Giovedi 18/04/2019 ore 20:39:57
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - May, 2013
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Close Maggio 2013

31 May, 2013

Con questa seduta debole ma sempre sopra 16800 FTSE/MIB (closed 17214) si chiude il mese di Maggio. E' stata una seduta combattuta, sebbene il close sia negativo, visto che i mercati avevano iniziato bene e non hanno stornato più di tanto, accennando anche a un recupero nel pomeriggio. Per il nostro mercato, come detto negativo negli aspetti specifici di timing, non si tratta di una sorpresa e nella seduta di oggi è anche venuto meno il timing positivo Americano che ieri vedeva la scadenza di porzioni ciclice (Ciclo Marte e data di Gann del 30 Maggio comparse ieri nella nostra timing chart).

Venendo agli aspetti di pricing il close settimanale è brutto per FTSE/MIB in quanto sebbene sopra il 16800 di cui sopra (e sotto) si è perso il pattern fan bullish weekly anche se solo frazionalmente. Non c'è da allarmarsi però sarebbe stato meglio galleggiare weekly in area 17500 e chiudere in camminamento per avallare le nostre ipotesi di target in area 17800/18100. Anche il close mensile non marca bene in quanto ci ha portato a completare un movimento su BB mensile con "bacio" della BB+ e quindi completamento teorico. Tutto ciò non esclude BULL Continuation ma è una nuova partita che non vediamo molto probabile nel breve termine (prossima week).

 

Per il trading in asta di chiusura siamo entrati su ENEL. Non sono infatti entrati gli ordini di vendita ai prezzi che volevamo noi su ISP e UBI Banca (avremmo messo Jaquinta che strillava :-)  )e noi rimaniamo per un mercato che dovrà performare, magari non immediatamente, ma dovrebbe fare quei target prima della nostra MILESTONE di giugno (ci siamo quasi - cfr forecast 2013). ENEL in questo senso dovrebbe spingere il listino a rialzo visto che crediamo che non sarà ENI a farlo (target price/time ribassista) e quindi ENEL per il suo grande peso sul listino, assieme a UC e ISP, dovrebbe essere il mezzo per fare quei target. Quindi si ruota da FIAT e C a ENEL e Bancari. Vedremo.

Per adesso il mese si è chiuso in profitto, poca roba e peraltro già spesa per legnami e ceramiche sarde, molto costose e bellissime; ma meglio questo che di un calcio nel culo.

 

Da giugno dovrei iniziare il rifacimento del sito in HTML 5 e supporto multicanalità, senza usare piattaforme pre-costituite tipo wordpress. Ci stanno tutti sul cazzo e tutte le funzioni a valore scritte in Perl non troverebbero una grande armonia tecnologica con il PHP che adesso va di moda. Qui in effetti siamo al bivio e non sappiamo dove andare. :-( 

 

Buon WE. 

 

posted on 18:26   link   . . . . .  up

 

Seduta del 29 Maggio 2013

29 May, 2013

Riprendiamo dopo giorni di assenza per via di lavoro molto intenso e soprattuto in impegni pomeridiani professionali e personali.

Animati dal forecast di cui al post precedente, ieri abbiamo lasciato le posizioni long su FTSE/MIB sia per un take profit in area 17450 circa, sia perchè sospettavamo un movimento strappa-long e acchiappa-short in queste sedute, movimento che si è attuato oggi sulla scia dello spike-up dello S&P500 di ieri sera. Noi crediamo in buona sostanza che avremo comunque un rebound bullish nelle prossime ore, oggettivamente "malizioso" ed orientato a target manipolativi rialzisti sul nostro mercato in uno scenario di timing molto combattutto fra forze positive e negative (soprattutto per FTSE/MIB ) ma che comunque dovrebbe consegnare un nuovo TOP in questa week, data statica di Gann di massimi annuali. Che questo TOP ci sia stato sull'America è indubbio (mercato che non ha mai segnato un bear reversal da diversi mesi), ma che il 17500 FTSE/MIB di ieri lo sia è cosa che non ci convince totalmente. In questo senso abbiamo aperto posizioni tattiche non sull'indice ma su ISP che ha varie ragioni per sovra-performare l'indice in questa settimana. Siamo entrati quindi sul ribasso accentuatosi in chiusura in area 1.44, numero magico per eccellenza, ponendoci in ENGAGED trade mordi e fuggi ISP, posizione ovviamente ESENTE STOP LOSS, tattiche di trading degne del formum ITF di Rimini e non all'altezza del sito fabiolongo.com

