Lunedi 17/06/2019 ore 00:04:09 Disclaimer

Archive - March, 2014

 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
 

Clamoroso Ipercomprato FTSEMIB

31 March, 2014

Seduta positiva per le piazze euro conil nostro mercato nettamente più forte degli altri e dell'America che riagguanta la middle BB; oggi si apre con un altro gap-up (oltre tutti quelli aperti in area 18000 ... ) e si smaghinano BMPS ed altri titoli bancari che a questi prezzi non mi permetterei mai di consigliare a nessuno. Su grafico BB daily (che è l'unico che conta) siamo in un clamoroso ipercomprato FTSEMIB, mai registrato da anni. Gli scorsi trend sono stati direzionali e lunghi nel tempo, questo invece è di velocità, liberatosi di note resistenze in area 20600/700 è partito a razzo sforando nettamente la BB. La candle di oggi non è tra le migliori per via del close debole ed il mercato vive di questa malsana euforia che ovviamente è destinata ad esuarirsi (crediamo presto ma probabilmente non domani). La polarizzazione a 23K punti per metà aprile sta funzionando e l'ipercomprato fino a quando non smentito (da una candle in fagocitamento ultimo fuori banda) va sempre "rispettato", così sono lecite idee di short ma necessitano di conferme o di barriere a poco sopra come tutti i Gann Level che si rispettano, li si può provare un mordi e fuggi senza conferme.

Per il trading sell in profit di SAIPEM e sell di altri pezzi long x7 FTSEMIB, oramai ne abbiamo pochi e per rimanere in freeze long/short ci bastano pochi pezzi, un po gli short non valgono più nulla un po i long vagono il 30% di più di quelli che li avevamo comprati e quindi come il mercato si alza si auto-sovrappesano long e siamo "costretti" a vendere per regolare un freeze cautelativo. Al close siamo long cmq.   

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

Seduta del 28 Marzo

28 March, 2014

Fu "... inizialmente in volatilità, poi in trend continuum, con aperture già forti e con scarsa volatilità intraday. Questo movimento dovrebbe essere l’avvio di una fase rialzista ..." così era la seconda parte del nostro forecast weekly secondo quanto dicevamo ieri. L'apertura in gap-up ci ha fatto enormemente piacere, dando vita ad una giornata di forza sul nostro mercato che lascia aperto un gap-up e con closed sui max in candle bozu. Si tocca la BB+  e si ritraccia un po ma prima del close il nostro FTSE/MIB non cede nulla, nel pomeriggio si abbassa di solo 100 punti circa dal massimo di 21500, il trend è forte ed è deterrente a nuovi ingressi long, come sempre abilmente pilotato. Lo scenario euro è in linea con la forza dell'Italia, bene anche il DAX, mentre l'america S&P500 testa la sua middle daily in un tranding range molto contenuto. La tenuta dell'america e passettini in avanti di questo mercato sono le condizioni necessarie, come sempre, per una performance del nostro listino, da tempo ormai in over-performance rispetto ai BIGS, assieme agli altri PIGS, ma comunque legato alla sorte degli americani. Nello scenario politico no fa più grande notiza la guerriglia con il compagno Putin, e quindi siamo fiduciosi che l'America possa procedere avanti ma vedremo.

Per il trending buy di ENI in avvio e sell ETF FTSE 100, alleggerite le posizioni long x7 FTSEMIB sulla BB, con un take profit a 119 e poi 121.5 di pezzi presi in settimana, ma sempre in sovrappeso long sugli short. Non ci riesce il re-buy a 21390. Sell di Campari, nostro ordine a 5.95 NON eseguito, proprio poco sotto il livello short-coverage e la cosa marcava malissimo: siamo stati costretti a spostarlo a 5.94. Campari è un bel titolo cmq, è la Milano da bere, noi il razzetto campari e gin lo bevevamo già ai tempi dell'Università con il professore di Matematica e Supermen, l'amico nero del Caspur che gestiva i sistemi VAX e le librerie NAG-FORTRAN per farci fare la ricerca sulla serie storica dell'ENEA. Ervamo scienziati in tempi diversi altro che Social Minchia e Minchia Devices, c'erano ancora i compagni Russi per le vie. Poi buy ancora PHYSICAL GOLD nonostante non ci sia il segnale, noi compriamo ETC con la logica dell'accumulo PAC piramidale, 91€ vanno bene e se vediamo 80€ poniamo rimedio e calvachiamo una nuova opportunità, senza pensarci troppo. Siamo a target di portafoglio, 25% di capitale.

