Venerdi 26/04/2019 ore 08:26:52
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - January, 2010
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Un bacio da ricordare

30 January, 2010

Non merita di essere importante come il primo bacio della vita, evento per tutti indimenticabile, ma merita un blog straordinario quello che ha dato Sp500 alla 1x3 bear, nel timing di incrocio fan, con una delicatezza di movimento ed una precione ai decimali (1073,8 vedi blog sotto) chè è meravigliosamente rara.

 

In realtà io ho solo costruito le fan 1x1 bear e 1x1 bull, illo tempore, il resto lo ha fatto Dio nostro Signore Onnipotente - creatore dell'universo intero...

 

 

 

posted on 16:38   link   . . . . .  up

 

Una giornata difficile

29 January, 2010

Già da questa mattina alle 5.30 capivo che la mia giornata non sarebbe stata facile. La borsa oggi ha rispettato il predict del mio personale oracolo.

E' un fatto indiscutibile che dopo il preciso target price/time di ieri, a derivazione incrocio fan weekly,  il mercato Sp500 abbia tentato una reazione a rialzo, supportato ancora dalla sua 1x4 bull, ma sia i mercati europei sia quello americano si sono mossi a rialzo con volumi bassi, anche sui dati sia delle 14.30 che delle 16. Invito a leggere le considerazioni di sotto, ricordando a tutti che un prezzo va sempre pesato con i volumi. L'importanza dei volumi non va mai dimenticata.

Inoltre sia SP500 sia gli indici europei, ed in particolare FTSE/MIB, soffrono delle (mie) prime resistenze, in particolare il Gann Level 21933 che coincide grossomodo con la fan bear 1x3 al valore di opening weekly addirittura della prossima settimana.  Il segnale weekly è dunque bear sebbene abbiamo in ingresso un micro ciclo (S9T) bullish con un top di fase particolarmente importante e corale di cui troverete indicazione al commento generale.  Quindi ci sarà una polarizzazione bull ma su una struttura di prezzi orientata a ribasso. Sarà molto difficile prevedere gli andamenti se non con dei condizionali. Il forecast settimanale è stato buono "Per questa settimana mi aspetto un andamento bear soprattutto nei primi 2 giorni di borsa. L’andamento subirà forti accellerazioni a ribasso alla rottura delle 1x3 bear sui principali indici, ormai a pochi passi dai close del venerdì sera. La loro tenuta sarà invece un segnale di supporto debole sui cui rimbalzi provarei a liquidiare le posizioni long sul mercato, eventualmente ricomprandole alla riconquista/tenuta delle 1x4 bull"

 

Bene tutti i titoletti in portafoglio. Chiudevo il minilong FIAT con 8 euro di perdita, oggi volava davvero ma con 4 pezzi in buy... Bene GAS e CRUDE. Vendevo la posizione PAC short SP500 MS 1500 in buon profitto ma poi sulla resistenza S9 1090/95 (a 1093) eseguivo freeze dei pezzi long del ML 850, comprando dalla lettera, dunque subivo spread che rimangiava il guadagno fatto con i long dai 1080 ai 1090. Così è.

Grande lavoro sui leverage certificate FTSE/MIB di cui evito i numerosi eseguiti. Attualmente sono in sovrappeso short con un rapporto fra ML20500 e MS25538 di 4 a 12. Altre posizioni su ML2000 e MS26500. Subivo breve bull trap alla rottura della fan 1x3 "next opening weekly" con sell totale in profitto più che dimezzato dei pezzi MS25500 (ma pur sempre in profitto) ma al ritorno sotto la quota ricaricavo pesantemente quelli a 25538 (prezzo maggiormente fair) e se il close USA stasera fosse incerto lunedì riapro posizione anche su quello. Sapevo che era una giornata difficile ma ho fatto quello che dovevo.

 

posted on 17:56   link   . . . . .  up

 

Flash *** Occhio alle quote ed ai volumi

29 January, 2010

Non so se riuscirò aggiornale al close oppure solo stasera comunque attenzione alle quota 1083,2 e poi 1073,8 SP500 che forniranno un segnale con riferimento all'opening prossima week. Valori contenuti nel range non sono significativi.

Occhio pure a ad una nuova perdita di 21551, il rialzo di ora di pranzo sembra un mini-bull-trap per i longhisti su LC ABN 20500.

 

Occhi infine ai volumi: sul grafico orario (1h) le discese sono accompagnate da volumi molto alti mentre le risalite anche percentualmente significative da pochi pezzi (si veda Fiat ed UC per esempio in mattinata o cumunque da Gennnaio). Sappiamo bene l'importanza dei volumi. Un ulteriore esempio su un titolo che pesa FTSEMIB: ISP. Il concetto è questo.

 

 

posted on 13:40   link   . . . . .  up

 

Nelle Mani di SP500

28 January, 2010

Come il sequestrato si innamora del proprio sequestratore, alla fine anche io avevo iniziato ad amare il "toro" nonostante mi abbia fatto passare un'estate non affatto brillante. La netta rottura della bearish 1x3 sul weekly FTSE/MIB, sebbene la settimana non sia finita, è un segnale che il toro stia morendo, a meno appunto di recuperi immediati nella prossima settimana, ma sembra che la matrice dominante di medio periodo sia comunque quella bear, riaccendendo il potenziale di 11100 punti FTSE/MIB a data ottobre 2011.

Grande rammarico oggi, assente tutto il pomeriggio, quanto leggevo il valore di close del mercato, rammarico per non aver caricato ancora ad inizio Gennaio posioni bear. Putroppo c'erano ancora target price rialzisti in alto, in particolare segnalo quello di SP500 che nel forecast di metà gennaio era: "In questo momento c’è ambiguità tra il  target price/time di 1080/85 nel Febbraio 2010 (il secondo temporalmente) ed  il più vicino temporalmente a 1200 week 18 Gennaio. Visto che sono molto ravvicinati almeno uno dei due dovrà fallire (teoricamente potrebbe fare entrambi con un mini-crash dopo quello di fine Gennaio)." E sembra che sia andata così anche se il mercato si è accontentato di un 1150 e dello stop del minishort ABN @ 1200. Adesso siamo nelle mani di SP500 nella misura in cui dopo il target di 1077/74 a cui sembra convergere proprio oggi (incredibile) saprà mantenere o meno il quadrante bullish... l'ennesima lessorn-learned, imparare a credere maggiormente a me stesso magari operando con prodotti diversi dei leverage certificate quando le cose non funzionano immediatamente come ad Agosto.

 

 

 

Nonostante ARENA, altro titolo della scuderia che oggi strappa anche a +15%, il portafoglio risente della piegatona del mercato soprattutto per Gas e Crude ben pesati ma anche per la posizione FIAT, non chiusa per assenza dal tool (una maledizione...), mentre il freeze su FTSE/MIB non comporta variazioni al portafoglio e ovviamente viaggia in positivo lo straddle SP500.

In prospettiva preoccupa soprattutto il minilong FIAT che doveva essere chiuso a 8.88 e la posizione Minilong FTSE/MIB 20500 con stop a 20940 che sotto 0.1 (21540 di indice) sarà probabilmente forzata a stop nella più classica delle merdate di borsa. Questa mattina nonostante la primaria sia pesata 12:4 rispetto a questa (gli altri 8 sono sul ML 20000) ho tentato ulteriori ri-acquisti del minishort primario (anche per protezione dei long azionari oltre che per l'imminente perdita della fan) ma ho preteso un po troppo rimanendo a bocca asciutta...  domani, book permettendo, cercherò di sistemare la cosa. Se poi arriverà il reverse il resto del portafoglio saprà compensare adeguatamente. Putroppo proprio oggi in mia assenza si sono compiuti i fatti, non mi oppongo al destino.

 

Segnalo agli amici l'acquisto del titoletto segnato nella lista hot stamattina, dei 2 indicati il secondo a 0.2092 in open.

