Mercoledi 24/04/2019 ore 10:10:34
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - August, 2010
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Timidamente

31 August, 2010

Non trovo migliore aggettivo se non "timidamente" per descrivere il rebound bullish che si è concretizzato oggi pomeriggio. I mercati europei hanno aperto infatti in forte ribasso per poi andare a chiudere già dalla mattinata il GAP lasciato aperto. Poi lunga debolezza senza volatilità fino al primo pomeriggio, stringendo moltissimo la BB su grafico candle a 15', poco più di 100 punti prima del dato USA, ossia nell'apertura americana. Ma il dato sulla fiducia dei consumatori regala il movimento rialzista che cercavamo, rompendo la resistenza S9P a 19600/700 e disegnando a quel punto una forte anomalia di ipercompranto sulla BB a 15', sforando la banda superiore ma comunque rimanendo sopra al level conquistato. Ciò grazie alla tenuta del segno verde su S&P500, anch'esso timido nella sua reazione bullish in questo periodo dove dovrebbe essere polarizzato bull. E noi ci crediamo.

 

Fra i titoli interessanti ero indeciso sul minilong SP500 per quanto detto sopra, fra STM (a mezzo LC) che disegna un notevole ipervenduto ma che ha un supporto fan solo in area 4.80, prossimo al livello di stop di quel certificato (gli altri sono a bassa leva) e fra ISP, sempre a mezzo Minilong. Mentre le altre banche ed in particolare UC viaggiano in positivo, ISP è ancora sotto botta. Dopo averla persa pesantemente in mattinata riconquista la fan opening weekly a 2.21 e fortunatamente la tiene al close, sebbene con fatica la tiene. Peranto decidevo di incrementare i minilong in portafoglio dopo le 17, come da PT, nella speranza che sia lei il mezzo per pompare l'indice nel prossimi giorni.

Registro piccolo trade su minilong 18000, ingresso da 0.152 prima del dato, sell 0,1625 dopo il dato, posizioni comprate da MM quindi con notevole spread (circa 150 punti di mercato, 100 punti di prodotto).

Per gli altri titoli tiene e migliora il GAS e lottomatica. Gli altri deboli ma ce ne fottiamo.

Ritengo che andrà tutto secondo programma se il close SP500 sarà verde anche solo frazionale. Da domani ritorno al lavoro. Vogliate scusare eventuali assenze negli screening dell'alba in questi primi giorni che saranno comunque pesanti e a dimora fuori Roma. 

 

posted on 17:30   link   . . . . .  up

 

Commento di pre-apertura

31 August, 2010

E' doveroso un commento dopo il close USA di ieri ed il -3% che batte attualmente il Nikkey, musi gialli che comunque hanno sempre contato poco nelle dinamiche di reversal del mercato, seguendo quasi sistematicamente l'andamento del close USA e del future americano al Globex. Peraltro i dati macro Japan su Salario medio e Cantieri residenziali sono buoni, quantomeno non negativi. Ciò dimostra scarsa personalità del mercato asiatico.

 

Resto dell'opinione che il mercato debba fare una gamba rialzista, corta e voloce che possa essere, quantunque i target ribassisti degli indici siano stati ben identificati e confermati da parecchio tempo in termini di target price/time. Fra questi abbiamo anche un 5620 di DAX. I corposi dati in area euro ed USA che verranno diffusi tra questa mattina ed oggi pomeriggio potrebbero dare il razionale per avviare quel reversal che attendiamo. In particolare fra oggi pomeriggio e domani pomeriggio i mercati dovranno necessariamente svelare le loro intenzioni.

Opereri quindi long nei pressi del close su andamenti di rebound bullish dopo la mattinata che si preannuncia feroce. Del resto solo con close persistenti sotto area 1030 SP500 e 19116 FTSE/MIB si potrà avere spazio per consistenti accelerazioni a ribasso. Interessante pertanto anche il minilong DAX con ISIN NL0009361690 da valutare in caso di rebound bullish.

 

posted on 07:42   link   . . . . .  up

 

Giornata Anomala

30 August, 2010

In questo penultimo giorno di ferie ho avuto modo di dedicare l'intera giornata al trading, per via di mare agitato prossimo alla burrasca, anche se alla fine non ho fatto nulla. In open infatti non eseguivo l'ingresso long programmato su indice FTSE/MIB, perchè a conti fatti l'esposizione quasi tutta long sul portafoglio mi avrebbe penalizzato troppo se si fosse avverata una giornata come questa, ossia comprare su un'apertura sui massimi di giornata. Alla fine sono stato fortunato o semplicemente saggio a non tentare l'ingresso che avrei dovuto chiudere a 19800/750 che con spread sarebbe stato un stop pesante. 

L'andamento del mercato è stato infatti caratterizzato da vigorosa apertura bullish  sulla scia USA del venerdì e asiatica della nottata, che faceva sperare in una rottura dei 20000 punti, ma poi il mercato non ha accelerato a rialzo come avrei voluto vedere, suscitandomi stupore e poi perplessità. Nel pomeriggio addirittura il passaggio in negativo con dati macro che non sono stati sotto le aspettative e qualcuno anche lievemente migliore delle attese. Ritengo che abbiamo vissuto una giornata anomala, probabilmente derivata dal ritorno di molti operatori, di volumi e di attese rialziste nel breve termine che i bari di piazza affari hanno immediatamente soffocato come nelle migliori tradizioni. Del resto il mercato aveva già fatto molto nelle ultime 2 ore del venerdì. Rimangono quindi confidente in un proseguio bullish domani od al più da mercoledì comunque con close sui massimi al venerdì pomeriggio.

 

Fra i titoli bene il GAS che finalmente segna una seduta in verde dopo 9 candle ferocemente rosse. Sul grafico future si noterà la chiusura di un gigantesco GAP-up lasciato aperto mesi fà. Avevo segnalato questa commodity nel commento generale. Speriamo continui innescando un reversal. Ma non ci conto e non ci punto. Ossia non medio la posizione.

Chiudono in positivo Tiscali, Unipol (Priv) e Finmeccanica, deboli Lottomatica e Fastweb, che chiudono comunque sopra il mio PMC e che non chiuderò se non con performance 2 digit anche dovessi aspettare nel 2017. ISP tiene il livello di FAN almeno per oggi. Brutto presentimento su questo titolo, dopo il rimbalzone già eseguito nella settimana scorsa e non sfruttato per nulla, ma il gain maturato in open non mi pagava nemmeno un pacchetto di Marlboro. Nel pomeriggio cadeva l'occhio su MPS ma il gap-up aperto giorni fà è stato un deterrente all'acquisto di titoli sempre in logica cassettista. Forse c'è modo di comprarli meglio fra qualche mese. La mettiamo comunque in watch.

 

Cordialità

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

La moda del Double Dip

30 August, 2010

Double Dip, così iniziava l'articolo di Federico Rampini in prima pagina del quotidiano "la Repubblica" di sabato 28 Agosto, con una tiratura di almeno 600 mila copie giornaliere. Equivalenti articoli su altri quotidiani a carattere nazionale, spesso conditi con riferimenti ad articoli di quotidiani esteri. Dopo che le notizie avevano invaso il canale mediatico Internet ormai da tempo ma con particolare focus nel periodo di Agosto, fra cui un ritrovato interesse per l'indicatore dei crash  dei mercati finanziari, Hindenburg Omen (o Amen?), adesso la diffusione della "notiziona" può ritenersi davvero completa. Mancherebbe solo il telegiornale di Emilio Fede, se così possiamo chimarlo dandogli una dignità che davvero non merita.

I contenuti degli articoli sono in toni drammatici: "ormai non può essere evitato", "sembra ormai imminente l'avverarsi di...", "lo sguardo cieco degli ottimisti" (articolo di Paul Krugman) e nel merito si evidenzia il basso PIL USA (che peraltro venerdì ha superato le aspettative dando vita al movimento bullish) ed il forte livello di disoccupazione che sarebbe destinato a crescere. Probabilmente il consulente finanziario di Ben che conosceva l'evoluzione del suo discorso si è messo long sul FIB dopo la prima parte del discorso. Risaltano considerazioni di merito circa intrecci politici-economici che paralizzarebbero ogni tentativo di risanamento da parte del Governo USA, lasciando l'unica speranza alla FED con i soliti programmi di quantitative easing ed acquisto di titoli di stato a lungo termine con denaro stampato. Denaro che però non circolerebbe mai nell'economia e sarebbe destinato ed essere inghiottito dalla stessa mano che li ha prodotti. L'unica cosa che non ho letto è che non si prevede che la temperatura di mari, fiumi e laghi salga fino all'ebollizione cancellando la razza umana dal pianeta terra.

In questo scenario fioccano i blog degli animi neri, i ribassisti perenni, quelli da target FTSE/MIB sotto i 10000 punti ed oltre ... Torneremo su di loro a tempo debito.

 

Un buon momento per comprare titoli e prodotti interessanti da cassetto, quantunque dovrebbe venire a breve un nuova gamba ribassista o quantunque questo rialzo previsto abbia attualmente tutti i connotati della bull-trap e dello strappa-short. Non tutto seguirà il mercato. E poi c'è il Merge&Acquisition, con importanti aziende cariche di liquidità.

