Giovedi 18/04/2019 ore 20:49:28
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - July, 2012
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Close mensile Luglio 2012: setup

31 July, 2012

Con la seduta borsista di oggi si chiude il mese di Luglio. E' stata una giornata poco movimentata, caratterizzata da future americano in tenuta/parità e da successiva fase continua in parità su cui l'Europa ha tenuto i livelli, anche sulla scia delle "Good News" in area Euro-moneta. Successivamente si attua una fase di sell che porta ad un movimento negativo di buoni 400 punti di indice FSE/MIB, nell'ordine del punto percentuale. Tecnicamente il mercato non ha mai stabilmente superato (4 ore) quota 14100 che fungeva da nuovo spartiacque per fasi trend-continuum bullish, rimandando un verdetto, per il breve termine, alla seduta di domani considerando che il movimento pomeridiano potrebbe anche essere una trappola short per raccogliere altri pesci nella cinta "stop loss short".

 

Oggi comunque abbiamo un minor-setup di Bradley con una valore di 140, massimo relativo sotto il valore del major di Marzo. L'andamento degli indici suggerisce quindi una fase di tipo Correttivo, quindi precedenti max e minimi dovrebbero essere mantenuti fino a prossimo setup che si inquadra a Dicembre 2012, giorno 29. Siamo quindi a metà di un trading range molto ampio, considerando quanto fatto pochi giorni fa ed i massimi di marzo 2012, appunto. Un po lo stesso per l'America di S&P500 che però si trova già vicino al top dal range.

Alto segnale è il close mensile FTSE/MIB che attesta un valore sopra linea della morte, opening Luglio (13769) e pure Agosto (13519), che sono inferiori al close 13890. Ciò nonostante il carattere su Gann Square mensile è di camminamento, anche se a larga escursione, e quindi diamo target price/time sempre il linea al Commento Generali sui mercati finanziari (12500 dicembre).

Questo dovrebbe sposare la mancanza di fiducia che ho per Mario Draghi e lobby finanziaria rappresentata. Salva euro o salva Minchia ?

Chiarito lo scenario, tornando alla dinamica di breve termine, questa potrebbe essere molto varia, anche perchè c'è  un setup positivo residuo (porzione Gann Square) che supporta il listino. Però è già in linea al forecast "chiusura sopra quota" e non comportante ulteriori allunghi in area 14700, primo target di grande appeal.

Posizioni short, quindi, sopra 19000 punti per essere relativamente esenti stop-loss.

 

Per l'operativiità nessun trade eseguito e chiudiamo in luglio in positivo anche se l'esistente posizione short su S&P500 è davvero prossima alla morte. Ma comunque Luglio 2012 positivo e certificato vivo.

 

 

posted on 18:09   link   . . . . .  up

 

Commento Pre-apertura 31 Luglio 2012

31 July, 2012

In questi giorni siamo e saremo totalmente impegnati alla chiusura di un deal dedicando più di 12 ore al giorno al nostro lavoro principale. Riusciamo a dedicare del tempo alla vborsa solo a queste ore e ieri abbiamo anche rinunciato all'operatività in quanto non connessi sul ToL. Presto, tuttavia, saremo in ferie dedicando tutto il nostro tempo alla borsa ed alle altre passioni: recupereremo il tempo perso.

 

Circa i mercati finanziari oggi sarà una giornata importante sia su USA sia su Euro. Dopo diversi giorni di trend, fortissimi trend bull, che già dal venerdì avevano scavalcato livelli di ricopertura short (nell'onda rialzista del pomeriggio), il mercato potrebbe mettere nel mirino nuovi target rialzisti sempre di natura manipolativa su prodotti derivati (almeno sul mercato Italiano). Ci starebbe tutta anche una pausa di consolidamento prima si scavallare livelli chiave per una bullish continuation (es area 14000/14100 FTSEMIB). Non sappiamo dire cosa farà il mercato nella sedeuta di oggi anche perchè la nostra impiantistica metafiica di pricing (fann, Gann Square) ci indica proprio un watch sia su S&P500 (rottura fan 1x16 bear) sia su FTSE/MIB (close mensile del Gann Square) con tempo di osservazione settimanale. Il timing inoltre si presenta ad un setup (Major Bradley) a cavallo della seduta di ieri e di oggi.  Quindi sarei prudente nell'operatività anche se abbiamo dato due segnali opppsti su FTSE/MIB, al signaling di stamane, che ritengo interessanti in quanto a rapporto rischio/rendimento.

 

posted on 06:04   link   . . . . .  up

 

Commento al close 27 Luglio 2012

27 July, 2012

Commentiamo oggi solo superficialmente in quanto sono quasi 4 giorni che siamo impegnati 12 ore al giorno, per lavoro, ed abbiamo seguito "di lato", pur essendo stati operativi.

Con la giornata di oggi si consolida il bel recupero fatto da ieri sulla scia delle parole di Draghi, che uomo di lobby finanziarie adesso, oltre il potere economico, ha anche quello dell'onnipotenza sulle sorti degli stati. Non ci piace questo uomo e non ci è mai piaciuto. Teniamo a precisarlo. Ieri il mercato FTSE/MIB era andato direttamente al primo target, poi l'ha scalavvallato al close; oggi ha toccato la linea della morte tentato anche il suo break-out (13519 valore opening agosto). E' una prova di forza davvero notevole.