 

posted on 18:47   link   . . . . .  up

 

Greenvision's Day: +29.85%

27 January, 2010

Non c'è ombra di dubbio che oggi sia stato il giorno di Greenvsion Ambiente, titolo della scuderia fabiolongo.com , titolo migliore dell'intero listino MTA e probabilmente di tutto il mondo azionario con il suo +29.85% daily in completa controtendenza rispetto all'andamento del mercato. La gioia per questo trade sarebbe stata come quella in foto se il titolo non fosse stato pesato così poco nel mio portafoglio, essenzialmente per ragioni di differenziazione e del piano di trade che prevedeva successivi acquisti piramidali con un x2 dei pezzi in portafoglio in 3 tranche distinte.  Comunque rimane un piccolo profitto contabilizzato, un ritrovato feeling con il mercato e l'ennesima conferma che i miei signaling di AT siano costruiti a regola d'arte: pochi giorni di portafoglio e si devono vedere i frutti. Ho comunque titolo per bloggare l'urlo GREENVISION.

 

La giornata non è stata propriamente bella, per via di un'opening negativo che rovina i potenziali sell long in particolare dei minilong FIAT e UC che al close di ieri erano in profitto. Oggi purtroppo dovevo chiudere entrambe le posizioni in loss. Quella FIAT è stata comunque riaperta sotto il supportone S9P per un evidente stato di ipervenduto visibile con qualsivoglia oscillatore. Lo stop opeativo è sul nuovo supporto S9P. Poi passiamo direttamente sul titolo a mezzo PAC.

 

Per quanto concerne il mercato dopo il rimbalzo di ieri si testa millimetricamente un nuovo supporto, ossia quello poco sotto i 22000 di cui ai blog precedenti. Questo è un Gann level. Qui ho venduto il sovrappeso short leverage certificate di cui sotto, nonostante la fase a polarizzazione bear possa durare ancora qualche giorno secondo il timing presunto. SP500 infatti non raggiunge ancora il suo Target ribassista, mentre FTSE/MIB non ha nessun target price/time in questo periodo solare. Quando i setup fan sono lontani (Max 2007 e Min 2009 nello specifico) il tempo si dilata ed i target si fanno lenti ...

 

Finisco evidenziando la bella prestazionie di Class Editori entrata ieri e di Zucchi RISP con close a +4%... e ovviamente un altro acquisto del ETF LEV GAS (LOIL) sul -8/9%, qui più scenne più s'ariempimo le saccoccie de pezzi visto che nun scadeno mai e nun vanno nemmeno a stoppe.

 

Cordialmente,

 

 

- Strumento: ABNFTMIBSLMS25500AB24990E140119 - NL0009060052
      - Operazione: Vendita
      - Quantità /Valore Nominale: 600
      - Quantità /Valore Nominale eseguiti: 600     
      - Prezzo limite: 0.313     
      - Prezzo esecuzione: 0.3130
      - Data esecuzione: 27/01/2010 16:33:05. 

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Puntuale Rimbalzo

26 January, 2010

Strappa a ribasso FTSE/MIB soprattutto per il peso di UC (che raggiunge un mio vecchio TP) e si va a poggiare sulla fan bear 1x3, supporto importante che ieri indicavo come "poco superiore a 23000". Si rimbalza, bene. SP500 si avvicina invece ad un importante TP.

Dunque per adesso è solo un rimbalzo, non possiamo dire nulla di più visto che i conti si fanno al close weekly e questo di FTSE/MIB sarà particolarmente importante per cercare di predire dove sarà il mercato ai primi di marzo (mentre sembra assodato dove sarà a metà Febbraio).

 

Operativamente liquidavo le 3 posizioni short di sotto ed aprivo altre 5 posizioni, di cui 4 long ed 1 short. Netta esposizione quindi ma forse un po troppe posizioni aperte, a dire il vero, essenzialmente per il basso investito su ciascuna di esse. Quella short la aprivo come rafforzamento e sovrappeso della posizione primaria su FTSE/MIB (minishort 25500), libero totalmente dalla terziaria (i 2 LC di cui sotto), sia per visioning sia a protezione di tutte le posizioni long sempre FTSEMIB (secondarie) sia di altri prodotti long comunque non correlati all'indice.

Quelle long invece sono state GAS LEVA sul -7%, minilong Banca Popolare Milano in open, minilong FIAT (dopo il test al supporto importante S9P), Class Editori

In linea alle prestazioni degli indici gli 8 titoletti in portafoglio, stabile il crude a quota 74$...

 

Rispondo a chi me l'ha chiesto: perchè ieri, giorno di PAC, non ho eseguito acquisiti ? Perchè li ho anticipati a Dicembre fino a Febbraio, poi intanto me li sono già rivenduti tutti, forse non dovremmo nemmeno chiamarli PAC ma nel caso peggiore lo diventano sicuramente. Quindi diamogli un nome anche a loro.

 

posted on 18:35   link   . . . . .  up

 

Flash *** Trade Chiusi

26 January, 2010

Chiusi in mattinata questi trade. Commenti al close.

 

 

Con l'occasione condivido questa questione dello Nuovo Scanner Autoportuale !!

 

posted on 13:26   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento lista hot

26 January, 2010

C'è qualche titolo su cui provare un trade in logica daily.

Buona giornata

 

posted on 06:02   link   . . . . .  up

 

A Doubtful day

25 January, 2010

Giornata che ha seminato numerosi dubbi sulle prospettive del mercato nel breve periodo; si apre senza grande crisi nonostante un po tutti, per lo meno il sottoscritto, si aspettavano un open maggiormente negativo a testare i supporti importanti posti poco sopra e poco sotto area 22000 FTSE/MIB, dovre avrei provato apertura di minilong.

L'andamento "di forza", anche in ragione di un future SP500 positivo, mi "obbligava" alla chiusura di parte delle posizioni short dapprima su SP500 (in profitto) poi su FTSE/MIB a mezzo ETF XBR (anche qui in profitto), ritornando in possesso di liquidità inizialmente reimmessa sul mercato a freeze dei minilong in essere su FTSE/MIB con NL0006487928. Direi che sono stati 3 trade ben fatti per non saper intepretare quel movimento del mercato italiano.

 

E visto che il mercato ha continuato a salire passando in positivo fino al supporto statico S9P posto in area 22600/700, vista la vision da qui ad un mese, ai 22650 ho eseguito acquisto di altri minishort su posizione terziaria a mezzo certificato 26500, acquisto che sembra ben fatto avendo comprato sui minimi di giornata, sbilanciandomi nuovamente short sia per rispetto al PT (trade classico sui level intermedi da qui alla linea di confine - fan bullish 1x4) ed un po anche garanzia delle numerose posizioni long in portafoglio a mezzo titoletti junk "pre-fallimento".

Dunque molto contento dell'operatività in risposta ad un mercato che cerca di seminare dubbi nei trader. E' sempre più difficile oppure sono io che sto diventando una testa di cazzo ?

 

 

Gentile Cliente,
      con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100125201783.

      - Strumento: LYXOR ETF XBEAR FTSE MIB - FR0010446666
      - Operazione: Vendita
      - Quantità/Valore Nominale: 15
      - Quantità/Valore Nominale eseguiti: 15     
      - Prezzo limite: 37     
      - Prezzo esecuzione: 37
      - Data esecuzione: 25/01/2010 09:51:29.  


Gentile Cliente,
      con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100125203431.

      - Strumento: ABNFTMIBSLMS26500AB25970E190419 - NL0009286954
      - Operazione: Acquisto
      - Quantità/Valore Nominale: 500
      - Quantità/Valore Nominale eseguiti: 500     
      - Prezzo limite: 0.368     
      - Prezzo esecuzione: 0.3680
      - Data esecuzione: 25/01/2010 12:11:32.
     

 

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell minishort SP500

25 January, 2010

Visto l'andamento del mercato, vendo i pezzi short dello straddle su SP500, rimango quindi con le posizioni long a 850. Restano però in portafoglio quelle PAC a 1500 pesate 2:1 rispetto alle long.

