livello di resistenza particolarmente importante dove passano 3 resistenze: quella pragmatica dello stop di un certificato short, quella S9P in area 15600/700 e quella del Gann Level 20 a 15659. Grande valenza numerologica poichè appunto Mix di teoria Ganniana (ormai scopiazzata dai bori del trading) e da fattori appunto di natura manipolativa dei mercati ormai sistematicamente "shock market". Per questa particolare valenza stamane suggerivamo apertura di posizioni short sul livello 15700 a coloro che, svegli e coraggiosi, poi le avrebbero potute mettere in vetrina assieme a tutti gli altri trade long fatti in settimana, come quelli di ISP e Tiscali dichiarati in anticipo e portati a compimento in questi giorni.

 

La settimana nel suo complesso, nel riquadro grande, ha disatteso il nostro forecast che era decisamente ribassista. Pur avendo fatto 2 giorni di forte storno, il mercato trova supporto in area 14000, punto di check dichiarato al forecast, disattenendo la nostra ciclicità negativa di breve termine fino al giorno 15. Almeno per adesso. Tuttavia già da diverse week avevamo dichiarato altri setup positivi, a valenza medio termine, e se tutto va bene entro Novembre potremo finalmente costruire i nuovi impianti target bullish dopo che quelli del 2009 furono annullati dai close di giugno, con close weekly sotto l'ultima frontiera bullish 1x8 e succevviamente confermati dalla perdita della linea della vita e della morte ad oggi non ancora recuperate.

 

 

L'operatività di oggi è stata condizionata dall'assenza del MM sui certificati long RBS per quasi tutta la mattinata a meno che il book di Sella non fosse irreale. Ma poco ci è importato in quanto il peso del nostro portafoglio è decisamente long con belle pezzature UC e ISP che hanno viaggato bene. Su ISP non ho venduto la posizione perchè dovrebbe mancare qualche altro "tick" a completare una figura di ricopertura di medio periodo. E comunque non li vendo nemmeno a ricopertura perchè crediamo in un futuro migliore. 

Nel pomeriggio, normalizzata la situazione, abbiamo aperto un minlong strike 12500 a valore di indice 15500, con target 15700, non preso in giornata. L'ingresso eseguito sulla middle a target di segnale inversivo, ben evidente dopo l'ultimo fuori banda superiore. Successivamente aperte nuove posizioni short a mezzo minishort 18500 per ribilanciare il portafoglio rispetto allo straddle che ora è in configurazione short:long 3:1. Oggi infatti aspettiamo un close americano ben negativo, visto il termine del suo angolo bear S9T, e di conseguenza lunedì un'apertura negativa euro su cui prendere profitto dal neo-acquisto e portare lo straddle a 2:1. E se poi scende va bene ancora e se sale tanto meglio ci portiamo a casa pure i long.

 

posted on: 18:48