Giovedi 12/12/2019 ore 19:28:20 Disclaimer

Archive - April, 2014

 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
 

Seduta di fine aprile

30 April, 2014

Commentiamo da mobile in gravi disagi di traffico. Mercati deboli con il nostro indice che sovraperforma in negativo forse a compensare il risultato posiftivo di ieri. Nei fatti tutto si scatenasui dati Usa che non sono positiviho comunque non convincenti. Al close lo scenario non è drammatico ed anzi appare ancora positivo con pattern di bull market ancora intatto ricordiamo tuttavia che siamo in un momento molto tirato  un po' su tutti i mercati e quindi la prudenza è d'obbligo. Per il tradin noi siamo rimasti long ed abbiamo anche leggermente aumentato in aria 21770già sulla prima discesa. Buon primo maggio a tutti i lavoratori.

 

posted on 17:45   link   . . . . .  up

 

Sole in attesa del 3 days

29 April, 2014

Seduta di forza sui mercati anche se non abbiamo analizzato il trend volumetrico prima del commento. E' stata comunque una giornata di borsa soleggiata e focosa. Il move è nato ieri sera, dopo che l'America si era magicamente ripresa dalla piegatona intraday, forse per via di news USA-Ucraina o forse perchè a pochi sono stati anticipate alcune delle news di domani sul Quantitative Easing. Un nostro carissimo amico, diciamo il ministro dell'economia del Governo fabiolongo.com, ricorda infatti la seguente "stagione":

  • Mercoledi abbiamo il Pil Usa 14,30 italiane e si riunisce la Fed.
  • Giovedi Inflazione Eur e Ger, decisione politica monetaria Fed alle 20 ore italiane
  • Venerdi Tasso disoccupazione Usa importantissimo alle 14,30
  • Giovedi 8 Maggio Riunione della BCE dei nazi-fascisti.

Questo fatto unito al nostro timing in gran parte polarizzato positivo, ed anche con una divergenza (Inversione)  di un mini-Bradley reinterpretabile positiva da negativa che avevamo dato (su base pattern bearn di prezzi), dovrebbero condurci ad un "tree days" positivo, con test potenziali in area 22600 del nostro mercatone; oltre il quale la vedo obiettivamente difficile. Poi dovrebbe iniziare la seconda parte della primavera, quella che attende per entrare ... e che probabilmente chiameremo Putin (come si fa per i cicloni).

Per il trading sell di ENI in mattinata con ordine automatico, vendita eseguita in troppa fretta ma cmq in gain. Evvaffanculo ! Nel pomeriggio potendo presidiare compravamo ETF PANAFRICA e rimanevamo long su straddle FTSE/MIB che domani in open sarà ancora più long visto che la leva si applica a long che valgono di più ed a short che valgono meno, come sempre ripetiamo questo a scopo "didattico" anche se non siamo maestri di un cazzo (ed da tempo nemmeno più dei matematici).  

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

Al close non c'è buy signal FTSE/MIB

28 April, 2014

Seduta difficile seppur positiva, con discreta volatilità ed orientata al rialzo su notizie negative dal fronte Ucraino (attuazione sanzioni ed annunci di rappresaglie Russe) che comunque sono apparse scontate. Al close lo scenario è complicatissimo per via dell'ambiguità tecnica; non c'è un segnale di buy FTSEMIB che abbiamo atteso fino al close con condizione over 21640 circa . Anche se ci fosse stato di qualche "millimetro" lo scenario sarebbe stato comunque debole per via di un andamento in calare degli Stati Uniti, con S&P500 che è al test della sua middle e che non da alcuna fiducia di durabilità over-night.

Per il trading oggi abbiamo lasciato Moleskine sul + 4% a 1.440, valore numerologico per eccellenza, pensando potesse fare lui (1440) barriera al chiaro ipercomprato che si potrae da tempo e addirittura con un debole segnale di bear reverse di venerdì.  Ci è dispiaciuto molto essendo uno dei pochi titoli Value Investing, dove peraltro eravamo sotto di una ventina di punti fino a qualche giorno, però prima il trading poi l'investimento, magari ci si ritorna su. Qualche giorno fa ci avremmo messo la firma. Siamo invece ritornati su Analso STS in area 7.70, pochi tick sopra il nostro sell del 25 aprile. Il pattern c'è anche se mancano volumi e lo scenario attorno non sembra favorevole, però c'era un segnale che oggi è rimasto valido.