C'è la scadenza, nei prossimi giorni, del timing di Bradley che quest'anno ci sta dando buone soddisfazioni: avavamo predetto un nuovo minimo per via di una configurazione inversiva al precedente setup, che abbiamo letto bear contro ogni segnale, adesso è palese una nuova inversione se i livelli del mercato si manterranno stabili lunedì/martedì. In tal caso siamo orientati candidere un nuovo ciclo BEAR per il mercato a meno di considerazioni diverse che faremo a mente fredda nel weekend quando aggiorneremo il sito. Dobbiamo infatti vedere come si incstrano gli altri timing di medio periodo per capire il verso di questo.

 

Per l'operatività venduta in profitto ENI in aperuta al meglio (16.26) proprio sul livelli di ricopertura. Il titolo poi scende dandoci soddisfazione anche se nel pomeriggio riparte e sembra aver attivito un pattern bull con denaro "nuovo". Nel pomeriggio sul -10% siamo entrati nuovamente su Unipol a 2.36. Staremo a vedere, nasce come posizione cassettista e speriamo che muoia come trading. 

Respiriamo sui minilong che erano ad un passo dalla morte: adesso abbiamo tutto il margine per incastrare bene lo straddle in modo che le posizioni short fungano da copertura al portafoglio long e da trading su fallimento del minilong a strike 11921 che avevamo preso in area 14400 per lasciarlo a 15000 punti. Anche questi senza stop !

 

Buon WE

 

posted on 17:51   link   . . . . .  up

 

Commento di Pre-Apertura 26 Luglio 2012

26 July, 2012

Con un close "doji" del mercato S&P500 ed un future attualmente sulla partità non si aggiunge nulla al close di ieri dei mercati europei.

Lo scenario FTSE/MIB, graficizzato in figura, inquadra la seduta di ieri solo come un rimbalzo da ipervenduto. Segnali positivi verrebbero da closed positivo e meglio ancora sopra 12745 FTSE/MIB, andamento che disegnerebbero una  configurazione di reverse di breve termine con primi target in area 13000 e poi a middle BB (13600 oggi).

Ben visibile tuttavia la forza ribassista su questo indice generata dalla perdita della linea della morte (linea marrone), che poi ha generato anche un gap-down ancora aperto, proprio in coincidenza con nostro "invicibile" timing S9T (siamo angolo dei crash ancora per qualche giorno).

Come supporti, in caso di degenerazione, avremo un livello metafisico solo in area 12250/12132 valori di fan bear (rossa) this-week/next-week e coincidenti con livelli di natura manipolativa del mercato per prodotti long in stato di grande leva. 

Strategia sul mercato di medio periodo sempre long in logica cassettista-piramidale.

 

Scenario FTSE/MIB open del 26 Luglio 2012

 

Segnalo aggiornamento dei segnali di trading di luglio e speriamo di aver tempo per il commento al close.

 

posted on 07:08   link   . . . . .  up

 

Commento al close 25 Luglio 2012

25 July, 2012

Commento brevissimo per via di impegni e per giornata davvero difficile sul lavoro (ne avremo fino alla fine della prossima settimana quando poi chiuderemo per ferie).

Nulla è cambiato al close sui mercati finanziari. Si attua un rimbalzo dopo giorni di vendite furiose. Tale rimbalzo su FTSE/MIB, iniziato davvero in modo sospetto  su una configurazione di doppio minimo, si spegne nel pomeriggio. America in territorio negativo e ben sotto il livello di fan bull (impianto intermedio). Domani mattina aggiorneremo lo scenario oltre al solito appuntamento del 25 del mese sul report dei segnali operativi, che ricordo non constituiscono nostro "stipendio" come invece per altri soggetti WEB.

A tal proposito oggi segnaliamo un trade di rapina su Unipol, un mordi e fuggi di prima categoria, con un +11% in 8 ore. Della serie "I HAWK".

In realtà era nata come posizione cassettista in quanto il titolo era su nuovo minimo storico. Avremmo fatto anche meglio, aspettando solo qualche minuto in più, quando aggiornando a poco dal close il TOL abbiamo deciso di vendere "al meglio". Ma va bene così considerando che gli abbiamo spaccato il culetto con una posizione long di un titolo che viene da 52 euro e che ne valeva 2.2 ....

 

Trade Unipol

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Nell'inferno FTSEMIB

24 July, 2012

InfernoCi avrebbe fatto piacere sbagliare, questa volta, ma la nostra impiantistica metafisica non lasciava dubbi da almeno un mese. Fra queste le nostre interpetazioni del pensiero Ganniano, quali S9T e Gann Square, e la nostra interpretazione del Siderografo di Bradley. Ci aspettavamo però un massimo relativo leggermente più alto prima del crolloper questo siamo impiccati con dei minlong oltre che con posizioni cassettiste a mezzo titoli.

Ed eccoci scesi oggi all'inferno con un minimo FTSEMIB di 12299, sotto i 12300 del marzo 2009, nel regno di Lucifero. Siamo sconfortati, accoratamente preoccupati per il nostro paese, l'Italia, a cui ci lega un senso di patriottismo goliardico ed un amore intellettuale per le grandi opere artistiche e scientifiche della nostra storia, per terre splendide e per i posti più belli del mondo, quale la Sicilia. Non siamo giustamente governati ma al di la di questo una preda debole è sempre sotto l'attacco di un nemico forte, ed in questo senso noi combatteremo anche con spirito xenofobo e razzista contro i nemici musi Gialli, negri, mascelloni americani del cazzo, tedeschi mangia merda. Facciamo di tutta l'erba un fascio e poi la bruceremo !!  Prima l'Italia agli Italiani, poi invitiamo gli ospiti. Sento in me l'IRA di Dio contro le ingiustizie dell'uomo e le sofferenze dei più deboli, quasi per MISSIONE, con il dies irae che canta nell'anima.