 

 

posted on 09:48   link   . . . . .  up

 

Persa la fan 1x4 bullish FTSE/MIB

22 January, 2010

Rappresenta motivo di orgoglio avere in portafoglio il titolo migliore dell'intero MTA, GAS Naturale (a leva 2) che oggi in controtendenza guadagna ben 7 punti percentuali. Ho venduto tutti i miei pezzi poco sopra il mio PMC, per ragioni di necessità di liquidità da utilizzare sui leverage certificates. 

Anche 2 dei 3 titoli segnati stamattina al privè si qualificano fra i primi 10 dell'intero MTA, ossia Brembo e ETF LYXOR Greece, che spaccano forte già dall'open, ma visto l'andamento del mercato e l'esposizione long sui titoletti alla fine non ho voluto perseguire, con un rimpianto notevole - devo dire. Mentre è stato un buco nell'acqua per il terzo daily trade segnalato stamane, ossia Aedes.

Anche avendo fatto centro nel forcast non mi sono arricchito, ciò infastidisce.

 

Il mercato italiano perde la FAN 1x4 sul weekly in passaggio a 22.795 per questa settimana, poi crolla. Come al solito reputo conveniente validare il signal con conferma del close weekly successivo. Anche perchè questo strappone a ribasso sembra quello che attendevo (TP 22500 a 1-2 settimane fà ) ma che si è presentato in "notevole" ritardo. Rappresentava un incrocio fan ribassista in un quadrante bullish, quello guadagnato a Natale con la rottura della bear 1x3. Riconquiste immediate di questa fan, over 23000 prossima week, saranno un segnale di grande forza.

L'attuale tenuta della 1x4 SP500 lascia infatti intatti scenari bullish sebbene appaia evidente che sia iniziato un processo distribuitivo da tempo, ben mascherato, che potrà comunque convivere con la tenuta dei mercati dei prossimi mesi. Come è durato da Agosto potrà durare fino a Marzo 2010. 

 

Oltre il sell del GAS mettevo le mani sul crude a  mezzo ETF LOIL sempre con i soliti 33 pezzi.

Preoccupano gli 8 titoletti in portafoglio oggi molto deboli ma rasserena il piccolissimo investito su ciascuno di essi che potrà essere gestito, se del caso, con tecniche di "Trading Under Attack", vincenti nel lungo termine a meno di fallimenti societari, possibili, ma spesso accompagnati da bull trap di notevole entità dove potremo smollare il pacco.

Bene le posizioni sugli indici FTSE/MIB dove fra ETF e LC ho un peso maggiormente short e quindi oggi portavano profitto.

 

Buon WE.

 

posted on 18:06   link   . . . . .  up

 

Titoli Hot

22 January, 2010

Ci sono 2 titoli italiani su cui poter provare una scalpatona daily ed un ETF azionario area euro su cui iniziare una posizione di lungo termine (oppure anche qui in trade mordi e fuggi). Sono sulla lista hot.

 

Vedremo poi di definire la strategia di medio periodo in funzione della composizione di portafoglio e le risultanze weekly di stasera ore 10:00 con riferimento alla permanenza o meno in quadranti fan bullish.

 

 

posted on 07:05   link   . . . . .  up

 

In-line

21 January, 2010

In viaggio su un Eurostar Freccia Rossa alla velocità di circa 200 Km/h (ottimo mezzo, ottimo viaggio, ottimo trattamento) trovo modo e tempo per 2 righe di commento.

 

Pur avendo seguito il mercato "di lato" quindi senza quel convolgimento tipo dei giorni "normali", oggi si osservava una discreta volatiltià , che replicava quella dei giorni scorsi. E sappiamo cosa predice un mercato volatile, un crollo. Così è stato secondo manuale.

 

In 2 parole il mercato è ancora BULLISH fino alla tenuta delle 1x4 sui principali indici. Oggi abbiamo osservato la presenza di queste forze con strappi a +1%. Su SP500 siamo su un supporto S9P, una rarità dopo l'infinito laterale confinato dai Gann Level dell'ultimo mese. Vendevo quindi alcune delle posizioni minishort (quelle FTSE/MIB a 23890 di indice acquistate giorni fa di cui al blog qui di sotto) pur matenendo un peso complessivo sbilanciato short (LC + ETF) ed una situazione straddle a peso tipo long, proprio per la vicinanza della 1x4 che fino a quando mantenuta segna "toro".

Titoletti senza forza ma comunque stabili. Recuperi ancora del GAS. Male il crude ma più scende più caricamo a bestia.

 

In liena la previsione ciclica del mercato, cosa che mi interessa di più di tutte per le prospettive future di trading con il setup di questi impianti che sembrano validi dando conferme sistematiche.

 

Domani mattina al pre-alba valuterò altri titoletti ed aggiornerò la share, se ce ne fossero

Cordialità

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Terre da lupi

20 January, 2010

Non sorprende il ribasso di oggi che arriva oggi dopo un massimo di breve periodo ad onorare un micro-ciclo S9P Bull a scadenza 20 Gennaio per FTSE/MIB. Per quanto concerne l'impianto ciclico di breve "composite" passiamo ora da angolo Bull ad angolo neutro.

Molto importante l'aver assistito alla tenuta del secondo supporto "bullish" 23100/000 con un minimo nominale di 23101. L'ultimo supporto bullish è invece attestato sulla 1x4 bull che questa settiamana passa qualche centinaio di punti sotto la quota S9P. Sono supporti importanti che mi rendono confidente circa la tenuta del mercato bull, al momento ancora BULLISH.

 

Al tempo stesso si va al completamento di una ciclicità di breve termine, ossia il time cicle 52-week di cui riporto indicazione nei forecast weekly da parecchio tempo a questa parte: l’ultimo setup (porzione ciclica 6/8 - 7/8) è bear per FTSE/MIB mentre è bull per SP500. Alla sua scadenza (18-21 gennaio) dovremo avere un close dei mercati sopra l’areadi 1100/000 per SP500 e sotto 23000 per FSTE/MIB. Ciò significa che l'area che va dalla 1x4 bull ai 23000 punti, di cui do per scontato la perdita, sarà davverò terra di nessuno dove è meglio attendere il mercato invece di anticiparlo, sebbeni si operi con time frame brevi a piacere. Non dobbiamo infatti affidarci alla 1x4 in modo pesante visto che i mercati sono da tempo sovra-prezzati, da fine Agosto in particolare.

 

Terra da lupi invece qui nei pressi di Parma con un clima davvero particolare in quanto la nebbia al mattino diviene ghiaccio e crea una sorta di nevicata, ossia acqua ed umidità nell'area che diventano ghiaccio, prendono peso e si posano sul terreno e sugli edifici generando una sorta di innevata senza nevicata. Uno spettacolo della natura davvero che per gli abitanti del luogo diviene però una specie di incubo visto che sono settimane intere che non vedono il sole e nemmeno il cielo. In effetti il -1 di massimo giornaliero è davvero pesante, dopo un po, e crea disagio al pari dei 40° di Cuba col 95% di umidità (personalmente preferisco il gelo). A questo si somma quello della mia personale frustrazione, come al solito quando mi assento da casa sopraggiungono problematiche di vario tipo che frustano il mio essere papà. Inoltre nonostate i prodigiosi mezzi tecnologici a mia disposizione, se manca il tempo da dedicare è difficile fare trading. Riuscivo solo a vendere i 1000 pezzi long UC comprati ieri, sul pareggio, dopo aver tentato inutuilmente la vendita a 2.28 di sottostante vista la non rottura delle resistenza dichiarata ieri come "spia" sul mercato.

 

Procedono bene i titoletti e le commodity. La strategia sembra buona, adesso diamo tempo al tempo.

 

posted on 19:45   link   . . . . .  up

 

Bear Trap

19 January, 2010

Anticipo un po il commento perchè in partenza per Parma.