 

posted on 08:14   link   . . . . .  up

 

La Battaglia per la VITA

27 August, 2010

Stamattina avevo letto un articolo di un bravo trader italiano che indicava come non ci fossero supporti prima dei 19000 punti. Probabilmente non aveva desiderio di conoscere Gann ed il 19417 di oggi, il valore della diagonale gann-square opening Agosto 2010 (a meno di 1 punto) dove si è compiuta la battaglia per la vita, temporaneamente vinta appunto dalla vita. Livello non visibile all'analisi tecnica di qualsivoglia origine, ma che preciso com'è certamente esiste in natura.

Si è anche consolidata la candle lower shadow che ipotizzavo al forecast del weekend scorso. Enormemente orgoglioso dell'analisi.  Bella la realizzazione: sul dato Mich. il mercato ha non solo azzerato i guadagni della giornata ma è anche sceso a piompo, in accelerazione, forze ribassiste che hanno poi trovato il muro di questa digonale rimbalzando di 400 punti e definendo la lower a partire dal minimo di 19200 di giorni fà.  Tale comportamente è stato ampiamente ipotizzato nelle settimane precedenti come supporto importante destinato a reggere ed a chiamare bull-trap, con un candlesitck pattern di reversal, quella di questa week, per poi probabilmente cedere al prossimo tentativo (questo è già il terzo) e la diagonale è discendente. Per adesso il mercato ha tenuto alla grande. Manca la conquista al close di 1059 SP500, 2-3 punti sopra e poi bull-trap o semplicemente bull per il trading daily.

 

Operativamente ho venduto anche l'altra parte dei minilong appena transitati sotto il prezzo della prima vendita. Poi però ho acquistato minilong ISP; seduta di "prese di beneficio" (=pompata a ribasso), buoni dati ma soprattutto tiene il valore fan 1x8 NEXT opening-weekly. Mi è sembrata un'occasione. Acquisto però in area 2.26 e non 2.21. Stavolta speriamo di farci 3-4 banconote rosse. Male il gas che incasella l'ennesimo rosso, scende con i mercati ma poi non galleggia assieme al mercato.. altro che GAS questo sembra piombo da SUB.

Bene tutti i telefononici, nel mio portfoglio si apprezzano le posizioni cassettiste Fastweb e Tiscali; su Fastweb mi sembra di intraverdere oltre una ricopertura macchina software a . Il close è over 11.47.

Sul ribassone delle 16 non mi sono sentito di comprare minilong. Nei prossimi mesi prevedo introiti più bassi e spese invariate. Poi la prossima settimana torno pure al lavoro e non posso presidiare posizioni long a stop. Ho quindi bonificato una somma a titolo di vero investimento. Ho preferito posizioni da cassettista, Finmeccanica e Lottomatica che da tempo desidero mettere in cassetto. Chiudono in positivo rispetto all'acquisto. Poi ho protetto il portafoglio, tutto long anche se quasi tutto senza leva e con bassi investiti. Ho acquistato 590 pezzi minishort 22300, che teoricamente si possono pure perdere. Comprato in area 21570 (Gann Level) di indice. Oltre a mandarmi a lavoro contento, mi permette di osare qualche intraday con un minilong a maggior peso, tipo 1500-2000 pezzi del 18000. Una volta ne compravamo 10000 per botta. Adesso non si può.


Buon weekend. 

 

 

posted on 17:34   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell Minilong FTSE/MIB

27 August, 2010

Come da signal di stamane su lista hot, ho eseguito ingresso long (ordine inserito in pre-apertura) su FTSE/MIB in area 19570-19600, 2000 pezzi del LC strike 18000. Presidiando il mercato avrei potuto comprare a prezzi leggermente migliori.

1000 li ho portati a casa sul dato USA. Per i rimanenti vediamo il da farsi. Anche la vendita a 0.17 non è stata buona. Pazienza.

 

 

posted on 14:41   link   . . . . .  up

 

Mercato Cattivo

26 August, 2010

Era il febbraio del 2009 quando aspettavo un rimbalzo dei mercati prima di un grande crash a data 11 Marzo. Al tempo compravo minilong a strike sopra i 13 mila punti. Fecero una brutta fine visto che andarono tutti a stop, diversi K€ per sempre bruciati. Poi il mercato fece puntualmente il minimo di 12300 punti, per poi ripartire a "V" senza che fosse emesso alcun nuovo certificato long. Noi che credevamo ad una grande ripresa dei mercati finanziari, a quel minimo, rimanemmo con una "ceppa" tra le mani ... Quell'esperienza oggi mi ha attanagliato tutto il giorno. Infatti posso dire con grande orgoglio che il forecast c'era tutto, i mercati oggi hanno rimbalzato e fra questi il nostro titolone ISP, miglior titolo del FTSE/MIB, che mette a segno un close del +4% con punte del 5% intraday. L'avevamo nel mirino da tempo. Non da poco il signaling a matrice numerologica.

Al tempo stesso però il mercato è stato davvero crudele, meglio dire cattivo, giocando per gran parte del pomeriggio con l'area 19660-19700 senza prendere una direzione decisa, livello di resistenza S9P che mi ha messo in testa che il rimbalzo atteso possa essere già in fase di esaurimento. C'è infatti molta fragilità nel mantenere i livelli conquistati e c'è un target molto più importante e ben sotto i minini fatti dal mercato in questa fase bear di Agosto. Operativamente ripetere gli errori sarebbe pura follia. Non c'è nessuna certezza che il rimbalzo possa continuare e l'impressione è appunto che sia fragile, anche vedendo SP500 che non rompe il suo Gann Level 43 a 1059. Ma non dovevano sbarcare in Normandia ?

 

Oggi non ho sopportato questa indecisione del mercato, si è formato un senso di angoscia che mi ha invaso da dopo pranzo e che nella congestione si è tramutata in dolore psico-fisco. In queste condizioni ho innanzitutto optato per la vendita dei minilong ISP pagandoci poco più delle commissioni e poi ho chiuso la posizione short. Poi sul rialzo ho anche deciso di chiudere la long, al massimo di giornata, area 19800, circa 600 punti dal minimo di ieri.  Consola l'eccellente performance del titolo-cassetto Fastweb che per qualche minuto passa sopra  al PMC con uno strappo del 7%. Li ho tenuti. Al solito male male male il GAS Naturale Leveraged che chiude a -2,6% con punte del -4% sul dato delle scorte ore 16:30.

 

Lascierei per qualche giorno la parola al mercato pronto a cogliere occasioni di rialzo con operatività short per trade di posizione a target ottobre. Anche nuovi ribassi sotto i 19400 segnerebbero in modo netto gli andamenti ribassisti. Ma comunque adesso la parola al mercato in attesa che la visibilità sia migliore.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100826205246.

- Strumento: RBSFTMIBSLML18000AB18360E150520 - NL0009489202
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 1000
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 1000
- Prezzo limite: 0.1685
- Prezzo esecuzione: 0.1685
- Data esecuzione: 26/08/2010 16:40:14.

 

posted on 18:02   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell Minishort

26 August, 2010

Abbandonata la posizione short su indice (rimane solo quella long). Nonostante l'andamento rialzista non mi convinca. Ma le impressioni certevolte sono errate. Il mercato sta rimabalzando, anche se mancano ancora 3 lunghe ore al close.

 


Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100826203902.

- Strumento: RBSFTMIBSLMS22300AB21854E150520 - NL0009489236
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 1000
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 1000
- Prezzo limite: 0.25
- Prezzo esecuzione: 0.25
- Data esecuzione: 26/08/2010 14:47:44

 

 

 

posted on 14:51   link   . . . . .  up

 

Screener Titoli 26 Agosto

26 August, 2010

 

Oggi non funziona l'upload FTP del mio sito, pertanto riporto sul blog qualche segnale scovato stamattina.

A stamattina non c'è granchè, visto l'andamento di ieri,  ma il buon close dei fratelli americani, che disegnano un candle daily lower shadow, lascia sperare per un proseguimento del rimbalzo di breve termine (tanto sperato) almeno fino alla chiusura del GAP-down lasciato aperto a 1067 qualche giorno fa, anche in ragione di un future che al globex si mantiene frazionalmente positivo.

 

Fra i titoli in forza segnalo Terna. Stop in chiusura sotto 3.10

Molti titoli sono in situazione di ipervenduto, misurati con BB, MFI, William%R ecc.. Operatività long se aprono in positivo con stop corto. Fra i tanti segnalo Finmeccanica, CREVAL, Tenaris, Damiani, Danieli. Dovendo sceglierne uno prenderei Danieli. Posizione da cassettista su Finmeccanica.

Fra i titoli che  potrebbero chiudere un gap-down lasciato aperto giorni fà ci sono STM, Prismian e Banco Popolare. Operatività come sopra. Dovendo sceglierne uno prenderei Banco Popolare.

Con volumi anomali si presentano NICE, Isagro ed Olidata e qui francamente mi sembrano path di esaurimento dunque opererei short se appunto fossero shortabili.

Nei pressi delle fan weekly di supporto abbiamo invece ENI (15.17) e ISP . Operatività stop teorica solo al close weekly (domani) sotto fan con decisione.

 

Operativamente non sarà presente in mattinana visto che oggi è l'onomastico di mio figlio. Sarà operativo nel pomeriggio a partire dalle 14 fino al close.

Buon divertimento

 

 

posted on 07:03   link   . . . . .  up

 

Ci siamo ?

