Giovedi 13/12/2018 ore 10:18:05HOME   Disclaimer

Report Segnali Trading 2013

Roma, 26 Dicembre 2013

Anche quest'anno ho tracciato e misurato il KPI (Key Performance Indicator) Won/Lost, ossia un semplice rapporto Profit/Stop-Loss teorico dei segnali con soglie di attivazione stato pari a +5% per i titoli e commodity, 3% per indici, 500 punti per FTSE/MIB e per i lost con segni negativi di egual misura. Ho generato oltre 1000 segnali di trading (1014, mediamente un centinaio al mese) di cui il 54% non sono entrati (trattandosi di segnali con ingresso condizionato, tipo "in apertura se ..."), il 2% è ancora in stato di pending (solitamente si allineano alla media mensile), 112 sono andati in stop (11% di LOST) e 336 hanno scaturito un esito WON (33%).

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del 2012 è quindi di 3.00:1 ossia il 75% dei segnali entrati (448) si è rivelato vincente. Questo risultato è soddisfacente, quantunque non eccezionale, sia perchè migliora la prestazione rispetto agli anni passati (rapporto Won/Lost era 2.16 nel 2011 e 2.6 nel 2012) sia perchè ha raggiunto ormai livelli di confidenza oggettivamente importanti (3 segnali su 4 vanno in porto) consentendomi quindi di aver fiducia nel trading sulla base delle performance del trading system. C'è da dire che nel corso dell'anno ho fatto molto meglio della media (Won/Lost mensile anche 6.5 ad 1) ma nel periodo finale ho un po piegato, forse anche per questioni di salute e/o di difficoltà del mercato. La matematica della media purtroppo non perdona mai cattive performance, proprio come quando si perde in borsa, per gli stessi meccanismi per i quali "per fare male basta la metà degli sforzi necessari a far bene". Questo aspetto, ossia la costanza dei risultati e delle performance, sarà il mio principale focus per l'anno 2014 con una strategia di più accentuata selettività e qualità del segnale di trading. Questo miglioramento andrà applicato soprattutto sui segnali "nuovi", come alcuni candelstick pattern quali il key buy che trovano la prima reale applicazione in un bull market assente da tanti e tanti anni ... Una prima azione di quality è stata attuata nel 2013 come rigida applicazione del segnale teorico, corredato da conferme di volumi (sebbene inquinati) e di scenario di sentiment sul titolo (ove reperibile) per avvalorare il segnale generato sui prezzi (screener). L'applicazione dei parametri di tolleranza "shock market", in alcuni scenari bull ad alta escursione rialzista, ha provocato/imposto livelli tecnici con ampi trading range e quindi livelli di stop loss relativamente larghi al punto da rimanere in pending per molte sedute, rendendo successivamente "aleatorio" il passaggio a won o lost vista l'oggettiva perdita del segnale (data la perdita del fattore di immediatezza del trade che caratterizza i segnali di trading). Questa strategia di qualità sul signaling in scenario bull market andrà pertanto corretta, con la speranza di rivedere ancora bull market in azione. Contento invece dei segnali di micro-trend reversal (bull o bear) che nel corso degli anni confermano la loro bontà e poco margine di miglioramento (non credo che si possa arrivare ad un segnale deterministico).


Totale Segnali di Trading Anno 2013

Per quanto concerne i versi long o short dei segnali c'è un sostanziale pareggio di tutte le misure. Il rapporto won/lost è simile nei totali annuali, leggermente migliore per i segnali long (76% Won/Lost contro il 74% dei segnali short). I segnali più ricercati sono i long (590 long contro 424 short), a conferma del mio approccio sempre maggiormente orientato al long, e la percentuale di attivazione del trade è sostanzialmente identica fra i due. Quest'ultimo fatto è un chiaro effetto di una simmetria dei segnali: quello che applico su un top (segnale short) lo applico spesso sui bottom (segnale long) in modo simmetrico, lavorando su pattern, fuori banda, ed altri leveling che tratto in modo speculare nehli aspetti di attivazione di segnali condizionali e di profit/loss.