 

Giornata caratterizzata da una notevole bear trap: in Italia si apre sotto il nostro level nonostante il future americano non fosse negativo. Questo open mi lasciava particolaremente perplesso, in quanto decisamente inatteso: ero rimasto sbilanciato long di 600 pezzi ML sebbene con ETF XBR bene pesato. Si arriva quasi sul nostro secondo supporto, ossia il supportone S9P 23100/000 dove avrei comunque comprato long senza vendere short, oltre quanto ne avevo già sovrappesato in portafoglio. Poi il mercato risorge e strappa a rialzo con una violenza più tipica delle fasi bear che di quelle bull, falcidando gli shorter istigati dai siti WEB istituzionali (ai visto "Fabiè" ! ) e probabilmente che non conoscevano il forecast weekly di fabiolongo.com. Verrà rivelato, al solito, al venerdì al close come prova di ontestà intellettuale.

Il mercato si ferma in piena tolleranza S9P con un massimo a 23720 (per ora, alle 17.18). Contestualmente pericoloso sengale di resistenza 2.28/29 di UC, ormai mio titolo spia.

 

Per quanto riguarda l'operato sono discretamente contento. In allegato cliccabile le operazioni eseguite oggi, per brevità di cronaca. Nulla di rilevante sui titoletti in portafoglio; oggi entra l'ottavo acquisto sperando di non vederli falliti tutti quanti prima di una bella strappatona bull trap a regola d'arte.

Resto in attesa della mia data ciclica per operato maggiormente convinto.

 

Aggiornamento domani mattina e/o sera, lavoro permettendo.

 

Ciao

Fabio

 

posted on 17:21   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento lista hot

19 January, 2010

Stamattina ho trovato qualche titoletto canditato ad un daily-trade.

Ho aggiornato la lista hot con la condizione di ingresso. Ovviamente non perturabate il sistema con grandi ordini in acquisto...

Oggi sarò molto impegnato per cui tratterò la cosa con ordini automatici.

Cordialità

 

 

 

posted on 06:42   link   . . . . .  up

 

Sempre in terra bullish

18 January, 2010

Reggono i livelli meta 23489 FTSE/MIB e 1133 SP500 con il primo, in particolare, che funge da linea spartiacque tutto il giorno come immediatamente percepibile con grafico al minuto. I mercati al close rimangono in zona bullish.

Si concretizza inotre lo stop del MS Sp500 @ 1200 che come noto il 15 del mese cambia livello di stop: graziato il 14 gennaio da 1150.x di indice con stop 1151, il 15 quindi apriva con stop loss 1147, immediatamente bruciato dal close del giorno prima anche se il prodotto è passato a miglior vita solo questa mattina, quindi venerdì era tradabile. Situazione davvero rara.

 

Operativamente sono INGRUGNITO da questa giornata: ben 2 dei titoletti hot segnalati domenica a "buy" partono alle 11 già in buon progresso, mi riferisco ad Antichi Pellettieri (su cui era previsto un secondo trade dopo quello fatto) ed un nuovo titoletto. Visto che non lo seguirò il titolo era BIOERA, selezionato per AT e non per le news in corso. Perdono inoltre 2 titoletti in portafoglio, fra i peggiori del listino MTA. Non entrano 2 buy pesanti sempre su altri 2 titoletti per posizionamento sul book tirato a ribasso, con desiderio di vincere lo spread. Sempre per lo spread non entrano vendite del sovrapperso minishort su UC. Tutto ciò ingrugnisce.

Vendevo però in area 24500 dei MS FTSE/MIB per sovrappesando adesso il long (a parte ETF XBR a lungo termine) e poi sell Pininfarina per ruotare su altro titoletto già tradato nell'ultimo mese, su un importante supporto S9 perchè in angolo di comando

Aspetto diligentemente le 2 milestone a data fine Gennaio (fra questa e la prossima week) ed metà febbraio per un'operatività più decisa sul breve termine.

 

Complimenti infine a Banca Sella: dopo 3-4 giorni di operatività posso dire che la piattaforma Xtrade è davvero bella in tutti i termini: funzionalità, usabilità, livello di servizio, performance, strumenti. Tutto bello bello.

 

posted on 18:41   link   . . . . .  up

 

Sui level

15 January, 2010

Anche oggi trovo tempo e modo per scrivere 2 righe: sembra che quando mi assenti dal TOL, come nel pomeriggio, i mercati ne approfittino per fare il movimento che conta. Hanno proprio prodonfa antipatia per il sottoscritto. Oggi infatti seguivo l'apertura dei titoletti, dalle 11 fino a ora di pranzo, poi uno sguardo alla 15.30 e fuori linea fino adesso. Eccomi a constatare una bella strappata a ribasso nella classica accellerazione BEAR, l'orso che abbiamo imparato ad amare nel 2008 perchè le sue zampate fanno presto a fare punti...

A quanto vedo ci si ferma comunque sui primi level di supporto, 23489 FTSE/MIB a 1133 SP500, a meno di frazionali perdite che non fanno la differenza. Dunque il trend bullish di breve è ancora integro.

 

Bene il forecast settimanale che recitava "per questa settimana mi aspetto un mercato laterale con inizio bullish. Il close settimanale sarà inferiore ai massimi di settimana ma superiore ai minimi della precedente. Mercato efficiente alle news anche se di impostazione trend-continuum ovviamente bullish".

Per quanto concerne la prossima settimana ho già le idee abbastabza chiare, poi aggiornerò la share.

 

Oggi solo 3 ordini eseguiti: nel pomeriggio vendevo metà delle posizioni del ETF LEVERAGE GAS praticamente in pareggio per ruotare su ETF LEVERAGE CRUDE OIL, mentre a pranzo immettevo ordine di altri pezzi ETF XBEAR FTSE/MIB in linea alla strategia impiantata da questo autunno, quando il mercato ha continuato a salire, ossia short sugli indici e sulle grandi capitalizzazioni e long sui titoletti in procinto di fallimento o comunque bassi come nel marzo del 2009. Ne ho 8 e massimo potrò arrivare ad averne 10 in parallelo. Prima di fallire, se fosse, faranno le solite strappate come hanno fatto ultimamente Mariella Burani, Antichi Pellettieri e spero che io sarò lì a purgarli ancora !

Oggi non c'era nulla da purgare e comunque i titoletti hanno retto, alcuni di essi con interessanti volumi da "bottom" altri invece con scambi praticamente nulli.

Rammetno che le posizioni sugli indici sono in peso short sebbene parzialmente protette da long con il metodo dei 3 vettori. Più sale e più shortamo. Se scenne va bene così

 

Ciao

Fabio

 

Gentile Cliente,
      con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100115203731.

      - Strumento: LYXOR ETF XBEAR FTSE MIB - FR0010446666
      - Operazione: Acquisto
      - Quantità /Valore Nominale: 5
      - Quantità /Valore Nominale eseguiti: 5     
      - Prezzo limite: 33.2     
      - Prezzo esecuzione: 33.20
      - Data esecuzione: 15/01/2010 12:33:43.

 

posted on 21:04   link   . . . . .  up

 

Sul podio

14 January, 2010

Oggi sono sul podio MTA al primo posto con la tradatona su Antichi Pellettieri che fa anche punte del 15% (mio sell al +12%) ma poi si sgonfia nella più classica delle bull- trap (almeno per il momento) senza dare seguito a dinamiche di massimo esplosivo a permanenza daily. Davvero ben fatta la vendita considerando questa evoluzione al close.

Il mio dito l'ho ficcato nel culo della puttanella Carol & Company dopo aver gioito di ritrovato spirito di trading, grazie a quel saper combattere come mi fu insegnato nello sport dalla disciplina della scherma e del pugilato e nella borsa anche da un mio maestro operativo, un certo Geronimo Scalper, che mi raccomandava sempre "a Fabiè, i titoli se comprano quanno scennono e se vendono quanno salgono...".  Nulla di più facile e di più vero. Per di più sono dell'idea che l'ipervenduto fuori BB inferiore daily sommato a quello weekly vada sempre cavalcato, pur sapendo che si gioca con una tanica di benzina ed una fiamma ossidrica sull'altra mano.