Combattiamo sul mercato per tutto questo e da oggi sotto queste quote ogni risparmio andrà in borsa, sui titoli che fanno il paese Italia: ENI, ENEL, Telecom, Atlantia, UC, ISP, FIAT ... tutto quello che produce profitto e che è strategico entrerà nel nostro portafoglio pian piano in logica esente-stop-loss e con acquisti comulativi possibilmente piramidali. Conquistato il territorio il mercato risorgerà oppure non avrà nemmeno senso parlare di capitale.

 

Per i livelli FTSE/MIB diamo quasi scontato area 12000 circa per poi fare rotta, se perdurasse debolezza/stallo, a nostra milestone 11000 punti FTSE/MIB (che ricordo reverse engineering S9P FTSE/MIB con i massimi del 2000).

Sotto  questa quota ci aspetta area 9000, dove saremo più convinti di prima nell'effettuare acquisti su mercato azionario .

 

 

posted on 18:23   link   . . . . .  up

 

Commento al close 23 Luglio

23 July, 2012

Due righe per via di ritardo e di impegni: non ci fa mai piacere vedere i mercati a ribasso, mai. Eppure non ci sbagliavamo circa il timing del nostro mercato e dell'angolo di crash S9T. Onorato anche interpretazione del setup di Bradlay, ossia INVERSIVO e bear. Anche timing S&P500 corretto visto che regge  botta nella debacle generale.

Colpiti alcuni target ribassisti su FTSE/MIB ma ne rimangono aperti degli altri. Staremo a vedere.

Operatività con sell in apertura di posizioni short FTSEMIB in area 12800 circa, con l'idea di ricomprarle in area 13050/100. Invece il mercato non va oltre 12889 e e poi crolla come da teoria. Durante il crollo siamo entrati su Telecom Italia, raddoppiando i nostri pezzi in area 0.63,   e poi su ENI a 15.6. Sui rebound pomeridiano acquisto di posizioni short FTSE/MIB a protezione, solo parziale, del portafoglio long, ricco peraltro anche di posizioni long leveraged.

 

posted on 18:38   link   . . . . .  up

 

Nell'angolo dei crash deò 27 Luglio 2012

20 July, 2012

Angolo del Nord Angolo dei Crash

Ed alla fine è giunto il crash sul mercato italiano in linea alla nostra più preferita impiantistica di timing sui mercati finanziari, ossia gli S9T. Non ce ne importata molto dei razionali legati alla spagna,  sono solo nuovi movimenti di conquista, nel mirino la terra spagnola. Per FTSE/MIB nel 2010 creammo un setup non convenzionale ossia non centrato sul minimo del marzo del 2009 ma, in questo caso, su una data speciale per il range 0-50K , ossia su una "quadratura". Questo impianto vede il 27 Luglio 2012 nello stesso angolo del 9 marzo 2008, angolo del Nord del nostro ciclo, angolo dei crash, anche chiamato angolo di comando, visto che questo impianto ha focus sui minimi/crash del mercato invece che sui max come in altri casi (S&P500). Nostri angoli quindi leader del timing forecast sul FTSEMIB.

Lo scenario di pricing vede tenuta di quota 13000 che avevamo già ben segnalato nel corso dei precedenti blog come spartiacque verso nuovi minimi. Tuttavia non ci conterei molto perchè da quei giorni son stati emessi nuovi strumenti finanziari che ci portano a pensare che il mercato farà almeno una zampata a ribasso laddove lunedì non si riporti immediatamente sopra 13400 sfruttando close favorevoli del mercato USA, che comunque potrebbero starci.

 

Per l'operatività di trading abbiamo venduto in area 13170 il sovrappeso short FTSEMIB di cui all'altro giorno. Poi abbiamo venduto anche il Natural Gas (ETF) che finalmente è tornato sopra in nostro PMC dopo quasi 1 anno d'attesa. Sell a 0.1064 nel tardo pomeriggio. Anche se non ci siamo arricchiti non si è arricchito chi manipola il future e gli amichetti dell'emittente europeo, che spesso non si allinea al fair value. Questo il valore di non passare in stop loss, per noi è parola bandita dall'operatività.

Per il resto il portafoglio soffre molto, ma sapevamo di dover passare di qui e probabilmente di andare anche peggio.

 

Buon WE.

 

P.S. Il mancato aggiornamento dei segnali di trading è dipeso da Vodafone che non dava connettività. Altro che 7 Mbps .. una benemertia ceppa.

 

 

posted on 18:06   link   . . . . .  up

 

commento flash 19 luglio 2012

19 July, 2012

Mercati volatili con vari capovolgimenti di fronte ma comunque positivi in linea a quanto ipotizzavamo stamane.  Non c'è dubbio che il momento sia difficile in quanto a prevedibilità essendo sempre in zone prive di razionali di trend. Per noi valgono solite considerazioni circa time frame di fine luglio.
Oggi il mercato ci ha odiato: sovrappeso short  ftsemib in fault, short su sp500 da tempo  con mercato verso target rialzista (entrammo prima di conoscere l'impianto) e mordi e fuggi long telecom in rosso fuoco dopo che si erano segnati il nostro nome sulla lista dei cattivi. Ma i nostri pezzi non li avranno ossia il loro short sell non andrà' in gain con nostri pezzi.

 

posted on 18:24   link   . . . . .  up

 

Commento Pre-apertura 19 Luglio 2012

19 July, 2012

Nella figura qui di sotto lo scenario grafico per FTSE/MIB a compressione giornaliera. Dobbiamo aggiungere un setup positivo USA del III mercoledì del mese, quantunque "draft" in quanto preferiamo maggior sicurezza leggendo sempre il close del giovedì sera.

