Giovedi 23/01/2020 ore 14:23:43
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"14 Marzo 2013"

 

March, 2013


14 Marzo 2013

14 March, 2013

Benchè nati con la voglia di fare e di migliorare questo mondo, siamo essenzialmente dei conservatori, forse perchè  troppe volte abbiamo visto distruggere quello che abbiamo creato, e costruito con grande sacrificio, e perchè quando qualcosa è cambiato quello che è venuto dopo è stato, quasi sempre, peggio di quello che c'era prima.  E poi non sappiamo accettare di vedere morire qualcosa, qualsiasi sia.

Con questo approccio "conservatore" il nostro Papa rimane sempre Giovanni Paolo II, una delle poche persone del clero, forse l'unica, che ci ha conquistato e che ci ha sorpreso; per cultura siamo contrari a tutta l'organizzazione religiosa cattolica, con poche eccezioni per frati e suore, solo per quelli che vivono in miseria, e sempre con grande disprezzo per i preti che consideriamo, generalmente, una massa di pusillanimi, in piena armonia con il pensiero di Nietzsche, oltre che una massa di perversi che saranno poi giudicati da Dio per quello che hanno fatto sulla terra. Giovanni Paolo II ci ha davvero lasciato un segno, in particolare abbiamo memoria dell'evento di Tor Vergata quando ondeggiava le braccia al cielo sul ritmo della musica, un'immagine che non dimenticheremo, un uomo vecchio ma pieno di forza e pieno di vero Amore per il prossimo. 

Questo nuovo Papa sembra davvero buono, per quello che ho visto in prima battuta. Almeno è una persona semplice. Ma nel nostro cuore rimane sempre l'immagine di Giovanni Paolo II, che è ancora il nostro Papa fino a quando qualcun'altro non sarà degno di prendere il suo posto; ed allora sinceri auguri a Francesco I, che sia in grado di fare cose grandi tanto quanto il nostro Papa. 

 

Per quanto concerne i mercati quell'apertura del martedì di FTSE/MIB pochi punti sotto la parità non solo aveva smentito la tesi di un Movimento FIB Bull ma ne aveva indicato anche il verso (BEAR, come da teoria). Ieri abbiamo chiuso una manciata di posizioni short in area 15800, in profitto, oggi vedremo il da farsi in area 15300. Sappiamo tutti molto bene che sotto 15000 closed verrebbe meno tutto il mercato BULL iniziato quest'estate, essendo il 50% di ritracciamento di quel pattern rialzista. Al momento sembra che dovremo grossomodo fare quella quota, non colpita dopo le elezioni, cosa che forse sarebbe stata meglio per lanciarci a rialzo questa settimana, che è particolarmente importante. Vedremo se questo ribasso avverrà e soprattutto cosa succederà dopo. Noi siamo sempre per una seconda metà dell'anno fortemente ribassista, con la costituizione dei minimi storici sul nostro mercato, da cui poi risorgeremo definitivamente. Vedere questo crollo così in anticipo non ci piace e non ci convince, quindi sarei per entrare in acquisto (BUY) sui titoli strategici per il paese Italia, con trade di posizione, esente stop loss e con take profit teorico entro Giugno. Poi dovrebbe venire proprio il brutto tempo, e se non venisse tanto meglio per tutti.

 

posted on: 08:16