 

posted on 17:41   link   . . . . .  up

 

Sell Off su Newsflow Ucraino

25 April, 2014

Non è stato un bel 25 aprile per la borsa visto l'andamento debole della mattina che poi ha degenerato nel pomeriggio. L'asta di chiusura non è veritiera circa la quotazione del nostro FTSE/MIB che quotava ben sotto, area 21360, e chiude 80 punti sopra in asta a calmierare il pesante negativo (- 1.7%). Altre piazze vanno meglio del nostro mercato che accusa colpi proprio sui BIG. Dal punto di vista tecnico abbiamo monitorato area 21370 livello strappa-long di mercato bull, controllando eventuale ripresa lower shadow daily che avrebbe riportato il mercato su middle BB daily, mantenendo un'impostazione di bull market nel breve periodo, nonostante la debolezza ed i cali di questi giorni che comunque non erano preoccupanti. In effetti il mercato ha provato a reagire ma al close siamo ben lontani dalla middle e considerando il close non mi sentirei di dire che siamo sopra livello strappa-long. Quindi brutto segnale. Che il mercato sia stato bersagliato è anche evidente dal newsflow che ha rispolverato il "baillout" sulla Grecia, nonostante la Grecia sia ormai prigioniera dei nazisti. Per il breve periodo si forma anche una divergenza sul nuovo minor setup di Bradley e quindi il mercato farà comunque un movimento "nuovo" che studieremo nel weekend per gli amici del Privé.

Per il trading oltre Ansaldo, sold dei short x7 FTSEMIB di UC a 21370 (unico MM assente in quella fase...) e poi acquisto di ENI a 18.3 (circa middle). Sul rialzo aperta posizione short x5 FTSEMIB via certificato BNP  con logica heding delle posizioni su ENI ed UC. Lo straddle FTSEMIB lo lasciamo long fino a diversa decisione operativa (al di là del forecast).

Buon WE

 

posted on 17:55   link   . . . . .  up

 

Flash *** Ansaldo STS

25 April, 2014

Abbiamo allegerito le posizioni long eseguendo la vendita di STS in profitto a 7.665, oggi fra i pochi titoli in positivo, visto lo scenario di deterioramento (potenziale) dei listini azionari. Ci preoccupa infatti il weekend con le dichiarazioni del negro Obama che ha in piano di imporre nuove sanzioni al compagno Putin a seguito dell'azione in atto di liberazione delle terre russe dagli occidentali e dai filo nazi-europeisti. Obama ha comunque affermato di non voler procedere unilateralmente e che anche altri Paesi sarebbero stati consultati prima di applicare nuove sanzioni (= da solo non mi ci metto ... ) ed in questo senso il fatto che il coglione Renzi partecipi alla conf call con Obama, per farsi la solita propaganda politica, non è certamente una bella notizia. Mi vergogno di essere Italiano. Non ci resta che confidare nella clemenza del Grande Zar, visto che tempo fa andò anche da Papa Francesco, perchè non prenda di mira anche il nostro paese.

 

posted on 15:39   link   . . . . .  up

 

Tripla faccia del mercato in volatilità

24 April, 2014

Seduta estremamente volatile legata al newsflow Ucraino: si apre con un discreto pattern di forza in scia al close USA, si inverte bruscamente nel pomeriggio ma non sul dato USA quanto sulle notizie del leader Ucraino che proprio non vuol riconosce la supremazia del Magnifico Zar Putin, parlando di terrorismo ed imprigionando nostri combattenti filo-russi in azione nella terra nemica. Probabilmente egli ha chiaro lo scenario che gli si prospetterà davanti quanto gli amichetti USA/Germania lo abbandoneranno in mezzo ai guai, se la situazione diventasse troppo pericolosa. Comunque sia la piegata a 21530 è stata brutta e ci ha impensierito un po, in quanto al limite Middle BB daily, ma il recipero è immediato e ne esce un bel close sopra middle e ... domani è un altro giorno. Noi sventoleremo la bandiera Italiana a festa, nella liberazione del ventennio Fascita e Nazista, con quel senso di appartenenza antifascita che è il primo valore civico-sociale che abbiamo ricevuto e poi tramandato ai nostri figli.