Il nostro mercato mostra ancora debolezza in linea al nostro timing S9T iniziato poco dopo inizio mese e che perdurerà fino al giorno 27 (top fase bear in angolo di crash, angolo di comando dell'impianto). Tuttavia il mercato stenta a stornare con decisione, oscilla nei pressi del 50% di retrace  dell'ultimo massimo, e presenta un fenomeno di camminamento sulla linea della morte, ben visibile in figura, che anche se di natura mensile sta addirittura funzionando su timaframe daily. Non c'è quindi segnaling per il nostro mercato, che tuttavia si mantiene sempre sotto la middle BB  13755 (oggi) validando così lo scenario bear con target di BB-, coincidente con nostri level di confine per l'attivazione di veri e propri crash con target sotto i minimi storici.

In conclusione scenario di trend sempre bear ma in questi ultimi 2 giorni della settimana potremmo/dovremmo avere delle zampate rialziste che aiuteranno nella dinamica distributiva e nello scrollo di posizioni short sull'indice. Forza vera sarà con closed sopra 14100, pertanto a nostro avviso closed over 13800/50 (ultimi massimi relativi) non saranno segnali affidabili di change di scenario.

 

Scenario FTSEMIB 18 luglio 2012 Gann e Bollinger Band daily

 

posted on 06:30   link   . . . . .  up

 

Commento al close 18 Luglio 2012

18 July, 2012

Commenteremo domani perchè oggi siamo al collasso psicologico per via di imegni di lavoro. Lo faremo con importante indicazione dal mercato americano (III mercoledì del mese).

Segnaliamo solo nuovo ingresso su Telecom Italia in logica trading mordi e fuggi eseguito in mattinata con un apprezzamento al close del 1.5% rispetto al nostro PMC. Aperta contestualmente spiccolata di posizioni short FTSEMIB a 15540 a mezzo minishort 19400, con logica di trade di posizione fino a fine mese.

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Commento Pre-apertura 17 Luglio 2012

17 July, 2012

In questio giorni, già da giovedì scorso, siamo notevolmente impicciati per questioni di lavoro con scadenza 3 Agosto, data in cui entreremo in ferie fino a settembre concentrandoci sulle nostre passioni (fra cui la borsa). In questi giorni cercheremo di onorare gli impegni quotidiani di questa iniziativa fra cui indicare i segnali di trading al privè, operare in trading (di posizione) e commentare al close, almeno brevemente.

Ieri parlavamo del target price/time S&P500 che trovate documentato nelle figura di sotto, considerando appunto un grafico mensile con candle attuale relativa alla sola seduta del lunedì. E' evidente che il mercato americano si trova a giocare la sua partita proprio sui livelli del close di ieri, poichè è livello di fan (impianto intermedio) coincidente con Middle BB Weekly, che è stata colpita da sotto e che quindi si configura come test, peraltro già parzialmente fallito nelle precedenti settimana. Eventuali prove di forza saranno presagio di apprezzamenti che lo porteanno in primis a contatto con una fan bear del 2008 e poi, eventualmente, a testare area BB superiore che coincide anche questa, col valore di una fan bull proveniente dai minimi del 2009.

Queste quote quindi non dicono nulla di più, ossia evidenziano per il momento una continuation verso il target price/time ben visibile in figura, mentre altri indicazioni verranno dal setup del terzo mercoledì del mese che leggeremo al più giovedì sera ore 22:00.

Starei pertanto calmo, se non già long con un margine di guadagno, pazientando qualche giorno per avere indicazione di trade di posizione long o short

 

Scenario weekly SP500 con fan bull bear e BB

 

 

posted on 08:01   link   . . . . .  up

 

Commento Flash al close 16 luglio 2012

16 July, 2012

Nulla di particolare nella giornata di oggi. Mercati sempre in range di congestione dal quale si uscirà con violenza qualsiasi sia il verso. Noi sospettiamo che questo movimento sia ribassista almeno per il nostro mercato. Questa convinzione è attenuata solo dal target price/time S&P500 di 1380 per i fine luglio/inizio agosto (cfr Commento Generale) che potrebbe spingere i mercati ancora in avanti e da eventuali setup del III mercoledì del mese che siano positivi. Nei fatti, inoltre, i mercati hanno già scontato il downgrade Moody da tempo e solo ulteriore newsflow negativo legato a nuove question potrebbe essere il propellenti per primi ribassoni in area 13000.

Per adesso nessun close sotto 13500 FTSE/MIB.

 

posted on 17:37   link   . . . . .  up

 

Note Report Segnali di Trading al 15 Luglio 2012

15 July, 2012

Oggi, 15 del mese, avremmo dovuto aggiornare i segnali di trading. Pur essendo in condizione di farlo, rimando l'appuntamento di questa reportistica ai prossimi giorni perchè al momento sono troppo i segnali in stato di pending (circa il 20% dell'ultimo mese) e quindi la statitica sarebbe troppo variabile (quando transitasseranno in stato di WON o LOST il loro numero cambierebbe notevolemente il rapporto WON/LOST). 

Aggionerò quindi in settimana, non appena avremo degli esiti, mantendo comunque il timeframe delle reportistica del periodo 15 Giugno-15 Luglio.

 

posted on 07:17   link   . . . . .  up

 

Commento al close 13 Luglio 2012

13 July, 2012

Mercati a rilazo, in un mero rimbalzo per oggi, ma che ha possibilità di vedere una prosecuzione nei prossimi giorni. Per FTSE/MIB vediamo target in area 14100, seguendo sui ragionamenti di ieri; importante sarà close americano a confermare. Per un periodo più lungo queste salite si configurano come occasioni short fino a tenuta di area 14100 circa. Siamo con una spada di damocle sulla testa ed il trading range è pure ampio.