 

Per i mercati sempre in attesa dello stop del minishort SP500. Domani commenteremo il forecast weekly e le risultanze settimanali.

 

Oggi invece mi piacere commentare a parodia di un sito vista l'intimidazione ricevuta via email...

 

L'indice FTSE/Mib mette a segno un'altra seduta positiva portando in canzone chi diceva che doveva correggere e soprattutto chi non conosce i Gann Level di Fabio Longo....  23489 nello specifico. L'andamento del mercato smentisce tutte le analisi tecniche basate su oscillatori, trend-line e medie mobili del cazzo, fatte a posta per i coglioni che le leggono e ci operano e tale signal ci obbliga a formulare necessariamente ipotesi di continuation bullish in trend continuum finalizzate a rompre il culo a chi è short sul derivato e su prodotti SedEx in attesa che si completi la fase distributiva/realizzativa secondo il forecast temporale individuato nel forecast di inizio anno.

E' sbagliata l'impressione di una debolezza e si ricorda a tutti che il mercato ed i prezzi non esistono affatto nei fondamentali e nei razionali, ovvero solo un timeframe molto lungo (anni) può validare considerazioni che sono giuste sia razionalmente sia economicamente. La mia impressione è che il rialzo sviluppato dai minimi del 2009 non abbia affatto raggiunto livelli insostenibili, visto che chi è dentro se la gode fino a quando c'è denaro sul book, e che ai mercati non gliene fotte un cazzo dalla situazione economica e di tutte le considerazioni che hanno preso piede da Marzo in poi.

1200 SP500 e 27500 FTSE/MIB sono probabili TP degli indici (non specifico il timing perchè riservato agli amici del privè) dopo di chè il mercato probabilmente invertirà pesantemente avviando una fase di reverse lunga e profonda dalla quale sconsigliamo di partecipare in acquisto.

 

posted on 17:56   link   . . . . .  up

 

Flash *** Antichi Pellettieri

14 January, 2010

... e vecchi figli di puttana !!! Trovo eseguito l'ordine di vendita dell'acquisto fatto ieri di cui al blog delle 6.30 dopo ricerca dei canditati a massimo esplosivo sulle condizioni di assurdo ipervenduto


Se fossi stato presente sul TOL avrei fatto sicuramente meglio, ma 10 punti percentuali in 24 ore e soprattutto la gloria del miglior titolo dell'intero MTA sono una bella soddisfazione !


 


 

posted on 14:48   link   . . . . .  up

 

Sella Xtrading

14 January, 2010

Oggi sono passato d'ufficio alla nuova piattaforma di Trading on Line di Banca Sella, Sella X-trading.

Mi ero preparato nei giorni scorsi con l'import delle liste e qualche navigata sull'interfaccia.

Sembra davvero eccezionale, valuteremo oggi l'aspetto di usabilità della piattaforma (pure essendo "scioccati" dopo 4 anni di user experience su TOL Plus) e valuteremo l'affidabilità e le prestazioni del sistema nel suo complesso nel prossimi 15 giorni.

A mio avviso Banca Sella è la migliore SIM per il trading considerando aspetti di livelli di servizio, costi,  strumenti ecc..

Ma non dimentichiamo mai che è un Market Maker...

 

 

posted on 08:06   link   . . . . .  up

 

Reggono i Gann Level

13 January, 2010

Quel profumo delle foglie di alloro misto a quello dell'erba tagliata, e più ci si avvicina a monte antenne più diventa intenso perchè l'umidità si fa più forte. Cammiando sotto quel portico lunghissimo, un silezio da caserma interrotto solo dagli strilli di qualcuno andato a segno. Questo è stato quanto ho vissuto in un'emozionatissimo ritorno presso il centro sportivo acquacetosa di Roma, dove spesi circa 5 anni della mia gioventù, giorno dopo giorno,  4 ore al giorni, allenandomi alla disciplina del pentathlon moderno. Oggi sono tornato sugli stessi posti, dopo oltre 20 anni , trovando tutto incredibilmente uguale a prima, inclusa la sala di scherma dove io stesso tiravo 3 volte a settimana. Spero che Alessandro, così appassionato da questa disciplina individuale, possa essere accettato a far parte della federazione, se non altro perchè è uno sport nobile che impara a combattere con un misto di qualità psico-fisiche davvero importanti.

 

Reggono i Gann Level segnati nel mio blog da diversi giorni, infatti il minimo intraday SP500 è (per il momento) 1133 e quello di oggi di FTSE/MIB è stato in area 23465. Dopo averli toccati gli indici hanno fatto partire importanti reazioni bullish.

Ad avvalorare la tesi di mercato ancora in moderato progesso percentuale, dopo tutte le considerazioni del caso, c'è anche il segnale pragmatico che viene dalla lettura dei siti "professional", fra cui gli eroici personaggi di Teleborsa al link indicato nella mia sezione dei link. Rammenteri solo che l'analista capo era long a maggio del 2007 a 44300, poi quando è iniziata la crisi si è messo long sin dai 33K punti, superlong in area 25K e poi 20K su base teroia Elliott, tant'è che anni dopo ha dovuto specificare che solo chi aveva il fisico massiccio e le sacche piene di denaro avrebbe potuto competere con quel mercato bear. Poi a 13000 punti di indice indicava che il deleverage obbligato sarebbe stato ancora lungo e si sarebbe potratto per tutto l'anno,  e finalmente da 4 mesi a questa parte egli aspetta una correzione bear per il ricambio delle correnti rialziste di lungo periodo. Ora va osservando falsi movimenti di rialzo e esaurimenti in corso, non capendo e preludendo quindi alla fase di trend-continuum bullish in essere ormai da Natale e che durerà fino a distribuzione completata con un reverse permanente su cui egli con tutta probabilità fomenterà acquisti e posizioni long. Scommettiamo che finisce così ?

 

Delle posizioni in portafoglio segnalo uscita da ETC LIVE CATTLE per interruzione di trend e quindi di pericoloso stallo dopo aver viaggiato bene. Acquisto del primo dei 2 titoli hot segnalato al privè all'open.

 

posted on 21:14   link   . . . . .  up

 

In bocca al lupo a Vittorio

13 January, 2010

Sinceri in bocca al lupo all'amico Vittorio per la sua nuova iniziativa che verrà lanciata in grande stile a fine mese.

Questa associazione potrà essere un'occasione in cui conoscersi e chiacchierare di borsa magari difronte ad un bel rosso, una bollicina Franciacorta, od un bel bianco italiano a seconda della stagione e del luogo.

 

 

Associazione Culturale

Sapori e Saperi diVini

 

L'Associazione Sapori e Saperi diVini è stata pensata per chi ama viaggiare e scoprire quelle realtà spesso dimenticate ed estromesse dal turismo che “conta”….
L'associazione Sapori e Saperi diVini  organizza per i propri associati tour enogastronomici, pensati e  strutturati con criteri di sostenibilità e rispetto della natura.
I tour offerti sono lontani dagli itinerari classici e nascono quindi per proporre una Italia insolita e meno conosciuta.
Obiettivo principale dei tour è di far conoscere la storia, la cultura, il fascino e la bellezza delle Regioni Italiane, rispondendo alla crescente domanda di turismo enogastronomico e del territorio.

Dal 30 Gennaio, giorno di inaugurazione dell’Associazione, troverete sul sito le informazioni per iscriversi e il programma degli eventi.

 

 

Via Appia Nuova 669, 00179 Roma
ass.saporiesaperidivini@gmail.com
www.saporiesaperidivini.tk

 

posted on 11:35   link   . . . . .  up

 

2 Titoli Hot

13 January, 2010

Trovate sulla share 2 titoli hot, il primo da trattare con la logica di ieri su Ceramiche Ricchetti, il secondo con un rigoroso mordi e fuggi daily. Entrambi provengono da stato ipervenduto senza segnale di reverse

Non so se potrò operare per via numerosi impegni nella giornata di oggi.

