Mercoledi 26/06/2019 ore 08:18:09
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - April, 2012
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Una seduta cosi' (30 aprile 2012)

30 April, 2012

Breve commento da dispositivo mobile. Una seduta cosi', partita bene addirittura con opening gap e poi con rottura intraday del nostro Gann level indicato nello scorso articolo. Poi il mercato piega e minaccia pure ribassi sotto quote limite. Il cose non e' indizio di nulla, forse l'unica cosa da evidenziare e' che era una seduta di pre-festivo, quindi un po a se.

Noi abbiamo provato long certificate a chiusura del gap-up con l'idea di smollarli assieme alle altre posizioni long (titoli) o nei prossimi giorni prima dei dividendi od in area 15300 circa se rimanesse inviolata. Non sembra un buon acquisto, staremo a vedere.
Buon Primo Maggio !

 

posted on 18:16   link   . . . . .  up

 

Closed weekly interessante (ma non ci fidiamo)

27 April, 2012

trading con molta attenzioneSeduta che era partita maluccio su tutta l'europa (per motivi che non conosco) portando l'indice nostrano in area 14230, con andamenti generalizzati in negativo oltre il punto percentuale. Il ribasso non chiude tuttavia il gap-up daily aperto in data 25 aprile a 14195. Poi c'è un vigoroso recupero e con altrettanta facilità e volatilità si recupera il pareggio e si prosegue addirittura in trend continuum fino in area 14810, poco sotto il nostro Gann Level 19 (questo molto famoso), quota 14876 dove avevamo suggerito stamattina all'alba operatività short con stop relativamente corto. Il close settimanale del nostro mercato è particolarmente interessante, da un lato perchè si vince/recupera la fan bull 1x8 (14253 FTSEMIB), dall'altro perchè non si è mai transitato sotto la bear (13791) in intrasettimanale ed infine perchè ad una seduta dal close mensile (lunedì) abbiamo evitato il passaggio sotto la linea della morte che, come noto, ad aprile 2012 passa in area 14504. Infine si viaggia sopra livelli importanti relativi a prodotti Sed.Ex. Tanti bei fatti e non poteva proprio andar meglio con questa seduta avendo realizzato un recupero davvero notevole. Ciò nonostante non ci fidiamo almeno nel breve termine in quanto lunedì probabilmente assisteremo ad una seduta di forte manipolazione (pre-festivo), che sospettiamo essere ribassista per 2 aspetti: S&P500 su importanti resistenze metafisiche e strappata scrolla longhisti se appunto il mandato del mercato fosse quello di tirare dritto fino allo stacco dei dividendi. Poi tutti noi dovremo grattarci i coglioni con la sinistra e toccare ferro con la destra facendo contestualmente il segno delle "corna". Per adesso quindi molto vigili.

 

 

Detto questo oggi abbiamo chiuso in profitto la posizione long su FTSE/MIB via levearge certificate usata a freeze della posizione short hedging di portafoglio giorni orsono. L'idea è di rientrare lunedì sui ribassi in spike oppure valutare il rientro "in rincorsa" del trend-continuum anche se basterebbe un buon andamento del portafoglio azionario classico per portare a casa qualche soddisfazione senza troppi rischi.

 

Buon WE.

 

posted on 18:05   link   . . . . .  up

 

Commento al close 26 Aprile 2012

26 April, 2012

Seduta altalenante priva di precisa direzione, inizialmente positiva poi in calo sulla scia della flessione dei bancari fino a perdere oltre il punto percentuale nella zona euro. In nostro FTSE/MIB nel pomeriggio poggia quasi sul 50% di ritracciamento dell'ultimo trading range (13829-14779), con non tocca per una spiccilata di punti. La candle sul daily è di indecisione, la il trend volumetrico è interessante anche se, a scanso di equivoci, prestiamo sempre meno attenzione all'analisi dei violumi in quanto sempre più manipolati da false transazioni, ossia scambi di pezzi fra mani amiche o fra la mano destra e quella sinista. Ad esempio sui candeloni "verdi" dei massimi dell'anno abbiamo assistito a volumi notevoli, osservazioni puntuali "di forza" quando invece era distribuzione. Ciò nonostante, sempre a scanso di equivoci, l'analisi dei volumi è comunque importante se eseguita con appositi filtri o in altri casi spaciali quali bottom del mercato con volumi elevati. Al di là di questa digressione sui volumi non c'è molto da dire  sulla giornata di oggi, pertanto ci risparmiamo i polpastrelli in attesa che il mercato dia segnali netti sulle quote ossia sulla loro rottura. In questo senso sotto 14600 il mercato è sempre a rischio molto di più se il close mensile sarà sotto la "linea della morte" dove non ci sono macchinette software che tengano, dato che l'analisi metafisica le comprende e le indirizza a pieno. Confessiamo di essere terrorizzati da un maggio ribassista cme nel 2009 perchè ci porterebbe a vedere nuovi minimo assoluti. Speriamo si invertano le tradizioni quale quelle del sell on may and go away...

 

Per l'operatività non ci siamo sentitini di confermare l'ordine di acquisto di ENI inserito in mattinata su livello di fan 16.32, non indicato al privè. Abbiamo infatto sentito l'incertezza del mercato e dovremmo prima vendere in profitto i minilong di ieri e prima di rimanere paralizzati da mancanza di liquidità. Tutto qui per oggi.

Per il resto pensiamo che gli acquisti cassettari di questo inizio anno, attualmente in perdita, siano buoni investimenti che prima o pi daranno i loro frutti.

 

posted on 17:56   link   . . . . .  up

 

Gran bella Liberazione !