 

posted on 18:03   link   . . . . .  up

 

Way Up FTSE/MIB

27 March, 2014

Torniamo operativi dopo 3 giorni passati piacevolmente a Milano trovando un mercato che ha vissuto un inizio negativo ma che si è prontamente ripreso, dinamica pienamente in linea al nostro forecast. La seduta di oggi apre in tenuta rispetto ad uno S&P500 che ieri rimangiava i profitti ed addirittura aveva chiuso moscio, dimostrando forza relativa ma poi il mercato arranca intorno al nostro Gann level 21140, numero che non viene ma bruciato mai ossia che nel tempo svolgerà sempre la stessa funzione spartiacque. Sul level, che sono i massimi di periodo, si è attivata una dinamica di forte volatilità con meccanismi di accelerazione e spegnimento dei micro trend in un verso e nell'altro. Scrivevamo: Mi aspetto quindi un mercato a ribasso, almeno per le prime 2-3 sedute, ... , andando a testare supporti utili a circa -2% dal close del venerdì, direttamente sui supporti spartiacque bull/bear di medio periodo. Dopo questo storno il mercato potrebbe e dovrebbe riattivare un movimento di rebound bullish, inizialmente in volatilità, poi....  Adesso per scaramanzia non citiamo la parte finale del foracast weekly ma noi crediamo che il mercato sia pronto a partire, ad esplodere, nonostante S&P500 sia molto debole (BB- daily) e che l'asta di chiusura porti artificialmente FTSE/MIB a +50 punti (stop loss derivato short, move strappa-short).  Dobbiamo credere a questo target di 23K punti, in breve tempo, anche se marca "esagerato", ma in fondo sono solo 9 punti del cazzo, tipo 5 sedute da +1% ed un paio da +2% con qualche frazionale negativo in mezzo a stemperare il trend di ipercomprato.

 Per il trading, buy altri  long x7 FTSEMIB sui massimi di mattinata, sell ETF SUGAR in profit, buy ETF Physical GOLD. Posizioni short su indice oramai ingestibili ed in prospettiva, se tutto va bene, da buttare al secchio. Motivo in più per comperare e probabilmente rientreremo su ENI, venduta  ieri in profit, soprattutto con mercato che apre in GAP-up.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Di nuovo in guerra al 24 Marzo

24 March, 2014

Seduta pesante in linea alle nostre attese formulate nel weekend. FTSE/MIB ed Europa chiudono ben sotto al punto percentuale, S&P500 ed America abbastanza deboli. Motivi dello storno a noi ignoti ma comunque trascurabili visto che la scorsa week si era aperta una parentesi allo scenario bearish per via delle scadenze tecniche del derivato, che avevamo già commentato. Il nostro mercato trova supporto sulla linea della Vita (20622 opening marzo) ma sappiamo che possiamo tollerare come soglia di mercato bull anche area 20400 circa. I timing non sono positivi ed avremmo preferito un movimento meno repertino perchè avesse avuto spazio (tempo) per durare 2-3 giorni, invece il mercato ha già fatto un bel pezzo di strada a ribasso in poche ore, e questo ovviamente ci preoccupa perchè la rottura delle quote di supporto attivierebbe storni ben più consistenti di quelli visti oggi. In bocca al lupo al mercato.

Noi oggi NON abbiamo venduto le posizioni long in profitto in open, come ENI e il Long FTSEMIB x7 SG che avevamo in carico a 99, un po perchè fortemente impegnati a Milano (nell'immagine si possono scorgere le montagne a nord di Milano dove abbiamo portato il sole di Roma) un po perchè ci iniziamo a rompere il cazzo del "compra e vendi" quando non siamo nelle condizioni di seguire l'intraday. Siamo ripartiti per la guerra dell'ultima gamba rialzista e vogliamo viverla con un trade di posizione: pensiamo che il mercato stia vivendo una salutare fase di ritracciamento, con le potenzialità di ripartire, e quindi abbiamo comprato un altro po di pezzi long x7 in area 20650, pur ovviamente mantendo tutti gli short aperti, congelando lo straddle FTSE/MIB in attesa che il mercato riparta dove sovrappeseremo le posizioni long. Certamente lo scenario è a rischio ma cavalcare il mercato bear non ci sembra aria... almeno per adesso. 