Analisi Long e Short Signal Anno 2013

Circa l'oggetto dei segnali, quello più presente è quello per l'indice FTSE/MIB, circa il 15% dei segnali: sono entrati 50 segnali su 150 ed il rapporto WON/LOST è di 2.85:1, poco sotto la media. Non sono soddisfatto di questo risultato data l'importanza dell'indice all'interno delle mie strategie di trading, che non possono tollerare errori sugli indici dato il peso percentuale nel portafoglio. Di contro bene su DAX e FTSE/100 con 100% di vittorie, maluccio invece su S&P500 con un rapporto 0.5 ma con solo 2 segnali entrati nel 2013 su 16 condizionali identificati. Sempre su FTSE/MIB ho fatto meglio sui segnali short che su quelli long, visto che sugli short sono andati in porto ben 21 segnali short su 26 (solo 5 fault) mentre sui long ho un rapporto won:lost di 16:8, non soddisfacente, che è stato rovinato da una serie di lost in inizio e fine anno, mentre sono andato a rullo compressione (ossia bene) nella parte centrale dell'anno solare. Devo analizzare bene le ragioni tecniche del "fallimento" (per così dire) del signaling sui long FTSE/MIB, per attuare le dovute correzioni e non inficiare le performance del portafoglio. Preferirei infatti avere un KPI ottimo sugli indici e scarso sulle small cap, visto il modo in cui attuo poi la strategia di portafoglio a partire dai segnali di trading sui singoli prodotti.


distribuzione trading signal su prodotti Anno 2013

ENI, UC, ISP e ENEL fanno un 10% abbondante sui segnali del 2013; spesso sono state applicazioni di segnali di trading su manipolazione del mercato (es rotazione paniere) o segnali dati per via del peso dei due bancari sull'indice come amplificatore delle sue performance (titoli pumped). Su questi titoli il Won/Lost è superiore a 0.75 (la media), su ENEL arriva a 0.83. Terrò presente questo aspetto per il 2014 come fatto di successo.

Le commodity sono state particolarmente ricercate ed hanno dato un altro 10% dei segnali, ma la maggior parte di questi, che definisco sui future di prima scadenza, non sono entrati e per la rimanenza abbiamo una bassa percentuale di WON, soprattuto su ETF di metalli preziosi dove ho puntato troppe volte sul long in ipervenduto, collezionando una serie di lost in un anno che è stato debole e relativamente anomalo per i metalli preziosi. Fra questi i segnali sul Gold che ho proiettato su ETF Physical Gold o su certificati Sedex, e che hanno avuto uno spazio rilevante nel signaling con circa un segnale ogni 10 giorni solari (36 segnali su 52 week). Bene invece i segnali sul Crude WTI che però stentano sempre a produrre performance equivalenti sugli ETF basati su future, per via dei soliti effetti di deprezzamento/decadenza/contango.

Durante l'anno ho registrato segnali su un titolo per una sola volta, spesso una small-cap sconosciuta fra le tante; identificate diverse "esplosioni", alcune su dinamiche di massimi esplosivi, altri su segnali di volumi, altri su ipervenduto od appunto su break-out di un massimo. Fra le performance migliori abbiamo apposto delle note a questi titoli come prestazioni sopra le 2 digit intraday: Bolzoni, Cobra, Ergycapital, Kinexia, Maire Tecnimont, BMPS, Pierrel. Ma non sono comunque soddisfatto data la rarità dei segnali contro una certa sistematicità di dinamiche esplosvie nel corso del 2013 sul mercato italiano. Un motivo di questo mancato "picking" è stata la rinuncia al segnale prodotto dagli screener dopo sedute esplosive (es da +20%), nel chiaro dubbio di rimanere con il cerino in mano e di collezionare un lost con elevato fattore di perdita (anche se non misurato). Su questo dovremo riflettere nel 2014.

Per il resto si consolidano realtà su cui il nostro signaling insiste sistematicamente, come Ansaldo STS, Finmeccanica, FIAT ed altri titoli del paniere principale che proseguirò a trattare "as is" dato il soddisfacente rapporto Won/Lost.


 
 

Seguono report mensili generati nel 2013

Si precisa che da Ottobre 2013, a causa di eventi di salute ed impegni di varo tipo, ho diminuito la frequenza dei report dei segnali di trading (trimestrale anzichè mensile) ed il contenuto dei report stessi.

Si precisa infine che dal mese di luglio 2013 l'indicazione dei segnali entrati ed il loro esito è stata omessa perchè siamo stati informati di tentativi di reverse-engineering del nostro signaling da parte di soggetti mediocri del trading, fra cui i soliti noti che "battono quotidianamente il mercato" ossia quei soggetti che vendono formazione e segnali operativi al parco buoi (dati su siti ad elevato page rank ottenuto sotto pagamento nel circuito dei SEO) come primaria fonte di guadagno.