25 August, 2010

Anche oggi giornata sotto influssi maligni: si rompe il fucile dopo il primo quarto d'ora di pesca, con 2 mesi di vita, nonostante abbia risposto sempre grande cura nel pulirlo dopo l'uso e nell'evitare che granelli di sabbia si inserissero nella canna. Tornato a casa il tentativo di ripararlo è stato inutile. Non consiglio fucili Tigullio per l'esperienza fatta. La delusione e la frenesia della pesca, unità al mio essere testardo e "duro a morire", mi hanno condotto a recarmi a Roma nel pomeriggio per acquistarne un'altro, stavolta un classico Mares, più piccolo (40 cm) per muovermi con maggiore agilità fra gli scogli di tremolina che popolano questa zona di mare.  E così ho perso i dati USA...

 

I mercati sembrano ad un punto critico: dopo i cattivi dati macro (sono veri? è questo il mio solito interrogativo da malfidato) FTSE/MIB strappa in spike a ribasso ben sotto quota 19400 ma abbiamo un close daily sopra la quota. Anche S&P500 alle prese con l'orso ma in recupero dai minimi giornalieri a 1039, quasi sul nostro 1034 open-mensile. Non abbiamo ancora il pattern che cerchiamo visto che ogni giorno si fa un minimo minore del precedente, ma le quote di supporto sono ormai raggiunte ed adesso finalmente c'è solo da constatare se funzioneranno o meno. Anche il titolo che abbiamo monitorato giorno dopo giorno (minuto dopo minuto) raggiunge il suo supportone in "magnifica armonia" numerologica. Parliamo ovviamente di Intesa SanPaolo, che tocca quota 2.185, quando l'attendevamo a 2.20/19.  Non resta che aspettare.

 

Operativamente ho fatto solo un acquisto. Ovviamente è il minilong ISP a strike 1.86, comprato prima di andare a Roma in area 2.22, prima che facesse tale minimo. Non entra però la seconda parte che avevo messo in acquisto a 2.19 di sottostante per via dello spread del certificato. Va bene anche 2.22 se il titolo deciderà di salire con forza, eventualmente compreremo altri pezzi domani.Inizia invece ad infastidire molto il GAS che ad oggi ci consegna un -18% dal PMC...

 

Per domani pronti a vendere i minishort in profitto del 65% rispetto al PMC solo laddove il mercato mostri un andamento di forza, pur se derivata da chiusura di posizioni short. Valutarò poi se riaprirle in area 19600/700.

 

 

posted on 18:51   link   . . . . .  up

 

Operatività 25 Agosto

25 August, 2010

Anche oggi salterò l'open perchè alle 7.30 entrerò in acqua per la pesca: mare calmo e limpido sono condizioni irrinunciabili e forse, visto che siamo ad Agosto, irripetibili. Sarò operativo solo dopo le 10 dopo la pubblicazione del dato IFO Germania, probabilmente fino al close. Vediamo se si inzia a formare la candle settimanale che spero. Preoccupa un pò il DAX che ha un pattern ribassista di medio periodo, nonostante l'evoluzione possa essere compatibile al mio supporsto timing.

 

Ho comunque aggiornato lo screening dei titoli selezionando qualche segnale di media/alta valenza. In realtà tutti i titoli ai minimi storici per me sono occasioni di acquisto, in logica cassettista non ovviamente per il trading (mancano i pattern di reversal). Chi ha soldi utili non si faccia grandi problemi a comprare nonostante i media pompino "bear e crash", ovviamente comprando il titolo e non prodotti derivati. A proposito di news flow negativo vi invito a leggere questo articoletto di Franco Meglioli: http://www.meglioli.biz/0824turani.htm 

Mio ulteriore, classico, scontato commento è che la VITA è più forte della morte. Peraltro quando i media pompano negatività è il momento di comprare, non tutto, ma qualcosa che ne vale la pena. 

 

posted on 06:55   link   . . . . .  up

 

Negatività

24 August, 2010

Non per l'andamento dei mercati ma oggi la mia giornata è stata negativa in tutto. Trascuro dettagli a carattere personale. Rinfranca nel pomeriggio, dopo che seccato ho abbandonato il trading alle ore 14:30, la pesca di un cefalo di 600 grammi che è pronto per saltare in padella e consolarmi in un giorno così nero.

 

Indipendentemente dai dati macro, i mercati vanno a ribasso dopo il fault di ieri sera di SP500, questo in linea con il signaling del 1082 di ieri. Duro l'affondo nel pomeriggio di FTSE/MIB che va a testare i 19490, a detta dei dati di yahoo finanza. Ripetiamo l'importanza della tenuta del nostri 19400 FTSE/MIB e del 1034 S&P500 (questa numerologia è sia linea Gann Square sia Gann Level 42), quote che negeranno scenari DRAMMATICI e CATASTROFICI ormai sulla bocca di tutti, specialmente degli animi neri spesso confinati i mura grigie e locali bui. Si concredizza comunque la prima parte del mio forecast in quanto attendo sui mercati una candle weekly di tipo lower shadow. Se ciò sarà, me lo auguro, allora il timing ipotizzato è corretto con una strappata rialzista/rimbalzo fino ai primi di settembre, per poi finalizzare la fase bear il cui timing è noto da anni. A Gennaio quindi tutto ciò sarà un ricordo. Questo scenario dipende dalla tenuta dei 2 numerelli di cui sopra. Io ci credo.

 

Detto questo oggi ho chiuso la posizione FIAT ad ora di pranzo, vista la perdita non solo della fan (weekly) ma anche del supporto S9P che ieri aveva funzionato bene. 19 euro di perdita che mi hanno strappato delle lacrime di rabbia vista la giornata di merda. Pronti a rifarci se il titolo sallisse "ngoppa a fan" nuovamente. Interessante ITALCEMENTI ai prezzi di oggi, non ho comprato perchè c'è un trade su ISP a cui non voglio rinunciare... anche oggi negato nonostante il crollo dei mercati.

 

posted on 19:13   link   . . . . .  up

 

1082 SP500 nega

23 August, 2010

Anche stamattina ho preferito la caccia ai pesci piuttosto che quella ai titoli. Era forte comunque il desiderio di "sparare long" con qualche leverage certificate. Come da analisi condotte nel weekend la preda principale era Intesa-SanPaolo, a mezzo NL0009488774 (strike 1.87), buy laddove il titolo avesse toccato 2.20/2.19 disegnando quella che io chiamo "Magnifica Armonia", ossia rara coincidenza di 2 supporti, fan bull e S9P in angolo di supporto forte. Avevo anche inserito l'ordine ma ovviamente è rimasto inseguito.  Il titolo comunque era ben selezionato, fortissimo tutto il giorno, e non nego che se fossi stato presente avrei cercato un ingresso in anticipo rispetto al segnale numerologico. Così seccato dalla cosa, ho cercato un po fra le blue chip e FIAT era transitato quasi nella medesima situazione, ossia con una bullish a 9.30 e un supporto S9P in angolo forte a 9.23, colpito oggi nelle prime battute con immediato recupero della fan. Tentavo quindi ingresso nel pomeriggio via LC a strike 7.33, a 0.216, e per qualche momento guadagnavo il 5%. Poi passavo in negativo. Stop della posizione solo in chiusura weekly sotto 9.30.


Passiamo ai mercati: sempre il famoso 1082 SP500 nega che questo rimbalzo possa essere affidabile, almeno per il momento. Dopo 45' di furia, infatti, il mercato non passa quella quota (assimilabile al nostro Gann Level 26 su FTSE/MIB) e tutto si ammoscia con grande facilità. Altresì il mercato è partito forse in anticipo (rispetto alle mie previsioni) e quindi questo andamento appare più come uno "strappa-short" che come un inizio di rimbalzo, sebbene la chiusura di FTSE/MIB sopra i 20K punti, supporto S9P, lascia vive le speranze rialziste per i prossimi giorni. Un close positivo di SP500 cambierebbe ovviamente questa view, e sognamo almeno un close verde con un apertura in gap-up domani in europa.

 

Per quanto concerne i titoli da segnalare solo l'ennesima mazzata al ETF GAS leva, ma ce ne infischiamo perchè "difficilmente" potrà fallire. L'operatività non ha visto la chiusura della posizioni short sull'onda rialzista, peraltro in freeze con la long, per via del non superamento del 1082, ma l'acquisto del minilong FIAT che diaspiacerebbe molto dovessi farlo diventare carta da culo.
 

In coda segnalo agli amici del privè che il piano PAC va cambiato in alcune posizioni, ad esempio ID 1 non può essere ETF XBEAR FTSE/MIB, come era un anno fà, ma long FTSE/MIB e di conseguenza vanno "riposizionati" gli altri ID short e long rispetto a questa prima posizione. Aggiornerò tempo permettendo domani all'alba.