Buona serata.

 

posted on 18:18   link   . . . . .  up

 

Du Seppioni e Ansaldo STS

20 March, 2014

pescatonaStamattina ci siamo presi una pausa per un'altra battuta di pesca in un mare indimenticabile, un'altra volta un olio blu ed un'altra volta tutto nostro. Belli i due seppioni da oltre 1 kg che ci mangeremo con i carciofi (rigorosamente cotti separati ed uniti alla fine) ed indimenticabile la vista di un gronco grosso come "un siluro", sarà stato almeno 10 kg; non gli abbiamo tirato perchè non ce lo mangiamo e preferiamo rinunciare ad un trofeo per il grande rispetto ed il grande amore della natura. Altro successo con Ansaldo STS che abbiamo venduto di ritorno dalla pesca in quanto a BB+. Per noi oggi bene così, ci accontentiamo.

Il mercato regge dopo la delusione Tapering di ieri, che era anche terzo mercoledì del mese (setup bear non confermato oggi, incrociamo le dita perchè S&P500 chiuda positivo stemperando lo scenario di timing). Regge "a sopresa" FTSE/MIB in linea al Movimento FIB che è arrivato a scadenza intatto, onorando la nostra teoria e facendo anche la fortuna di diversi amici, chi sul FIB, chi sui certificati, chi con le opzioni MIBO. Detto questo oggi si chiude l'inverno e anche i timing bullish dati il 21 Dicembre vanno in porto chiudendo over start. Adesso ci sarà il setup estivo che speriamo sia bull portandoci presto a 23K punti FTSE/MIB  per poi eventualmente lasciare lo spazio all'orso visto che il mercato, a nostro avviso, è sovra-valutato anche se pur sempre meno di quello americano (iper-valutato). Domani già avremo una sorta di "prova del 9" poichè viene meno il propellente del Movimento FIB. Ma comunque tutto a tempo debito, mai andare di fretta. Oggi sell di Ansalso come detto e rimaniamo in posizione long di portafoglio e leggermente short su FTSE/MIB, avendo aumentato un po il valore dei long x7 in area 20890. Sopra 21140 infatti avremo l'effetto "turbo" a cui nessuno adesso oggi crede, e proprio non vogliamo essere fra questi pur se adesso manca il segnale "buy" tecnico di breve periodo.

 

posted on 17:55   link   . . . . .  up

 

Seduta del 19 Marzo 2014

19 March, 2014

Ad un'ora dal close appuntiamo una seduta sostanzialmente piatta. Oggi abbiamo provato ingressi con logica di trading ma possibilità di cassetto: ENI, Campari, Ansaldo STS. Ingresso anche su ETF FTSE 100 che l'latro ieri sera aveva segnato un reversal pattern con obiettivi di apprezzamento ben più consistenti del DAX, di S&P500 e di FTSE/MIB, almeno nel breve periodo. Pronti comunque all'ingresso sul mercato italiano (ordine in canna) sulla debolezza, con logica di trade di posizione, nonostante abbia già fatto il botto e giovedì sera si toglierà la maschera. Il laterale ben depone per successivi allunghi (distribuzione).

 

posted on 16:36   link   . . . . .  up

 

Ancora bene alla seduta del 18 Marzo

18 March, 2014

Seduta positiva per il mercato euro a qualche minuto dal close con America sui massimi di seduta, in positivo. Il FTSE/MIB fa capolino over Gann level 21140, nota resistenza rotta la quale lo spazio rialzista diviene enorme nell'atto conclusivo della follia esaustiva e distributiva. Si tocca inoltre la BB+ in segnale di ipercomprato pur senza reversal. Il razionale è l'aver gradito dati americani e soprattutto le dichiarazioni di Putin ("non ci occorre una separazione dei territori"), anche se le istituzioni europee non hanno fatto altro che ribadire l'illeggittimità del referendum e di annessione Crimea alla Federazione Russa. La nostra stronzetta degli esteri ha parlato nel coro dei coglioni Occidentali, come fossereo delle suocere (tutte donne del cazzo) al cospetto del grande Compagno Russo. Il fatto che il mercato americano S&P500 abbia inverito, lunedì, un chiaro pattern di bear reversal/consolidamento e che Obama rimandi alla prossima week all'AJA decisioni sulla vicenda , lascia intendere che gli sia stato imposto dal network finanziario "di non rompere i coglioni" in questa settimana , rimandando i movimenti reali probabilmente alla prossima settimana anche in ragione del III mercoledì del mese e della decisione Tapering di questi giorni (oggi e domani se non vado errato).