Settembre 2013

Per il mese di settembre 2013 (riferimento sedute 26 Agosto - 25 Settembre), abbiamo generato 88 segnali di trading di cui la metà non sono entrati, 11 sono ancora in stato di pending (12%), 26 sono in WON (29.5%) e 6 in lost (7%).
Fra i pending ci sono segnali long su titoli italiani e 1 short su titoli e indici, per la maggioranza prossimi a soglia di WON .
Dei WON non abbiamo storie di rilievo, ma vogliamo evidenziarie il +20% intraday di Ergycapital ed una serie di segnali long tutti andati in porto quando molti pensavano che il mercato avrebbe ripiegato senza completare il target dei 18200.
I Lost sono tutti segnali segnali dati su pattern di di reversal non particolarmente forti, allentando quelle misure correttive che indicavamo nel report di giugno e di questo non siamo affatti soddisfatti.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese di Settembre è comunque ottimo, di 4.3:1 ossia 26:6, fra i migliori risultato di quest'anno. Come sempre i pending potrebbero modificare a sfavore questo esito anche se per quanto possa avvenire avremo un risultato sempre superiore alla media che è nell'intorno del 3:1. Inoltre proprio scrivendo questo report vediamo già alcuni segnali short passati in WON sulla piagata del 30 settembre, segnale che contabilizzeremo al prossimo report
Reputiamo completamente soddisfacente l'esito del mese.

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST è salita a 3.06. La statistica annuale è difficile da migliorare per via del peso percentuale dei mesi precedenti e degli eventuali pending precedenti che si sono tramutati in lost; lavoriamo ancora con target 4:1 WON/LOST per fine anno e siamo ancora moderatamente ottimisti sulla riuscita dell'impresa, impresa che sarebbe realmente eccezionale in termini di risultato operativo.
Report Segnali di Trading a Settembre 2013

Agosto 2013

Per il mese di agosto 2013 (riferimento sedute 26 Luglio - 23 Agosto), abbiamo generato 80 segnali di trading di circa la metà non sono entrati, 8 sono ancora in stato di pending (10%), 26 sono in WON (32%) e 4 in lost (5%).
Fra i pending ci sono 7 segnali long (su titoli italiani ed indici) e 1 short, non prossimi ne a soglia di lost che di won.
Dei WON non abbiamo storie di rilievo, ma vogliamo evidenziarie una serie di segnali short tutti andati in porto nella seconda metà di agosto sul ribasso dell'azionario, segnali mai dati in precedenza a conferma della bontà del trading system. Bene inoltre i segnali su FTSE/MIB andati in porto 3 su 4 in linea alla nostra media annuale.
I Lost sono tutti segnali segnali dati su pattern di reversal BB/candlestick, pattern classici ma non andati a won e passati in lost nel corso del tempo. Abbiamo comunque confermato le misure correttive che indicavamo nel report di giugno e siamo soddisfatti di questo esito. Cercheremo comnunque di migliorare.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese di Agosto è quindi eccezionale, di 6.5:1 ossia 26:4, il miglior risultato di quest'anno e grazie alla possibilità di seguire il mercato ora dopo ora per via delle ferie. Come sempre i pending potrebbero però modificare a sfavore questo esito anche se per quanto possa avvenire avremo un risultato sempre superiore alla media che è nell'intorno del 3:1
Reputiamo completamente soddisfacente l'esito del mese.

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST è salita a 2.96. La statistica annuale è difficile da migliorare per via del peso percentuale dei mesi precedenti e dei pending di agosto che si sono tramutati in lost; lavoriamo ancora con target 4:1 WON/LOST per fine anno e siamo ancora moderatamente ottimisti sulla riuscita dell'impresa.
Report Segnali di Trading ad agosto 2013

Luglio 2013

Per il mese di luglio 2013 (riferimento sedute 26 Giugno - 25 Luglio), il "trading system" (umano) ha generato 81 segnali di trading di cui poco meno della metà non sono entrati (47% segnali long o short con condizione di attivazione non verificata), 19 sono ancora in stato di pending (23%), 20 sono in WON (25%) e 4 in lost (5%).
I pending rappresentano una parte consistente dei segnali e ci obbligano a considerare draft questo report anche se conteggeremo comunque, e come sempre, questi segnali pending nel report del mese prossimo sul totale annuale. Fra i pending ci sono 10 segnali long e 9 short, alcuni prossimi alla soglia di lost.
Dei WON non abbiamo storie di rilievo fatta eccezione per Maire Tecnimont che a nostro segnale ha performato +13% daily; il mese è stato caratterizzato da rigidità nel trattamento del signaling nei termini che abbiamo imposto condizioni restrittive e valutato manualmente anche una serie di falsi segnali, affidandoci essenzialmente ad BB reversal uniti a considerazioni sui volumi, ricoperture short selling in corso oltre che a validazione con impianti fan dove possibile. Bene inoltre i segnali su FTSE/MIB tutti andati in porto (3 su 3) eccetto quelli ancora in stato di pending (2 short con stop closed over 16800/900)
I Lost sono tutti segnali segnali short dati su pattern di bear reversal, pattern abbastanza forti, ma ciò nonostante non andati a won e sono passati immediatamente in lost. Abbiamo comunque attuato le misure correttive che indicavamo nel precedente report e siamo abbastanza soddisfatti di questo.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese di Luglio è quindi eccezionale, di 5:1 ossia 20:4, in netto miglioramento con l'andamento statistico di quest'anno. Come già accennato i pending potrebbero però modificare a sfavore questo esito anche se il nostro giudizio è che si allieneeranno alla media che è nell'intorno del 3:1
Reputiamo comunque soddisfacente l'esito almeno fino a diversa evidenza.