Occhio alle tenute 23489 FTSE/MIB e 1133 di SP500 per impostazione bullish di breve termine.

 

posted on 06:32   link   . . . . .  up

 

Il leviatano 1551 SP500

12 January, 2010

Spesso il trading è solo psicologia; parlo di operazioni di daily-trade od addirittura di scalping. E nell'ambito della psicologia l'incubo e la paura rappresentano dei deterrenti al fare ed un'arma a favore del market maker. 1151 SP500, livello di stop del prodotto finanziario NL0009060060, più semplicemente Minishort ABN SP500 1200, ha rappresentato il Leviatano con cui possono essere spiegati i movimenti di questi giorni. Ieri pomeriggio infatti grandi movimenti sul certificato short e sul minilong più alto a 950 con intenzioni di prendere il suo stop, ma con il prodotto short che alla fine non va al cimitero dei leverage certificate, sopravvivendo per meno di 2 punti di indice, prodotto che ora ha una leva bear spaventosamente alta e difficilmente messa a disposizione del parco buoi per farli arricchire. A memoria ricordo solo un minilong FTSE/MIB che non andò a stop a luglio del 2009, pur operando con questi strumenti da diversi anni. Qualora questa leva iniziasse a correre sarebbe un evento, l'evento LEVIATANO.


Il motivo per cui non si realizzano questi stop è essenzialmente perchè o sono stati già compiuti nei fatti o perchè ci sono pochi pesci nella rete e tutto ciò lascia intendere che non dovrebbe essere questo il massimo di SP500 del 2010. Però io stesso pronunciai simili considerazioni nel luglio del 2009, a favore dello stop, e fui clamorosamente smentito. Nulla è mai certo, anche se molto probabilmente tale minishort è segnato a morte.

 

Con minimi nei paraggim, reggono comunque i nostri primi supporti metafisici, 1033 SP500 e 23489 FTSE/MIB, entrambi Gann Level, dunque resistenze o supporti a seconda della provenienza del mercato e di valenza implicitamente debole.
Fino alla loro tenuta i mercati preservano impostazione bullish.


Bene l'operato con l'ingresso in perfetto timing in open su Ceramiche Ricchetti segnalata qui di sotto all'alba (... notte). Dopo 3 minuti dal mio misero ingresso (tutto il contante disponibile) guadagna un 9% secco e poi chiude come terzo migliore titolo del listino. Orgoglio per il bronzo conquistato ma ovviamente trattasi di bruscolini, quindi con convinzione e mentalità vincente puntiamo a prestazioni 3-digit, eh sì 3 cifre, a meno di non vedere mal parate dove ci acconteremo del solito pacchetto di Marboro morbide !

Dopo grande combattimento "interiore", levavo il sovrappeso short su FTSE/MIB sin da area 23700, non credendo in un uteriore affondo per via del Leviatano. Fatti dunque solo 300 punti di short rispetto a 500 fattibili fra ieri oggi. Non sono contento, prentendo sempre il massimo. Adesso nuovamente in freeze pur mantenendo le posizioni short di lungo periodo via ETF XBR della Topolino SGAM.

Bene gli alri titoli in portafoglio, a partire dal Gas, volatile ma alla fine a close Bullish a +4%.
Stabili gli altri titoletti: sembra corretta la mia vision bullish su di loro, compresa Montefibre che oggi il broker trentenne stappa a ribbasso come spesso fa dopo aver comprato milioni di pezzi (vedi grafici), la ricoperuta da short è molto molto lenta. Ma regge la quota magica 144, grande numero del creato Divino, con close forzato a 0.1435 in piena tolleranza angolo S9P.

Continueremo long sui titoletti junk e caricheremo short fino a Marzo su major indexes ed Euro STOXX50, sempre in primis Unicredit verso il TP indicato domenica.

 

Transato Ceramiche Ricchetti
11:17:26 0,5365 9.090
11:03:09 0,579 5.768
11:03:09 0,5695 232
11:02:52 0,5695 5.768
11:02:52 0,569 1.500
11:02:52 0,56 999
11:02:52 0,55 823
11:01:16 0,55 177
11:01:16 0,54 2.550
11:01:16 0,54 2.240
11:01:16 0,5395 2.500
11:01:16 0,536 198
11:01:16 0,53 1.715
11:00:29 0,53 226 --> Mio

 

12/01/2010
11:00:30
ORDINE N.: 20100112001389
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: GR CERAM RICCHETTI
QUANTITA’ ESEGUITA: 202
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 24
PREZZO: 0.53
COMMISSIONI: 2

 

posted on 17:39   link   . . . . .  up

 

Un titolo da cassetto

12 January, 2010

Stamattina (anzi stanotte a dire il vero...) ho dato un'occhiata a qualche titolo small cap alla ricerca di canditati per dinamiche di massimo esplosivo.

Indipendentemente da questo mi è caduto l'occhio su un titolo che nel suo massimo splendore (settembre 1999) valeva 6 euro e che oggi, nonostante la ripresa dei mercati con indici che raddoppiano da marzo, non vale nemmeno 1/10 di quella quota e si presenta addirittura sotto i minini di marzo.

Forse qualcosa non va, probabilmente è così, ma guardando l'azienda su Web (non ho visto i fondamentali) non mi sembra affatto una azienda da buttar via sia per la qualità eccellente dei propri prodotti sia per il settore che, nonostante aspetti di concorrenza e globalizzazione, rappresenta comunque un tema tutto italiano con grande storia e tradizioni .

 

Il titolo è Ceramiche Ricchetti, di cui potete vedere qualche realizzazione a questa url: http://www.ricchetti.it/real_gallery.asp. Invito a sfogliare i bagni sono davvero fantastici, anche meglio del mio ultimo fatto presso la residenza estiva di cui qui di sotto una foto in fase di realizzazione (cliccare per ingrandire). Poi metterò le immagini finali quando sarà ben pulito dalle stuccature e completato da mensole, decori, marmi blu per la cui posa ho dovuto sospendere per altre priorità (posa nuova tubatura idraulica dalla strada all'appartamento).

 

A questi prezzi vale la pena comprarne un po e tenerle nel cassetto

 

 

posted on 07:09   link   . . . . .  up

 

Contentino Montefibre

11 January, 2010

Oggi raccoglievo un piccolo frutto di un piccolo seme gettato a dicembre: Montefibre. In realtà alla tenuta del supporto S9P indicato su questo blog http://www.fabiolongo.com/archive/200912/20091215174424.html avevo comprato altri 1000 pezzi che ho comunque tenuto in ragione della tenuta del supporto debole 0.13, con obiettivo di sell in angolo di comando anche se non so di quale giro... magari avrò la forza di tenerle fino a 0.411. Per adesso il contentino che abbia rispettato gli angoli di resistenza (max intraday 0.139) e soprattutto del sell over 10% che non me lo sono tolto con dispetto all'uomo horribilis che ne gestisce il book, il peggiore essere dell'intero listino Italiano. 

 

Per il resto il portafoglio perde nonostante il close sia negativo ed abbia maggioranza di posizioni short in portafoglio: FTSE/MIB, SP500, UC sono tutti straddle in cui il peso short è decisamente maggiore del long, anche se oggi ho eseguito in open freeze di quello FTSE/MIB ma over 24000 ho ri-sovrappesato con la terziaria a 26500 invece di vendere parte della primaria in buon profitto... Non so quindi come sia possibile tale parziale negativo, visto anche che i titoletti in portafoglio o sono andati bene od in pareggio o se in perdita li avevo venduti venerdì (tipo Gewiss sulla resistenza S9P), quindi non so proprio dire da dove venga questo rosso. Obiettivamente il Gas a leva perde 10 punti rispetto al close del venerdì ma non ha un peso così importante nel portafoglio. Forse si tratta semplicemente di quotazioni non aggiornate sugli straddle. Comunque sia da molto fastidio vedere un segno rosso quando l'operatività è stata PERFETTA.