Noi oggi godevamo all'eseguito dei long in area 21140, non certamente ai livelli di alcuni amici che oggi hanno portato a casa veri e propri "salari annui" sul derivato o sui certificati. Siamo molto contenti per loro. Siamo rimasti sbilanciati short sullo straddle, ovvero prima tolto sovrappeso e poi dimezzati i pezzi long in area 20040 senza troppi conti. Venduta anche ENI su FAN e DEACAPITAL. Pronti a rientrare in pista almeno in freeze sui ribassi del mercato, almeno per domani.

 

posted on 17:40   link   . . . . .  up

 

Sul carro dei vincitori al 17 Marzo

17 March, 2014

carro vincitoriStasera saranno in parecchi a voler salire sul carro dei vincitori del forecast e dell'operatività di trading, dopo questo close "boato" di FTSE/MIB in uno scenario euro ed americano di ritrovata fiducia nell'equity. Bella infatti la prestazione dei mercati che ritrovano livelli importanti a supporto del trend. Nella realtà sono poche persone a poterlo fare e noi siamo fra questi a titolo di merito, avendo pubblicato un semaforo verde bullish già 70 ore fa, ossia venerdì al close, con tanto di rituale scaramantico musicale della serie "ultima spiaggia". Volevamo pattern bullish che riprendessero verso nostro amato target anche se ricordiamo sempre lo scenario di tipo esaustivo di eventuali nuovi trend non ancora solidi ed affidabili. Non siamo mai amibigui, nel desiderio di aver ragione, con il solito ricorso a "scenari alternativi", possibilità interpretative sullo "scenario ciclico" o sui pricing o su altre minchiate tipo pista ciclica, oscillatori del cazzo. Il Movimento FIB letto nel weekend nell'analisi dello scenario, ossia dopo alla pubblicazione del nostro segnale di venerdì, ci però ha imposto una lettura condizionale delle scenario e forte al punto di andare in overwrite di eventuali disallineamenti con altre borse, ma al tempo stesso in modo estremamente semplice : trend following dell'open di oggi, con close atteso al venerdì over all'open di oggi. La semplicità è un valore, nell'operatività di borsa anche un requisito io credo.

Per il trading come da piano in open abbiamo comprato long x7 FTSEMIB, poi sell Telecom come da eseguito qui di sotto, poi da dopo pranzo siamo tornati on line a mezz'ora dal close deove ci siamo liberati di Finmeccanica in profit in un trade di VENDETTA, con un close a +6%, piacere enorme ed effettivamente rarissimo. Adesso in bocca al lupo al mercato... 

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell Telecom Italia

17 March, 2014

Portiamo a casa un discreto profitto su Telecom Italia, comprata nella brutta seduta del venerdì. Tutti i commenti al close.
Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20140317207826.
- Strumento: TELECOM ITALIA - IT0003497168
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: XXXX
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: XXXX
- Prezzo limite: 0.8155 
- Prezzo esecuzione: 0,8155
- Data esecuzione: 17/03/2014 10:51:28

 

posted on 11:27   link   . . . . .  up

 

Happy mercato bull

14 March, 2014

Seduta "drammatica" che di bello ha solo l'opening gap-down non chiuso in giornata, circostanza che da se ci lascia ancora speranzosi in un recovery e poi in esplosione versp quel potenziale target in area 23000. Lo scenario è stato di "legnate", il FTSE/MIB crolla oggi assieme agli altri mercato e fa area 20110. Tecnicamente ieri si è persa la middle daily con contestuale ritorno sotto la linea della Vita, scenario di perdita di supporto in linea a quei pattern bearish weekly (a target middle BB weekly) che non volevamo si attuassero così rapidamente ma che si sarebbero potuti conciliare in un successivo momento con la middle weekley molto bassa ed in lenta salita. Comunque il mercato ha reagito nel sell-off con una bella candle, ma lo scenario è di forte volatilità ed un'operatività long dovrebbe essere prima sincerata almeno da un ritorno over middle. Questa la lettura tecnica per un trade di posizione sul mercato. Diverso ovviamente l'operatività intraday che oggi ci sarebbe stata sull'ipervenduto in area 20000.

