Giovedi 13/12/2018 ore 09:44:58HOME   Disclaimer

Report Segnali Trading 2014

Roma, 26 Dicembre 2014

Anche quest'anno ho tracciato e misurato il KPI (Key Performance Indicator) Won/Lost, ossia un semplice rapporto fra segnali in Profit e segnali in Stop-Loss teorico, con soglie di attivazione dello stato pari a +5% per i titoli e commodity, 3% per indici, 500 punti per FTSE/MIB (e per i lost con segni negativi di egual misura). Ho generato oltre 1100 segnali di trading (1191, mediamente un centinaio al mese, ossia 4-5 a seduta) di cui il 47% non sono entrati (trattandosi di segnali con ingresso condizionato, tipo "in apertura se ..."), un paio sono ancora in stato di pending, 165 sono andati in stop (14% di LOST) e 468 hanno scaturito un esito WON (39%).

Il rapporto WON/LOST dei segnali di trading del 2014 è quindi di 2.84:1 ossia il 74% dei segnali entrati (633) si è rivelato vincente. Il risultato è soddisfacente perchè ha confermato livelli di confidenza oggettivamente importanti (circa 3 segnali su 4 vanno in porto), anche se non migliora la prestazione rispetto l'anno passato (il rapporto Won/Lost era 2.16 nel 2011, 2.6 nel 2012 e ben 3 nel 2013). Ho applicato proprio quelle azioni di miglioramento della qualità definite nel report annuale 2013 a cui rimando per la profondità dell'analisi del lavoro svolto e programmato per il 2014. Non sono riuscito però a migliorare quelle problematiche rinvenute dall'applicazione dei parametri di tolleranza "shock market", necessari nel mercato di oggi ma che in sintesi implicano talvolta l'uso di livelli tecnici con ampi trading range e quindi livelli di stop loss relativamente larghi al punto da rimanere in pending per molte sedute, rendendo successivamente "aleatorio" il passaggio a Won o Lost vista l'oggettiva perdita del segnale (fattore di "momentum" del trade che caratterizza i segnali di trading); inoltre ho osato maggiormente in fasi critiche (es a luglio nella crisi israeliana ed ucraina), cogliendo sì più segnali Won ma anche più Lost. Si rimanda al seguito del documento per un dettaglio di merito.


Totale Segnali di Trading Anno 2014

Un altro aspetto d'attenzione che è emerso in questo anno, per come si svolge quotidianamente l'entrata nelle posizioni, è che ci sono mediamente troppi trade in stato "pending": con 633 segnali entrati all'anno (236 sedute), si hanno in media 2.7 ingressi al giorno, e questo porta ad avere, in un timeframe di qualche giorno (il tempo di passaggio in esito Won o Lost) 10 posizioni aperte, anche fino a 15-20 in alcuni casi. Oggettivamente sono troppe posizioni da gestire ed anche fuori la ragione di una corretta politica di assett allocation; non è una best-practice che tutto il capitale vada inserito nel "calderone" del trading, azionario o commodity che possa essere, visto che il capitale può o dovrebbe essere destinato anche ad operazioni di più lungo periodo, meno soggette alla volatilità giornaliera; gestire una parte del capitale dedicato al trading, ad esempio un 20% del capitale, con 10-20 posizioni aperte diventa poco profiquo a meno che ovviamente non si abbia capitale rilevante in modo che quel 1-2% di capitale su ogni posizione "da Trading" sia comunque una cifra importante (ad esempio minimo 3000 euro, quindi 300K di capitale complessivo), im modo che quel 5% di gain sia significativo. Questa condizione di capitale è restrittiva od oggettivamente non comunque, facendo quindi perdere interesse e commitment verso l'iniziativa.

Un po per questi due macro motivi un po perchè l'impatto operativo per la ricerca dei segnali al mattino presto (5-6:30) è divenuto insostenibile (data la puntualità quotidiana mantentuta per tanti anni), ho deciso di trasformare questa iniziativa in un'altra forma, quella dei segnali di trading settimanali (2-3 posizioni a settimana, long o short, con obiettivi di perfomance anche superiori al 5% del KPI qui indicato), cercando trade di posizione e meno "mordi e fuggi", su un numero minore di titoli. Al tempo stesso ho trasformato il focus sull'indice in "operatività FTSE/MIB" come meglio sulla sezione Trading Ways del sito.