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST è salita a 2.90. La statistica annuale a metà hanno è difficile da migliorare per via del peso percentuale dei mesi precedenti, ma lavoriamo ancora con target 4:1 WON/LOST per fine anno e siamo moderatamente ottimisti sulla riuscita dell'impresa.
Report Segnali di Trading a Luglio 2013

Giugno 2013

A Giugno 2013 (riferimento sedute 27 Maggio - 25 Giugno), ho generato 76 segnali di trading di cui meno della metà non sono entrati (46%) essendo al solito segnali long o short con condizione di attivazione non verificata. Dei segnali rimanenti, 3 sono ancora in stato di pending, 28 sono in WON (36%) e 10 in lost (13%).

Nei pending ci sono 3 segnali Long su titoli italiani e conteggeremo comunque questi segnali pending, come sempre, nel report del mese prossimo sul totale annuale.
Dei WON non abbiamo storie di rilievo; al solito numerosi i segnali vincenti su FTSE/MIB, aspetto che ci rende orgogliosi della capacità previsionale sul nostro indice, questo mese caratterizzata dal movimento FIB bear (in uno scenario già precedentemente bear). Per il resto non ci sono state intercettazioni di small cap in configurazione "esplosiva", anche perchè abbiamo puntato alla ricerca dei long su titoli major del nostro paniere.
I Lost sono tutti segnali segnali long dati su una confidenza di scenario piuttosto che di segnale specifico, per mancanza di segnali alternativi. Su queste attueremo misure correttive perchè se i segnali non ci sono è bene non forzarli od appunto limitarsi a quello che c'è, anche fosse un solo segnale daily.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese di Giugno è quindi di 2.8:1 ossia 28:10, in netto peggioramento con l'andamento statistico di quest'anno e di cui pagheremo pegno nella statistica annuale.
Non reputiamo per nulla soddisfacente il nostro operato, sebbene la media dei WON sia sempre intorno a 3:1. Poco altro da aggiungere.

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST è scesa 2.74.
Report Segnali di Trading a Giugno 2013

Omettiamo per questo mese l'indicazione dei segnali entrati ed il loro esito.

Maggio 2013

A Maggio 2013 (riferimento sedute 26 Aprile - 25 Maggio), ho generato 78 segnali di trading di cui oltre la metà non sono entrati (56%) essendo al solito segnali long o short con condizione di attivazione non verificata (open, closed od intraday). Dei segnali rimanenti, 8 (10% dei segnali) è ancora in stato di pending, 18 sono in WON (23%) e 6 in lost (8%).

Nei pending c'è una maggioranza di Long su titoli italiani e non sappiamo se consegneranno un esito favorevole anche se solitamente convergono anche questi verso la media WON/LOST. Conteggeremo comunque questi segnali pending, come sempre, nel report del mese prossimo sul totale annuale.
Dei WON la storia di rilievo di questo mese è in primis l'esser riusiti a tradare con successo un mercato particolarmente difficile in quanto in lungio trend-continuum bullish, con situazioni di ipercomprato che avrebbero portato a trade fallimentati short se non avessimo un trading system particolarmente "malfidato" come il nostro. Inolte giudichiamo buoni alcuni segnali long su small cap (es Mondadori ed Industria ed Innovazione) anche se onestamente non abbiamo intercettato molti segnali/condizioni anticipanti esplosioni delle small cap, difficili da trovare e che spesso cerchiamo e che in questo ultimo mese sono esistiti in gran numero nella dinamica azionaria (ci riferiamo a performance del +20% intraday). Certamente Eukedos, indicata long condizionale al 30 Aprile "In apertura se negativo, stop closed sotto 0.485", ci ha dato almeno un successo mensile di questo tipo, con un +21.8% la seduta successiva al nostro segnale (2 maggio) e +7% in quella dopo (closed). Siamo SODDISFATTI di questa individuazione.
Sui Lost anche questo mese ho dei pentimenti: sono in maggioranza segnali segnali short, alcuni supportati da con volumi alti (o superiori alla media) in situazione di ipercomprato o di top, che ho forzato un po anche se non c'erano condizioni forti di operatività short.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese di Maggio è quindi di 3.0:1 ossia 18:6 in leggero miglioramento con l'andamento statistico di quest'anno.
Anche questo mese reputiamo soddisfacente ma non eccezionale il nostro signaling, quantunque la media dei WON sia oltre il 75%. Credo che sia giusto cercare di migliorarsi sempre come stimolo a non fermarsi mai.