Per il trading fatto quello che avevamo detto ieri: sell parte di short in area 20230,  byu long x7 sul recovery in area 20300 e passaggio in freeze sullo straddle. Buy Telecom Italia, buy ETF Sugar. Al close l'operatività non ci da ragione ma vogliamo passar un weekend happy con l'idea di essere ancora in un mercato bull e di aver vissuto un'occasione d'acquisto. Qui di seguito la versione Catanese. Evvai con la SICILIA !! :-)

 

posted on 19:11   link   . . . . .  up

 

Brutta Seduta (di borsa)

13 March, 2014

Una bella pescata in olio bluStamattina ce ne siamo andati a pesca nell'"olio blu" del litorale laziale dopo mesi e mesi di mare orrendo vista acqua e fango riversato dai torrenti nell'inverno eccezionalmente piovosissimo. Mare che dal color marrone di fango e fogliame oggi era ritornato un vero paradiso... almeno questa ci è andata bene.

Il mercato invece ci ha tradito o meglio non ce l'ha fatta a superare dopo il terzo attacco area 21000, in uno scenario non positivo soprattutto per il Dax e poi accentuato dall'andamento del mercato americano. Probabilmente la vicenda russa avrà avuto ulteriori evoluzioni visto che l'ETF oggi perde 3 punti percentuali. Non abbiamo trovato nulla nemmeno su ANSA. I dati USA non erano male e lasciavano sperare in una rottura della resistenza. Il mercato però piega e poi chiude male, in accelerazione, seduta bozu, e quindi torna sui supporti del lungo laterale (6-7 sedute a memoria). Davvero un peccato. E' tutto da rifare...

Noi verso ora di pranzo abbiamo eseguito un'operazione tattica, sposando il valore del ETF FTSEMIB su singoli titoli che volevamo avere in portafoglio per cavalcare l'ultima zampata, pensando fossero ( o siano) i cavalli giusti. Venduto ETF con la bellezza di 22 euro di gain e 8 euro di commissioni, entrati su ENI, SAIPEM, Finmeccanica e pezzature certificato SG long x7 a supporto di uno straddle ancora sbilanciato short (ma portafoglio long). PMC 98, ultimo acquisto a 95, oggi a pranzo battevano 105... :-O  E sui ribassi vendiamo gli short ! Incorregibili :-) 

  

 

posted on 17:46   link   . . . . .  up

 

Nello scenario del cerino in mano

11 March, 2014

Con qualche minuto di anticipo commentiamo una seduta bizzarra per l'intraday ed anche importante per il passaggio ad un nuovo scenario. Inizialmente si era proceduto in tedioso laterale ma il mercato dopo pranzo si "inalbera" grazie ad Unicredit che trova uno slancio di oltre 7 punti percentuali sulla pubblicazione dei dati (confermando l'ipotesi che davamo giorni orsono di sovraperformance per muovere il listino). Ma dopo i top il mercato proprio nell'ultima mezzora attua un abrupt ritornando praticamente sulla parità data la negatività delle borse americane, queste oramai a qualche punto da un nuovo ipercomprato e pure di lungo trend rialzista. Noi crediamo che FTSE/MIB ha certamente una resistenza importante a 21140 (Gann Level) e che è in lieve ipercomprato quindi è lecito un movimento di ritracciamento, ma dovremmo essere definitivamente transitati una nuova zona di mercato, con mercato bull, nettamente sovra-valutato ma meno dei mercati BIG, in zona di potenziale esaustione seppur con target rilazisti ambiziosi. In questo scenario "rialzista speculativo" consigliamo prudenza, perchè si rischia di rimanere con il cerino in mano nella dinamica distributiva e per chi ama trade di posizione butterei anche un occhio ad una operatività short se il mercato facesse nuovi massimi nei prossimi mesi, in quanto non crediamo affatto che il mercato faccia una seconda fase dell'anno a rialzo se non ci sarà altra "legna da mettere sul fuoco" (tapering). I nostri target price/time di incrocio fan ci suggeriscono il timing e la successiva dinamica.