 
 

Seguono report mensili così come indicati mese per mese.

Qui di sotto le statistiche dei segnali operativi di trading (trading signal) aggiornate ogni mese solare (dal 25 al 30 del mese).
Dopo la produzione di un segnale, questo potrà trovarsi in stato di "Non Applicabile (NA)", ossia esisteva una condizione di ingresso che non si è verificata e che quindi non ha dato origine al trade, "Won", ossia è evoluto in linea alle aspettativa superando soglie di soddisfazione (es +5% per un titolo, +500 punti FTSE/MIB ecc.), "Lost", ossia che è transitato sotto soglia di stop loss teorico, "Pending", ossia è in attesa di evoluzioni del prodotto finanziario che lo portino in stato Won o Lost. Un segnale con esito NA non comporta nessuna forma di perdita e quindi nessun degrado alla valenza del signaling.
Misuriamo la bontà del trading system nel rapporto WON/LOST , ossia il rapporto tra segnali entrati che sono evoluti in linea all'aspettativa e quelli che sono transitati sotto soglia di stop loss. Questo rapporto rappresenta il nostro primo indicatore (KPI) per misurare l'affidabilità del segnale (che evidentemente non dovrebbe mai tradursi in un caso "Lost"). Inoltre, nel caso in cui origina un "Lost", dovrebbe avere margine di stop loss molto piccolo, in modo che la perdita non sia significativa nel computo complessivo del Profit & Loss. In questo senso, si precisa, che non sono mai offerti segnali con condizione di stop a -20% dal punto di ingresso, quantunque determinate dinamiche del mercato possono imporre livelli di stop loss ampio (es 10%). Ci impegneremo, nei limiti del tempo a disposizione per il reporting, a fornire anche l'indicatore di PROFIT & LOSS percentuale con una soglia di profit registrata su percentuali di "oggettiva soddisfazione" , quali il +5% di profitto per un titolo azionario o commodity e leggermente meno per un indice azionario. Tale indice di KPI dovrebbe essere maggiormente accurato del primo ma, senza informatizzazione, richiede attività di gestione manuale che preferiamo evitare dedicandoci ad altro di più profittevole od interessante.