Per il trading sul rialzo della mattinata non ci siamo fidati ed abbiamo aperto un po del leva 7 short FTSEMIB di UC, a proteggere sia i long massicci che la posizione UC, sell che non ci è stato eseguito a 6.685 (max intraday 6.675). Al close invece siamo entrati su Ansaldo STS attendendo pazientemente fino al close e trascurando un po il fatto che non c'era ancora il segnale buy (segnale a close over 7.55, sotto tutto il pomeriggio, close proprio 7.55 e non over). D'altro canto per ENI e SAIPEM sembrava tardi come per altri titoli "value". Ansaldo invece ha un potenziale recupero da 10 punti. Deludono invece i metalli preziosi fisici che non partono e soffrono del cambio. Staremo a vedere. 

 

posted on 17:44   link   . . . . .  up

 

Male FTSEMIB al 23 Aprile

23 April, 2014

Brutta seduta dei listini Euro che sono apparsi deboli sin dall'apertura ed hanno accentuato la negatività sul dato USA (vendite case molto negative) e poi hanno accelerato nel pomeriggio. Il FTSE/MIB procedeva in frazionale negativo per tutta la seduta, poi però rotti i 21800 accelera con i bancari fortemente a ribasso e si riporta grossomodo da dove era partito ieri, annullandone la bella seduta. Nei fatti non c'è nessun cambiamento allo schema di breve periodo, a parte il fatto che si è perso il "momento continuum" rialzista, ma il mercato tecnicamente rimane sempre sopra middle BB daily ed anche sopra altri livelli che devono indurci a credere ad un periodo positivo anche per via di aspetti di timing. Ciò nonostante la seduta abbia lasciato un'impressione negativa, almeno a noi di fabiolongo.com. In ogni caso è un momento difficile, al solito siamo legati al close USA.

Per il trading ingresso in mattinata su UC a 6.61, poi quasi al close a 6.54. In asta di chiusura fa 6.51, che è proprio la sua middle. C'è dispiaciuto non aver aperto qualche short "intraday" su FTSEMIB soprattutto nel pomeriggio, visto che oggi avevamo tempo, però non ci aspettavamo questa "degenerazione" pomeridiana, anzi la mattinata debole doveva essere un'occasione d'acquisto. Staremo a vedere che aveva ragione ...

***

Come raramente facciamo, ci fa piacere segnalare un nota di merito per il lavoro di Andrea Cervi, nostra conoscenza di Pavia che reputiamo brava oltre che competente. Come noi NON è delle cerchia di quelli che battono sistematicamente il mercato (i maestri dell'IT Forum), però Andrea ha un trading system ciclico valido, che usa per definire una strategia di trading direzionale, con trade di posizione su ciclo a 10 gg. E' tempo che ci confrontiamo e da inizio anno il suo trading system, quando ha prodotto dei segnali, ha consentito di guadagnare diverse migliaia di punti di FIB. Volevamo far partire iniziative assieme, in particolare indicazioni daily sul FIB "componendo" il suo TS di posizione con il nostro dei daily-level fabiolongo.com, attività che ho deciso di rimandare a momenti più tranquilli. Andrea è disponibile ad un periodo di prova con report serali, basta mettersi in contatto con lui.

***

Oggi abbiamo riscoperto una vecchia musica di Stevie Wonder, di cui abbiamo trovato questa ottima versione Jazz. Per chi non la conosce vale sentire prima l'originale di Stevie per apprezzare l'arrangiamento orchestrale di Sandoval che consigliamo di ascoltare fino alla fine...

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Bene il dopo Pasqua

22 April, 2014

Mercati euro che si allineano immediatamente agli incrementi Americani di ieri. S&P500 che attualmente procede bene sui massimi di giornata. Sembra tutto tranquillo. Nostro FTSE/MIB si ferma sul Gann Level 28 (21923) e rimane ben impostato; evenutali target rialzisti sono in doppio massimo e BB+, poi 22600 S9P e poi su teoricamente fino ad area "incrocio fan weekly", che potrebbe completarsi con una week di ritardo poco sotto i 23K.

Noi siamo da poco tornati da un breve giro al Sud ed abbiamo alleggerito un po i long (attuale sovrappeso 2:1); in gita abbiamo trovato una natura fantastica ed un tempo ottimo, anche se la zona era un po troppo affollata per i nostri gusti, solitari e intolleranti del'uomo come siamo. I momenti più belli li abbiamo vissuti sulle cime in una tranquillità "shockante". Ogni giorno oltre 800 gradini di viaggio (1600 per un round trip), scalate che ci hanno bruciato molto del colesterolo accumulato in questi pochi giorni, del resto eravamo partiti con 82 di LDL sospenendo le statine.