In risposta ad alcune domande, non ci si meravigli mai che il mercato diverge, nel bene e nel male, dalla realtà economica, perchè in primis i mercati efficienti non esistono, poi l'aspetto manipolativo è sempre il principale driver ed in questo senso la maggioranza delle posizioni trade è short ed è stato il principale deterrente alla scesa del mercato per settimane, così come a cavallo del 2012-2013 alcuni trader avevano iniziato "a parlare da soli" perchè il toro li aveva demoliti nel portafoglio e nello spirito ... Inoltre il destino delle cose è scritto in impianti esoterici/metafisici  fra cui i nostri S9P e le nostre interpretazioni di Bradlay, sempre chiare, mai ambigue e molto spesso giuste.

 

Validità della posizioni long fino a 16800 di indice, attivazione posizione short sotto 16500 close. Area intermedia è senza micro-trend. Il close di oggi a 17250 non è bello ma è nettamente in bullish-side.

 

 

posted on 17:52   link   . . . . .  up

 

Commento flash 27 maggio 2013

27 May, 2013

Impegnatissimi sul lavoro e da accesso mobile phone constatiamo una seduta in linea al nostro forecast del WE che era per un rimbalzo di breve termine con target fine settimana,principali change in open, scarsa tradabilita' intraday, sottoperformance italiane. Nel we non abbiamo aggiornato semaforo market view con luce verde ma adesso evidente resistenza S9P in area 17100 ci preoccupa su nostro listino pur essendo ancora di view bull

 

posted on 19:09   link   . . . . .  up

 

Seduta 23 maggio 2013

23 May, 2013

Ci siamo lasciati diversi giorni fa con una view ribassista sui mercati finanziari azionari. Eventi di lavoro ci hanno impedito di commentare le sedute di questi giorni e da ieri sera poi sono intervenuti disservizi sulla linea telefonica wireless, con un completo isolamento; stamattina per aggiornare il file dei segnali di trading ci abbiamo messo quasi 2 ore poichè l'upload su un segnale GPRS che interrompeva continuamente il processo ne corrompeva il file... Testardi come siamo dopo 2 ore ci siamo riusciti, ma la prossima volta eviteremo questa battaglia pro-privè.

 

 Square Nine of time by fabio longoDicevamo del ribasso e ribassone è stato in piena linea al nostro timing S9T di cui abbiamo un setup "storico" (almeno su FTSE/MIB) e quantunque centrato molto lontano nel tempo ancora fa sentire i suoi effetti, stavolta preciso al millimetro e con un top proprio sullo stacco del dividendo. Certamente per far futtare i propri risparmi in tempo di crisi bisogna leggere il blog di fabiolongo.com che da informazioni utili senza nulla chiedere in cambio e senza magheggiare con i SEO per aumentare il page rank. Noi siamo così: veri e senza scheletri nell'armadio, mai cancellati post, mai pagato per inserire nostri link sui portali finanziari.