 

posted on 17:38   link   . . . . .  up

 

Voglia di Comprare Titoli

20 August, 2010

Chiudo qui il pomeriggio di "trading". FTSE/MIB ha rotto area 20000 e purtroppo la vendita delle posizioni short sarebbe potuta essere migliore. Rimango comunque di view positiva per il lungo termine fino alla tenuta di 19400 FTSE/MIB e 1034 S&P500 (valori di Agosto). Lungo termine significa ad esempio Gennaio 2011. Queste giornate hanno fatto giustizia su coloro che per alcuni trade azzeccati nel periodo estivo si erano permessi di deridere e sfottere chi aveva una view negativa per i rimanenti mesi estivi, le loro call oggi non valgono nulla, e fra qualche giorno anche peggio. Peraltro comprare prodotti a scadenza temporare senza poter presidiare il mercato tutto il giorno è una vera follia. Al tempo stesso non sono mai stato "un ribassista", non credo al double dip sulla bocca anche della vicina di case che ne fa "notizia", e giustizia sarà fatta anche per i pessimisti, i negativi, i ribassisti dell'animo nero, che impareranno a conoscere la forza della vita, come già hanno sperimentato dal 2009 in poi senza però imparare la lezione "che la vita è più forte della morte". La forza della vita è impressionante.

 

Oggi se avessi avuto un po di soldi, non dico tanti, tipo 20K€, avrei comprato 3-4 mila euro di Lottomatica, Italcementi, Unipol, Credito Valtellinese, Finmeccanica, Crude. La storia insegna che i titoli si comprano quando tutto sembra perduto. Ricordiamoci sempre lo 0.66 di UC nel marzo del 2009 quando la gente chiudeva il conto metteva i soldi sotto al cuscino. Storia molto recente. E peraltro sono i trade più belli, quelli da cassettista, senza ansia da stop, da perdita illimitata e da scadenza temporale. Detto questo fra tutti i titoli "in lista" ho deciso per Unipol Priv, comprata a 0.353. Graficamente sembra messa peggio dell'azione ordinaria, entrambi i titoli nei pressi dei minimi storici ma comunque azienda validissima che risorgerà dalle ceneri.

 

Nel weekend dovrò dare una struttura a questi trade di lungo termine, che non tratterò comunque a modalità di PAC ma semplicemente a mò di "cassetto". Aggiornerò di conseguenza il foglio PT.xls con un nuovo sheet chiamato appunto cassetto.  

Fate buon weekend

Cordialità

 

posted on 15:39   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento 20 Agosto

20 August, 2010

Stamattina ho scelto la pesca piuttosto che il trading visto il mare calmissimo ed acque limpide. La scelta mi ha premiato con la caccia di diverso pesce fra cui un polpo verace di ben 1,450 Km tolte le interiori. Davvero una grande gioia.

 

Per il trading ho portato in freeze lo straddle FTSE/MIB vendendo poco fa il sovrappeso short di ieri, in 2 tranche, una poco sotto i 20K punti ed una al ritorno sopra. Qui di sotto l'ultimo eseguito. L'importanza del supporto 20000 punti non è infatti da trascurare per via di diversi aspetti (AT, angolo forte di supporto S9P ed altro). Solo sotto i 19400 punti valuterò ulteriore operatività short su indice. Non credevo al rally d'estate (leggi precedenti blog), non credo tuttavia, da tempo, al double dip. I target ribassisti tuttavia sono inferiori alle attuali quote. Ci aggiorniamo nel pomeriggio in funzione dell'operatività che valuterò ad ora di pranzo. Per adesso devo godermi il mare e la pesca in una giornata che sembra difficilemente ripetibile in questo anno solare.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100820201811.

- Strumento: RBSFTMIBSLMS22300AB21854E150520 - NL0009489236
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 1000
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 1000
- Prezzo limite: 0.2215
- Prezzo esecuzione: 0.2215
- Data esecuzione: 20/08/2010 09:55:24.

 

 

posted on 10:05   link   . . . . .  up

 

Chiudiamo la giornata ore 14:30

19 August, 2010

Stamattina ho tentato la pesca, purtroppo non riuscita per via di acque ancora troppo torbide sebbene con mare calmo. Così ho perso l'open dove il mercato (FTSE/MIB) era shortabile, come da prima selezione cerchiata, ossia sul secondo quarto d'ora quando la candle rientrava nella BB(20,2) a 15'.

Quando ero operativo vendevo il Crude che ieri era passato in negativo. Poi sul secondo cerchio, a contatto con la central BB, attendevo la 3 candle (45') in mancata performazione per eseguire ingresso short. Più in dettaglio vendevo mezza posizione long in piccola perdita per passarla su minishort, portando quindi il rapporto short:long a 3:1.

Il mercato avrebbe dovuto flettere almeno fino alla BB inferiore, come succede molto spesso, dandomi modo di prendere profitto e di capire la prossima tendenza oraria. Invece i 4 bari che in questi giorni fanno il mercato, anche noti come pezzi di merda Milanesi, hanno sostenuto il listino con UC e ISP e poi alle 12, sul dato GBP "tendenza ordini indutriali CBI" (che non ha significato nulla di particolare) partono a razzo invertendo un -0.5% in un +0.6%.

Quando sono lì ad aspettare il mercato non succede mai nulla di buono. Fra pochi minuti i dati USA che regaleranno un brusco movimento, probabilmente bullish. Decido per non vederli. Chiudo tutto. Mi collegherò via accesso mobile per vedere il close. Immagino che proseguano la forzatura bullish per prendere qualche stop short. Io non glieli darà fino a 21200 confermato in supermento per 2 ore.

Buona serata.

 

 

 

posted on 14:28   link   . . . . .  up

 

Fermato da un errore

18 August, 2010

Riponevo grandi aspettative nella giornata di oggi e le cose andavano bene. Purtroppo oggi fermo la performance positiva con un nulla di fatto e con un portafoglio che si deprezza rispetto a ieri.

Dopo aver venduto in open i minilong ISP in lieve profitto, attendevo il mercato e, sul ribasso, sotto i 20400, compravo 1200 pezzi minilong a congelare lo short FTSE/MIB. Sulla salita, quando sul grafico a 15' le quotazioni incontravano la middle BB senza perforarla, invece di venderli e rimanere con i soli pezzi short erroneamente li raddoppiavo. E nemmeno me ne accorgevo subito. A quel punto era tardi per venderli, visto che con lo spread e l'andamento del mercato in quei 15 minuti perdevo ben oltre 160 punti di indice: DANNAZIONE ! Ho deciso per non pagare pegno e quindi per raddoppiare anche i minishort rimanendo a quel punto senza denari per il trading. Chiudevo tutto alle 14:00 e me ne andavo al mare decisamente deluso da me stesso.

 

In mattinata non venedevo il crude ne eseguivo l'ingresso short su Telecom Italia segnalato stamattina al privè. Lo spread del MM sui LC di Telecom Italia è vergognoso, oggi quello short a strike 1.27 in open e per tutta la mattinana segnava denaro 0,021 e lettera 0,025, con il titolo in area 1.05/06. Fatevi il conto di quanto ci si rimette a comprare e vendere con il sottostante invariato. Figuriamoci  se si incappa nel verso errato. Purtroppo su questo titolo non è possibile usare i leverage certificate. Idem infatti per quelli con stike più alto. Eseguivo ingresso long, invece, su TISCALI, in open, sperando a questo punto che la giornata propizia si riferisca proprio a questo acquisto. Per il resto adesso avrò il compito di uscire dall'empasse solo beccando il reverse del mercato con vendita in profitto di entrambe le posizioni. Molto difficile, ma possibile.

 

posted on 18:09   link   . . . . .  up

 

Bene così

17 August, 2010

Stamattina non ho aggiornato la share ed i signaling per problemi che mi hanno portato a Roma già dell'alba. Indossavo le scarpe dopo 20 giorni e confesso che mi piacerebbe essere un'indigeno...

 

Caruccio il mercato di oggi che mette a segno una buona seduta bullish. La rottura del 1082 S&P500 ha subito proiettato i mercati a rialzo, dopo una mattinata comunque già buona in area euro, nonostante i dati non buoni, e sulla scia di dati USA che comunque non mostrano peggioramenti sostanziali, anzi lievi migliorie. SP500 lotta già con una resistenza, quella S9P in area 1090/95, non particolaremente forte, mentre FTSE/MIB si ferma sulla solita resistenza statica S9P in angolo di comando 20600/700 con un close a 20668 per la cronaca. Un rimbalzo che si è concretizzato ma comunque appare fragile sia per volumi sia per l'importanza dei level.

 

Fra i titoli grande performance del nostro titolo Italcementi, in figura, che regala un close ad oltre 4% fermandosi proprio sul livello di ricopertura. Miglior titolo del FTSE/MIB, fra i primi 8 dell'intero MTA.
Bene anche ENEL che però, purtroppo, trova ostruzione sul suo angolo di comando resistenze S9P, quello dei WEST a 3.89, millimetrico, che ferma il rimbalzo in corso dalla fan 1x8. Sono uscito in profitto dal minolong per questa circostanza proprio a 3.88.  Vedremo il da farsi domani. Fra gli altri prodotti in portafoglio bene ISP sempe via LC e molto bene anche il crude che si apprezza discretamente facendo volare il nostro leverage certificate long, sebbene poco pesato. Questi 2 prodotti li ho tenuti. Al solito in controtendenza il GAS il cui ETF a leva si dirige verso i minimi storici...la prossima bombola del GAS ce la regaleranno ?

 

Oggi mi ha colpito un articolo del solito blogger che parla di epiloghi drammatici nel proseguo dell'anno. Ne ho dovuto prendere nota come la volta scorsa. Ci riaggiorneremo a tempo dovuto. Per il resto over 20700 sarò costretti a congelare la posizione short che sebbene leggerissima va comunque gestita. Non si regala nulla al mercato, ogni perdita è irrecuperabile a meno di non usare nuovi capitali.