25 April, 2012

Gran bella giornta in primis per la più bella ricorrenza del paese Italia, la festa della Liberazione, evento che sentiamo sempre con grande passione per lo spirito antifiscista genetico e costituzionale che abbiamo nel nostro sangue. Sono i nostri antenati partigiani ci hanno permesso di calpestare una terra che si chiama Repubblica Italiana, a costo della vita di un gran numero di persone, passando anni incredibilmente difficili se raffontati ai giorni d'oggi, loro con la morte sempre di fronte, noi con lo spread sui titoli tedeschi.. Tanti morti e non solo italiani, ma non invano: vinto alla fine il nemico nazi-facista e appeso il dittatore a testa in giu ! Cari Nonni vi pensiamo sempre perchè anche noi siamo del '900 e siamo i figli delle vostre vittorie !

Grande bella giornata anche sui mercati finanziari con FTSE/MIB che brilla di luce particolare rispetto al panorama europeo, dopo che ieri sono state infrante le catene ribassiste. YES, FTSEMIB CAN. Obiettivamente non sembra molto di più di una ricopertura da short, sebbene sopra i primi livelli. Anche perchè i volumi sono bassi, anche sui major (su smallcap alcuni titoli come Pierrel hanno addirittura iniziato a scambiare alle 11, senza influenza di operatori, mani forti e scambi finiti). Altri dubbi sullo scenario vengono da questo timing descritto da tempo sul mio privè: nel breve termine per il Ciclo Marte (porzione 1/3-2/3) abbiamo un predict al 25 aprile over 14K (ciclo che partì il 9 sett 2011). Questi sono i nostri "timing close over", talvota poveri nello spunto operativo ma in alcuni casi, come ieri, preziosissimi in quanto il close oggi avrebbe dovuto essere over 14000: con ieri sotto 14000 e target ribassisti colpiti era un trade long davvero facile.  Noi ci avevamo provato come da post di ieri. Ad onor del vero l'apertura in GAP ci ha sopreso come anche lo strappo fin over 14700, ben 900 punti di indice in qualche ora, mica uno scherzo. 

 

Per l'operatività oggi bene, buoni trade senza paura. Nonostante era giornata di manutenzione (pittura delle finestre della casa di Roma iniziata di buon ora...), siamo riusciti ad operare in mattinata mettendo a punto 3 piccoli trade: chiusi in profitto minilong 11450 (che per 1 ora ha prezzato 70 punti sotto fair value - i pezzi di merda si attaccano a tutto), chiusa ENI a 16.63, chiusi altri pezzi minilong 13000 comprati in apertura e venduti in area 14560. Ad ora di pranzo ce ne siamo andati con la famiglia a mangiarci il bottino ad un ristorante in zona, a godimento del trade; oggi hanno pagato i brokeroni,  grazie regà ! Ed è entrato un ordine su un terzo minilong, il "12380", in area 14550 (per il trend-continuum intraday non potevamo comprare sotto a quanto avevamo già venduto gli altri). Queste ultime sono posizioni in mero freeze del minishort in essere, che oggi viaggiava in rosso e che non abbiamo venduto perchè non ci fidiamo del mercato, quindi torna al suo ruolo di hedge di portafoglio dopo aver aiutato a limitare la perdita sul minilong di ieri. Comunque congelata la soluzione FTSE/MIB in attesa di test sul trading range definito con il bottom settimanale. Siam sempre per i 18500 di dicembre 2012. Maggio ce lo dovrà confermare dopo lo stacco dei dividendi, che non cominci la solita rovina...

 

posted on 18:05   link   . . . . .  up

 

Guerra e Vendetta (24 Aprile 2012)

24 April, 2012

Non trovavamo modo migliore, alle vigilia della festa di liberazione, per sintetizzare la nostra determinazione nel fare bene nel prossimo periodo contro la cricca dei criminali e dei ladri del mondo della borsa. Ritroviamo le stesse motivazioni e lo stesso desiderio di fare del 2008-2009 quando raggiungemmo importanti livelli di conoscenza delle dinamiche del mercato ed altresì "cambiammo vita" per cercare di recuperare ciò che la borsa ci aveva tolto in quel periodo: soldi e tempo.  

Molto palese e direi quasi inutile da commentare, per chi segue puntalmente questi commenti, l'andamento del mercato di oggi, che ieri aveva fatto un minimo a meno di 1 punto da un certo livello Sed.Ex. Stamane il mercato apre in rebound bullish, lasciandoci "perplessi", poi onora il patto di sangue sul target ribassista e quindi si inalbera libero dalle catene "stop loss di grande leva". Si son fatti più cattivi, nel tempo, aumentando finte e contro finte, livelli non colpiti per meno di un punto di indice, zompi da +4% di indice in intraday, aperture in gap a ridosso degli stop... ma alla fine in concetto è sempre lo stesso... e noi promettiamo guerra e vendetta sui mercati finanziari pur sapendo che ne pagheremo delle conseguenze perchè una guerra lascia sempre segni anche ai vincitori...

 

Per l'operatività acquistati in open ulteriori minishort di cui la metà venduti poi sul target ribassista colpito nel pomeriggio. Passato a stop nostro vecchio certificato long (eravamo in area 17000 quando lo comprammo...). Contestualmente aperti minilong FTSEMIB a mezzo 11450 e spicciolata di titoli ENI a 16.14

Buona serata.

 

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Debacle FTSEMIB 23 Aprile 2012

23 April, 2012

Non c'è molto da dire. Per un motivo o per l'altro il mercato oggi ha venduto in modo netto con fenomeni assimilabili a panic-selling anche se sappiamo bene che le vendite di 4 cassettisti non provocano mai dinamiche come queste, fomentate invece da mani forti e da interessi di vario tipo quali prodotti derivati.

Non badiamo molto al news flow odierno, fra cui disoccupazione spagnola, notizie olandesi, francesi ed altro: queste cose sono note da tempo e quando il nostro mercato faceva 17000 punti le cose non erano diverse. Shock Market è proprio questo, tutto ed il contrario di tutto da una settimana all'altra con profondità dei movimenti e velocità di cambiamento a creare shock psico-fisico e ingestibilità dei portafoglio anche con strategie intelligenti che possano essere.