Oggi tuttavia abbiamo pensato di entrare long su FTSE/MIB a mezzo ETF in area 17090, pur sapendo che 17500-16900 è zona di indeterminazione del trend, ampio range proprio perchè ampia è l'escursione dell'indice di questo periodo (anche in termini di FAN) ed alto il posizionamento di livelli di manipolazione di prodotti derivati SeDex. Ci ritroviamo quindi come qualche settimana fa a combattere con la resistenza S9P in angolo di comando , che è 17100/200, ed indipendentemente dai dati macro e dallo scenario economico, rotta questa resistenza pensiamo ad un taget di circa 17800-18100. Tutto ciò ovviamente è in un timing negativo per il nostro mercato (ossia S9T) ma fino a Giugno dovrebbe esserci spazio per una tenuta e quindi per una zampata a rialzo senza pensare troppo a razionali e fondamentali. S&P500 dovrebbe supportare nei prossimi giorni non in questa week.

 

posted on 15:18   link   . . . . .  up

 

Scenario all'opening 21-05-2013

21 May, 2013

La seduta di ieri è stata caratterizzata dallo stacco del dividendo sul paniere FTSE/MIB che secondo i nostri conti ha influito di circa 280 punti sul valore dell'indice. Nei fatti quindi il mercato ha toccato un nuovo massimo in linea all'andamento del future che si è apprezzato dello 0.95% (close). Gli altri mercati hanno viaggiato con performance paragonabili frazionali positive. Lo stacco del dividendo, a nostra memoria, rappresenta sempre un evento di top, anche perchè nei giorni precedenti,come successo anche stavolta, insistono fenomeni di Dividend Washing e Dividen Stripping che pompano i mercati e che successivamente andrebbero trattati con operazioni di sell. Il posizionamento short sul nostro indice è indiziato anche dal timing di breve periodo, S9T, che nella giornata di ieri ha raggiundo il top di fase bull, proprio in concomitanza con la data di stacco, e da un iper-trend bull di tutti i mercati come quello del DAX che perdura da circa 20 sedute, ossia 20 close mai inferiori al precedente. Detto questo è confermato che per il resto della settimana ci aspettiamo un andamento ribassista. Pertanto ieri in apertura abbiamo venduto la posizione FTSE/MIB a mezzo ETF (acquistato venerdì) portando a casa un piccolo profitto ma essenzialmente togliendoci dal rischio ribassista.

 

Due note sull' ITF di Rimini. Come noto il 23 e 24 maggio c'è questo evento. A noi non ci ha invitato nessuno ma probabilmente non ci saremmo manco andati perchè lo riteniamo un evento del cazzo: è organizzato da "venditori di ciavatte"  ed è ristretto ad una cerchia di "furbetti del quartierino" alla ricerca di coglioni a cui vendere, nel migliori dei casi, trading system che permettono di comprare sui minimi e vendere sui massimi, senza rischio, quindi adatti al padre di famiglia, provati e collaudati da anni, segreti e rivelati solo se ci si presenta in aula o si paga un bel corso di formazione che vale il mensile della cricca che l'organizza. L'unica cosa che non ho mai capito è perchè sia pieno di "fregna" se questi modelli siano fatti per i padri di famiglia ...

Ritengo che il mio corso di borsa on line sia un buon punto di partenza e presto lo vedremo corredato di video lezioni in grande stile, proprio per chi ha bisogno di vedere un coglione che parla con il microfono in mano altrimenti non sente lo stesso "feeling" professionale leggendo parole da un pagina HTML.

 

posted on 07:27   link   . . . . .  up

 

Venerdì 17 Maggio 2013

17 May, 2013

Seduta non entusiasmante ma complessivamente di forza per il mercato azionario mondiale ed anche del nostro FTSE/MIB che non accenna nessuna scesa e giorno dopo giorno guadagna un nuovo top. Dato che il suo timing è positivo per un altro po di giorni e dato che i nuovi target sono in area 17800-18000, stamattina in open abbiamo pensato di farci un pezzettino a rialzo invece di aspettare il pattern inversivo, quindi un trend following mordi e fuggi sul nostro indice. Non siamo riusciti a decifrare quale dei 4-5 titoli big avrebbe performato meglio del mercato, quindi abbiamo scelto una posizione esplicita sull'indice a mezzo ETF Lyxor FTSE/MIB discretamente pesato rispetto alla nostra capacità finanziaria di questi giorni.