 

posted on 18:40   link   . . . . .  up

 

Buona Pasqua 2014

17 April, 2014

Solo nel pomeriggio ci siamo ricordati che domani e lunedì la nostra borsa sarà chiusa. L'augurio è che rimanga tutto così, per lunedì quando il mercato americano sarà aperto. La giornata infatti non è stata male, al solito ambigua, stavolta con un opening sotto lo short coverage di cui dicevamo ieri, ma poi conquistato nel pomeriggio con close over ed anche over middle; il timing per buone se S&P500 conferma coslo positivo stasera, alora sara tempo sereno per altre settimanelle. Quindi sembra tutto "stanamente tranquillo". Per adesso speriamo di goderci le ferie e soprattutto la festività che è un momento di confronto con se stessi se non si desidera farlo con gli altri.

Per il trading tradina con aquisto di altri long x7, nel primo pomeriggio in area 21430, a rischio senza segnale short coverage ma con middle 21390 baciata e tenuta... a 21580 metà dei pezzi li abbiamo mollati e rimaniamo con più sovrappeso long rispetto a ieri sera. In più i long si erano già apprezzati ed è aumentato il sottostante della leva che vedremo applicata martedì. Per cui ci reputiamo moderamente coraggiosi.

Buona Pasqua.

 

posted on 17:51   link   . . . . .  up

 

Bella seduta 16 aprile

16 April, 2014

E così i mercati reagiscono proprio sui nostri supporti esoterici, quando tutto sembrava perduto. FTSE/MIB è puntuale sulla linea della vita e S&P500 sulla sua fan assoluta. Stamattima mettevamo un primo obiettivo in area middle 21390 ed il mercato va oltre andando a ricopertura short, che abbiamo calcolato poco sopra area 20500 ("in area"  e non con un numero secco per via l'infaffidabilità degli scambi di asta di chiusura, quindi con quei -50 punti un po vaghi). L'andamento giornaliero oggi non va mai over livello di short-coverage, ed infatti avremmo parlato di seduta short coverage se l'asta di chiusura stavolta non avesse portato il mercato over level di qualche punto. Di solito l'asta di chiusura è da intepretare all'inverso di quello che è, ma certe volte nemmeno questa interpretazione funziona. Noi quindi sui grafici di short coverage non la prendiamo in considerazione ed il mercato per noi era sul livello di short coverage. Numericamente ci vorrà un capello per darci un segnale rialzista, di natura pragmatica, e che si aggiungerà a quello della middle ed eventualmente al timing del III mercoledì del mese. Comunque bene così almeno per oggi.

Per il trading splendida vendita di UC su sui livello di short coverage (6.42), qualche tick sotto a dire il vero. I certificati long a leva fissa non ci ripagano però del forecast, in quanto ieri si erano deprezzati un bel pò (e si erano apprezzati gli short), quindi il sovrappeso long si era un po spento (i prodotti a strike od a punto non avrebbero sofferto di questo). Stamattina quindi eravamo meno long di ieri mattina, quindi il +21% è stato fatto con un capitale minore pur se sempre in sovrappeso.

 

posted on 18:09   link   . . . . .  up

 

Seduta del 15 Aprile 2014

15 April, 2014

La settimana era inziata con una stupida rimbalzata che aveva solo spento l'insostenibilità di ulteriori vendite legata alla serie storica delle sedute negative, ma stamattina in musi gialli avevano già tolto le speranze al marcato; le tensioni Ucraine, sui cui le news sono di stampo guerra civile, piegano i mercati euro con il notro FTSE/MIB che va sotto quota 20900, con asta di chiusura forzata a 20817. Questo scenario bearish era da stato dipinto nei commenti privé e ribadito stamane. Per le questioni politiche mai mettersi contro i grandi compagni Russi, questa è una realtà che è parte dei nostri ideali e siam anche pronti a scendere in piazza, ben armati, a favore del grande ZAR Putin e della unica grande Madre ! :-) Al di là delle battute e dell'ovvio rimarco di fallimento di chi ieri davano long sul "canale de sto cazzo" (falliti), il mercato attua quel movimento indicato dal mancato superamento dello short coverage. Oggi speravamo potesse accadere a vita migliore, ma appunto musi gialli ostili alla nostra civiltà ci hanno da subito tolto le speranze. Adesso con LECITO ottimismo pensiamo che il mercato potrebbe soprendere positivamente, intendo a rialzo, data la presenza di linee metafisiche Ganniane come la linea della vita a pochi punti dal close e S&P500 inoltre, pur essendo debole in questi giorni, non perde la sua FAN Assoluta, anche se le somme si tirano a close weekly proprio perchè il timeframe di osservazione è quello. Comunque questi sono nostri supporti, sbagliati che siano.