 

posted on 17:45   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sold Italcementi sulla chiusura macchina SW

17 August, 2010

Solo per registrare questa splendida vendita in perfetta CHIUSURA ALGORITMICA (posizioni short dei broker), che era a 6.03 con massimo intraday a 6.025... I titolo brilla a piazza Affari come miglior titolo del listino FTSE/MIB, titolo segnalato alcuni giorni fa.

Stavolta li abbiamo picchiati... restiamo in attesa di loro rappresaglie in zona VARMELAINA presso Roma Nord, a partire da Settembre. Cortesemente avvertite prima così vi prepariamo la festa e vi insegnamo l'educazione !

Denaro fresco solo sopra 6.03 confermato close daily.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100817203615.

- Strumento: ITALCEMENTI - IT0001465159
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 100
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 100
- Prezzo limite: 6.02
- Prezzo esecuzione: 6.02
- Data esecuzione: 17/08/2010 15:17:28.

 

posted on 15:30   link   . . . . .  up

 

Sempre 1082 SP500

16 August, 2010

Con un massimo di 1081.4, S&P500 non si configura per alcun rimbalzo tecnico, almeno alla chiusura euro.  Di conseguenza anche gli altri indici restano deboli ed in particolare FTSE/MIB, dopo la strappata nella prima ora, piega e cerca anche la chiusura della "montagna" a 20000 punti circa (coincidente con un forte supporto S9P). Tale chiusura non avviene però ed inoltre sulla "vivacità" USA l'indice si riprende dai minimi di giornata a voler indicare che c'è desiderio di rimbalzare. Probabile apertura in GAP-up domani se SP500 chiudesse over 1082.

La chiusura frazionale di oggi non porta comunque beneficio a coloro che hanno prodotti derivati long sensibili al fattore tempo (call), che con l'ingresso nella nuova settimana hanno subito un notevole deprezzamento: sono coloro che "scoattavano" LONG sui loro blog, deridendo chi non aveva una vision bullish. e che adesso soffrono perchè sono in dura perdita e non vogliono stoppare (e perderanno di più quindi). E sia fatta giustizia !

 

Oltre quanto indicato compravo qualche minilong su ISP e ritravo in possesso di meri 1200 pezzi sul certificato short lasciato stamane in area 20370 comprando dal MM in lettera. Nel portafoglio bene Italcementi, fra i 4 migliori del listino, mentre malissimo il GAS che cede oltre 5 punti percentuali suggerento operatività su equity... Delude anche ENEL che stenta anch'essa il presunto rimbalzone. Tuttosommato contento per il feeling ritrovato sul mercato, dura da digerire però la prestazione di Pininfarina (+25% solo negli in 2 gg) visto che ad inizio Agosto "avevamo dato long" sul titolo con i soldini purtroppo impegnati in shorting FTSE/MIB.

 

 

 

posted on 17:50   link   . . . . .  up

 

Flash *** Eseguiti Mattinata

16 August, 2010

Dopo l'ingresso sul LC Crude di cui sotto, ho venduto i pezzi short su FTSE/MIB in mio possesso ai massimi di "giornata". Le condizioni del mare non erano favorevoli alla pesca, per cui con il trade ci siamo spesati le sigarette per il resto della settimana.

Anche se il mercato sembra preparsi al rimbalzo, sconsiglio ingresso long prima della data indicata sul privè al commento generale. Tento nuovo ingresso short sulla middle BB a 15' non perforata a rialzo, probabilmente ciò avverrà nell'intorno temporale sui dati macro di oggi.

 

 

posted on 10:52   link   . . . . .  up

 

Analisi per LONG Crude

16 August, 2010

Fra i tanti segnali di questa mattina mi piace condividere quello sul crude ($), dato long con un'opportuna strategia.

Nella figura qui di sotto l'impianto S9P a centro 10$ (dicembre 98) che incontra bene il massimo di 148$ (7 luglio 2008) in angolo dei nord, quindi denominato angolo di comando. Sono evidenziate i 2 attuali supporti importanti, a 74 e 66$, assieme al minimo fatto il 22 dicembre 2008 a 35$, tutti rigorosamente in configurazione opposta rispetto alle linee cardinali (infatti sulle diagonali).

L'impianto FAN, con i minimi e massimi assoluti su evidenziati per la costruzione delle bullish "decennali" e con le fan bear identificate dal minimo del dicembre 2008, evidenzia una bullish 1x3 sempre a 66$.

 

La strategia più semplice per un long sarebbe quella di attendere 66$ circa per ingresso long ben pesato, anche i ragione dell'esistenza di un leverage certificate RBS su Brent Petrolio a stop 68$ (NL0009287853) che potrebbe/dovrebbe attrarre le quotazioni a stop se avessimo una perdita delle attuali quote (ha già leva oltre 7); tuttavia  vista l'importanza del primo supporto in area 74/73$ si potrebbe provare un ingresso già da ora, ad esempio con NL0009009141 (stop 54$, leva attuale 3.21) per poter gestire eventuali incrementi in area 66/65$.

In previsione di un trend €/$ che tende "alla parità" l'ingresso long potrebbe rivelarsi profittevole anche nel lungo periodo.

 

 

posted on 07:52   link   . . . . .  up

 

Buon Ferragosto

13 August, 2010

Oggi non ho eseguito operazioni consistenti. Essenzialmente stamattina sono andato a pesca alle 7:30 ed oltre "i soliti" polpi e pescettini ho cacciato una razza, più propriamente una torpedine occhiuta. Fantastica bestia da oltre 1 kg che però mi ha dato una forte scossa elettrica, nonostante abbia preso tutte le precauzioni per evitarla, lasciandomi stordito per circa mezzora. Di conseguenza ho perso tempo nelle ore importanti della mattinata buttando una grande occasione per rimettermi in posizione short via Leverage Certificate Short 22300. La cosa è stata particolarmente seccante in quanto sui rialzi frazionali avrei comprato 3000-4000 pezzi con chiusura del trade in giornata. E lo scenario si era concretizzato.

 

Mettersi short al terzo giorno bear, con overnight, sembra particolarmente rischioso, nonostante non siamo ancora in ipervenduto.  Peraltro i dati macro in area euro non erano male. Nemmeno quelli usciti alle 14:30 fa in USA non sono affatto brutti.  L'impressione è che adesso il mercato sia troppo tirato a ribasso e che debba compiersi un rimbalzo nei prossimi giorni/ore. Tutto ciò dipenderà essenzialmente dalla chiusura di SP500 over 1082.

Comunque 1500 pezzi a 0.189 (circa 20380 di indice) me li sono comprati anche in ragione di un portafoglio certamente modesto ma tutto long (GAS, Italcementi,  Fasteweb). Segnalo diversi titoli sui supporti S9P importanti od in prossimità. Nel weekend farò un bel piano di trading su questi titoli che sono in condizioni speciali. Alcuni, come ENEL, si poggiano sulle FAN bullish. Qui sono entrato long con LC a strike 2.86 (NL0009057397). Per chi non conosce il leverage certificate di RBS ricordo che non sono Coverd Warrant, quindi non hanno effetto "tempo", sebbene siano assimiliti impropriamente a questa categoria.

 

Vi auguro un bel ferragosto, divertente e soprattutto in pace.

 

posted on 15:00   link   . . . . .  up

 

Eseguito Daily

12 August, 2010

Comprati sui minimi, venduti al massimo.  Molto bene.

E domani di nuovo in marcia.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100812204634.

- Strumento: RBSFTMIBSLMS22300AB21854E150520 - NL0009489236
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 1500
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 1500
- Prezzo limite: 0.188
- Prezzo esecuzione: 0.1880
- Data esecuzione: 12/08/2010 15:21:57.
 

 

posted on 20:59   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento 12 Agosto

12 August, 2010

Aggiorno ora perchè poi impegnato in spostamenti locali.

 

Oggi non ho seguito il mercato ne tantomeno eseguito lo screening mattutino. Mi collegavo solo in prima mattinata via Sella Mobile per eseguire acquisto minishort 22300, come da post in allegato, sul pullback che si ferma su una resistenza S9P, quella in angolo di comando, angolo dei NORD, quindi relativamente certa. Alle ore 15:07 registro un apprezzamento del 17%. Bene  anche il GAS che registra "solita" controdendenza con l'equity anche in ragione dell'attesa sulle scorte. Attualmente si apprezza del 3% ma immagino che sul dato, come è solito fare, giri in negativo con grande violenza. Nessun problema, ne compreremo altri.

 

Il commento su questi giorni di sell-off è che il mercato RIMANE BULLISH NEL LUNGO PERIODO fino a quota 19416 FTSE/MIB ovvero fino a quota 1034 SP500 (meglio sarebbe tenere 1082 che è una diagonale crescente). La bontà del segnale Gann Square è anche confermata dal minimo di oggi 20359 di FTSE/MIB, avendo un Gann level 26 a 20357 come indicato già ieri. Chiuderò la posizioni short o fra qualche minuto alla tenuta del livello indicati (per poi magari riaprirle nei prossimi giorni) o quando "trader da straprazzo dai signaling del cazzo" chiuderanno le loro call in perdita. Non nego tuttavia che il mercato possa scendere tutto d'un fiato fino ad area 17000, per la gioia di chi era long senza fare i conti con il Siderografo di Bradley e con i segnali di fabiolongo.com.