Ci farebbe piacere che  il mercato americano non tiri i remi in barca proprio in queste ultime ore, se chiudesse positivo, anche solo frazionalmente, saremmo a cavallo per l'opening della prossima week. Peraltro FTSE/MIB ha già chiuso over fan 1x3 (17542 openin next week) e quindi speriamo tenga poi il livello conquistato con decisione nella seduta di oggi. In bocca a lupo a FTSE/MIB e buon weekend.

 

posted on 19:20   link   . . . . .  up

 

Seduta del 16 Maggio

16 May, 2013

Con una mezz'ora di anticipo rispetto al close commentiamo la seduta. Oggi non siamo riusciuti a mteeere online i segnali di trading in quanto al momento dell'upload, poco prima delle 6:00, la connettività wireless Vodafone è venuta meno. Forse per via del mattempo che ha accelerato proprio al sorgere del sole, verso le 5:30, con forte vento e pioggia che probabilmente distrubano il segnale radio. Così domani sulla "parola" aggiorneremo il file sui quali spicca il segnale su Mondadori, mordi e fuggi long, che performa ben sopra la soglia del 5% e ci rende merito (consideriamo passaggio del segnale in stato di WON).

Che dire sulla giornata ? I mercati europei sembrano deboli come sembra debole anche l'America, che però ieri ha dato un segnale di forza sul setup del terzo mercoledì del mese, e che oggi deve confermare per aumentarne l'affidabilità. Quindi rimaniamo in attesa di qualche info di breve termine a matrice timing.

FTSE/MIB non cede manco un frazionale negativo, in questo scenario di debolezza, lasciandoci "stranamente confidenti" che possa comnvergere ai target detti ieri, per via di un suo timing positivo fino al 20 maggio, dopo cui saranno giorni polarizzati negativamente vista la concomitanza di fase S9T bearish con quella dell'indice americano. Il terzo mercoledì del mese ci lascia però fiduciosi per un successivo momento di ritorno alla normalità. Siamo quindi in attesa quindi di posizionarsi short su un nuovo top del mercato, per un breve periodo, ma che sia fatto in spike, per avere la conferma "lato" prezzi, altrimenti non ci mettiamo contro il toro, timing bearish che possa essere (ricordo che fino a Giugno vediamo comunque una tenuta).

 

Ieri sera al close abbiamo preso UBI Banca via ordine automatico, selezionata perchè ci piace la sua pubblicità sui mutui, quindi un po di pezzi in canna per un trade di posizione di medio periodo. Se performasse subito ovviamente ce la leviamo dal cazzo per ritornarci sopra nei giorni a seguire, come facciamo spesso su Banca MPS (che in questo periodo non ci ispira più tanto). Seguiamo invece Banca Popolare di Milano in attesa di un segnale di bear reversal per un mordi e fuggi da short coveraging.

 

posted on 17:14   link   . . . . .  up

 

Intraday del 15 Maggio 2013

15 May, 2013

Stasera sicuramente non riusciremo ad essere presenti con il commento al close, terminando un meeting verso le 18. Lasciamo quindi due righe sull'intraday, in questa giornata discretamente importante dal punto di vista del timing. Come da nostro cruscotto (a lato del trade blog), oggi c'è un doppio evento e quello del III mercoledì del mese potrebbe innscare un'inversione bear almeno sul mercato americano, mercato che rimane sempre il particolare focus di questo timing event "a setup". Sul nostro indice c'è invece un timing favorevole per alcuni giorni ancora, ma non è detto che possa consegnare un nuovo top del mercato (magari solo una tenuta in uno scenario di bear market) ed inoltre siamo al limite di alcune quote target a matrice manipolativa SeDex che potrebbero far formare uno spike oggi stesso alle quotazioni. Pensiamo che vada così, più o meno, altrimenti nel mirino ci sarà 17800/18000 punti.