 

 

Con uno sguardo a domani non siamo certi messi bene per via di una serie di "forze" negative a matrice manipolativa che probabilmente ci porteranno in area 13600 e poi 13300. Avendo quindi un bottom che configura un doppio minimo, siamo anche più pessimisti che questo non avvenga perchè i doppi minimi esistono forse solo in letteratura, almeno nei giorni d'oggi. Pertanto questo close e l'andamento dei successivi ci proiettano in scenario pure peggiori. Molto felici di ricrederci e comunque consigliamo di intraprendere una strategia di acquisto sui listini basata su acquisti successivi in logica "piramidale" o di "serie delle perdite" o comunque di accumuli successivi fino a target di 10000 punti come bottom teorico. Le aziende hanno ricapitalizzato tempo fa e qui siamo di nuovo da capo a dodici con una crisi che obiettivamente ha passato momenti peggiori. Per noi il mercato è sotto prezzato.

 

Per il trading raddoppiate le posizioni short su FTSE/MIB a difesa del portafoglio e soprattutto delle posizioni log a mezzo minilong. Più che fare un 2.5x in open non abbiamo potuto fare per mancanza di liquidità, tutta sul portafoglio long italia. Vendute in profitto, una parte, nel pomeriggio con ordine automatico. Il resto cerchiamo di gestirlo nei prossimi giorni al meglio degli impegni che, puntualmente nei giorni cruciali, ci portano lontano dal TOL. La fortuna ci è sempre stata amica, come nella vendita della casa, che dopo 100 anni di salita dei prezzi, quando possiamo vendere noi (prima non potevamo per legge), minaccia ribassi dal 10 al 20%. La classe non è acqua !  Tutto in grande stile: -20% !

 

***

Vi lascio con una barzelletta per farvi due risate con la vostra compagna stasera vicino ad un buon vinello.

Una ragazza minorenne torna a casa sapendo di essere incinta. Il padre del bambino è un 50-enne del nord che l'ha sedotta come mera scappatella coniugale. I genitori della ragazza, meridionali di un piccolo paesino dell'entroterra, sono a dir poco avvelenati, sia per l'immagine che daranno nel paese sia per gli impatti economici e sul futuro della figlia. Un dramma !

La ragazza comunica che il Padre del bambino è fuori la porta e che li vuole incontare. Per farla breve si inizia questa discussione. Lui promette che pur non potendolo riconoscere lo farà felice...

... se sarà maschio gli apro 2 concessoniari, uno FIAT ed uno Marcedes, un villaggio sul mare, un centro sportivo, un negozio di alimentari al centro ....

... se sarà femmina le apro 2 parrucchieri, un centro di bellezza al centro del paese, un centro di fitness, 2 negozi di abbigliamento, 1 negozio di scarpe...

... e se per qualche motivo non dovesse nascere ....

.... il padre lo interrompe e puntando il dito gli dice ... "no no ... se non nasce tu te la riscopi un'altra volta qui a casa mia !!! "

:-D

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Sondaggio Aprile 2012

21 April, 2012

Ho completato il report sui 3 quesiti di aprile. Lo trovate a questa URL o cliccando da home page su barra a destra.

Aggiornerò il privè domani.

 

 

posted on 11:14   link   . . . . .  up

 

Commento al close 20 Aprile 2012

20 April, 2012

Si è chiusa con un nulla di fatto una settimana molto difficile, molto volatile (sul nostro mercato) ed anche molto cattiva come dinamica. In compressione weekly configura una candle upper-shadow che non è proprio un bel segnale in quanto a prospettiva. Questo scrivevamo nel weekend scorso: "Per questa settimana lo scenario dovrebbe dare un inizio ribassista per poi girare in dinamica bull in configurazione trend-continuum, consegnando un close settimanale positivo. In particolare FTSE/MIB è al limite della configurazione bull di medio-lungo periodo e quindi “se sono rose fioriranno in questa settimana”, anche per via di timing negativi che vengono meno dal giorno 18. La quota spartiacque fra questo scenario e quello ulteriormente degenerativo è vincolata ad area 14200 per via della presenza dell’ultima fan bull (1x8) ma anche di .... ".

 In effetti il close è positivo ma solo di 60 punti, nonostante il picco intrasettimanale registrato dopo il target price/time già commentanto in settimana. Il close settimanale si attesta sopra quota 14200 (closed 14401) che è sopra la bull 1x8 opening next-weekly. Siamo tuttavia nel mezzo di 2 forze negative, quella "bianca" nella figura qui a lato (linea della morte @ 1450x), e quella fan bear (blu) @ 13791. Evidentemente c'è una congestione di forza negative che dovranno dare esiti risolutivi anche perchè la bull a supporto cresce di settimana in settimana. In caso di esiti bullish lo scenario ha grandi spazi di manovra. Resta evidente che lo scenario è di forte incertezza ma oggi presenta maggiore speranze di risolvere a rialzo rispetto alla settimana passata (per via di un targat colpito) anche se non da segnali numerici a supporto.

Circa i timing, l'altra faccia del mondo dell'analisi, abbiamo timing di breve termine contrastati fra il III mercoledì del mese e l'impiantistica S9T. Commenteremo tutti i timing, anche quelli di medio periodo, nel weekend sul commento generale al privè.