 

Speriamo di aver ri-iniziato a vivere "in fase" con il mercato.

Buone ferie.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20100812201544.

- Strumento: RBSFTMIBSLMS22300AB21854E150520 - NL0009489236
- Operazione: Acquisto
- Quantità/Valore Nominale: 1500
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 1500
- Prezzo limite: 0.162
- Prezzo esecuzione: 0.1605
- Data esecuzione: 12/08/2010 09:46:40.

 

posted on 15:21   link   . . . . .  up

 

Un grande giorno

11 August, 2010

Stavolta ero rimasto solo. Anche i più noti pessimisti del forecast, quelli che nel marzo del 2009 mi consigliavano di andare short, avevano una view positiva. E che commenti che ho letto sul "blog roll": fra i più decisi "sta partendo il rally d'estate", "aprire posizioni short è molto rischioso", "grandi flussi di denaro in borsa", "compate call a scadenza settembre" (ed adesso pulitecivi il culo dopo esservi cacati sotto). Fra i più ignavi, quelli che seguono pecoroni l'andamento del mercato senza mai anticiparlo perchè "questo è fare trading", ripetuti suggerimenti long sui bancari Italiani, su FIAT, su aziende nazionali "de ciavatte e de frigoriferi". Ancora: "gli indici rimangono forti ed impostati al rialzo", "in 2 giorni di borsa ho girato il mio portafoglio da short a long" (e mo' che cazzo fai ?). Al solito qualcuno di quelli "efficienti" ha pensato bene di lasciarsi la porta aperta, quando gli scenari bullish si erano fatti incerti, con successivi commenti che

aprivano a scenari ribassisti, sempre intervallati da post "longhisti". Con loro è sempre la stessa storia...

Grazie invece a Donald Bradley: oggi sono contento, sebbene assolutamente insoddisfatto del mio risulato operativo, essenzialmente frutto del non poter osare. Comunque c'è da dire GRAZIE a quest'uomo misterioso per il suo importante contributo all'umanità.  Stavolta il Siderografo a fatto BINGO.


Oggi ca$$a su short STM. Ore 10:35 aprivo leggero sovrapperso, sempre via Sella Mobile, sulle posizioni short nello straddle FTS/MIB. Vergognoso nel pomeriggio il pricing del MM RBS, con momenti in cui i prodotti short erano notevolmente sotto-prezzati ed assenza dai book dei minilong. Liquidavo tutto in area 20700, con penalizzazione da spread (detesto lo spread). Non immaginavo oggi si potesse arrivare -3.17% a 20580.

Maturavo successivamente una convinzione, forse per questo è un gran bel giorno: non sono mai stato per il "double dip",  come da mesi interi scrivo nei miei commenti al privè. Una storia sulla bocca di tutti. Per giunta non mi stanno simpatici i ribassisti, anzi per dirla chiara mi stanno sul cazzo. La borsa è sempre salita, dai minimi ovviamente. Poi non mi piace essere dalla parte delle massa, che oggi avrà comunque aperto trade di posizione short.  Grande rischio di rimbalzi violenti sugli overnight pilotati dagli amichetti USA. E poi quando i mercati scendono io solitamente compro. Credo inoltre che questa gamba ribassista, profonda che sia, segnerà la fine della crisi, probabilmente in Ottobre, ed a Gennaio saremo nuovamente su questi livelli. Un affermazione decisamente "pesante". Pertanto, eccetto operazioni daily, applicherò una strategia LONG su TITOLI che meritano un'investimento di medio periodo. Oggi ingressi su ITALCEMENTI (5.91) e FASTWEB (11.36, pure inseguita), da tempo nel mirino PAC/Cassetto.
Idealmente nel tempo comprerò titoli a grande capitalizzazione e commodity.  Qualche certificato RBS non fa male, ma più possibile mordi e fuggi. Esempio domani long in area 20350, oppure short in area 20935. Se e quando avrò capitale opererò però con il derivato, in modo sistematico. Per adesso vivremo tutti giorni più sereni aumentando la qualità della vita. Almeno per un certo periodo.

 

posted on 17:50   link   . . . . .  up

 

Strategia Daily Trading su FTSE/MIB

11 August, 2010

Stamattina non opererò in open (ho comunque eseguito lo screening  dei titoli hot su file PT.xls), ed opererò come segue:

 

  • Ore 10.15: se indice sotto 21250, ingresso short ben pesato con stop della posizione solo sui dati macro GBP (cfr Cruscottone) tutti positivi + indice sopra 20300.  In caso di ingresso con verso corretto impostare stop al PMC.

 

  • Ore 14.15: Se indice sotto 21400 , ingresso short ben pesato con stop della posizione solo su apertura SP500 positiva.  In caso di ingresso con verso corretto impostare stop al PMC

 

Ingresso short in ogni caso se FTSE/MIB sotto 20935 confermato per 2 ore. Mandatorio stop over 21100.

 

Alcuni di voi mi chiedono commenti sulle recensioni "rialziste" delle scorse settimane: non è ancora il momento di farlo, sebbene sto appuntando quotidianamente tutto quello che leggo e che francamente digerisco sempre con maggiore difficoltà...

 

posted on 07:19   link   . . . . .  up

 

Ci siamo ?

10 August, 2010

Andamento volatile e direi anche imprevedibile a livello daily: FTSE/MIB raggiunge un altro massimo relativo, ossia migliora i massimi, dopo esser partito debole.  Poi sul dato americano, vira velocemente a ribasso, ma non rompe quota 21000 e tantomeno la sua fan bull. Rimane inoltre sopra la nostra quota 21250. Chiusura comunque negativa dopo tentativo di allungo.

SP500 procede anch'esso in segno rosso. Da monitorare la fan bear a 1115.

 

Ci siamo ? Questa è la domanda che sorge spontanea dopo tanta attesa. Oggi è il 10 e da domani, nomilamente, il mercato dovrebbe prendere la nuova direzione, importante per le sorti di medio/lungo periodo. Si abbia a tollerare anche fino a venerdì. E così, purtroppo, Agosto sta passando.

 

Opeativamente ho seguito l'open e dalle 13 alle 15:30, poi ho preferito la pesca subacquea dopo circa 20 giorni di mare mosso o torbido, anche qui una lunga agonia innammaginabile se ripenso a come sono andate le cose. Che sia anche questo un influsso astro ?  Fatto sta che nel pomeriggio le acque si sono schiarite, grazie all'assenza dei venti, ed ho pescato un bel polpo da 850 grammi, qui l'INVERSIONE c'è stata tutta, una sorta di LIBERAZIONE. Per i mercati ho venduto nella prima mezzora metà dei minishort portando in freeze lo straddle FTSE/MIB. Segno 25 euro di perdita. Non mi fidavo di quel ribasso ed ho fatto bene. Alle 14 avrei voluto vendere in profitto i minishort ma non me la sono sentita di abbandonare il TOL con soli minishort, vista l'indeterminazione dei mercati. A posteriori avrei fatto bene perchè sul dato avrei "rubato" 300 punti di straddle. Ma era un rischio troppo grande. Attendo quindi il superamento dei livelli chiave per operare in modo deciso. Rimango di opinione decisamente ribassista ma non posso permettermi sbagli visto che il capitale è veramente esiguo (la mia disponibilità di cassa quest'anno ha seguito fedelmente l'andamento del siderografo...).

Invariate le posizioni short su STM, che oggi "reagisce al mio sell".

Bene il GAS, passato anche in positivo quando i mercati hanno girato a ribasso...

 

Guardando al futuro onestamente se avessi un po di capitale di troppo inizierei ad andare long su specifici titoli indipendentemente da cosa faranno i mercati: mi riferisco ai soliti titoli ai minimi dai 5 anni, tipo Italcementi, Lottomatica, Unipol, Pininfarina, Class Editori ecc.. Senza troppe analisi. Si mettono nel cassetto. Risorgeranno. Sono i trade più belli. Senza presidio. Senza ansia da stop.  

 

posted on 19:33   link   . . . . .  up

 

Domani Bradley

09 August, 2010

Avrei voluto colorire questo post con un'immagine del Donal Bradley, autore del "Barometro Planetario" più comunemente noto come siderografo. Ma purtroppo sul Web non ne ho trovato nemmeno una; e così in questi scritti personali lascio una rosa alla sua memoria, per questo giorno che forse lui avrebbe vissuto con particolare curiosità e magari eccitazione visto che il minimo di domani del suo siderografo è di quelli veramente importanti. Non ho su questo PC il foglio excel prodotto dall'amico Graziano Nanetti diverso tempo fa (che ha ricostruito la funzione siderografo per una visibilità di olte 100 anni) ma se non vado errato si tratta di un minimo centanario, uno dei più grandi setup di astro-finanza che possiamo vivere, o meglio della sua particolare interpretazione dell'influenza degli astri nella società e nella finanza.

Questo setup presenta una enorme divergenza fra mercati finanziari ed il suo barometro, dinamica che predice quindi un'INVERSIONE dei mercati.  L'interpretazione di inversione non è necessariamente quella di mercato bear come sempre ho specificato su questo sito. Era questo l'ultimo timing che aspettavamo da qualche settimana.