Di conseguenza oggi abbiamo chiuso la posizione su ISP, che ieri avevamo lasciato aperta, e che è il miglior titolo fra i 4 big del paniere utilizzati strumentalmente per muovere l'indice sul quali molti si erano messi short senza consultare fabiolongo.com !!! Perfetta quindi la nostra view di giorni orsono, attuata long prima con ENI, castigata ieri ed oggi che non scavalla la resistenza S9P, ed oggi con l'altro titolo di merda, la banca ISP, sul numero magico 144 (sold 1.446). Alla grande quindi anche questa giornata. Solo su fabiolongo.com !!!

 

posted on 13:44   link   . . . . .  up

 

Seduta del 14 Maggio 2013

14 May, 2013

Oramai è tardi per il commento al close ed allora lasciamo due righe sulla nostra operatività di trading. Ieri avevamo indicato di essere long sul nostro mercato (già dalla domenica al commento generale, esclusivo privè), o meglio eravamo di short term market view rialzista anche per le prossime ore e nonostante il mercato FTSE/MIB viaggi a rialzo da 5 settimane. Facile dire andare short e facile perdere in questo scenario: il mercato infatti non ha mai perso i 17000 punti da quando ha rotto l'angolo di comando delle resistenze S9P a 17100 e da quando ha messo nel mirino una serie di target rialzisti che, se non colpiti in spike, ne chiameranno sempre un successivo ... (almeno fino a quando il timing S9T supporterà il TORO). Oggi abbiamo preso profitto da questa view ed in particolare su ENI che ha sovraperformato brillantemente, come ISP, e come da nostra attesa tattica/strategica. Abbiamo trovato eseguito il nostro ordine di vendita a 17.88, resistenza S9P, su questa posizione ben pesata in percentuale sul capitale investito. E' stata una bella bordata sotto l'incrocio.... come ai vecchi tempi ...

 

posted on 18:46   link   . . . . .  up

 

Solo una correzione (13 Maggio 2013)

13 May, 2013

Breve commento per via di impegni. Interpretiamo la seduta odierna dei mercati europei, negativa frazionale su quasi tutti gli indici, come una correzione naturale del trend che rimane bull e che, almeno sul nostro mercato, rimane polarizzato a rialzo (S9T) per un altro po di tempo. Tutto ciò ovviamente potrà essere smentito da un brutto close americano che innescerebbe domani un'apertura negativa. Ma questo scenario non dovrebbe realizzarsi.

L'operatività non ha visto nessun trade. In chisura volevamo comprare un po di pezzi minilong ma siamo stati distratti da una questione di lavoro ed abbiamo poi trovato il mercato chiuso. Bene comunque Banca Popolare Etruria e Lazio che comprammo (piramidazione da -60%) tempo fà e che oggi performa +13.2% al close. Non siamo ancora sul PMC ma manca poco.  

 

posted on 17:52   link   . . . . .  up

 

Seduta del 10 Maggio 2013

10 May, 2013

Pescata 5 maggio 2013Oggi ce ne siamo andati a pesca ed è andata bene nonostante le mille difficoltà (piccolo racconto nella sezione pescatone, disponibile dalla home del sito). Il dopo pesca è stato molto pesante, ma alla fine siamo riusciti a ritornare da dove eravamo partiti ... ce l'abbiamto fatta !

 

I mercati hanno fatto il top che cercavamo, in particolare FTSE/MIB; adesso sarebbe abilitato scendere, anche se l'impressione è che non scenderà senza un altro colpettino a rialzo, in un timing che rimane favore per questo mercato ancora per un po. Si entra inoltre in una fascia ancora manipolata long.