Oggi ingresso su Moleskine al close anche se il segnale l'avevamo dato condizionale "In apertura se". Qualche amico ce la raccomandava a fine anno sui fondamentali ed in logica di value investing. Vogliamo provarci anche se effettivamente fanno le agende del cazzo ma con margini elevati.

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Nulla di rilevante al 10 Marzo

10 March, 2014

Commentiamo una seduta senza cognizione di causa in quanto fuori dal ToL per tutta la seduta fatto salvo l'open. Nei fatti il mercato apre in tenuta e dopo seduta movimentata chiude in frazionale positivo, soprattutto per UC che brilla e che pesa sul paniere. Questo andamento positivo dell'indice disattende la previsione che avevamo dato al Privé di "avvio di settimana in negativo", forse per via di un allentamento della questione Ucraina (non sappiamo i razionali del move, come detto). Comunque lo scenario al close non è molto diverso dal close del venerdì in quanto il pattern di reversal è ancora in piedi ed al tempo stesso potrebbe tramutarsi in un target su queste quote se questo valore dinamico si alzasse giorno dopo giorno (parlaimo della middle BB daily) e quindi senza un nulla di fatto dal punto di vista delle quote. A stasera siamo già a 20407 e domani potrebbe alzarsi ancora. In questi casi è bene mantenere il punto aspettando gli eventi del mercato, quindi il bacio della middle per capire in quale zona della banda si va poi a posizionare. Gli altri mercati peraltro rimangono deboli con un Dax a -1% come da nostra attesa già di qualche giorno fà (mancata rottura di una fan).

L'operatività ha visto acquisto di pezzi long x7 FTSE/MIB appena superata quota 20700, come da piano di trading. Staremo a vedere se moriremo travolti dagli short o dai long, a noi farebbe comodo un piccolo ribasso per liberarci di qualche short, ma il mercato non è mai stato gentile e non credo lo sarà nemmeno questa volta.

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Reversal Pattern a BB+

07 March, 2014

Seduta negativa per le piazze euro, piatte tutto il giorno in attesa dei dati USA "in chiaro-scuro", senza spunti sulla loro pubblicazione, ma che si muovono invece in negativo sulle nuove mosse di Putin e che peggiorano al close con il degradare della borsa USA. Dati americani misti (il negativo è nel lieve aumento della disoccupazione globale, il dato positivo è il numero di nuovi occupati) ma soprattutto mercato che oramai sconta una prosecuzione del famoso tapering visto il miglioramento dello scenario complessivo. Belle notizie dal Compagno Putin che avvia il referendum del 16 marzo per inglobare la Crimea nella Federazione Russa, entrando nel territorio con 30 mila Soldati Russi, festeggiato dalle comunità locali filo-russe (ed anche dal blog di fabiolongo.com). Altra "bella notizia" è da Gasprom che chiede il conto a Kiev minacciando il distacco della fornitura del Gas, questo il principale market mover della giornata.  

Al di là di questo, mercato italiano che disegna un pattern inversivo bear, quasi arrivato a primo target ribassista, ossia la sua middle. Non c'è molto da dire: il mercato a nostro avviso è bull e questo movimento (negativo) si configura ancora come storno con la possibilità di ulteriore lieve peggioramento ma sempre nei limiti della normalità. Tecnicamente le sorti del mercato saranno legate a quanto gli americani romperanno i coglioni a Putin, con gli osservatori oggi bloccati al loro ingresso in terra Russa (come giusto che sia). Noi speriamo solo non lo facciano proprio la prossima week perchè ci sono setup sul mercato americano (nuovo time cycle 52 week) che ovviamente hanno sempre un riflesso sulla borsa world wide. C'è una bella differenza a posticipare un eventuale storno dei mercati fra 10 giorni rispetto alla prossima week.

Per il trading ci siamo liberati di SAIPEM nel pomeriggio (con dispiacere era il nostro value investing) per comprare un po di pezzi long FTSE/MIB x7 in area 20700 circa. Con questo siamo ritornati in freeze delle posizioni tattiche. Sui ribassi proveremo a vendere pezzi short, in particolare alcuni BNP x5 short aperti al mattino in logica day-trading, che sono in lieve profitto, ma che non abbiamo liquidato per via di un lungo weekend dove la questione Ucraina potrà evolvere negativamente.