Detto questo di sotto la nostra operatività: sell ENI in apertura (che poi comunque era forte e viaggiava pure in positivo), buy UC poco sopra su livello strappa long (che è 6.11€) e sell di short x7 FTSEMIB, gli ultmi arrivati, ovviamente in profit, sovrappesando anocora un po l'operatività long nel nostro trading duale (che sta recuperando la view bear e costruendo quella bullish per luglio). Crediamo ad un rebound, atrimenti andremo 1000 punti sotto e compreremo ancora TITOLI.

 

posted on 17:48   link   . . . . .  up

 

Incrociamo le dita al 15 Aprile

15 April, 2014

Ieri pomeriggio mercati euro in rimbalzella molto combattuta, questa notte buon close USA anche se c'è stata una seduta incerta anche lì (piegatona prima della chiusura recuperando poi negli ultimi minuti quel frazionale positivo tenuto per gran parte della seduta). Su FTSE/MIB siamo sempre sotto middle daily e sempre sotto livello di short coverage, per cui analisi che ci sono state indicate da più di uno "reazione partita proprio dalla parte bassa del canale crescente in corso da febbraio e subito dopo aver chiuso il gap lasciato aperto a fine marzo" sono solo minchiate. Noi vogliamo incrociare le dita con la speranza di un close sopra middle e meglio ancora sopra short-coverage (oggi leggermente inferiore a quello indicato nel commento del weekend) con l'idea che il mercato ha comunque un netto pattern ribassista sul weekly che prima o poi dovrà essere onorato. Per cui sarebbe un rebound Pasquale che vi permetterebbe di sputare in faccia a chi aveva un forecast ribassista per Pasqua. Su questo torneremo a scrivere.

Per il trading ieri non è entrato ordine buy su FTSE/MIB leva 7 a 21800 di indice (non ci è arrivato, minimo a 21900 circa), ma bella vendita di UC in profitto a diminuzione del rischio di portafoglio (UC era il 10% del capitale). Oggi se tutto va bene vedremo eseguito sell ENI sul livello dato giorni fa sulle strategie trading (long), alleggerendo ancora di più (un altro 10%). Rimaniamo in sovrappeso long su indice col 10% del capitale ed al netto della leva.  Per il resto aspettiamo segnali netti dal mercato, ricordando che eravamo sui dei market top.

 

posted on 05:55   link   . . . . .  up

 

Non male il finale

11 April, 2014

Altra giornataccia sui mercati euro dopo che ieri l'America aveva piegato a partire dal close euro, chiudendo malissimo e trascinando nel sell-off i musi gialli. Ci aspettavamo un apertura negativa e il mercato non perdona nell'over-night, apre in gap-down, rimasto aperto al close, accelerazioni nella mattinata, peggioramento sull'andamento americano e in completo ignoro dai dati USA. Il FTSE/MIB apre sotto middle e va a ribasso non chiudendo il Gap ed oscillando sul Gann Level 21140. Lo scenario al close è ammorbidito da un netto recovery nel pomeriggio, con circa +300 punti di escursione e l'sta di chiusura non rende merito di questo percorso anche se la middle è testata e non vinta. Siam sotto e l'asta di chiusura ha tolto punti. Cosa dire in sintesi ? Diciamo che il mercato è messo male ma domani (sabato) potrebbero intervenire news Draghi/BCE tali da giustificare un pronto recovery, fino a primo short-coverage e poi eventualmente in completo rebound bullish. Di contro una bearish continuation avrebbe comunque i giorni contati, data la statistica delle candele rosse, e sulla linea della vita probabilmente il mercato reagirà. Circa il nostro target 23K punti ad incrocio lunedì, dobbiamo dire che numericamente ha fallito, è evidente, ma avendolo dato con il mercato a 15000 punti esattamente un anno fa diciamo che non andiamo a guardare gli 800 punti di scarto rispetto agli 8000 di rialzo, è un ordine di grandezza di differenza. Ed inoltre io rimango confidente per un aprile rialzista, in stile doppio max. Ma al solito l'analisi del weekend, sempre durissima, farà luce.