Signore, sia fatta la tua volontà; liberaci dal male. Amen.

 

Oggi i mercati Euro hanno fatto quello che mi aspettavo, ossia sono saliti sulla scia del close USA del venerdì e dell'andamento del future sempre positivo nonostante il cacozzo giappone di stamattina. Mercato intradabile long, infatti con open sui massimi e poi lunghissima congestione in range da 100 punti. Indizi a favore di un'inversione BULL (sfondamento dei precedenti massim) ad oggi ci sono tutti, a dir il vero già dal venerdì sera: S&P500 over 1x4 bear, FTSE/MIB sopra bullish 1x8 a 21935 opening weekly (con positivo test di tenuta di venerdì), primo minoshort sotto 0.1 in modo sistematico, siamo in agosto (periodo da qualche anno utilizzato pe sfonnà i ribassisti). Ciò nonostante non riesco a spiegarmi quali possano essere nuovi dati macro-economici o micro-economici a far generare un'ulteriore gamba rialzista sui listini mondiali. Dunque aspettato fino ad oggi direi di aspettare qualche giorno in più per vedere appunto se cambia il vento sui mercati.

 

Operativamente dopo le 16 sono tornato sul TOL, eseguivo acquisto di 1000 pezzi ETF LEV GAS a 0.56, ossia al -7%, strumento che chiude poi a -9.7%. Ricordo che si tratta di una commodity (quindi "non fallisce" e quindi tradabile piramidalmente in modalità cassettista-PAC) e che spesso ha una correlazione inversa con i mercati azionari (come oggi).

Poi ho chiuso in perfetto pareggio l'ennesima posizione ribassista su FTSE/MIB aperta stamattina. Rimane in essere il 2:1 short:long iniziato sfortunatamente venerdì scorso. Andare oltre sarebbe stato un suicidio con gli americani che non schiodano nemmeno mezzo punto. Sotto 21250 non esiteremo comunque a caricare short a mezzo ms 22300.

Rimane la posizione short su STM con stop loss over 6.50 confermato close weekly. 

 

posted on 18:08   link   . . . . .  up

 

Flash *** Acquisti

09 August, 2010

La sorpresa SP500 dell'ultima ora è stata bullish (putroppo), ma fatto 30 dobbiamo fare anche 31 per non aver a che pentircene. L'open euro appare molto pompato e giustificato solo dal recupero del punto percenutale di SP500, appunto al close. Nonostante livelli di tolleranza FTSE/MIB siano superati nella prima ora di contrattazione, ho eseguito ulteriore ingresso short su FTSE/MIB in area 21330 (a mezzo minishort 23000) e poi qualcosa su STM a mezzo NL0009403823, come da PT di questa mattina.  Ci aggiorniamo al close.

 

 

posted on 09:55   link   . . . . .  up

 

Migliore Visibilità

06 August, 2010

Inizio a vedere qualcosa sui mercati e sui forecast ormai così sofferenti: si apre con una mattinata ancora scialba e piatta fino a tal punto da far ridurre a solo 70 punti, alle 14 circa, l'ampiezza delle Bande di Bollinger su grafico candle a 15 minuti (solitamente si arriva anche a 800 punti), poi finalmente il mercato trova un movimento netto, ed è ribassista,  sul dato dei posti di lavoro USA. Onestamente tutti gli altri dato macro non erano proprio brutti.

Fra i titoli peggiori gli energetici con ENEL che fa anche oltre -2% e che ripaga le mie aspettative in modo immediato, anche FIAT malino dopo un open forzato bull, giù anche i bancari e poi le commodity con rimbassi amplificati per via dell'apprezzamento dell'euro.

 

Iniziamo a vedere qualcosa: bello il movimento di S&P500 alla perdita del 1118, un lunga battaglia/agonia settimanale sempre attorno a questo livello fan bear opening weekly, e se l'indice chiudesse in questo modo ci sarebbe un bel segnale bear. Anche FTSE/MIB nel suo momento peggiore va a testare una fan, questa è bullish 1x8, al valore di opening della prossima settimana. Ma lui tiene almeno per oggi. Solo lunedì vedremo cosa farà in funzione del close USA che sicuramente porterà sorpresa nell'ultima ora. Ci avviciniamo all'ultimo timing della prima decade di Agosto e i mercati si trovano sui dei livelli chiave. Il nuovo trend sarà quindi importante.

 

Operativamente oggi troppe operazioni: okay le chiusure short di ENEL e FIAT, ma troppi trade con minishort 23000 e 22300 e minilong 18000. Spostenute molte commissioni più alcuni ingressi errati. Chiudo comunque in profitto al netto delle commissioni, alla fine rimango con 2:1 short:long 22300:18000 in attesa degli eventi.

 

posted on 17:46   link   . . . . .  up

 

Al millimetro ma senza vedere ad 1 chilometro

05 August, 2010

I mercati tengono i livelli per tutta la mattinata ma senza strappare guadagni consistenti e duraturi; qualcosa non va in casa RBS con un titolo UC bersagliato dalle vendite da giorni, probabili liti fra broker perchè il titolo avrebbe dovuto tenere la quota e quindi il listino, non essere venduto in questo modo (Cazzo ! Cazzo!) . Si ripiega su ENEL da giorni per sostenere il listino, orami quinta candelona bull.

Nella caduta pomeridiana sul dato disoccupazione USA, si accelera a ribasso ma immediatamente torna comunque il denaro sui book. Ciò al  millimetrico supporto del 1118 fan bear 1x4 vinta in intra-settimanale (dato non attendibile) e che adesso si configura come supporto discendente. Anche su FIAT (vedi dopo) ben indentificati i livelli millimetrici di resistenza, su FTSE/MIB l'area 21200 si è rivelata importante per la tenuta. Letto bene il millimetro, compreso le BB(20,2) su grafico candle a 15', non riesco però a vedere cosa c'è ad un km di distanza. Non ci sono signal in merito, anche se rimango di orientamento short.

 

Oggi scade il terzo timing (assimilabile al primo) ossia ciclo Marte su FTSE/MIB con identico successo a quello USA. Ormai mancano pochi giorni al completamento di questi cicli e dalla prossima week vedremo meglio il cammino fino a qualche chilometro avanti nel tempo.

 

In mattinata non entrava ordine su ISP dichiarato sotto. Dunque vagando su Web avevo idea di FIAT, titolo che notavo in resistenza S9P in angolo di comando 10.37/38, quota spesso dichiarata su questo blog. Eseguivo ingresso short su LC @ 12.61 (0,1825) a buona leva che chiudevo con +4% di profitto a spread penalizzante (0.1905-0.1935), poi riaprivo la posizione a prezzi inferiori la vendita. In overnight sono quindi short su FIAT.

Si accodava ingresso short su ENEL ormai in chiaro stato di ipercomprato e qui più sale più si "shorta" a mezzo numerosi LC short, uno al giorno sempre diverso dal precedente, così quando scende ogni giorno si chiude una posizione in profitto iniziando dall'ultima sempre più ben pesata rispetto alle precedenti. Occorre essere determinati ed anche un po sprezzanti del denaro, purtroppo, ma alla fine "li pistamo".

Seguiva acquisto in area 20280 minolong FTSE/MIB per i soliti ragionamenti fatti fa giorni, però protetto subito a 20350 con minishort 23000. Qui lascierò la posizione long in caso di SP500 sotto 1118. Sulle salite invece si incrementa in forza mantenendo la protezione short.

Preparata quindi la giornata di domani.

 

 

posted on 17:56   link   . . . . .  up

 

Sulle MM 200: ISP

05 August, 2010

Non ci sono grandi segnali stamattina, ne di natura tecnica ne di natura metafisica, ma c'è un "segnale" di AT classica legato alle MM semplici a 200 periodi.  In questi giorni infattu molti titoli ed indici si sono portati nell'intorno della MM200, o poco sotto o poco sopra, sulla scia del trend bull dell'ultimo periodo.  Fra quelli che hanno anticipato il movimento si evidenziano FIAT ed UC, fra quelli che lo stanno realizzando c'è S&P500 (1114), FTSE/MIB (21725), ENEL (3,95, attualmente in fuori BB superiore), ISP (2.67) ed altri principali titoli del listino.

 

Il caso di ISP è speciale in quanto la sua MM200 coincide oggi sia con il livello superiore della  BB(20,2) daily sia con una importante resistenza S9P, una di quelle in angolo di comando che in figura è evidenziata in colore rosso assieme a quelle dello stesso angolo (NORD). Gli oscillatori "taroccabili", quali il noto MACD, non danno segnali di reverse (si osservi che quando dava divergenza ribassista il giorno dopo il mercato è salito a bomba, come a fine luglio...) mentre la lettura di indicatori "meno manipolabili" sempre di momento (William %R e MFI) indica ipercomprato solo per Williams%R, dunque potenzialmente si attendono sedute di consolidamento nel caso di comportamento debole. Sempre la stessa figura evidenzia il buon fitting delle fan weekly (qui su grafico daily), con l'ultimo target price colpito in situazione di volumi elevati, e successivo signal bull alla tenuta della bullish di riferimento. Volendo cercare un trade d'anticipo cercherò un trade short su ISP alla mancata rottura del 2.68/69 .