Periodo Segnali Totali Segnali Entrati WON LOST WON / LOST Mensile WON / LOST Annuale Commento
Gennaio 2014 91 52 24 5 4.8 4.8 Al 25 Gennaio la percentuali dei segnali in stato di pending è ancora elevata (23 segnali, circa il 25%) e quindi queste valutazioni hanno il beneficio del dubbio che verranno "consuntivate" al prossimo mese. L'inizio del 2014 è stato eccezionale in quanto a rapporto Won/Lost, visto che in alcuni momenti si è spinto ad un valore oggettivamente insostenibile di 12:1, quantunque il 4.8 finale sia un valore ottimo e ben superiore alla media del 2013. Molto contenti di questo risultato.
Di contro, anche se abbiamo individuato diverse esplosioni di small cap (es Biancamano +29% in data 21/1), lamentiamo di averne perse molte altre causa un atteggiamento troppo prudente per via dell'incredulità di tanta forza sul mercato e su titoli su cui non avremmo mai scommesso, scenario difficilmente ripetibile... Inoltre troppi errori su FTSE/MIB sui cui il KPI è di 1.5:1 (ossia 3 segnali in WON su 5 entrati), non in linea alla nostre aspettative sull'indice.
Febbraio 2014 104 56 29 6 4.8 3.4 Anche questo mese la percentuale dei segnali ancora in "pending" è elevata (21 segnali, ossia il 37% dei segnali entrati); consuntiviamo inoltre un esito negativo per i segnali pending del mese precedente che hanno abbassato la media effettiva annuale. Per il rapporto Won/Lost ci attestiamo nuovamente a 4.8 (29/6) e questo risultato è ovviamente molto soddisfacente ma sempre con il beneficio del dubbio dell'esito dei pending (che al solito consuntiveremo il prossimo mese).
Bene alcuni segnali su Small Cap con esito di oltre +10% in una seduta daily ( Molmed e Brioschi) ma anche questo mese non siamo soddisfatti date le numerose esplosioni delle small cap avvenute quasi quotidianamente. Sui lost forse ce la siamo andata un po a cercare con Short su Saras e Fiat, ma obiettivamente non erano trade azzardati poichè segnali concreti dopo giorni di rialzi fortisismi. Come nota cercheremo di evitare segnali sui trend secondari, anche se quando questi secondary-trend sono short può valere la pena provare, data la "redditività immediata" di un trade short. Per quanto riguarda l'indice FTSE/MIB abbiamo dato 10 segnali condizionali, solo 2 sono entrati ed uno è transitato in WON e l'altro è ancora pending. Difficile quindi giudicare il KPI sull'indice senza l'esito del pending. Sul resto dei WON abbiamo indici, titoli large cap, small cap, azioni estere e commodity, come identiche matrici di segnali da trend reversal o break-out rialzista. Bene quindi le nostre matrici.
Marzo 2014 103 43 16 5 3.2 3.1 Questo mese la percentuale dei segnali ancora in "pending" è particolarmente elevata (22 segnali, oltre il 50% dei segnali entrati) e quindi le valutazioni sono più che mai relative e verranno consolidate al prossimo mese. Questo mese consuntiviamo alcuni esiti lost del mese precedente. Per il rapporto Won/Lost mensile ci attestiamo a 3.2 (16/5) e questo risultato è soddisfacente anche se obiettivamente non eccezionale e in dimunuzione rispetto al mese precedente.
Bene alcuni segnali come long su Unicredit esplosa l'11 marzo con un +7% intraday, ma di contro ci siamo nuovamente "persi" diverse esplosioni di small cap sempre per scarsa volontà di seguire move rialzisti di realtà a scarso valore oggettivo. Sui lost ci brucia l'aver inanellato 3 segnali sbagliati su indici, fra quello Russo via ETF. Per quanto riguarda l'indice FTSE/MIB abbiamo dato 12 segnali condizionali, solo 4 sono entrati ed 1 è transitato in lost e 3 in WON con un rapporto in linea alla media complessiva ed oggettivamente soddisfacente. In evidenza il segnale su FIB Marzo/14 che ha comportato una cospicua fortuna ad alcuni nostri conoscenti.
Periodo Segnali Totali Segnali Entrati WON LOST WON / LOST Mensile WON / LOST Annuale Commento
Aprile 2014 79 56 33 8 4.12 3.29 Molto bene questo mese il rapporto WON/LOST anche se i pending sono numerosi e come sempre verranno conteggiati al mese prossimo. Fra le storie di successo EMAK, Sintesi e i diritti di aumento capitale di Banco Popolare, prodotti che sono esplosi subito dopo nostro segnale (buy). Male invece una serie di long di inizio mese con il mercato che ha stornato pesantemente dopo i massimi portando con se anche titoli dal buon momento. Sul FTSE/MIB abbiamo dato 10 segnali, 4 in WON, 1 in lost e 1 pending (long) che non ci rendono soddisfatti visto che l'obiettivo è avere lost nulli su questo specifico prodotto.
