Domenica 17/10/2021 ore 01:36:14
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Close mensile FTSEMIB e Trading"

 

May, 2012


Close mensile FTSEMIB e Trading

31 May, 2012

Ci troviamo attualmente in viaggio per una missione speciale e non abbiamo potuto commentare al close la seduta sui mercati finanziari. Essendo orfani di alcune strumentazioni analtiche, oltre che tremendamente stanchi, credo che domani non riusciremo ad aggiornare i segnali di trading con solito pubblishing prima delle ore 6. Forse manderemo on line qualche segnale per il close o per l'intraday domani a metà mattina, od inalternativa si possono usare il segnale dato oggi su FTSEMIB ed i 3 duali selezionati su titoli del paniere (attivazione a stop loss su quello FTSEMIB al closing seduta, ossia dalle 17:15 fino in asta inclusa).

 

Circa la giornata di oggi abbiamo seguito abbastanza pur se impicciati in noise faccende di lavoro. Al close, che è anche il close di maggio, non ci sono segnali affatto positivi anche se l'andamento del mercato americano lo trovo leggermente migliore di quanto dato prima. Lo scenario è sempre bear almeno per il breve termine, il close di maggio inoltre è sotto la linea della morte e quindi parla chiaro. Ciò nonostante siamo sempre pronti a comprare senza politica di stop loss, pur se proteggiamo a cerchamo di essere col piede in due staffe: oggi abbiamo incrementato un po le posizioni short sul mercato FTSEMIB a mezzo leverage certificate in modo da prendere profitto da eventuali andamenti a ribasso nelle prossime sedute (trade di breve termine)

Abbiamo chiuso bene il mese di maggio, per profitt/loss contabilizzati, e non ci curiamo dello stato del portafoglio perchè nostra strategia prevede successivi accumuli. Tutto finisce anche la morte stessa che non può che tramutarsi in nuova vita. Ci ha sopreso tanta negatività sparsa ovunque, dai blog dei mediocri, ai magazine, ai bracci armati della finanza (i media), ai commenti dei meno esperti e del popolo. Noi crediamo che dopo questa zampata, lunga nel tempo e profonda che possa essere, il mercato risorgerà come fece negli anni 80. Avremo l'euro, forse la lira, magari i dollari o i soldi cinesi che per definizione non valgono nulla, ma dopo una guerra c'è sempre una grande rinascita e che non ci crede probabilmente ha già perso ed è già morto nello spirito "del fare".

Ovviamente dalla confluttualità nasce il movimento. Hegel, benchè sporco neo-fascista, ce lo insegnò nei sui saggi sulla contraddizione, sempre intorno al tema della tesi, antitesi e successivamente, da altri filosofi, la sintesi.  Qui la "sintesi" è che adesso nessuno deve avere una lira per poter comprare, ci ammazzano di imposte e di tariffe da privati (es energia), e che ha da vendere non può trovar altri modo per vendere che svendere. Così anni fà i soldi giravano ma non erano sufficienti per comprare, adesso il paradosso/opposto e che non ci sono e non si compra egualmente. Dualità ma stesso esito.

Questo permetterà a quattro maiali tedeschi (con l'intestino piendo di merda a il fiato da tumore al fegato) di poter comprarsi aziende e proprietà in Grecia, in Spagna, in Portogallo e forse in Italia veramente a due soldi. Un lavoro organizzato da colletti bianchi in logica "mafiosa", quindi strutturale e ben organizzato. Ma noi partigiami resisteremo, il mercato siamo noi.  E allora .. Guerra sia ! :-)

 

 

posted on: 21:55