 

Per il trading oggi abbiamo portato a casa un profitto sulle posizioni short FTSE/MIB dopo aver visto il rebound della mattinata, ma ho alleggerito il portafoglio "tutto long" con un sell in pareggio di ENI per avere liquidità utile da utilizzare per posizioni short; abbiamo infatti lasciato oggi quello che non dovevamo mai vendere (heding) in tentativo di trading non riuscito in settimana per mancanza di "tempo trading". Dovremo ricomprare le posizioni short con almeno un 2x rispetto ai nostri minilong, ormai nel mirino dei brokeroni, in caso di passaggio sotto bullish 1x8 intrasettimanale, oppure passare in un mero freeze lo straddle con mercato over 14700, nella "speranza" di vederli andare a stop. In questo senso una prima parte l'abbiamo già ricomprata oggi (metà delle posizioni long in essere) in modo da avere un PMC migliore di quello che avremmo comprando il blocco sotto 14250.

Buon Weekend.

 

 

posted on 18:22   link   . . . . .  up

 

*** Flash : Sold 2012 04 20

20 April, 2012

Tutti i commenti al close.

 

posted on 14:56   link   . . . . .  up

 

Commento al close 19 aprile

19 April, 2012

Eccoci alla base dopo 3 giorni di viaggio (che bella l'Italia intorno alla via Aurelia !!!), periodo in cui siamo riusciuti solo ad aggiornare il privè la mattina presto ed a eseguire un logon sul TOL la sera per vedere cosa raccontava il portafoglio.

Il primo commento che viene spotaneo e che il mercato si è fatto ancora più cattivo nelle dinamiche di evoluzione, sempre più impredicibile ed enigmatico nonostante le leggi della metafisica, da un lato, e quelle della rapina (ai poveri), dall'altro, siano sempre loro a comandare. Ci aveva sorpreso il +4% di ieri, dopo il nostro commento delle 6 (del mattino) perchè mancava una liberazione, la rottura di una catena per ilberare il toro, ossia qualche centinaio di più a ribasso per ragioni di stop di prodotti Sed.Ex. Ed infatti dopo l'euforia di ieri siamo "da capo a dodici" anche se i sengali long dati sul privè, tutti generati da candele inversive a matrici BB daily siano ancora in piedi.  Ieri c'è stato il setup del III mercoledì del mese, staremo a vedere oggi al close USA come trattarlo visto che non ci sono close nitidi ne tantomeno indicazioni di trend volumetrico.

Con calma domani proseguiremo il lavoro di analisi ed aggiornamento del sito iniziando dal sondaggio che però non ha fornito esiti netti come attendevamo, forse anche perchè i dati mi sembrano molto sporchi da "rumore", questo non trascurabile per via di un campione molto limitato (statisticamente) di votanti.

 

posted on 18:01   link   . . . . .  up

 

Giornata Chiave martedì 17 Aprile target price/time FTSEMIB

17 April, 2012

Il close americano non è stato di forza ed attualmente il future S&P500 si presenta leggermente negativo al globex. Si aprirà con tutta probabilità in uno scenario di incertezza sui mercati europei e quindi in negativo.

Appare molto importante la tenuta della fan 1x8, ULTIMO baluardo contro ulteriori scenari degenerativi. Non avevamo mai puntato sul target price/time di incrocio fan (impianti sul max del 2007 e sul minimo del 2011) che appunto è area 14200 per questa week, in particolare nella giornata di oggi molto prossima al top di fase bear del nostro impianto S9T. Non ci avevamo puntato, ne operativamente ne nelle analisi, perchè eravamo abbondantemente sopra 3 linee di forza fan bullish, travolte purtroppo dal timing negativo instaurato dopo i top del siderografo in linea al predict S9T. Questo taget comunque era scritto.

 

Questo close settimanale ed anche la giornata di oggi appare quindi molto importante per lo scenario di medio periodo. Il permanere sotto la linea della morte (marrone) non ci preoccupa in quando è un signal mensile e ci sono ancora un paio di settimane per recuperare con close over (nettamente over). Mentre invece è importante il close weekly over 14200 per dare fiducia ad un rebound del mercato. Anche perchè, non credendo alle teorie dei doppi minimi, rotta area 14000 dove passano altre 2 resistenze metafisiche, il mercato farà come minimo altri 700 punti a ribasso, formando un doppio minimo e quindi definendo con target sicuramente inferiori ai minimi del 2011.

Non so se riuscirò a commentare il close in quanto in viaggio verso NORD per lavoro.

Buona giornata.

 

posted on 06:03   link   . . . . .  up

 

Mercato ancora pericoloso (16 Aprile 2012)

16 April, 2012

 Il close di oggi non descrive l'andamento del mercato estramente volatile e che su FTSE/MIB si appresta a formare una configurazione di congestione. Si apre malamente rossi, come avevamo previsto nel weekend, ma per pochi punti di indice non si raggiungono certi target che speravamo potessero avverarsi oggi in modo da liberarci di una zavorra ribassista prima del giorno 18, nostro timing di esaurimento di maledette forze negative. Da quel nuovo minimo parte un movimento rialzista molto deciso, al test della linea della morte in area 1450x, che poi in volatilità e con ripetuti cambiamenti di fronte porta l'indice fin in area 14700 con grande violenza. Da qui tutto cambia nuovamente portando ad un close in area 14400, nostro numero magico per il momento segna una tenuta al close. La candle daily è di tipo dojy (indecisione), il trend volumetrico non indica nulla di particolare, pertanto sarei ancora prudente sul mercato anche a costo di perdere 300 punti di indice, circa un 2%, per essere più confidente di non lasciar sul piatto migliaia di punti di indice ... Il momento è delicato ed il mercato è pericoloso.