Per il trading abbiamo aperto short x7 in hedge in open e poi ci sono sfuggiti acquisti di long x 7 nella prima gamba ribassista, in una strategia di acquisto sui due level 20950-20750. Non c'è sfuggita però UC nel pomeriggio, , dopo un move short di rilievo in questi giorni capace di andare dritto dalla BB+ alla BB-, BUY a 6.24 con immediato rebound 6.31 e passaggio in positivo. Quel rebound ci ha levato un po di quella rabbia in figura. Oltre il sovrappeso long FTSEMIB adesso c'è UC  ed ENI col 20% del capitale; sui titoli siamo sereni sui leva 7 non possiamo farlo (un -10 di indice è un -70% - grossomodo). 

Buon WE

 

posted on 18:12   link   . . . . .  up

 

Brutta seduta del 10 Aprile

10 April, 2014

Anche oggi il mercato va male in uno scenario di volatilità daily e con mercati minor che accusuano un maggior colpo. Dopo il minimo della mattinata sopra 20400 FTSEMIB il mercato riparte lasciondoci confidenti di un movimento di rebound bullish, che avviene con un bel move di +300 punti e che però non superava il nuovo livello di short coverage. E così poi l'apertura Americana debole lancia benzina sul fuoco. Dannazione.

Il movimento non ci soprende in quanto nelle potenzialità evolutive (e nel segnale short passato), ci secca però costatarlo visto che comunque eravamo long. Al tempo stesso non per ostinazione ma per evidenza siamo ancora di atteggiamento bullish, visto che siamo sopra un livello strappa long e sopra la middle che sta onorando questo target avviato 7 sedute fa. Questa middle da domani probabilmente non crescerà più, sigillando i livelli attuali come spartiacque bull/bear. Quindi l'evidenza è ancora positiva ma la rottura dei livelli sarà critica. Sul FIB siamo già sulla middle (21129): in bocca al lupo al mercato.

Per il trading giornata da dimenticare totalmente, è iniziata male dimenticando il telefono a casa e ritornando con un totale di 2:45 h spese nel traffico di prima mattina: porco ... giuda. In mattinata vecchio short chiuso in profitto di ben 10 euro (alla grande...ne perdevamo 450), sell sulla ripresa a 21550, che ci ha sbilanciato  ancora più long e fin qui tutto bene visto che poi siam saliti. Ma sotto i 20700 non abbiamo voluto congelare lo straddle, qui obiettivamente abbiamo rischiato troppo.Vorremmo tornare indietro porca ... miseria. 

 

posted on 18:14   link   . . . . .  up

 

Solo uno short coverage FTSEMIB

09 April, 2014

Il FTSE/MIB non ha dato gioie pur aprendo bene ed andando in forte positivo nel corso della mattinata e poi nel pomeriggio. Gli altri mercati euro vanno poco meglio di noi, al close, ma è un simile rimbalzo tecnico avviato dopo la chiusura di ieri di S&P500. Il nostro mercato non supera il livello di ricopertura short, grafico 15', ultima gamba ribassista. Testato con precisione millimetrica nella mattina, poi ribissato nel pomeriggio. Non è colpa nostra se il mercato non ce l'ha fatta, dai volumi visti su un grafico Fineco si costatava anche basso transato in chiara dinamica short-coverage in area 21870. Del resto c'è sempre il vecchio segnale short a middle BB daily che è un target ribassista che va onorato, la domanda è se lo sarà a 21300 od a 21700... ed il problema è quello che farà dopo averlo toccato. Non ci aspettiamo nemmeno una rapida soluzione all'enigma, visto che dopo un trend si disorientano i trader con "sfiancanti laterali". Ed in questo senso non vogliamo anticipare segnali, comprando come oggi sulla "mancata forza" o domani sulla debolezza senza reversal closed. Del resto siamo long e prima di invischiarci ancora su trade di posizione vorremmo un segnalino. Ci piacerrebbe poi segnalare post ribassisti a target Pasqua che speriamo non vengano cancellati nei prossimi giorni (anzi lo speriamo visto che porteremmo a casa il bottino long... ).

 

posted on 17:45   link   . . . . .  up

 

Pesante 8 aprile 2014

08 April, 2014

Velocemente per via di impegni in una giornataccia romana.