 

Sempre Long sul mercato con ex-protezioni short pesanti ed in perdita, che non risolviamo in stop loss ma che congeliamo via opposti minilong. 

Non abbiamo sovrappesato short per profitti intermedi con vettori più alti. Non ci sembrava aria.

Oggi preso profitto su Telecom in bel rimbalzo confermando tradizione di MATADOR del titolo. A dire il vero ci sono target leggermente più alti del nostro 0.7355 di oggi. Ma va bene così. Abbiamo comunque sbagliato ad immettere i pezzi in vendita, e quindi eseguita doppia transazione su quantità molto bassa. C'è rimasto in mano poco più de na marboro morbida. Ma sti cazzi l'avemo sempre inculati.

 

 

Buon WE a tutti : annatevene ar mare !!  .... e non piate troppo sole che fa male !!

 

posted on 17:57   link   . . . . .  up

 

12 Luglio 2012

12 July, 2012

Commentiamo nonostanta una ricorrenza, quest'anno in numero primo.

Girano a ribasso i mercati dopo che in questi giorni, dal punto di vista dell'AT classica si era registrata una resistenza ripetuta, dal punto di vista del timing i tempi erano maturi e dal punto di vista dei range manipolativi non si era tornati sopra 14100 FTSE/MIB. Si tenta la chiusura del gap-up nato sul giorno della news salva spread, quindi euforia farlocca perchè a matrice "salvataggio" (e non "conquista". Che guerra è ?). Tutto quadra eccetto che prima di scendere il mercato avrebbe dovuto fare più di area 14500, andando verso i 15000. Ciò ci lascia dubbiosi che questo pattern bear possa proseguire. 13500 era un primo target ribassista, l'altro sarebbe 13310 Level del Gann Square e solo sotto 13000 punti circa ci sarebbe una debacle oltre i minimi storici. Allo stato attuale chiudiamo nel centro, poco sopra, del nuovo trading range 13000-14100, questo tutto a matrice manipolativa, cosa che preferiamo in assoluto. 

Per domani riteniamo probabile che il mercato possa fintare a rialzo, così anche per qualche giorno a meno che non apra sotto 15000 punti, per via di un close USA pesante, diciamo sotto 1325 minimo odierno. C'è da osservare che il pattern inversivo di micro termine generato a poco dal close ha comuque già fatto il target di middle, pertanto per domani giochi aperti e peraltro semplici su rottura intraday 13500 FTSEMIB (short).

 

Oggi in open abbiamo aperto una posizione short FTSEMIB a mezzo minishort RBS che abbiamo chiuso in profitto in area 13560. Qualche primo pezzo su un vecchio cavallo di battaglia, Telecom Italia, in asta post-sospensione, 0.6995 circa a -7%, primo ingresso di altri piramidali previsti a 0.67 e 0.63 supporti S9P in angoli importanti. Oggi il titolo è stato usato, durante la sua sopensione, per lavorare a ribasso l'indice, anche se di peso limitato. Speriamo domani in un rimbalzone da short coveraging.

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Seduta piatta e domani gira il vento

11 July, 2012

C'è poco da dire sulla seduta di borsa di oggi. Non ho inoltre letto alcuna news essendo stato molto impegnato sul lavoro. Dal punto di vista del movimento dei prezzi gli indici europei si muovono poco e il nostro FTSE/MIB oscilla in un trading range di meno di 200 punti, pari a meno dell'1%. Si rimane sotto 14100, che sbloccherebbe a rialzo, e sopra 13700 che sbloccherebbe a ribasso (micro trend quantomeno) Ciò nonostante è evidente lo scenario di rotazione del paniere  che quest'oggi ha visto sostenere i 4 titoli principali del paniere per peso (ENI, UC, ISP, ENEL), con denaro finto sui UC e ISP, storando pesantemente sul resto del paniere (es FIAT Industrial -4%, Finmeccanica -3% ecc..). E' un movimento manipolativo fatto per lasciare l'indice stabile e operare con un certa granularità sul sottostante. Nei fatti non sappiamo dire quale sia la finalità delle 4 possibili ossia se

  • distribuire senza permette trade short su indice
  • se prendere stop loss long su titoli senza permettere trade short su indice
  • oppure se accumulare sui 4 BIG senza permettere trade short su indice
  • se prender stop loss short su UC e ISP senza permettere trade long su indice.

Francamente non so rispondere a questa domanda "a caldo", dovremmo riflettere sui dati storici.

 

Viene però in aiuto la seguente timing chart che ci indica chiaramente come domani 12 luglio il timing bull su S&P500 sia al termine e quindi si passerà in un S9T-composto negativo; dovranno attivarsi movimenti bear con target temporale fine luglio. Da notare che gli impianti S9T, benchè ancora validi, sono molto lontani nel tempo e potrebbero soffrire di qualche difetto. Come vediamo la parte centrale di luglio 2012 è scarna di eventi di market timing, a parte quelli fissi quali III mercoledì del mese (che fu bear) e quindi è anche giustificata una certa sonnolenza del mercato, da cui comunque si uscirà sicuramente con violenza e probabilmente con una trappola in verso contrario se non in opening-gap.

 

Nessun trade eseguito. 

market timing per luglio 2012

 

posted on 18:04   link   . . . . .  up

 

Seduta di Pugilato Trading

10 July, 2012

Un mercato particolarmente biricchino oggi, nei fatti siamo sempre in zone di confine per allunghi fino ad area 15000 FTSE/MIB, che si attiverebbero sopra 14050 circa, e affondi fino almeno a 13500, che aspettavamo ieri e che ci sarebbe piaciuta di più, come soluzione, perchè avrebbe poi decretato un reverse almeno di breve periodo.