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST è 3,0 e puntiamo ad arrivare almeno a 4 per fine anno, ossia dobbiamo lavorare sodo e senza deconcentrarsi mai.


Report Segnali di Trading a Maggio 2013

Di seguito i segnali entrati con l'esito risultante:
Data - Prodotto Finanziario - Direzione Trading - Esito Trade
24-mag-13 venerdì Cementir Short Lost
21-mag-13 martedì ENI Short Won
21-mag-13 martedì ISP Short Won
16-mag-13 giovedì Finmeccanica Long Won
16-mag-13 giovedì Mondadori Long Won
15-mag-13 mercoledì UC Long Won
14-mag-13 martedì FTSE/MIB Long Won
14-mag-13 martedì Maire Tecnicomont Short Won
14-mag-13 martedì Industria e Innovazione Long Won
13-mag-13 lunedì Ansaldo STS Short Won
10-mag-13 venerdì FTSE/MIB Short Won
08-mag-13 mercoledì Milano Assicurazioni Short Won
07-mag-13 martedì ISP Long Won
07-mag-13 martedì Telecom Italia Short Won
06-mag-13 lunedì Esprinet Short Won
03-mag-13 venerdì Gold Long Lost
03-mag-13 venerdì Lottomatica Short Lost
03-mag-13 venerdì Pierrel Long Won
03-mag-13 venerdì D'amico Short Lost
30-apr-13 martedì ETFS Physical Silver Long Lost
30-apr-13 martedì FTSE/MIB Short Won
30-apr-13 martedì Eukedos Long Won
29-apr-13 lunedì FTSE/MIB Long Won
26-apr-13 venerdì Banco Popolare Short Lost

Aprile 2013

Ad aprile 2013 (riferimento sedute 26 Marzo - 25 Aprile), ho generato 72 segnali di trading di cui meno della metà non sono entrati (56%) essendo al solito segnali long o short con condizione di attivazione non verificata (open, closed od intraday). Dei segnali rimanenti, 14 (19% dei segnali) è ancora in stato di pending, 20 sono in WON (28%) e 6 in lost (8%).

Nei pending c'è un mix di Long e short su titoli italiani e non sappiamo se consegneranno un esito favorevole anche se solitamente convergono anche questi verso la media WON/LOST. Conteggeremo comunque questi segnali pending, come sempre, nel report del mese prossimo sul totale annuale, osservando anche questa volta che da un punto di vista profit/loss si sarebbe avuto almeno un pareggio per molti di questi, avendo generato un profitto mantenibile con strategie di stop loss superiore al PMC (stop profit).
Dei WON anche questo mese non ho storie di rilievo, non avendo intercettato segnali/condizioni anticipanti esplosioni delle small cap. Unica nota presente nei miei file è quella di un "bel trade" su Mediobanca; buoni al solito i segnali su FTSEMIB, anche se questo mese abbiamo abbassato la precedente media su questo "elemento", ed osserviamo che molti segnali non si sono attivati per via di condizioni del segnale davvero troppo stingenti (quasi tutti i giorni diamo un segnale sull'indice).
Sui Lost ache questo meso ho dei pentimenti: sono tutti segnali segnali short che ho forzato un po quando mi aspettavo che il mercato scendesse; di questo ne faremo tesoro; peraltro, per chi come me è sempre più propenso all'operatività long, è davvero un peccato aver consutivato un loss su uno short.

In sintesi il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese è quindi di 3.33:1 ossia 20:6 in leggero miglioramento con l'andamento statistico di quest'anno.
Anche questo mese reputiamo soddisfacente ma non eccezionale il nostro signaling, quantunque la media dei WON sia oltre il 75%. Ad aprile eventi logistici personali di particolare rilievo e davvero eccezionali (traslochi, rogito ecc..) mi hanno tolto tempo e concentrazione, che ho necessariamente ribaltato sull'attività di trading, facendo peraltro sforzi notevoli per riuscire a mantere l'impegno del signaling la mattina quando il solo ancora deve sorgere. A maggio dovremmo essere liberi un po da tutto e potremo concentrarci meglio, con la mente sgombra e con maggior tempo per la selezione dei prodotti (es commodity).