Mercati a ribasso in queste prime due sedute settimanali, il mercato ieri regge (FTSE/MIB) in un contesto di forte debolezza (DAX, S&P500), oggi risulta volatile con apertura stabile e poi ribasso consistente. Si avvia quel pattern ribassista sul daily che segnalavamo giorni fa come dormiente od abortito. Ci fa piacere che sia partito perchè il signaling è prezioso ed i forecast devono funzionare. Al tempo stesso adesso siamo su quote prossime a supporti importanti ben descritti in termini di valenza e di evoluzione settimanale. Noi crediamo che il mercato possa avviare un rebound bullish con obiettivo la settimana di Pasqua in classico timing Ganniano, polarizzato a rialzo. Del resto siamo entrati long ieri (freeze) ed oggi netto sovrappeso long in area 20650, sui recuperi siamo riusciti a mettere un ordine sul ToL mobile ed a comprarci i pezzi con l'obiettivo di venderli a 23K, senza pensarci troppo.

****

Segnaliamo un test quitz di autovalutazione delle teoria di borsa e del trading on-line che poi evolveremo e svilupperemo per livelli, nei ritagli di tempo libero. Per chi ha poca esperienza magari può essere utile.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

SP500 su massimo numerologico

04 April, 2014

Una cosa che al close ci preoccupa di questo trend bull, che non ha invertito a metà settimana secondo nostra previsione, è il fatto che l'America viaggiava molto alta ed oggi ha fatto un massimo numerologico, ossia ha toccato un Gann Level (1897) da cui ha ritracciato ed ha girato negativo (per adesso) . Questo si aggiunge ad un vecchio segnale di reversal daily sul FTSEMIB che ha abortito (od è silente), così come uno sul weekly di qualche settimana fa. In questi casi è probabile (probabilissimo) che se il mercato andrà ancora in alto, per il rally Pasquale, poi verrà giù uno storno di rilievo visto l'ipercomprato e la "forzatura" rialzista, mentre saremmo più contenti di vedere adesso un piccolo storno in linea ai segnali, per avere poi un mese più duraturo. Comunque sia FTSEMIB procede quatto quatto verso i 23K. Nel weekend studieremo bene le cose ma l'impressione è di un opening weekly negativo con cui fare i conti alla ricerca del livello di ingresso ( sovrappeso long).

Per il trading oggi abbiamo comprato x7 FTSE/MIB in open, come da segnale, ed abbiamo venduto a 21180 (148), verso le 5 dopo il quarto fuori banda a 15', per poi ricomprare al close in area 21130 pezzi x 5, rimanendo leggermente short sull'indice sul posizionamento complessivo. Un po di trading siamo riusciti a farlo, ma il mercato non è stato generoso. Venduta ENI in mattinata quando non aveva superato 17.25, ri-comprata poi a 17.26 dopo che aveva rotto il livello, come da segnale. Sostanzialmente quindi nulla di rilevante.

 

posted on 19:04   link   . . . . .  up

 

Seduta del 3 Aprile 2014

03 April, 2014

Commentiamo con ritardo una seduta positiva per le piazze azionarie europee, con america che gira in frazionale negativo dopo la chiusura dei mercati europei. Il nostro mercato fa caso a parte con una prestazione ben più positiva rispetto alle altre borse, quasi a compensare la sotto performance di ieri. Le news BCE sui tassi non smuovono il mercato ma probabilmente lo fa la guidance (od altro) nel secondo pomeriggio, animando un mercato che era stato apatico e guardingo per tutto il giorno, inalberando il FTSE/MIB fino a ritorvare i 22 punti. Il movimento è di rilievo se consideriamo i 400 punti intraday. Ci aspettavamo un mercato debole sui cui accumulare (dicevamo ieri), debole per via di un segnale inversivo sul daily, con movimento strappa-long al massimo fino in area 21300 circa. Di contro sapevamo che la polarizzazioe bullish avrebbe potuto attivare da subito il mercato nella "corsa sregolata ancora a turbo" verso i 23K, quindi ci ha un po spiazzato aver visto prima la debolezza sulla news poi la partenza a rialzo. Qualche giorno di debolezza ci sarebbe stata tutta. Ma forse andrà così da domani, se USA darà questo avallo. 

Per il trading un po attapirati: non abbiamo potuto comprare in open visto che eravamo dal meccanico, quindi abbiamo comprato un po di long x7 FTSEMIB a 21740 in mattinata.  Poi nel pomeriggio (14:00) abbiamo sovrappesato gli short 3:2 verso i long, con l'idea che poi invertivamo le posizioni in area 21300. Un po di trading, invece manco per il cazzo. Comunque abbiamo liquidato Generali allineando il portafoglio alla nostra strategia sull'indice, quindi ci sono risorse per caricare a bombarda i long o gli short x7, il problema è che il breve periodo ci ha sorpreso e non ci va di metterci a 22K per un trade di posizione verso i 23K.