Buon WE

 

posted on 18:04   link   . . . . .  up

 

Seduta Tecnica BB+

06 March, 2014

Mercati in tenuta con close sulla parità, FTSE/MIB segna un nuovo massimo 30 punti sopra BB+ completando un movimento rialzista middle->BB+ in sole 2 sedute e trovandosi nello stesso scenario di qualche settimana fa. Al tempo ci vollero più giorni ma alle stesso quote  di ipercomprato statistico "bollingeriano" su cui il mercato diventa sensibile e piega. Il movimento di piegata non ha connotati inversivi degni di nota. In ogni caso non crediamo che il laterale sia lungo come il passato, stavolta o si va in recovery bull oppure il mercato piega. Proviamo a dare una short term bull.  

Oggi venduto quota tattica long x7  in profita 20930 e girata su ETF, poi sul ribasso non rientra l'acquisto dei 20 pezzi leva 7 a 96, una quota che forse dovrebbe essere stata eseguita; non sappiamo come sia andata, noi eravamo fuori linea ... destino più che mai.  

 

posted on 19:06   link   . . . . .  up

 

5 anni dopo le ceneri

05 March, 2014

Proprio dopo 5 anni dai minimi storici del marzo 2009, i mercati si trovano su dei top: USA ai massimi storici, nostro mercato su massimi di periodo, Europa molto in alto. C'è liquidità da immettere sul circuito finanziario e questo sembra sia più che sufficiente a tenereli e spingerli in alto, anche se credo (e forse lo credono tutti) che a questi prezzi la borsa sia già molto sovravvalutata. Peraltro il tutto si realizza con una questione Ucraina che non credo affatto sia finita qui, visto che parliamo di Russi e di una terra strategica (oltre che loro). Ma i mercati si sà sono così.

La giornata di oggi è stata importante in quanto si è rotta la famosa quota 20600/700. Ha ben funzionato da resistenza per tutta la mattina, proprio sui nuovi valori del mensile (ad inizio marzo la linea metafisica da 20500 si allineava a 20622 con la resistenza in angolo di comando S9P). Non credevamo molto a questo "over " o meglio temevamo questa quota per la sovrapposizione di resistenze, addirittura al punto da dare un segnale short stamane che tecnicamente è ancora in piedi e che operativamente potrà chiudersi in pareggio su un probabile pull-back nei prossimi giorni. Dopo 3 sedute di "bel trend" ci potrebbe stare almeno un "respiro", anche se il mercato non è ancora in ipercomprato ed privo di qualsiasi indicazione contro il trend avviato.

Per l'operatività sell di Banca MPS sul +10%, oggi miglior titolo sul listino con oltre +20% nella seconda sopensione. E' sempre stata un nostro cavallo di battaglia e siamo contenti dello stock picking ma come al solito vendiamo "troppo presto" (della serie venditi e poi ... rosica). Sell in profit anche su ETF SUGAR preso ieri, e poi sell di ENI e Finmeccanica, queste due ultime per attuare la strategia di portafoglio con mercato over 20700 verso i nostri target. Operativamente infatti ci concentriamo solo FTSE/MIB, vendendo via via tutte le posizioni azionarie (es UC, Generali, Saipem) che torneremo ad accumulare nei periodi bui, concentrando adesso le finanze su l'indice in parte su certificato leva 7 ed in parte sull'ETF, posizioni che oggi abbiamo aperto in area 20750. Peraltro lo stradde short ci stava penalizzando molto e l'abbiamo tatticamente freezato con certificati a leva 7, posizione strategica invece su ETF logica trade di posizione. Abbiamo provato a tradare la posizione tattica ma il mercato non ci ha concesso nulla sul daily, manco 50 punti, costretti a ricomperarle poco sopra il prezzo di vendita. Vedremo di riprovarci su eventuali pull back. Al close quindi certificati in freeze e posizione long su ETF assieme al residuo azionario.