Per quanto concerne l'operatività devo premettere, anche se poco professionale, di star attraversando un periodo molto buio della mia vita, al limite della sopportazione di una tortura crude e continua, senza fine e senza speranza. Siamo molto forti nella resistenza psico-fisica ed il trading ha fatto scuola in questo senzo, ma la pressione è molto forte ed in questi giorni è aumentata da quella del lavoro su cui sono chiamato a grande impegno e concentrazione... siamo quindi nel mezzo di un tunnel da cui speriamo di uscire vincitori....Che Dio ci aiuti.
Ciò nonostante abbiamo messo in vendita i nostri pezzi short a 14250 di indice, in prima mattinata: sul book ad 1 tick dal denaro del MM c'era un altro "furbacchione" con 6000 pezzi ed anche lui si è visto privato di un successo.  Non ci siamo azzardati a venderli sui rialzo perchè lo scopo di quei pezzi è di perdere tutti i soldi investiti, pur se con qualche guadagno intermedio come nella giornata di oggi dove avremmo ricomprato ugual pezzature in area 14500/600 .... davvero peccato ma doveva andare così.


Dómine Deus, Rex caeléstis,
Deus Pater omnípotens
Domine Deus miserére nobis
Domine Deus súscipe deprecatiónem nostram.
Domine Deus miserére nobis.

 

posted on 18:07   link   . . . . .  up

 

*** Test 2 new RSS feed

14 April, 2012

Test del feed del nuovo RSS file verso facebook. Funziona ???!!!

Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort leverage certificate RBS Titoli ETF ETC FTSEMIB S&P500. Analisi Trend Bull o Bear, market forecasting con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Pure le Trading Utilities !

 

posted on 16:50   link   . . . . .  up

 

Commento 13 Aprile

13 April, 2012

Essendo oramai le 19 passate aggiorneremo direttamente il week-end al privè.

In poche parole vediamo probabile uno spike ribassisista entro il giorno 18, su FTEMIB, sopra area 14000 per poi riattivare un lungo pattern rialzista. La mancata tenuta di area 14000 e la mancanza di un celere recupero over linea della morte (14504 opening aprile) ci porterà direttamente a nuovi minimi. Non siamo per questa seconda soluzione all'enigna previsionale.

La prossima settimana chiuderò il sondaggio. Il campione mi sembra rappresentativo. Chi non ha votato per cortesia voti entro qualche giorno.

Buon WE

 

posted on 19:09   link   . . . . .  up

 

Buon Close al 12 Aprile ma sotto nostre quote

12 April, 2012

Giornata molto movimentata caratterizzata da capovolgimenti di fronte, volatilità, e micro-trend-continuum. Il nostro mercato dopo aver aperto bene, seppur debole, vira in negativo e ripiomba sui  minimi dell'altro giorno mangiandosi tutto il guadagno di ieri. Con altrettanta "faccia tosta" trova la forza di inanellare una serie di candle positive, dopo un segnale di buy a matrice BB 15 minuti, per trovare la  middle e poi addirittura la BB superiore. Ed ancora in volatilità ripiega per poi rigirare ed andare a testare un Gann Level, il 19 (ben noto su questo sito), numero 14876 con un close a 14869. Quindi molta indecisione.
Dal punto di vista dell'analisi daily c'è un segnale inversivo, visto il commento di stamane a cui rimando per il dettaglio tecnico. Tuttavia siamo sotto quote "pragmatiche" ed anche metafisiche (il citato Gann Level) che di darebbero una maggiore confidenza a dipingere uno scenario positivo per il futuro. Se tuttavia il close di S&P500 di stasera sarà quello che recita in questo momento, ovvero sarà sopra fan bull 1x8 già indicata stamane, potremo essere confidenti di un rebound consistente anche nelle terre europee. Quale siano le motivazioni fondamentali di questo recupero francamente non deve interessare a nessuno di noi: sappiamo bene che lo stile di non manter promesse, accordi, dichiarazioni, patti ecc.. è ormai radicato nel mondo sociale, professionale e finanziario. Fanno tutti come cazzo gli pare rimanendo impuniti. Noi siamo uomini del '900, forse vecchi, ma per noi ogni promessa è debito. Quindi non mi meraviglierei se domani mattina qualcuno dirà che l'Italia va in default. E noi  crederemo a quello che viediamo, mercato parla da solo: lo scenario è critico per il medio termine e non siamo ancora salvi.  

Per il trading,  in questi giorni, oltre Generali, avevo comprato ENI su una fan 1x3 (proveniente dal 1995 ...) ed altri certificati long ieri mattina, a mediare gli esistenti. Stamane non mi sono sentito di rischiare il culo e quindi, sebbene con pochi denari, ho spostando un po di liquidità sul conto trading ed ho protetto in open in freeze i minilong, operazioni di hedging con non copriva comunque tutto il portafoglio. Con lo stesso concetto da democristiano caga sotto non ho venduto quando gli stessi short viaggiavano in ottimo profitto, in area 16400. Eravamo sotto linea della morte... meglio essere  un po prudenti visto che il portafoglio è molto impegnato e sarebbe debacle. Quindi questa posizione short la manderemo a stop, ovvero speriamo che il mercato ci rapini questi soldi, portando l'indice a 17300 stop loss del certificato, perchè dall'altra parte avendo un bombardone di titoli avremmo fatto una grande tradata, probabilmente la migliore da qualche anno a questa parte ...

 

posted on 18:03   link   . . . . .  up

 

Scenario all'open del 12 Aprile 2012

12 April, 2012

ftsemib201204011Lo scenario all'open del 12 aprile non è così roseo come può sembrare ad una prima analisi basandoci sul buon rimbalzo di ieri.

Quantunque il mercato abbia rimbalzato dopo una serie (9) di candele rosse avviate dopo il top di Bradley che hanno "piegato" la BB- con un'inclinazione quasi parallela alla verticale (pendenza = - "infinito"), la configurazione di analisi tecnica su BB daily non indica nessun segnale di reverse in quanto non si applica la (nostra) regola di fagocitamento che potremmo avere oggi in "safe mode" con un close sopra l'open di ieri o meglio ancora sopra il close di ieri.