Maggio 2014 77 48 27 9 3.0 3.05 E' in linea alla nostra media annuale l'andamento dei segnali di questo mese in cui si evidenziano storie di successo su CIR (oltre +10% intraday) ed EEMS (+21% intraday) mentre male una serie di long ad inizio maggio su titoli italiani che fracamente stentiamo a "digerire". Non siamo contenti di questo fatto. I segnali ancora in pending sono 12 ma credo che li porteremo a compimento in linea alla media, essendo in maggioranza long. Su FTSE/MIB sono entrati 3 segnali su 10 e sono andati tutti in porto.
Giugno 2014 91 48 27 7 3.85 2.89 Abbiamo selezionato buoni segnali ma subiamo il verdetto dei pending del mese scorso (1.95 Won/Lost aggregato Maggio/Giugno) e non è detto che i pending attuali non trasformino in debacle anche il mese di Giugno (c'è comunque un mix di long e short, difficile che falliscano tutti). Contenti quindi per l'esito di Giugno ma molto contrariati nel totale annuale che ci porta sotto quota 3. I Won sono in maggioranza degli short fra cui spicca il -20% di BMPS e belle prestazioni sui bancari, i lost sono invece tutti long su falsi segnali di tenuta middle BB (segnale troppo anticipato).
Periodo Segnali Totali Segnali Entrati WON LOST WON / LOST Mensile WON / LOST Annuale Commento
Luglio 2014 98 54 28 5 5.6 3.02 Il mese di luglio è stato ottimo visto il 5.6 di Won:Lost che ci porta a 3.02 media annuale sui nostri segnali di trading. I pending sono numerosi ma in un mix di long e short che probabilmente si allinearanno alla media annuale. Fra i Won non ci sono storie incredibili, tipo small cap esplosive: registriamo segnali di successo su titoli major del paniere (come Genarali, SNAM, Finmeccanica, Atlantia, ENI, ENEL) e quindi con performance da "soli" +5%. Dei lost A2A si conferma "besti nera" con due fallimenti su due ed ancora una volta facciamo un grave errore sui diritti di aumento capitale, in questo caso per Class Editori, di cui stentiamo a riconoscere le dinamiche rispetto a quanto sapevamo fare tempo fà. Dobbiamo quindi studiare meglio questi casi e di questo fatto non siamo affatto contenti.
Agosto 2014 83 41 27 3 9 2.99 Agosto è stato un mese difficile per il trading dato il crollo violento e persistente del mercato e successivo rebound con pari dinamica "shock". Abbiamo fatto benissimo sui segnali Won/Lost (9) anche se la media annuale si abbassa data la debacle di luglio, in cui a posteriori osserviamo che i 5 lost dichiarati a fine mese sono poi divenuti ben 17 per una serie di pending che hanno evoluto negativamente; trattasi di molti segnali long passati in lost per via degli eventi geo-politici israeliani e ucraini. Sui Won di agosto abbiamo individuato diversi segnali long sia in anticipo rispetto al rebound sia come continuation del rialzo dopo il superamento di vari "short-coverage". Estremamente soddisfatti quindi del lavoro di agosto, più intenso del solito per via del tempo disponibile per ferie.
Settembre 2014 95 44 19 4 4.75 3.02 Settembre è stato buono in quanto a signaling con un Won/Lost ben superiore alla media che non è stato troppo depresso da segnali pending del mese scorso che si sono tramutati in lost, come in Agosto. Obiettivamente (e come sempre) i pending (21) potrebbero ribaltare l'esito di queste considerazioni, che aggiorneremo il mese prossimo. Sui 19 Won ci sono rimasti a mente buoni segnali long su ETF Sugar, Kinexia e Telecom Italia, mentre sugli short bello quello su S&P500 e sul merdone Finmeccanica. Sui Lost non abbiamo molto da recriminare, al momento, anche se abbiamo allentato un po la prudenza a favore delle performance e quindi ci siamo beccati 4 lost del tutto evitabili. Soddisfatti del risultato, quindi, ma sempre in cerca di miglioramento dopo il fallimento di luglio, mese che ha distrutto la buona performance annuale, ad oggi difficilmente migliorabile a 3 mesi della scadenza dell'anno.
Periodo Segnali Totali Segnali Entrati WON LOST WON / LOST Mensile WON / LOST Annuale Commento
Ottobre 2014 93 38 27 11 2.45 2.86 La matematica delle medie non perdora gli errori, abbassandola sotto i nostri "usuali" 3 a 1. I lost sono parecchi e sono stati fatti ben prima del ribassone, dove addirittura abbiamo migliorato la "debacle" mensile beccando una SNAI a +17% ed pure i ladri su BMPS con un +10% daily. Ma i lost ci sono e ci sommano pure i pending del mese precedente quando il mercato ha iniziato a scendere pesantemente e sui livelli chiave abbiamo provato diverse operazioni andate in fault. Di fatto non si allineano mai alla media won lost, è come se il segnale perdesse validità dopo qualche giorno di vita, generando un'evoluzione equiprobabile fra positiva e negativa (random 50%) ed alla fine i pending che girano male pesano negativamente sulla media won/lost (l'appiattiscono). Può sembrare strano ma comunque non siamo affatto delusi perchè i won alla fine sono stati numerosi come tutti gli altri mesi.
Novembre 2014 - - - - - - -
Dicembre 2014 - - - - - - -
www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000