 

posted on 18:21   link   . . . . .  up

 

Rebound Shock

04 March, 2014

Si chiude una seduta entusiasmante per i mercati europei e per la borsa Russa, anche con rublo in recupero. L'america aggiorna nuovi massimi storici e numerologici (1872). Il nostro FTSE/MIB chiude a +3.5% circa e tutto questo appare addirittura paradossale. Mentre la prima parte della giornata ci stava tutta, ossia mercato che sull'allentarsi delle tensioni recupera prontamente i livelli di supporto (o di forza in altri casi) con quel rebound che ci auguravamo ieri sera, fino a recuperare tutte le perdite, la seconda parte francamente è sporca. Il fatto che i mercati abbiano dimenticato la questione Ucraina in modo così repentino può essere pure giustificato da una reazione di "mercato efficiente", visto che ieri il peggio si era visto sull'ultimatum del Compagno Putin di 12 ore poi smentito, ma la seconda parte della seduta (un altro +1%) è una chiara storia di shock market con un incredibile toro scatenato che avrà incornato tutti coloro che la scorsa settimana avevano operato in modo "classico", ossia trend following al break-out ribassista, segnale stupido su un mero pattern di congestione di AT. Che la seconda parte del movimento sia una forzatura dedicata agli shortisti ne siamo certi.

Per il resto avevamo detto che magari ci sarebbe voluto un mese per rompere la linea della Vita e confermiamo questa view ed operativamente, dopo il test dei primi supporti importanti, ora occorre misurare la forza in area 20600/700. Non mi immischierei su una partita così importante.

Per il trading, oltre quanto sotto, sell in profit anche di ETF Palladio, ETF S&P500 per via della resistenza numerologica, buy ETF Sugar sulla debolezza intraday. Oggi tornati in possesso del 20% di liquidità. Contiamo di prendere profitto da posizioni azionarie attualmente in verde (con ordini automatici visto che domani non ci saremo).

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Flash *** Trade FTSEMIB 20250

04 March, 2014

E  questo lo dedichiamo agli shortisti dal sangue americano o peggio a chi senza schierarsi ieri pomeriggio si permetteva di indicarci di attendere ad andare long, stronzetti di sangue italiano figli dell'era digitale. Ci siamo fatti oltre 400 punti di indice in qualche ora, meglio di uno short. Adesso misuriamo la forza del mercato in area 20600/700 livello S9P in angolo di comando coincidente linea della Vita opening Marzo, mica le minchiate dell'analisi tecnica che raccontano all'IT forum di Rimini ...

tradata FTSEMIB

 

posted on 13:13   link   . . . . .  up

 

Opening Marzo 2014

03 March, 2014

E dopo il fallito break-out mensile della linea della Vita, si apre Marzo col "segno della morte". Il mood è pesante e deriva essenzialmente della vicenda Russa in Ucraina, di portata ben più ampia di quella precedente. Siamo sempre contrari ad immischiarci con pensieri e commenti politici su questo blog, che è dedicato ai mercati finanziari, anche per non essere mal intepretati visto che siamo per la pace, la libertà e la giustizia, ma anche per l'onestà, la cultura, la civiltà e la soliderità, valori dimenticati da questa società; credo infatti sia giusto ricordare che la troppa libertà ha creato grandi degradi e grandi regressioni socio-culturali, come quello della nostra società occidentale, terra di ignoranti e delinquenti abituali sistematicamente idolatrati dal popolo, un modello socio-culturale in fase di esportazione nel resto del mondo. In questo senso la Russia ha un ruolo ancora importante nel mantenimento del mondo "vecchio" (passatemi il termine) e personalmente siamo contenti che il compagno Putin abbia deciso di attuare questo passo, pur se con obiettivi esclusivamente economici ma non diversi da quelli dei Nazisti del DAX o dei guerrafondai americani dello S&P500.

Al close lo scenario tecnico è drammatico nella misura in cui il mercato oggi ha perso un primo livello importante di supporto (area 20000, middle BB) e sta già testanto i supporti importanti che stanno sotto, fin in area 19600. Se ci dovrà essere una reazione dovrà avvenire subito perchè non comprometta lo scenario tecnico oltre quanto già fatto oggi. Noi oggi abbiamo speso un po di cartucce su ENI e su FTSE/MIB via ETF Lyxor (sotto 19900), pronti a lasciare i certificati short leva 7 e 5 che sono in gain, per rimanere con un portafoglio tutto long nell'idea di un andamento rialzista nel medio lungo periodo (perchè ricordiamo che il mercato sarebbe ancora bull). Sicuramente tenteremo questo passo in area 19100, teoricamente potremmo provarci anche in area 19600/700 dove passano livelli importanti di supporto. Il problema non è il coraggio di farlo ma quello di gestire un eventuale fallimento con una strategia esente stop loss...

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

top of page

 

www.fabiolongo.com - P.IVA 13200411000