Inoltre un segnale pragmatico manca ancora, ovvero insiste ancora segnale bear, fino a quando il mercato non si riporta sopra 14960/15060 per le solite considerazioni legate ai prodotti derivati.

Infine S&P500 ha perso in intrasettimanale una configurazione di forza transitando sotto 1369 fan bullish 1x8 valore opening weekly. Valuteremo quindi al close weekly come stanno le cose.

 

Ciò nonostante ci sono linee di supporto importanti, sotto i minimi di questi giorni fra cui la linea della morte (che però è mensile ed è discendente) e l'ultimo baluardo rialzista dell'impianto bullish di settembre (impianto di "breve termine")  che come già indicato nei blog precedenti transita a 14180 opening weekly. Sotto queste quote è finita veramente ma non ci fasciamo la testa prima di averla sbattuta.

 

Per i titoli, molti di essi e fra questi numerosi bancari non hanno generato alcun pattern inversivo bullish di breve termine, come FTSE/MIB, e si trovano abbondantemente sotto il 50% del pattern rialzista paragonabile a quota 15100 FTSE/MIB. Tutti ciò per dire che andare long sul mercato a stamattina è una scommessa basata su considerazioni di altra natura, ossia non tecniche.

 

posted on 06:58   link   . . . . .  up

 

Aggiorniamo domani 12 Aprile

11 April, 2012

Aggiorniamo domani per via di problemi.

Bene comunque la rimbalzata di oggi.

Per poco non possiamo iscrivere una "grande tradata".

Vi rammento il sondaggio di cui trovate il link in home page. Votate per cortesia serve a tutti noi capire il feeling del mercato. Grazie.

 

posted on 18:15   link   . . . . .  up

 

Ipervenduto da Record (10 Aprile 2012)

10 April, 2012

E' una giornata da ricordare per l'ipervenduto che si è registrato; anche se ci ricordiamo benissimo di giornatone da -10% sugli indici, avendo vissuto quotidianamente la borsa nei biennio 2007-2009, oggi è comunque una giornata da recordare in termini di profondità di sforamento della Bollinger Band (20,2) su grafico daily.  Sfogliando il grafico non troviamo uno scenario simile, a meno di dimenticanze. Il close è anche peggiorativo in quanto è a 14458, quindi candela totalmente nera.

Come noto, almeno su questo sito, un sforamento delle BB (superiore od inferiore) NON genera nessun segnale di reverse, anzi è un segnale di forza del trend visto che le BB nascano per misurare anche il trend oltre che la volatilità. Sappiamo però che in questi scenari close di un certo tipo (es con candle che fagogita l'ultima in sforamento) sono indizi quasi certi di un reverse. Speriamo di trovare questi indizi nei prossimi giorni.

Allo stato attuale, oltre questa analisi tecnica, quella metafisica Ganniana trova un supporto in area 14400 (numero magico) ed anche in area 14504 che è la vecchia linea della morte da cui ci eravamo liberati da dopo Gennaio. Potremmo avere una reazione su questi livelli ma occorre vederla per dire che c'è... Poi ci sono altri livelli di supporto tra i quali la bull 1x8 a 14180. Oltre questa linea è finita.

Oltre l'analisi metafisica il nostro approccio pragmatico ci dice che manca, potenzialmente, ancora qualche centinaio di punti per poter sperare di vedere una reazione a "V" che sia originata dalle ricoperture dei market maker legate ai soliti prodotti derivati.  Ci metteremo long a mezzo certificato 11500.

 

Per il trading oggi non è andata bene. Reduce da circostanze angoscianti, deprimenti, e se vogliamo dirla tutta drammatiche, ci siamo astenuti dall'acquistare short in apertura come da piano di trading, in logica di potrezione del portafoglio e di certificati long in nostro possesso. Avremmo dovuto farlo ma non ci sentivamo di operare, ne paghiamo amare conseguenze al close. Operata solo la vendita di Generali in apertura a 10.94, che poi abbiamo riacquistato a 10.6, ultimo supporto S9P importante prima del ritorno ai minimi storici. Francamente avrebbe senso operare su un titolo solo, ETF FTSE/MIB, in logica piramidale e se devo dirla tutta in forma martingale dopo 9 sedute nere. Purtroppo siamo già ben impiccati nel portafoglio e non c'è spazio per l'ETF e per questo trade. Per gli amanti dei titoli consiglio di puntare i magnifici 4 del nostro listino, ENI, ENEL, UC e ISP, con particolare focus su ENEL.

 

Vi prego di partecipare al sondaggio a questa URL: http://www.fabiolongo.com/cgi-bin/sondaggi/sondaggioinput.pl 

 

posted on 18:09   link   . . . . .  up

 

Nuove Pubblicazioni e Sondaggio

09 April, 2012

Nonostante immancabili e spiacevoli accadimenti nel weekend di Pasqua, abbiamo trovato la forza di completare le analisi del privè e di mandare on-line:

  1. un articolo che crediamo interessante sull'operatività "cassettista" in uno scenario di mercato volatile; lo trovate a questo indirizzo.
  2. un sondaggio con 3 domande a questo indirizzo (da home page c'è l'immagine nella barra di destra).

 

Vi invito a partecipare al sondaggio, rispondendo in totale franchezza, per quello che credete veramente, liberi da ogni tipo di influenza. Ne raccoglieremo i benefefici tutti quanti nel prossimo periodo.

Chiuderò il sondaggio appena il numero dei "votanti" sarà significativo. Per cortesia esprimete la vostra opinione !

Segnalatemi, eventualmente, "bug" che mi sono sfuggiti durante il test.