Di seguito il report sull'anno 2013 la cui media WON/LOST leggermente inferiore alla media precedente per via dei segnali Pending di marzo che si sono tramutati in LOST. Siamo a 2.94 e puntiamo ad arrivare almeno a 4 per fine anno, ossia dobbiamo lavorare sodo.


Report Segnali di Trading a Aprile 2013

Di seguito i segnali entrati con l'esito risultante:
Data - Prodotto Finanziario - Direzione Trading - Esito Trade
22-apr-13 lunedì Crude Long Won
22-apr-13 lunedì Poligrafici Editoriali Long Won
22-apr-13 lunedì Brembo Long Won
19-apr-13 venerdì Gold Long Won
18-apr-13 giovedì Tenaris Long Won
17-apr-13 mercoledì Pirelli Long Won
17-apr-13 mercoledì A2A Short Lost
15-apr-13 lunedì Mediaset Short Lost
12-apr-13 venerdì CIR Short Won
12-apr-13 venerdì Mediolanum Short Lost
12-apr-13 venerdì Sanofi Long Won
11-apr-13 giovedì GDF Suez Long Won
09-apr-13 martedì Hera Short Lost
08-apr-13 lunedì Banco Popolare Long Won
08-apr-13 lunedì FTSE/MIB Short Lost
05-apr-13 venerdì Methoris Capital Long Won
05-apr-13 venerdì Mediobanca Long Won
05-apr-13 venerdì GOLD Long Lost
04-apr-13 giovedì Natural Gas Long Won
03-apr-13 mercoledì Credito Valtellinese Long Won
02-apr-13 martedì FIAT Industrial Short Won
02-apr-13 martedì UC Long Won
02-apr-13 martedì FTSE/MIB Short Won
02-apr-13 martedì Credit Agricole Long Won
26-mar-13 martedì FTSE/MIB Short Won
26-mar-13 martedì Lottomatica Short Won

Marzo 2013

A Marzo 2013 (riferimento sedute 26 Febbraio - 25 Marzo), ho generato 94 segnali di trading di cui oltre la metà non sono entrati (56%) essendo al solito segnali long o short con condizione di attivazione non verificata (open, closed od intraday). Valgono simili considerazioni al mese precedente non ripetute qui per brevità.

Dei segnali rimanenti, 13 (14% dei segnali) è ancora in stato di pending, 21 sono in WON (22%) e 7 in lost (8%).
Dei pending quasi tutti sono dei long su titoli italiani (eccetto 3) e purtroppo non ci attendiamo un esito favorevole da una parte di questi in quanto sono al limite del passaggio in stato di lost; non crediamo che possano invertire transitando poi in uno stato di WON, anche se quelli che sono lontani dal livello di lost hanno tutte le carte in regolare per farlo. Ci dispiace che per alcuni dei titoli non ci sia stato un altro piccolo progesso a rialzo prima di iniziare la scesa (legata al caso Cipro degli ultimi giorni), poichè sarebbero passati in uno stato WON. Conteggeremo comunque questi segnali pending, come sempre, nel report del mese prossimo sul totale annuale, osservando che da un punto di vista profit/loss si sarebbe avuto comunque un pareggio per molti di questi, avendo generato un profitto mantenibile con strategie di stop loss superiore al PMC (stop profit).
Dei WON anche questo mese non ho storie di rilievo, non avendo intercettato segnali/condizioni anticipanti esplosioni delle small cap. Buoni al solito i segnali su FTSEMIB dove l'indicatore WON/LOST è ottimo (4:1) suggerendo di concentrarci su questo "oggetto". Null'altro da aggiungere.
Sui Lost ho invece pentimenti su alcuni segnali troppo anticipati e con livelli di stop molto stretti. Poi ho anche subito degli iper-trend bull, sul quale avevo indicato short, che non si è invertito nemmeno con la vicenda Cipro.

In sintesi il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese è quindi di 3:1 ossia 21:7 in linea con l'andamento statistico di quest'anno.
Reputiamo soddisfacente ma non eccezionale il nostro signaling, quantunque la probabilità di WON sia del 75% sui segnali passati in esecuzione. Ci "rimbocchiamo le maniche" per Aprile, dove crediamo che il mercato sarà meno difficile.

Di seguito il report sull'anno 2013 che è leggermente superiore alla media precedente per via dei segnali Pending di febbraio che si sono tramutati in WON.