 

Segnalo ingresso sul titoletto indicato sulla lista Hot con buy sul signal over 1.47

 

Saluti

 

11/01/2010

11:08:27

ORDINE N.: 20100111000619

OPERAZIONE: Vendita

TITOLO: MONTEFIBRE SPA

QUANTITA’ ESEGUITA: 1250

QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0

PREZZO: 0.153

COMMISSIONI: 2

 

posted on 18:16   link   . . . . .  up

 

Timing Unicredit

10 January, 2010

Momento importante per Unicredit che si trova a completare un importante incrocio fan a 2.605 venerdì p.v (in settimana), un obiettivo price/time che coincide grossomodo con una resistenza S9P in angolo di comando (nord - 2.55)

 

Se dopo questo evento il titolo inizierà a scendere è probabile che la prossima quota di price/time sarà intorno ad area 2 in maggio, altrimenti lo spazio a rialzo è davvero elevato e varrebbe la pena provarci con un minilong con  strike over 2 - pur se con il naso tappato.

 

A mio avviso non ci sono razionali a favore di questo sbocco, anche in ragione dell'aumento di capitale. Indipendente da quanto non è mai completamente comprensibile, la storia racconta sempre difficoltà aziendali. Conforta questa view non-positiva il (potenziale) pattern distribuitivo iniziato a settembre e gli scarsi volumi del transato della scorsa settimana, questa identificata come tarocca solo per rialzare le quotazioni del titolo.

Ma in borsa la razionalità è cosa relativa. Vedremo quindi in che quadrante va dopo il TP, sincerandolo close weekly con doppia conferma.

 

Ometto altre considerazioni di timing. Da oscillatori di AT segnali neutri o in formazione di signal bullish (potenziali falsi segnali)

 

posted on 15:32   link   . . . . .  up

 

Trendly Market

08 January, 2010

La settimana non si chiude positivamente visto che il forecast non era completamente corretto e solo l'occhio continuo sul mercato ha evitato un deciso fault all'operato convincendo a mettermi, in corso d'opera, parzialmente contro il forecast e quindi in direzione del trend almeno nel breve termine. Mi aspettavo infatti un mercato inizialmente laterale e poi caratterizzato bear. La prima parte è stata vera, con il giorno 6 che comunque non fa registrare massimi di rilievo, quasi laterale, ma poi il mercato non gira, e non gira nemmeno quando i dati macro sono poco promettenti (cfr variazione occupazione non agricola -85K posti, attesa 0): una scrosciata di vendite e poi nuovamente acquirenti, ormai ci sono solo quelli.

 

E' evidente che il mercato nell'indecisione vada avanti per inerzia (trend) confortato dalla rottura delle bearish 1x3 avvenute a Natale, riconfermate ancora questa settimana, che hanno tolto da mezzo un tetto importante alle quotazioni, liberando gli indici e portandoli ora in una nuova zona price/time con importanti TP rialzisti nel prossimo trimestre, almeno per il nostro indice. La struttura di movimento, inoltre, ritorna ad essere trend-continuum dopo un lungo periodo laterale, con scarsa voaltilità. Un mercato così "trendly" non mi piace affatto, ma tant'è e non possiamo proprio cambiarlo.

 

Ciò nonostante oggi ho comprato altre posizioni short su Sp500, non facenti capo del gruppo straddle di breve, ma di lungo periodo. Così dovevo.
Per il resto 2 vendite in profitto e 4 buoni acquisti (spero=, pur se mi ero promesso di non far nessuna operazione a meno dei titoletti small, che oggi non sono stati tra quelli esplosivi (SOPAF, ERG RENEW, OLIDATA, EUTELIA, Bialetti con strappi o close over 10%) ma comunque si sono inziati a muovere con decisione.  Delusione comunque per il bilancio settimanale per quesi massimi esplosivi non colti e soprattutto per un reverse mancato che zavorra la prestazione totale.

 

posted on 17:38   link   . . . . .  up

 

Alla fine non ha girato

07 January, 2010

Sebbene la giornata USA non sia finita e la settimana borsistica nemmeno, il mercato per il momento disattende il mio micro-timing muovendosi ancora in territorio positivo. A dire il vero siamo ancora nella dovuta tollerenza (1 gg) mentre per i prezzi/quote siamo completamente in linea ai livelli indicati. Infatti abbiamo assistito al solito supporto sul level 30 FTSE/MIB a 23489  e sull'equivalente quota 1133 SP500 (entrambe con leggere false rotture) e poi i mercati hanno ripreso a salire: FTSE/MIB è nella sua resistenza S9P a 23700/800, come detto giorni fa, idem per Sp500 a 1150/55. Per FTSE/MIB faccio notare che in questo giro le resistenze S9P non sono più intervallate di 1000 punti ogni livello "600" dell'indice. La valenza si è riscontrata a metà mattina con un 23700 preciso preciso. Ovviamente anche qui siamo in tolleranza visto il close.

 

Operativamente prendevo profitto in open sul GAS Naturale leva 2 in area 1.24  (oltre 10 punti percnutali in poche ore di portafoglio) che poi riacquistavo prima del dato sulle scorte ad 1.181 per vederlo nuovamente battere area 1.23/24 dopo il dato. Varrebbe fare trading solo su questo prodotto, semplice e valido.

 

Risolvevo lo straddle SP500 essendo giunti ormai al capolinea, ossia vendevo in perdita la primaria segnata a more ed in profitto parte della secondaria, mentre rimangono aperte in freeze l'altra secondaria e la terziaria che diventano il nuovo punto di partenza.

 

Non entrano ordini di acquisto su Zucchi (ma sti accappatoi Zucchi fanno proprio schifo ?!) ne sul minishort UC @ 3 dove il market maker da quando ha il titolo ha fatto 2.40 è letteralmente sparito per ore ed alla ricomprarsa in lettera quotava 0.635 ! Davvero bravo il signorino ABN, oggi confortato dalla presenza degli amichetti UC che compravano a valanga su un aumento di capitale... sai che bella notizia da festeggiare !

 

Procedono bene le altre commodity in portafoglio. Stabili i titoletti junk che domani potranno avere un opening boom sul quale operare in vendita.

 

posted on 17:54   link   . . . . .  up

 

Grande Impazienza

06 January, 2010

Non nascondo impazienza per il prossimo movimento del mercato, anche oggi i 2 level fanno muro a ribasso con grande precisione.  Forse nella vita lascio la pazienza per altre cose che sono maggiormente critiche e pure più importanti. Sembra che però le mani forti, a godersi ferie e denaro, abbiano lasciato importito l'ordine, a qualcuno, di lasciare tutto come era alla loro partenza "aho' non famo scherzi, lì ce stà er denaro, se scenne compra subito e porta in positivo. Me raccomanno ... Poi ce pensamo noi quanno tornamo." Verosimile ?

 

Operativamente non entravo su nessuno dei titoli indicati oggi, volevo comprare le Zucchi o BIL, ma compravo il GAS con ETF Leva sullo strappo a -3.5%, prodotto che poi gira immediatamente e regala un close sui massimi ed una performance del 7.5% in un pomeriggio. Bene. Però troppi pochi soldi, aimè, per chiudere il trade. La mancia sul trade non è gradita. Sulle commodity direi di riattivare delle soglie minime di investito, pur se nella differenziazione del portafoglio. Se il capitale è limitato e se il prodotto non è leva questa regola va applicata.

Vendevo i pezzi Crude e sembra cosa ben fatta.