 

Oggi abbiamo portato a casa un stop loss (automatico) RBS leveraged short FTSE/MIB, che si è realizzato proprio quando non monitoravamo (sempre così!), ma ci sono state le due vendite su due diversi miniong, come da programma di ieri, mentre ENI no fa il suo 18.8 su cui eravamo in vendita (restisenza S9P) ne tantomeno ISP 1.44 (numero magico, 144) sul quale saremmo usciti con una bella mancia. Ma per oggi comunque è andata bene così.

Buon weekend a tutti.

 

posted on 19:12   link   . . . . .  up

 

Seduta del 9 Maggio

09 May, 2013

Commentiamo brevemente una giornata sostanzialmente piatta. Dal punto di vista tecnico ieri S&P500 ha raggiunto un potenziale top dinamico, 1630 opening this week (che sta replicando in queste ore), mentre il nostro mercato combatte con la resistenza S9P in angolo di comando 17100/200 dopo che ieri aveva toccato millimetricamente la fan bullish ma non raggiungendo un livello target di tipo manipolativo, molto importante ai fini di prospettive di breve periodo. Quindi lo scenario è di market-top ma non c'è ancora alcun indizio di reverse ne tipo manipolativo ne di tipo tecnico (es BB reversal). Ciò non toglie che questo si possa generare domani o lunedì magari dopo un venerdì "brillante" su dati macro americani. Noi crediamo possa andare in questo modo.

 

L'operatività di ieri ha visto sell in leggero profitto di posizioni minilong FTSE/MIB, e visto che il mercato non è sceso, rientro long a mezzo di titoli principali del paniere, quelli che dovrebbero essere il mezzo tecnico per fare quei 300 punti in più  all'indice per decretare lo stop & reversal bearish: ENI, in grande peso, ed ISP in posizione marginale. Oggi inoltre ci siamo rimessi in posizione long FTSE/MIB esplicita, ossia abbiamo realizzato il sovrappeso long verso la posizione short leverage candidata a stop, a mezzo certificati RBS ed utilizzando un certificato a basso strike.  Se non ci sarà quel top avremo tutto "lo spazio" per gestire la posizione. Tatticamente puntiamo quindi su questo stop di certificato mentre strategicamente vorremmo liquidare tutte le posizioni long in profitto ovviamente per ricominciare a comprare come piace a noi.

 

Segnaliamo il sito di un nostro amico, Mauro Foglia, appassionato di tante belle cose, fra cui acquari, illimunazione, fotografia e domotica.

 

posted on 17:49   link   . . . . .  up

 

FTSEMIB a primo target

07 May, 2013

Ottima seduta del nostro listino trainata da bancari euforici e da spread ITA-GER in diminuzione 250 (-4%) in una dinamica di mercati efficienti (succede sempre alcuni giorni dopo Draghi). Bene il resto degli indici, ma non forti come il nostro mercato, indici che però si trovano già in ipercomprato e con S&P500 a pochi punti da un potenziale top, 1630, fan bull di impianto intermedio, dopo aver superato giorni fà quella di impianto assoluto con contestuale passaggio in ipercomprato BB daily.

FTSE/MIB è andato a nostro target nel suo timing favorevole, target che dall'altra settimana si è spostato di 200 punti a rialzo per via dell'innalzamento della Gann fan opening weekly e anche per la presenza di prodotti SeDeX in stato di grande leva. Oggi comunque si è sentita la resistenza S9P in angolo di comando 17100/200 ed un primo evento di natura manipolativa, che erano i target della precedente settimana quando ci passava sopra la fan.

In queste 2 righe c'è davvero una lunga esperienza di trading ed un trading system spaventoso; diffidate dello spam email che circola in rete con Studi e Associazioni Brokerage in vendita di trading system, corsi salatissimi, account Forex ed fantasie finanziare che approcciate sempre con l'idea di essere trappole diaboliche. Mi raccomando Diabolik.