 

posted on 18:28   link   . . . . .  up

 

As it is FTSE/MIB

02 April, 2014

Al settimo giorno il trend "turbo" si ferma. Dopo il close sui massimi storici di S&P500 di ieri, il FTSEMIB apre oggi in ennesimo gap-up (il terzo consecutivo oltre tutti quelli a 18K) dimostrazione di forza "brillante" e decisamente entusiasmante, Gap che però chiude nel sopravvento delle prese di beneficio, almeno inizialmente lo sono state trascurando i dati ADP, poi il mercato passa anche in negativo e si chiude sui minimi di giornata. Dal punto di vista strettamente matematico c'è un segnale di reverse bearish sul daily a target middle, che oggi viaggia in area 21000, ma è fatto davvero con pochi punti di scarto ed il mercato sembra forte. Il target di Bollinger complica un po lo scenario dei 23K punti, in quanto le sedute non sono molte e domani c'è pure newsflow BCE e poi Americano che dovrebbe/potrebbe creare un market-break. Vogliamo credere, nella difficioltà di concilazione dei segnali, sempre al target dei 23K, anche se il 22 gli è parente, perchè ha origine esoterica ed ipotizzavamo un mercato con questa dinamica a "passo di gambero all'avanti", continuando a salire. Il target della middle si potrà comunque fare o prima o dopo. Sembra comunque che il mercato avrà movimenti violenti (per conciliare i due segnali).

Per il trading abbiamo fatto spendida vendita di tutti i pezzi residui long SG x7 a 140, tranne uno per mantenere il riferimento del nostro vecchio PMC (101), poi siamo entrati ogni 100 punti su quello UC con un prezzo di carico finale a 57.5, sempre in sovrappeso short. Pronti a comprare sui ribassi. Bene Generali, ultimo nostro titolo da sorgente trading rimasta al palo per tanto tempo.

 

posted on 18:23   link   . . . . .  up

 

Aprile 2014

01 April, 2014

Commentiamo con larghissimo anticipo per via di impegni fino a tarda serata.

Si apre il mese di Aprile 2014, milestone temporale che attendevamo da tanto tempo, addirittura più di un anno fa già parlavamo dell'incrocio price/time FTSE/MIB a metà mese in area 23000 punti, scenario da supportare con una serie di conferme che poi abbiamo trovato lungo la via. Oggi poi si chiude anche una porzione ciclica Gann Square, una zona temporale iniziata il 25 Dicembre 2013 e coronata oggi proprio su un Gann Level, ossia all'apice destro di un quadrato che vale Gann Level 26 a 21923 (fatto poco fà). L'ipercomprato BB è netto ed a livelli vertiginosi, come da figura, e questo ci lascia confidenti che l'andamento settimanale potrà essere proprio quello indicato nel forecast settimanale del weekend. Insomma siamo molto contenti dell'analisi complessiva, scenari "improbabili" da hedge fund, forecast che ci ha visto contro molti delle nostre cerchie, gli scettici e gli increduli, anche analisti che reputiamo ottimi, benchè giovani, che davano scarsa possibilità di mercato over 21500. Certo ci seccano invece i disonesti, che sono di diverse tipologie, quelli che cancellano i posti ribassisti come quelli che nascondono lo sporco sotto al tappeto, quelli che vogliono salire sul carro dei vincitori, quelli che adesso spuntano come i funghi cercando collaborazioni proprio nel momenti in cui il mercato diviene "pericoloso", quelli che copiano dal nostro sito. Insomma quelli della serie "IT Forum" stanno dapertutto, lo sappiamo che la società è sempre quella dei furbetti del quartierino ... ma di tutto questo abbiamo oramai una notevole intolleranza e vorremmo avere un piccola rendita per chiudere definitiamente ogni attività e dedicarci alle nostre passioni in un posto totalmente isolato, nel pieno della natura, come in Sicilia nostro grande sogno da tempo (ma anche in Sardegna andrebbe bene - altrimenti i sardi si offendono...)

Per il trading abbiamo venduto quasi tutti i long x7 FTSE/MIB sul Gann Level. Ci rimangono dei pezzi per il target ma nei fatti siamo short sull'indice almeno per il breve periodo, pronti a rientrare in pista long su opportune evidenze.

 

posted on 15:27   link   . . . . .  up

 

top of page

 

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000