Report Segnali di Trading a Marzo 2013

Di seguito i segnali entrati con l'esito risultante:
Data - Prodotto Finanziario - Direzione Trading - Esito Trade
22-mar-13 venerdì FTSE/MIB Long Lost
21-mar-13 giovedì GDF Suez Long Won
19-mar-13 martedì Biancamano Long Won
19-mar-13 martedì FTSE/MIB Short Won
18-mar-13 lunedì ACEA Long Won
15-mar-13 venerdì Geox Long Won
14-mar-13 giovedì FTSE/MIB Short Won
14-mar-13 giovedì ERG Short Won
14-mar-13 giovedì Brembo Short Lost
13-mar-13 mercoledì Piaggio Short Won
08-mar-13 venerdì Credito Valtellinese Long Lost
07-mar-13 giovedì Luxottica Short Lost
07-mar-13 giovedì FTSE/MIB Short Won
07-mar-13 giovedì Diasorin Short Won
06-mar-13 mercoledì FIAT Long Won
06-mar-13 mercoledì A2A Long Won
05-mar-13 martedì ETF Crude Oil WTI Long Won
04-mar-13 lunedì Ansaldo STS Short Won
04-mar-13 lunedì Buzzi Unicem Short Won
01-mar-13 venerdì CIR Short Won
28-feb-13 giovedì Generali Long Won
28-feb-13 giovedì UBI Banca Long Lost
28-feb-13 giovedì STM Long Won
28-feb-13 giovedì FIAT Long Won
27-feb-13 mercoledì Mediaset Long Lost
27-feb-13 mercoledì Olidata Long Won
26-feb-13 martedì UC Long Lost
26-feb-13 martedì FTSE/MIB Long Won

Febbario 2013

Nel mese di Febbario 2013 (riferimento sedute 28 Gennaio - 25 Febbario), ho generato 99 segnali di trading di cui gran parte non sono entrati (ben 67%) essendo al solito segnali long o short con condizione di attivazione non verificata (open, closed od intraday). In questo periodo abbiamo imposto però condizioni più stringenti del solito in quanto il mercato è stato particolarmente difficile nella interpretazione e nel forecast e quindi abbiamo preferito segnali di una certa rilevanza/affidabilità, perdendo in facilità di attuazione.

Dei segnali rimanenti, 9 (9%) è ancora in stato di pending, 18 sono in WON (18%) e 6 in lost (6%).
Dei pending attendiamo un esito favorevole per almeno la metà, essendo o segnali short non ancora a compimento per qualche punto o long su titoli che sembrano abbastanza forti ma che hanno subito anche loro, in questi giorni, lo storno/debalce del mercato italiano sull'esito delle elezioni politiche. Conteggeremo comunque questi segnali pending, come sempre, nel report del mese prossimo sul totale annuale.
Dei WON non abbiamo storie di rilievo, non avendo intercettato segnali/condizioni anticipanti esplosioni delle small cap. Ottimi tuttavia i segnali su FTSEMIB, che per la grande variabilità dell'indice nel lunedì delle elezioni e del successivo martedì,hanno consegnato un profit percentualmente elevato considerando escursione di oltre 1000 punti in poche ore. Questo va oltre la misura del KPI WON/LOST.
Sui Lost invece anche alcuni segnali "molto affidabili" hanno fallito e non ci sono scuse: non sono molto affidabili. Precisiamo tuttavia che abbiamo conteggiato anche un segnale long su FTSE/MIB del 28 Febbraio che recitava "In apertura se sopra 17600 e sotto 17800, target 18100, stop closed sotto 17400" ed il mercato ha aperto a 17803 (così da nostra nota). Tecnicamente sarebbe stato uno dei tanti NA ma per 3 punti di indice non ce la siamo sentita di passarlo fra quelli a condizione non verificata e quindi avendolo attivato ne abbiamo comunque consuntivato l'esito. Sarebbe quindi un segnale lost in meno.

In sintesi il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del mese è quindi di 3:1 ossia 18:6
Reputiamo soddisfacente ma non affatto eccezionale il nostro signaling di questo mese. Ci "rimbocchiamo le maniche" per Marzo, dove crediamo tuttavia che il mercato sarà particolarmente difficile e quindi saremo restrittivi nei segnali condizionali.

Di seguito il report sull'anno 2013 che è leggermente migliore alla media di Febbraio 3.75:1 per via della consuntivazione dei segnali in pending di Gennaio.