Oggi il mercato fa la finta, in modo cattivo, di rompere area 14100 ma questa finta di "diretto" viene poi accompagnata da un  "montante" ribassista. Si sono fatti cattivi i brokeroni Millennium. Giornate tipiche per obiettivi di stop di posizioni impostate con stop corto, basta fare -1% e poi +1%. Chi non ha fede su una direzione in questo senso viene punito. E la direzione peraltro non c'è perchè, nostante il trading range ampio, si potrebbe fare 15000 per poi andare a 12500, dipende se conviene farlo prima o dopo in base alle posizione dei trader. Questa nostra view su FTSE/MIB in questi giorni, per il resto il medio periodo rimane bear senza segnali diversi.

America invece viaggia lentamente, quatta quatta, al suo target di incrocio fan.

 

Oggi comprata Amplifon, pochi pezzi. C'era un buon segnale di reverse al close di ieri sera, su grafico BB daily + volumi. Vedremo visto il close sicuramente deludente. Bene gli altri segnali dati ieri fra cui Unipol.

Buona Serata.

 

posted on 19:08   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento del 9 Luglio 2012

09 July, 2012

Non commentiamo la seduta in quanto in abbondante ritardo. Solo una nota sul fatto che ci sarebbe piaciuta più una ennesima seduta negativa che un close positivo di questo tipo, su FTSE/MIB, che per le quote fatte serve solo a stemperare la pressione ribassista, pressione che immaginiamo si faccia più pesante domani se il close americano (S&P500) sarà tipo quello che c'è adesso a pochi minuti dal close (darclose).

 

Segnalo che già ho inserito i segnali di trading per domani: leggiamo alcune storie positive su small cap ma lo scenario è particolarmente compresso a ribasso.

Segnalo che stamattina ho caricato il commento generale sui mercati finanziari nella sezione pubblica. Nessun change di rilievo ma dovremo lavorare sui timing di lungo termine, in particolare su quello del ciclo marte, perchè le centrature sono sicuramenente cambiate e la data del nuovo centro non è elementare. Abbiamo speso ore senza trovare un cazzo. Porca puttana, in breve. Ci vuole pace e serenità, che non abbiamo trovato in questo periodo di inizio estate.

 

Per il trading nessun trade eseguito, eravamo long su ENI con buy in area 16.50 ma manco ci ha provato, è stata una seduta tampone anche per questo titolo.

Buona serata.

 

posted on 21:45   link   . . . . .  up

 

Commento seduta 6 luglio 2012

06 July, 2012

Con un po di anticipo dal close.

Mi scuso per non aver potuto aggiornare i segnali di trading questa mattina (al solito appuntamento delle 5:30) ma ci siamo alzati un po più tardi e ci siam subito messi in marcia per Roma, per via dello sciopero, dove sulla via pontina abbiamo trovato quello che ci aspettavamo ... è andata così.

Per quanto concerne la seduta di oggi, e persa nostra quota 14000 e rotti, dopo averci galleggiato per tutta la mattina,  il mercato va al test dalla linea della morte già indicata ieri 13769. Complice l'andamento del mercato americano, debole già dal future in mattinata, e soprattutto colpa del leader Mario Draghi che non fa certamente gli interessi dell'Europa ma della lobby finanziaria che l'ha messo lì. Adesso devono menare senza indugio.

Si genera poi un rimbalzo ma il mercato viene ancora sopraffatto ed attualmente poggia su tale linea (ricordo valenza sul mensile). Dal punto di vista del pricing il mercato è ancora buono.

Non ci erano piaciute le news salva-sto-cazzo e dal punto di vista del timing i setup di riferimento (III mercoledì del mese e Bradlay) davano indicazioni di trend negativo. Al tempo stesso ci sarebbe stata tutta un'ultima gamba rialzista da qui a lunedì mattina sia come timing (S9T bull) sia come manipolazione del mercato alla ricerca del ... lo stop loss prodotti short. Proprio questo aspetto, in questo momento, mi lascia confidente che il mercato possa tentare delle ultime zampate prima di capitolare. Non siamo per vision bullish ad ogni buon conto. Anche se siamo sempre long. 

 

Per quanto concerne il treding abbiamo pensato di portarci a casa altri pezzi del ETF Gas Natural per temi di Money Management ed in porticolare liquidità per operare. Bene la vendita sul massimo preciso della mattinata per poi veder azzerato il profitto nella successiva mezzora. Poco fà zampata fino a 0.105 e magari avessimo sbagliato questa vendita perchè abbiamo gli ultimi 3335 pezzi che avevamo accumulato fino a 20K unità; purtroppo non comprammo sul minimo di 0.075, quindi non piramidando come dovevamo e per questo si tratta di un pareggio.

Transita a livelli di stop loss teorico il titolo Italcementi che si conferma bestia nera del sottoscritto. Ovviamente non si vende in perdita, anche perchè non vale 20€ come nel 2007 quando ci violentarno, ma ceramente non se compreranno altri pezzi se non sotto quota 1€.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20120706207367.

