Mercoledi 27/10/2021 ore 14:11:30
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

"Assalto FTSEMIB via Bancari"

 

March, 2012


Assalto FTSEMIB via Bancari

01 March, 2012

Per il nostro indice il mese di marzo non poteva iniziare meglio dato che oggi questo mercato ha battutto positivamente (una rarità) tutti gli indici europei ed attualmente straccia anche il mercato americano che prosegue nella sua interminabile salita sempre in punta di piedi.

La dinamica odierna è stata un vero e proprio assalto, razionalmente motivata dalla abbassamento "dello spread" e dall'inizione di liquidità che ha generato un vero e proprio boom dopo che il mercato aveva aperto nuovamente in negatività. Da giorni i BPT Italy erano a 100 ed oggi li abbiamo visti valere ben sopra. Tecnicamente parlando, come da grafico Bollinger Band 15', si è segnato un minimo relativo più altro del precedente, seguito da un pattern inversivo di breve termine che, dopo il target delle middle, ha proseguito in trend continuum alla ricerca di stop loss di prodotti Sed.Ex. Più che di assalto ai bancari mi sento di dire che si tratta di assalto agli shortisti su questo indice.

Da qui a poco infatti resistenze importanti fra cui quella S9P in angolo di comando.

 

 

Con tutta onesta, come già detto a Febbraio, per noi nelle ultime sedute è stato un mercato difficile ed incomprensibile, visto che i target rialzisti che avevamo per metà febbraio non si erano completati ed il mercato pertanto non poteva scendere. Ma nel frattempo nemmeno saliva e si portava su dei supporti limite minacciando . Tanto che pur continuando a dare long sul commento generale (... il mercato infatti non piega nonostante le problematiche Greche e sembra molto forte. La previsione per la prossima settimana è ancora quella del completamento dei target rialzisti  - es stop per FTSE/MIB a 16900-  per poi piegare) avevamo perso la fiducia nei target rialzisti riaprendo pure posizioni short per il breve periodo.  Ed il mercato non ci è stato amico come non lo è, del resto, quasi mai. A questo punto valgono le stesse considerazioni del post del 20 Febbraio circa lo scenario che potrà avvenire domani in open sui prodotti Sed.Ex.

 

Per l'operatività abbiamo sofferto di mancanza di liquidità nel non poter comprare Banca Carige, data long al privè sia ieri sia stamattina inanellando 2 WIN da oltre +6% intraday. Assenti poi tutta la mattina solo nel pomeriggio abbiamo rubato qualche soldo all'istituto ISP con pezzi messi in vendita a 1.54 (resistenza S9P) ma liquidati a 1.52 perchè titolo debole rispetto alle ottime UC e Banco Popolare (sempre in nostro portafoglio). Con la liquidità abbiamo comprato altri certificati long in area 16700 per attuare la solita tattica ma a 16790 li abbiamo rivenduti agli stessi prezzi (causa spread MM) per quanto detto sempre al post del 20 Febbraio. Speravamo in una risoluzione intraday che non c'è stata. Con il close a 16830 domani c'è poco da fare. In aggiunta quando i mercati salgono il GAS fa spesso controcorrente: era partito bene ma poi ha piegato preannunciandoci la prosecuzione della battaglia sul PMC. Insomma a parte ISP non siamo affatto contenti.

 

*****

Più tardi sulla home iniziamo a mettere qualche trading utility. Ne abbaimo diverse in excel da convertire in CGI. Poi abbelliremo il tutto, trovandogli anche un posto migliore.  

 

posted on: 18:35