Totale Segnali di Trading Febbario 2013

Di seguito i segnali entrati con l'esito risultante:
Data - Prodotto Finanziario - Direzione Trading - Esito Trade
25-feb-13 lunedì Hera Long Lost
22-feb-13 venerdì Parmalat Short Won
21-feb-13 giovedì BMPS Short Won
21-feb-13 giovedì FTSE/MIB Long Won
20-feb-13 mercoledì GOLD Long Won
18-feb-13 lunedì Terna Short Won
18-feb-13 lunedì Safilo Short Won
15-feb-13 venerdì Italcementi Short Won
13-feb-13 mercoledì ENEL GP Short Won
12-feb-13 martedì ISP Long Lost
08-feb-13 venerdì FTSE/MIB Short Won
08-feb-13 venerdì ERG Long Won
07-feb-13 giovedì Milano Assicurazioni Short Won
07-feb-13 giovedì Enel GP Long Won
07-feb-13 giovedì Piaggio Long Won
06-feb-13 mercoledì ENI Long Lost
04-feb-13 lunedì FTSE/MIB Long Lost
04-feb-13 lunedì ETFS Physical Gold Long Won
01-feb-13 venerdì Finmeccanica Short Won
01-feb-13 venerdì Luxottica Short Won
31-gen-13 giovedì FTSE/MIB Long Lost
29-gen-13 martedì Geox Short Won
28-gen-13 lunedì Credem Short Won
28-gen-13 lunedì FTSE/MIB Long Lost

Gennaio 2013

Come considerazione preliminare segnalo che in Gennaio 2013 ho vissuto momenti davvero difficili sia per problemi fisici sia di tipo sentimentale. Questi eventi sono avvenuti proprio quando non ero pronto e nei fatti sono state delle vere e proprie "coltellate alle spalle". Ho cercato, per quanto possibile, che tutto ciò non influenzasse alcuna delle mie attività professionali ma è indubbio che quando si perda la fiducia tutto quello che passa sotto mano viene visto e giudicato con occhi diversi, e quindi anche i segnali di trading hanno subito questa influenza "negativa" nonostante sia rimasto diligente sia nello svolgimento dell'attività e sia nei metodi di selezione dei segnali stessi.

Nel corso del Gennaio 2013 ho generato 83 segnali di trading di cui gran parte non sono entrati (il 60%) essendo in maggioranza segnali short sul mercato con condizione di attivazione che, grazie alla bontà del segnale, non si è attiviata. Ovviamente sarebbe stato meglio cercare ed offrire segnali long ma aspettavamo ragionevole una correzione che non c'è stata affatto.

Dei segnali rimanenti 21 (25%) è in stato di pending, 9 sono in WON (11%) e 3 in lost (4%).
Dei pending attendiamo un esito favorevole per gran parte di essi, in parte segnali long non ancora a compimento (es DAX long a target 7910) ed in parte short avviati nelle sedute del 24-25 gennaio sull'azionario italiano che a questo punto dovrebbe correggere e consegnarci un buon esito con una potenzialità WON/LOST addirittura di 10 a 1. Nel caso peggiore avremmo, ad ogni buon conto, un esito fallimentare ma non siamo nelle condizioni pratiche, per quanto detto sopra, di veder realizzato questo scenario worst-case. Conteggeremo comunque questi segnali pending nel report di febbario sul totale annuale.
Dei WON abbiamo storie di rielievo con Pierrel da +50% e BMPS da +11%, mentre gli altri sono short riusciti (+5% di Gain) ma senza particolare enfasi.
Sui Lost invece abbiamo qualche "remora" nel senso che sono stati segnali short niente affatto azzardati, ma su titoli abbondantemente depressi come Unipol e FIAT: c'erano le condizioni tecniche di "BB reversal", che molto spesso vanno a compimento, ma il mercato esageramente bull di Gennaio ha comportato anche il fallimento di questi segnali generalmente molto affidabili. Non erano evitabili se non con grande malizia.

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading di è quindi di 3:1 ossia 9:3


Totale Segnali di Trading Gennaio 2013

Di seguito i segnali entrati con l'esito risultante:
Data - Prodotto Finanziario - Direzione Trading - Esito Trade
24-gen-13 giovedì BMPS Long Won
17-gen-13 giovedì FIAT Short Lost
16-gen-13 mercoledì UC Long Won
15-gen-13 martedì Banco Popolare Short Won
14-gen-13 lunedì Pierrel Long Won
14-gen-13 lunedì Telecom Italia Short Won
11-gen-13 venerdì Unipol Short Lost
10-gen-13 giovedì Piaggio Short Won
08-gen-13 martedì FIAT Industrial Short Lost
07-gen-13 lunedì Tenaris Short Won
04-gen-13 venerdì Buzzi Unicem Short Won
04-gen-13 venerdì BPEL Long Won
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000