 

 

 

posted on 08:35   link   . . . . .  up

 

Sempre denaro a supporto

04 August, 2010

La mattinata è stata segnata da una noia amministrativa derivata dal non poter operare su certificati leva su titoli (nello specifico per un ordine su minilong Unicredit @ 1.65) per via della nuova normativa di Banca Sella che mi costringeva a prendere visione di tutta la mia profilazione, con numerose domande annidate, sebbene abbia dichiarato da anni un profilo 6 "rischio massimo", dunque completamente cosciente di perdere tutto nell'attività speculativa del trading. Che altro dovevo dichiarare ? Risolta con pazienza la questione mi imbattevo poi in un'improbabile fila alle Poste Italiane del loco, con ulteriore aggravio della rottura del sistema "elimina code". Alcune scene da terzo mondo a cui non ho preso parte. A metà mattinata riuscivo a mettere gli ordini sul TOL e a pagare le bollette, davvero un GRANDE SUCCESSO !! :-)

 

Nella piegata mattutina si riaccendevano le speranze di una girata dei mercati, ma poi anche qui disillusione alla riconquista del 21250, proprio in corrispondenza della middle BB timeframe 15', grafico sempre aperto con particolare attenzione al comportamento sulla middle, più che sulle bande. Si ritorna quindi in denaro, un po per i dati non male un po per i soliti discorsi RBS. Tediato della dinamica, vendevo gli short che si erano ben apprezzati rispetto a ieri, ma poi decidevo di chiudere anche i long. Oltre la potenziale beffa maturabile in overnigh, preferivo tornare in possesso di tutto capitale, importante condizione per eseguire qualche bel trade, pesato, in logica daily.  Nel pomeriggio,  a portafoglio vuoto, non ho fatto nulla, il mercato non è decifrabile nel brevissimo periodo, anche nel lungo (trade di posizione) non ci sono segnali inversivi e non credo al perdurare di quelli bull. Oggi è scaduto un altro timing, quello che è partito il 10 maggio su SP500, fonte Gann Square.

 

Rimango sempre di vision e di strategia short, sebbene non abbia posizioni: domani cercherò di operare con coraggio, ma solo su dei livelli chiave per il breve, come quelli indicati oggi che rimangono validi anche domani.

 

 

posted on 16:33   link   . . . . .  up

 

21202 e 21250 FTSE/MIB

04 August, 2010

Si presti attenzione al comportamento del mercato Italiano in area 21202 (quadrant a 15 minuti) e 21250 (0.1 minishort 22300).

Oggi inoltre sono "mosci" i 2 siti di riferimento, il primo che dopo gli urli della settimana scorsa non aggiornava il sito (ritornerò a tempo dovuto a regolare qualche conto in sospeso circa i target di settembre), il secondo che sulla scia dei ritracciamenti di ieri mette le mani avanti parlando di Agosto debole, senza però far riferimento ai target rialzisti dichiarati ed ai long sui bancari dati giorni orsono dopo il report sugli stress test . L'opportunismo è un valore in borsa, la mensogna non lo è mai.

Questa loro view "negativa" conforta ipotesi di bullish continuation di breve termine.

 

 

 

 

posted on 09:43   link   . . . . .  up

 

Sempre in Denaro

03 August, 2010

Dopo la piattissima mattinata, il mercato trova un movimento, ribassista, sui dati macro delle 16. Anche quelli della mattinata non erano stati un granchè ma avevano fatto spostare di pochissimo i listini, il future USA, ed in particolare FTSE/MIB sempre sostenuto in denaro sui 4 pezzi che fanno il paniere. Il dato delle 16 ha impatti su S&P500 che piega rapidamente ed in intraday perde la 1x4 bearish (1118/9), ma poi la riprende. In quei momenti dal 21300 di minimo il mercato italiano schizza con un'accelerazione che è più tipica di un mercato bear che di quello bull, ma tant'è. E si ritorna in area 21500. Sono i broker RBS che pompano il sottostante perchè c'è un certificato short a grande leva che va ammazzato prima che faccia danni. Non potendo spingere UC per via del cattivo risultato, titolo che da qualche parte avevo letto che sopra 2.20 sarebbe stato uno strong-buy (e relativo stop-loss ... ), la "cricca" sostiente ENEL, ISP ed ENI ed il mercato tiene i 21500.

Oggi termina un primo timing, quello del ciclo Marte, porzione 2/3-6/8, porzione bullish iniziata nella prima decade di giugno e chiusa in linea al suo predict, ossia sopra l'opening, addirittura con chiusura sul massimo di perido. Anche questa è mera cronaca. Attendiamo pazientemente la chiusura degli altri 3 timing di riferimento, tutti concentrati in poche sedute di borsa, prima di avanzare nuove ipotesi evolutive.

 

Operativamente ho fatto in open quanto dichiarato. Nella piegata pomeridiana prendevo profitto dai minilong 18000, a circa 21450 di indice, Poi ne ricompravo 1500 quando ritornava a 21390, per un discroso di sovrappeso relativo verso la posizione short "zombie". Over 21700 confermato a 2 ore, li raddoppierò. Solo 2 volte in 10 anni di presenza sui mercati un certificato RBS a grande leva non è andato a stop. Almeno a mia memoria. Ma comunque peso sempre 2:1 le posizioni short complessive sull'indice, a cui si aggiungono le singole posizioni short su ENEL e UC a cui da oggi fa compagnia un minishort su S&P500. Tutto molto azzardato, indubbiamente, ma fino al 10 non cambio strategia, mi proteggo solo da eventi di stop.

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Operatività 3 Agosto

03 August, 2010

Stamattina seguirò l'open fino a massimo le ore 9.30 per poi recarmi in aeroporto a prendere mia moglie di ritorno da Cuba. L'operatività sarà quindi parziale e probabilmente da domani entrerò a pieno regime estivo.

 

In open con tutta probabilità chiuderò 1/2 delle posizioni minilong 18000 in profitto ed il minishort 23000 aperto ieri (si prevede in leggero profitto), rimanendo con i 1000 zombie ms 22300 in canna "protetti" 1,2:1 dai rimanenti minilong. Da valutare il riacquisto dei long in area 21400 o 21175.

 

Si segnalano diversi titoli sui livelli di ipercomprato o quasi, misurati a mezzo BB(20,2) daily e/o weekly, William %R. Alcuni di questi sono quasi a contatto con la MM 200 periodi provenendo da sotto (es ISP). Se la giornata di oggi sarà ancora bullish è possibile procedere con apertura di posizioni short, cercando di anticipare il mercato bear e dunque da trattarsi con stop corto. Immagino che questa situazione non si verificherà perchè prima c'è l'obiettivo rialzista 21827, quindi "il mercato sarà estremamente diligente" dovendo necessariamente riuscire nell'impresa prima di dar luogo ad un probabile fuggi-fuggi.

 

posted on 08:00   link   . . . . .  up

 

Che giornata ...

02 August, 2010

Francamente non mi aspettavo una giornata di simile entità rialzista, con l'indice FTSE/MIB che alle 17 circa si trova a +2.6% e con altri indici euro (DAX, CAC, IBEX ecc.) tutti largamente positivi con punte intraday over 3%. E' indubbio che il supporto della 1x8 bullish segnalata venerdì aveva dato un segnale fortemente rialzista nello scorso venerdì: quando si rimane o si sale "in goppa" ad un fan il segnale è di grande forza; è anche indubbio che la rottura intrasettimanale della 1x4 bearish S&P500 abbia gettato benzina sul fuoco, come nelle ipotesi evolutive di cui al Commento Generale. Ma anche se i timing (bullish) sono quasi a scadenza, obiettivamente il rialzi di oggi sembrano quasi eccessivi, statisticamente FTSE/MIB superara infatti in intraday la Bollinger Band superiore in un'evidente anomalia statistica di ipercomprato.  Si segnale stop di un minoshort UC non in mio portfagolio (il prossimo lo è)

 

Questa settimana vanno a completamento di diversi timing, ossia il noto Bradley che si trova ai minimi centenari in evidente signaling INVERSIVO (cfr. Blog di luglio), più quello del ciclo Marte, timing Gann Square SP500 e S9T tutti che fra il 4 e il 10 Agosto completano la porzione origine. Dunque è doverso attendere il completamento di questa fase bullish per capire quale sarà il nuovo trend che ci accompagnerà per diversi mesi. Non possiamo escludere sia ancora bull, ma francamente ci credo poco.

 

Operativamente non ho seguito l'open perchè impegnato nella pesca sub, peraltro scarsa per via di acque torbide. Ad ora di pranzo constatavo con rammarico un mercato sopra la soglia di attivazione del movimento di Stop del certificato NL0009489236, misishort FTSE/MIB 22300. Pertanto sovrappesavo notevolmente la posizione long 18000,  che al close procede in bellezza dandomi un profitto superiore all'intero investito sullo "zombie" mishort (solo 1000 pezzi a PMC 0.13).

A 20600, fuori BB superiore sul daily, decidevo di comprare equivalenti pezzi short, riportandomi allo stato origine 2.4:1 short:long sulle posizione totale straddle ma mantenendo un rapporto primaria/short:secondaria/long sempre 1:3, pertanto a questo punto gradirei molto lo stop del certificato short a patto che poi il mercato smetta di salire.  E se iniza a scendere da domani va bene lo stesso.

 

posted on 17:26   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com