 

posted on 14:36   link   . . . . .  up

 

Close di speranza (e Buona Pasqua)

05 April, 2012

Talvolta appuntiamo su questo blog il disprezzo per articoli e recensioni furbettine e anche stavolta vale la pena legarcela al al dito. Qualche giorno fa leggevamo su Internet di un mercato che non presentava connotati inversivi, proprio quando il mercato aveva ritracciato dopo la data del siderografo di Bradley. Oggi leggiamo tutto il contrario. Oltre a fare brutte figure, perchè chi legge questi articoli non è sicuramente una testa di cazzo che si beve le stronzate altrui, penso e spero che un giorno potremo intitolare un blog tutto in maiuscolo: ERA IL 5 APRILE QUANDO LEGGEVAMO DI APRIRE POSIZIONI SHORT SUL MERCATO... godremmo immensamente a fare giustizia.

In effetti oggi il mercato ha vissuto una giornata molto difficile; l'ennesima seduta di randellate e di vendite sbraga-book, dopo quelle degli altri giorni. FTSE/MIB è andato pure sotto i 15000 punti che erano la nostra soglia spartiacque di lungo periodo. Non ce lo aspettavamo, credevamo che stamattina sarebbe finita. Invece c'è mancato poco che non facesse 14876, nostro Gann Level 19, con un minimo a 14919. La dinamica ci ha certamente impaurito ma non più di tanto perchè ciò che è spike è tollerabile o è manipolazione (soprattuto nei giorni in cui ci sono pochi soldi in giro, tipo pre-festivi come questo, da bassi volumi.) Inoltre come scrivevo nel forecast pubblico "ma non ci meravigliamo mai di nubi all'orizzonte e della "presenza del male" sia perchè lo Shock Market (che caratterizza questo decennio) ha bisogno di un motivo per attivarsi, sia perchè almeno una minaccia deve esistere sempre ..." Default è la parola magica. Paura e Terrore.

Nei fatti siamo sul fino di lana: il close è in area fan 1x4, 15170 opening weekly. Analizzando a posteriori, dopo aver perso la 1x3, il nostro mercato è traccollato ma ha trovato supporto su nuove linee dinamiche, a numeratore pari. La data S9T del top bear 7 Aprile era completamente corretta: siamo fortunati che domani i mercati sono chiusi, altrimenti perdevamo anche la 1x4 entrando in scenario di DEBACLE con la perdita del pattern rialzista di medio/lungo periodio. Poi c'è solo la 1x8, l'ultima spiaggia. Ma per adesso sembriamo salvi anche se è presto per dare verdetti. Analizzeremo nel lungo weekend, anche in funzione del close USA, le quote di attivazione di pattern rialzisti che possono essere considerati "sicuri".  Aggiorneremo il privè lunedì sera.

 

Per il trading non è entrato un long su FTSE/MIB a 14876 + 50 punti di spread fisiologici del book RBS. Peccato. Essendo fatalisti non abbiamo spostato l'ordine.

Siamo però entrati su GENERALI, prima volta che nella nostra vita compriamo questo titolo, a 10.9. Al close è fatto l'ostaggio. Ci ha sopreso vederlo a pochi punti dai minimi storici (in area 10€), così in poche sedute perdendo un 30% senza grossi motivi legati alla società. Titolo che nel 2000 valeva, se non sbaglio, intorno ai 40€, titolo da cassettista per eccellenza, quando ogni fine anno si compravano un po di titoli Generali per investire sul futuro dei propri figli.

Venduti poi ETF LEAN HOGS, in profitto e con dispiacere, per un discorso di money management, ossia necessità di liquidità per eventuali short, hedge di portafoglio, fino ad area 14400.

 

In chiusura volevo segnalare che pubblicherò a breve:

  1. un articolo sulla volatilità dei mercati finanziari (idee e strategie riprese da una bella lettura)
  2. una sezione interattiva iniziando da un sondaggio. Ho solo un problema, l'invio di una mail di conferma che per qualche motivo inspiegabile parte all'infinito, a distanza di 4 minuti, pur se il sendmail è invocato una sola volta.

 

E per la Pasqua quest'anno invito alla generosità che in momenti di magra è davvero un bel segno di amicizia. A me la generosità commuove. E' una delle cose più belle delle vita: vedere contento qualcun altro per un proprio gesto di generosità.

Buona Pasqua.

 

posted on 18:33   link   . . . . .  up

 

Commento al close 4 aprile 2012

04 April, 2012

Commento senza troppi fronzoli ed immagini per via di una giornata deprimente professionalmente e nella sfera personale.

Mercati ancora a ribasso aiutati nella scesa dalla comunità degli euro-banchieri fra cui il nostro Mario Draghi che sicuramente non ha aiutato con il suo discorsetto del cazzo dopo aver lasciato i tassi invariati. Che poi questi tassi interessano solo i movimenti delle banche visto che al popolo ed all'imprese non si fa credito per nessun motivo: morire gonfi è la parola d'ordine ! C'havete le fatture della PA in sospeso ? Noi ve le paghiamo - ma vi leviamo il 10% sul valore della fattura... così vanno le cose. Sponsor sulle vetrine Unicredit su via Nettunense all'altezza del Porchettaro... Le banche non cambiano mai, ovviamente.

Per il resto i dati macro erano sotto il "consenso", ma tuttosommato non potevano giustificare un sell di queste dimensioni. Piuttosto sono state dinamiche di prodotti derivati a muovere il mercato, come ribadito da tanti giorni, e speriamo che sia finita qui altrimenti si mette a rischio quota 15000 punti che è uno spartiacque davvero importante per il trend di lungo periodo. Dio aiuti i buoni.

 

Risolta oggi una parte dello straddle FTSE/MIB con vendita in area 15370 di tutte le posizioni short (peraltro vendute in parte in mattinata e ricomprate sulla gambettibna rialzista - bene). Passano però a stop i nostri certificati long 15000 ma questo faceva parte delle strategia. Non li vendiamo in prossimità dello stop perchè lasciamo aperta un'opportunità di ripresa (perso per perso è meglio provarci).