 

fabiolongo.com oggi ha venduto in debole profitto le posizioni FTSE/MIB long a mezzo ETF sull'evento citato, ma non riscontrando configurazione spike, è rientrato long su certificato direzionale, con sbilanciamento verso una posizione short candidata a stop loss (automatico) e in freeze rispetto al totale dei certificati long/short (ultimo short a 20500). Grande combattimento nel pomeriggio per acquisto di UC o ISP, la prima sopra una ricopertura short, la seconda da tempo sopra la sua ricopertura, entrambe valide ma con UC che era già oltre 2%. Per pochi ulteriori punti, questa o quella ? Alla fine abbiamo desistito.

 

posted on 17:49   link   . . . . .  up

 

Seduta del 3 Maggio 2013

03 May, 2013

Tutto bene oggi, sia per una buona pescata (appena terminata) sia per l'andamento dei mercati finanziari.

Corretto il nostro forecast di breve periodo, (ma anche di medio e di lungo - forecast 2013 "in tenuta fino a giugno"), proposto in un momento difficile: quindi oggi abbiamo fatto un primo raccolto di quello che ci siamo rischiati di seminare. Avevamo puntato su ENI (vedi archive Aprile 2013) che sovra-performasse il listino con la logica della "rotazione del paniere" (cfr corso di borsa) ed oggi, se non vado errato, ha chiuso a +1.7% con un indice a +1% circa. Non c'è altra cosa da fare che vendere quando c'è un profitto e quando il timing sta per cambiare (si passa a mercati efficienti da lunedì).  A tal proposito cambieremo la funzione Perl che ci da l'evento della timing chart (clonna di destra del tradeblog) perchè riporti il venerdì quello che succederà anche il sabato e la domenica, e che ha valenza operativa appunto nella seduta del venerdì. Domani c'è un S9T top bull su mercato S&P500, mentre il nostro mercato rimane bull ancora per un po, quindi mercati efficienti su indicazione dell'indice timing S9T-composite.

Buon weeekend.

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Seduta del 2 Maggio 2013

02 May, 2013

Ci siamo lasciati martedì con questo scenario di resistenza, di cui rimando alla sezione archive del trade blog, e riprendiamo oggi dopo lo stop del primo maggio con una seduta in cui il ritracciamento originato dallo scenario tecnico/metafisico è stato particolarmente forte, circa 500 punti di indice FTSE/MIB dai top del martedì.

Si iniziava in debolezza e poi sulle parole di Draghi il mercato dapprima esplodeva a rialzo, ma non per l'abbassamento dei tassi e LTRO, già scontati, quanto per le indicazioni di sostegno alla ripresa economica, parole che non essendo state poi "approfondite" hanno generato quel crollo repentino da oltre 16900 a sotto 16500. Scenario di grande volatilità intraday che le news ufficiali hanno giustificato in quel modo. Non siamo per questa spiegazione, quanto, al solito, per il mega accordo fra i personaggi che fanno i mercati finanziari, la solita lobby di brokeroni bancari uniti ai pezzi di merda della BCE, soggetti appostiamente costituiti e ben pagati per turbare e pilotare i mercati fiananziari.

 

Oggi non abbiamo fatto nessuna operazione; siamo rimasti sostanzialmente long sul mercato in attesa che si esca dal range 16400-17400 circa per prendere posizioni di medio periodo e non tattiche come quelle in essere (straddle FTSE/MIB su portafoglio long). Delude ancora il cane a sei zampe sul quale eravamo saliti giorni fà, ma ci sono tutti gli elementi, gli stessi che avevano originato il trade, per rimanere dentro a questo trade. L'unico change complessivo è che il permanere di questo scenario di sostenziale stallo (al close) "consuma" il momentum rialzista e quindi aumenta le probabilità di reversal (bear). Molto importante quindi il close di stasera dell'America.

 

 

posted on 18:17   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com