 

Mandatoriamente non chiudevo i pezzi long SP500 in portafoglio per via dello stop prossimo del MS 1200 a 1151. Lo farà ?  Ma compravo short 1400. Dunque: la posizione primaria (1200) è in perdita e sta per andare a stop, la secondaria è in profitto ed è fatta da un 850 e da un 950 long (non compensa la primaria nel loss, ma la compensa allo stop del MS e porta un gain perchè ben superiore in numero di pezzi) . La posizione terziaria l'ho aperta oggi a conglerare la posizione complessiva su questo indice perchè domani potremmo/dovremmo girare. Se non fosse agiremo più avanti sul reverse. Il trade però deve essere salvato e stavolta mi ha costretto a ricorrere alla posizione terziaria. Però quando il trading diventa noia le cose hanno maggiore probabilità di funzionare. Anche questa è buona regola.

 

Poi ci sono altri pezzi a MS più alti come posizione PAC di lungo termine (massimo 1 anno).

 

Cordialità

 

 

 

posted on 17:47   link   . . . . .  up

 

Caffè Trading Small Cap

06 January, 2010

Stamattina (stanotte a dire il vero ... ) ho riattivato dopo quasi 1 anno di fermo i miei moduli Proscreener di Prorealtime. 

I moduli hanno fornito un po di titoli che oggi mi piace condividere a chiusura del periodo festivo. Poi si riattivierà la pubblicazione sul privè da tempo sospesa. Sono dei signal da trading "mordi e fuggi", e se non si morde meglio lasciar perdere, ossia se fosse carbone invece di zucchero in genere è meglio chiudere subito la posizione.

Eccoli qui, esclusi quelli già segnalati sul blog e quindi già in portafoglio. L'ordine è sparso e non sono riportate indicazioni sul segnale usato.

 

Zucchi RISP

Banca Italease

Bialetti

Bolzoni

 

 

 

 

 

 

posted on 07:49   link   . . . . .  up

 

In linea, ma impazienti

05 January, 2010

Per adesso ci siamo, con questi che dovrebbero essere gli "striminziti" massimi settimanali fatti appunto nei primi giorni della settimana e con FTSE/MIB che non batte SP500.  Domani sera termina l'angolo bull di timing S9 di SP500, inziato giorni fa, e sia USA che FTSE/MIB (e zona euro) saranno in polarizzazione bearish. Vedremo il comportamento di FTSE/MIB prima al level 30 che oggi più che numerologia è stata "orologeria" e poi al supporto S9P 23100/000 che è una quota particolarmente importante se perduta. I massimi del mercato lontani oggi dalla nostra resistenza S9P posta a 23700/800.

 

Vendevo i pezzi ETF FTSE/XINHUA 25 in mio possesso ed anche le FIAT, oggi regina di piazza affari (assieme a Mediobanca). Questi trade nascono come PAC (accumuli a ribasso) ma se ci sono profitti chiaramente si monetizzano, soprattutto FIAT che viene da poco più di 3 e oggi valeva quasi 11 sulla notiza. Tornerò su entrambi, bella robetta.

 

Ingresso long SP500 con ML 850 e poi con pochi pezzi sul titolo PREMAFIN, sul suo orologio S9P, disponibile su share, su cui brilla l'angolo delle resistenze preciso spaccato a NORD. Direi di comprare fino al supporto importante, quello più basso dei 2 disponibili con eguali pezzi in ogni acquisto. 

 

Non riusciva ne ingresso short su UC, ne su BRENT con MS SL 87. Compravo short, così, con altri pezzi del MS FTSE/MIB 26500, quotato fair rispetto agli altri, su operatività in linea al forecast.

 

posted on 19:22   link   . . . . .  up

 

1133 SP500 e NL0009060060

05 January, 2010

Ieri sera, in un contesto di volumi non bassi rispetto alla media di periodo, SP500 va a testare millimetricamente il nostro Gann level 1133, con un massimo a 1133,87 ed un close a 1132,99. Il level ancora regge ma la sua rottura porterà immediatamente l'indice a toccare quota 1150/55 dove c'è una resistenza S9P ma soprattutto lo stop di un minishort SP500 NL0009060060 (ad oggi strike 1185 stop 1151 ).

Ieri c'è stato lo stop di un certificato short su DAX, oggi è probabile che con la rottura del level quest'altro certificato gli vada a fare compagnia al cimitero del leverage certificates.

 

Per chi ha il prodotto in portafoglio come posizione primaria sul mercato USA, ci sono diverse strategie alternative a quello dello stop loss:

 

  1. Freeze (acquistare stesso numero di pezzi) con il minilong più alto (come il sottoscritto da area 1095), attivando la posizione secondaria; eventualmente sovrappesare il minilong (es pezzi in rapporto 1,5:1) per prendere vantaggio dallo stop del certificato, facendo attenzione a saper vendere il long che allo stop del minishort sarà sottoprezzato in denaro oppure con MM assente... fra dire ed il fare c'è di mezzo il Market Maker ladro
  2. Spostare le posizioni short (stesso numero di pezzi) su un Minishort che non va a stop (consiglio over 1200), mantenendo la sola posizione primaria short
  3. Eseguire freeze e caricare posizioni short più alte (attivazione posizione terziaria)

 

In bocca al lupo

 

 

posted on 06:14   link   . . . . .  up

 

Si parte bene

04 January, 2010

Anticipo il commento per via di impegni.
Giornata caratterizzata dal level 30 indicato sotto che fa da padrone tutto il giorno, con particolare valenza nel il pomeriggio Italiano. Giornata ancora con volumi bassi. Dati macro positivi in maggioranza.

 

Tuttosommato la prima seduta dell'anno è andata bene: il portafoglio si apprezza rispetto al giorno 30 dicembre.

Perdono infatti le posizioni short sugli indici via ABN minishort, seppur assicurati con le posizioni secondarie, ma procedono molto bene le posizioni long a mezzo ETFS commodity, titoli azionari (cicli) e velenosi titoletti da scalping.

 

Fa caso a parte Pininfarina che brilla ancora con picchi da +10%. Questo trade mi rallegra perchè dopo averle vendute alcune sedute fa sui massimi ne avevo riprese un altro po il giorno dopo. Oggi sul rialzo ho deciso di tenerle in attesa della comportamento sulla resistenza S9P in angolo di comando.

 

Registro infine ingresso su titolo Arena in opening bull-trap. Nel pomeriggio visibili segni di scambio azionario consistente intorno a 0.0369 con milioni di pezzi scambiati lettera su denaro. Siamo a 17 candle rosse consecutive, se non sbaglio. I soliti discesoni interminabili dei titoli smal cap in procinto di fallimento. Diciamo che fino a 0.035 sono buone per un massimo esplosivo ben tarocco, sotto vediamo eventualmente soluzioni alternative al cassetto. In ogni caso tutti e proprio sanno che ... sempre un po di più Arena ti dà  ! :-)

 

Cordialità (e non litigate)

 

posted on 16:56   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell ETF Greece

04 January, 2010

Lasciati quei pochi pezzi in mio possesso per diverse ragioni:

 

  1. struttura prezzo/tempo indeterminata dopo aver centrato l'incrocio fan (approfittavo di qualcuno in denaro a 6.4...)
  2. primo trade dell'anno chiuso in positivo
  3. rientro di soldini per tentare ore 11 un trade su un titoletto italiano segnalato alla lista hot nei giorni passati
  4. troppo poco capitale per un prodotto non a leva (quello era quanto avevo da mettere al dicembre - vedi archivio)
  5. problematiche in corso nel piano di risanamento dello stato: se del caso lo ricompro sulla 1x4 con un po più di peso (avendo liquidità)

 

Attenzione al non superamento di 23489 FTSE/MIB

 

04/01/2010
09:06:48

ORDINE N.: 20100104000275
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: ETF-MSCI GREECE
QUANTITA’ ESEGUITA: 18
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 6.4
COMMISSIONI: 2

 

 

posted on 09:40   link   . . . . .  up

 

Forecast Mercati Finanziari 2010

01 January, 2010

Questo è il forecast: http://www.fabiolongo.com/pianotrading/2010/Forecast2010.html

 

 

 

 

 

posted on 21:00   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com