Un po meno bene la debacle del portafoglio long, sostenuto solo dal buon andamento del settory commodity, anche per via della debolezza dell'euro. Domani a mente fresca ragioniamo sul da farsi. Domani è un giorno diverso, come sempre. Speriamo sia il nostro giorno.

 

posted on 17:42   link   . . . . .  up

 

Measuring Gap ENEL

04 April, 2012

Sul titolo ENEL si insiste una configurazione di measuring GAP, raro candlestick pattern che chi non conosce  può trovare documentato in questo articolo.

Il primo GAP down ha avuto un escursione di 0.2€ implicando quindi che il secondo Gap avrebbe dovuto aver egual escursione, portando il titolo a valere quota indicata in figura (2.678), risultato della quota di partenza del secondo Gap-down (2.878).

Il titolo ha già raggiunto questa quota target e l'ha pure bucata a ribasso portandosi ai minimi storici, provenendo da un massimo storico nel maggio del 2000 a 8.65 e minacciando quindi di quotare 0.865 qualora questo trend non trovi un momento di reverse.

Il grafico mensile è dei peggiori, come se fosse una small-cap quotata in borsa per fare cassa sui titoli per poi dichiarare fallimento. In realtà ENEL non è questo ed è un'azienda che fa il paese Italia, anche se rappresenta il solito carrozzone zeppo di raccomandati nulla-facenti e con elevati costi opeativi. Detto questo un investimento di lungo termine non mi sembra sbagliato.

 

Per il trading segnale long oggi SE closed daily sopra 2.668, con primo target 2.755, poi middle BB daily, poi livello di GAP 2.878 poi chiusura gap-down in area 3.01. Tutti sogni al momento.

 

 

 

posted on 06:55   link   . . . . .  up

 

Piegati dai Market Maker

03 April, 2012

Non era partita così male la giornata sul buon close di ieri di S&P500 e su un newsflow di dati macro in euro-zona che non era pessimo. Ma la giornata si è chiusa in modo nettamente negativo, almeno per FTSE/MIB, tramutando l'angoscia di ieri in debacle, in linea a quei rebound che non avevano mai superato area 16100/200 che avrebbero fatto la differenza per puntare su un apprezzamento consistente del nostro listino nel breve termine. Non a caso, su nostro signaling @ privè, avevamo indicato per lunedì scorso segnale short con indice in intraday sotto 16800, con primi target in area 15300 circa. Sono i market maker, non quelli "ufficiali" dei prodotti derivati ma quelli "reali" del mondo della finanza e dei mercati finanziari, a spingere il listino a ribasso in certe configurazione. Non a caso oggi UC, ISP ed ENEL, che sono legati a prodotti derivati in stato di grande leva segnano, tracolli notevoli (assieme ad altri Bancari) poco giustificabili in logica di mercato efficiente. Sembra esente ENI, che vende gli scarti di lavorazione, il gasolio, a 2 euro al litro, ma probabilmente domani sarà utilizzata per far arrivare a target FTSE/MIB senza forzare ancora la mano sui titoli citati oggi. Si onora quindi la nostra impiantistica S9T, che teniamo sempre in primo piano, che per il breve termine dava fase bear fino al 7 aprile evidenziando ancora una volta che le date di Gann (settimana di Pasqua) hanno reale attinenza con il mercato americano e molto flebili con la realtà euro. Non ci dimenticheremo di questa nota. 

 

Per quanto concerne il trading oggi siamo stati fermi fino all'ultimo visto che il nostro minilong zombi è ben protetto da 2.5 volte posizioni short. Vada pure a stop cosentendoci di prendere un profitto relativo. Non c'è infatti, ad oggi, motivo di preoccupazione di vedere il mercato sotto i 15000 punti. In chiusura comprati un po di pezzi ENEL in logica di posizione cassettista.

 

posted on 18:08   link   . . . . .  up

 

Settimana di Pasqua 2012

02 April, 2012

Siamo entrati nella settimana di Pasqua che secondo teoria dovrebbe consegnare un massimo sui mercati. Su S&P500 siamo "in linea", su DAX potremmo passarla ma su mercato nazionale non ci siamo affatto. Giornata vissuta nell'angoscia di verderlo tracollare ulteriormente dopo aver fatto un nuovo minimo. Nuovamente chiusura sotto 16100 per il nostro FTSE/MIB. Ci aspettavamo, forse senza grandi ragioni a supporto, un inizio di week in rialzo per poi piegare durante la settimana. Qui invece sembra si sia svolto il contrario, con un newsflow euro negativo in mattinata e poi con l'ISM americano positivo che fa girare i mercati pur senza regalare nulla di concreto al close. Se non ci fosse stata ENI a supportare il listino zavorrato dai bancari sarebbe andata molto peggio.

Nel weekend abbiamo aggiornato il forecast di lungo termine FTSE/MIB sulla sezione market forecast. Oggi siamo ottimisti nel breve e nel lungo termine. Molto importante però, oggi ancora di più, la tenuta di area 15000 punti per validare un po tutto lo scenario, diciamo che fino a 15K FTSE/MIB sono occasioni di acquisto per un RoI del 20% in 8 mesi, sotto 15K iniziamo a dubitare che siano occasioni ed occorre "lasciare spazio ai ribassisti".

 

 

Per il trading ho essenzialmente eseguito un re-positioning dei certificati: take profit di tutte le posizioni short residue a mezzo 19100 in area 15710 dopo aver incrementato short in open aggiungendoli ai minishort 17700 per arrivare al rapporto 2:5.1 con minolong 15000. Comprati nel pomeriggio un po di altri pezzi minolong  13600 per un totale long:short 1.3:1, con pareggio di questi in area 16600. Incrementiamo tali long, non gli altri, sopra 16100.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com