- Strumento: ETFS NATURAL GAS - GB00B15KY104
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 3000
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 3000
- Prezzo limite: 0.1034
- Prezzo esecuzione: 0.1035
- Data esecuzione: 06/07/2012 13:35:59.724
- Commissioni: 2

 

posted on 17:16   link   . . . . .  up

 

Non tutto è perduto (5 luglio 2012)

05 July, 2012

breve commento per via di impegni (ci ritorniamo su domani mattina con il close USA alla mano): si è generato un segnale inversivo sui mercati euro ma il movimento è già arrivato al primi target ribassisti. In particolare anche nel file di note di trading del weekend indicamo area 14080 (manipolazione Sed.Ex. short) e 13769 (linea della morte opening luglio) come spartiacque di change di micro-trend. Il close a 14081 (pre-asta di chiusura) con un minimo intraday da 13869 quando il mercato faceva quasi -4% sono indicazioni nette di quanto indicavo sopra. Ciò nonostante il timing è in esaurimento e quindi forze rialziste, vere o manipolative che siano, troveranno larga resistenza alla salita del mercato.

Per l'operatività acquistato il titolo Italcementi. Speravamo oggi i liberarci di tutti i long, anche a costo di vedere uno stop di un minishort, per poi usare i certificati short come mero hedging di portafoglio ma non ci è stato concesso. Dura a questo punto l'operatività sul nostro portafoglio.

 

posted on 17:29   link   . . . . .  up

 

Scenario mercati finanziari al 05 Luglio 2012

05 July, 2012

Ieri non abbiamo commentato sia per via di un mercato americano chiuso (seduta europea a bassa valenza) sia per via di impegni. Stamattina al Globex il future americano S&P500 si presenta negativo frazionale (-0.45%). Ieri non ci sono stati segnali particolari sui principali indici italiani, quantunque nel pomeriggio il FTSE/MIB ha scrollato un po a ribasso dopo che in mattinata aveva cercato di rompore l'importante resistenza in area 14400/500 già commentata sotto. Dal punto di vista strettamente tecnico, come raffigurato sotto, persiste uno stato di forte ipercomprato ma non ci sono segnali inversivi bearish, ne su FTSE/MIB, ne su DAX ne su S&P500 (closed del martedì). Tali segnali potrebbero generarsi oggi con "facilità" laddove i close fossero negativi e sotto certi livelli (cfr. segnali di trading). DAX è il mercato che potrebbe far peggio degli altri in caso di avvio di un trend bear.

Si segnala tuttavia che alcuni titoli del paniere FTSE/MIB hanno già prodotto un segnale inversivo molto affidabile, altri sono sul punto di farlo oggi al pari dell'indice. Ciò lascia immaginare che oggi o domani (al più), in linea alla nostra impiantistica di timing, potremmo vedere un top in spike sull'indice per poi dar seguito almeno ad una correzione. Su tale andamenti potremo misurare la vera forza del mercato.

 

 

 

posted on 06:06   link   . . . . .  up

 

Al test della resistenza S9P in angolo di comando (3 Luglio 2012)

03 July, 2012

Un'altra seduta positiva sui mercati euro supportati nel pomeriggio da un mercato americano debole ma comunque in positivo.

Lo scenario al close FTSEMIB è del test di area 14400/500, livello di risistenza (statico) S9P in angolo di comando oltre che quota a matrice "1440", dunque numero magico come già dimostrato in precedenza su questo indice. Il test attualmente è in fallimento perchè non si ha rottura ma siamo comunque durante il test e quindi non ne anticipiamo l'esito.

La cosa che lascia perplessi è la scadenza dei timing bullish di breve termine (4 luglio e S9T) e la probabilità di rimanere con il cerino in mano (entrando long ora) è particolarmente alta visto che proveniamo da 3 giorni di trend con un notevole gap-up ancora integro. Peraltro i livelli di stop sarebbero solo con close sotto 14000 punti, quindi anche abbastanza ampi e dunque rendendo alto il valore di rischio (e basso il rendimento che vediamo a target 15000).

Ultima osservazione è che alcuni titoli, come Generali, hanno ricoperto i livello di short sell e quindi il propellente inizia a scareseggiare sui vari vettori che compongono il sottostante del paniere.

 

Per l'operatività acquistato sovrappeso long FTSE/MIB dopo apertura a mezzo leverage certificate in area 14330 che abbiamo rivenduto nel pomeriggio in area 14460 per quanto detto sopra circa il cerino in mano. Procediamo in freeze (quasi) su straddle FTSEMIB con l'idea di osare long FTSE con andamenti over 14500 portando a in cassa profitti su UC e ENEL che sono a portata di mano ma che ancora non ci sono. Poi decideremo cosa fare do un portafoglio pieno di certificati.

 

Segnalo l'ottimo supporto di Prorealtime che, a distenza di poche ore, ha risolto il problema degli screener che andavano in errore sul paniere Azioni Italia e FTSE/MIB. Domani mattina avremo di nuovo questo strumento eccellente. Prorealtime è un nostro caposaldo ormai da anni e ne consiglio a tutti i loro servizi.

Nota di demerito invece per l'IT Banca Sella che oggi mi ha costretto a installare la vecchia versione Java (1.6.0_33) perchè i grafici non funzionavano con la nuova (1.7.0_05) . Eppure c'era un avviso di test di compatibilità superati. Non so che test possano aver fatto  se manco si apriva il grafico. La Banca comunque rimane la migliorie in Italia.

 

posted on 17:47   link   . . . . .  up

 

Seduta di forza (2 Luglio 2012)

02 July, 2012

Mercati europei caratterizzati da chiusure positive ed in particolare da una maggiore forza dei big (DAX, CAC 40) che "compensano" la differenza di seduta del venerdì scorso con i minor. FTSE/MIB infatti chiude solo con un frazionale positivo dopo aver strappato ancora a rialzo nella mattinata arrivando fino a quota 14511. L'America,che chiuderà nei prossimi giorni per festività, si attesta in frazionale negativo.

Leggiamo una seduta di forza perchè non c'è mai stato andamento sotto 14050 punti, nemmeno uno spike, e per le note considerazioni legate ai prodotti Sed.Ex. in stato di grande leva ciò è forza, o meglio sostegno ai mercati perchè non scendano almeno in questo momento. Lo stato di ipercomprato potrebbe pertanto durare ancora in linea con l'impiantistica S9T in fase bullish e con la data statica del 4 Luglio (massimo di Gann - almeno sul mercato americano, con effetti su tutti gli altri).

Il mercato quindi potrebbe ignorare temporaneamente l'ipercomprato e proseguire sui target rialzisti fino ad area 15000 circa. Dopo vedremo la verità circa la natura del mercato con riferimento alle ultime vicende legate al contenimento dello spread. Ribadiamo ancora che, proseguendo da un trend violentemente bear con ritorno ai minimi del 2009, tale violenza rialzista è una naturale compensazione; per dire che il mercato a girato bull ci vogliono molte prove, soprattutto dopo questa settimana quando la memoria della news si cancellerà ed timing girarenno in fase bear: quello sarà un test davvero importante.

 

caricati missili minilongPer quanto concerne la nostra operatività abbiamo fatto quello che dovevamo avendo una posizione minishort in stato di "zombi". Pertanto abbiamo congelato almeno quella posizione acquistando in apertura altri minilong FTSEMIB (questi a strike 11900). Poi abbiamo profitto da ENI. Su Generali abbiamo invece ripreso i nostri soldi essendo giunta a livello di ricopertura short (10.9) con un massimo intraday di 10.88. Consideriamo che il titolo ha fatto 8 euro e per noi era passata nel cassetto titolo avendo un PMC 10.67. Per questa settimana punteremo a risolvere lo straddle FTSEMIB e quindi servono denari per sovrappesare oltre quanto abbiamo già caricato nella seduta di oggi.

Rammarica un po che quando volevamo comprare non avevamo grande disponibilità economica: siamo sempre pronti a comprare sulla debolezza perchè questo è il nostro stile di trading.

 

Per quanto concerne gli screener ho contattato oggi il servizio clienti e speriamo di trovare una soluzione presto. Domani assicuriamo sempre dei segnali ma che ricercheremo a mano sui titoli che conosciamo meglio quindi con meno efficienza di quelli automatici. Di più non possiam fare. Se qualcuno conosce la soluzione e la vuol condividere lo ringrazio in anticipo.

 

posted on 18:06   link   . . . . .  up

 

Non basta la voglia di fare (1 Luglio 2012)

01 July, 2012

Cari tutti, non basta la voglia di fare per riuscire a fare. In questo weekend volevamo aggiornare il sito, il privè ed il commento generale sui mercati finanziari (versione ridotta - mensile) ma ne abbiamo passate di tutti i colori (qui fuori Roma): in primis problemi ancora con gli screener prorealtime (lunedì dalla metropoli cercheremo di risolvere), poi problemi con la connettività UMTS di Vodafone (che ieri per tutto il giorno dava linea IP ma non l'indirizzo del DNS e quindi non potevamo lavorare) e da stamattina il "top": mancanza di corrente. Pur avendo chiamato l'ENEL alle 5:30 ed essendo intervenuti alle 7, solo adesso si stanno risolvendo i problemi. I ragazzi dell'ENEL hanno lavorato tutto il giorno sotto un sole FEROCE e in questo senso devo spendere parole di merito per questa azienda che ha messo in campo tutte le risorse a disposizione per la soluzione del problema. Sono intervenuti 2 ragazzi, poi sono arrivati massa, nel primo pomeriggio (di domenica) addiruttura con una ruspa per riparare un cavo in corto sotto il manto stradale. Davvero bravi. Grazie.

Perdurano comunque problemi di connessione Internet, connettività disponibile solo a tratti e comunque molto lenta (altro che 4 Gbps...)

Tutto ciò deriva dall'invasione dei pezzi di merda di Roma, mostri metropolitani deformi nell'animo e nel corpo che si recano qui solo quando fa caldo, a distruggere un territorio che non gli appatiene ne legalmente ne moralmente ...

 

Per quanto riguarda l'aggiornamento del commento generale sui mercati finanziari è evidente che l'esplosione del venerdì ha cambiato almeo un pò lo scenario. Al di là dei livelli tecnici e del superamento di misura della linea della morte del Gann Square FTSE/MIB, in rimbalzo dalla fan bear, la questione non ci convicence e quindi siamo molto prudenti. Non ci sentiamo quindi di cambiare view in bullish per queste ragioni principali:

 

  1. la notizia del venerdì è di natura "salvataggio". Non è una news di conquista. Sembra una specie di ammirstizio e ciò non ci piace: la guerra finisce con dei vincitori e degli sconfitti, il pareggio non serve a nessuno.
  2. il superamento della linea della morte del Gann Square è di misura. Il fenomeno è ancora un camminamento, forse luglio lo potrà smentire.
  3.  il timing positivo (S9T + Data di Gann 4 Luglio) è in esaurimento e poi si torna nel setup bear più lungo che è quello del III mercoledì del mese (più eventuali altri che si formeranno). La forza la vorremmo vedere quando il timing del mercato è negativo.
  4. la rottura di quota 14100 è stata solo per qualche "minuto" di borsa aperta. Servirebbe tenerla per più di 4 ore , senza mai andararci sotto: in tal caso avremmo area 15000 circa come primi target, sempre come ricopertura short di più lungo "periodo" e target di manipolazione prodotti Sed.Ex.
  5. Altri commenti li faremo nella giornata di lunedì sul commento generale che speriamo di riuscire ad aggiornare. C'è altro da dire ma il punto 1 è la nostra principale paura.

 

Buona Domenica e Forza Italia !

 

posted on 16:05   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com