Giovedi 12/12/2019 ore 19:25:39
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - December, 2009
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Forecast Mercati Finanziari 2010

31 December, 2009

Eccolo qui anche se avrei voluto spenderci più tempo.

 

http://www.fabiolongo.com/pianotrading/2010/Forecast2010.html

 

Consideratelo un draft almeno nella forma: anche stavolta mi è mancato il tempo, poi adesso sono impegnato con i botti di capodanno, visto che questo 2009 devo scacciarlo davvero in modo "intenso".

 

Auguri !

 

posted on 19:16   link   . . . . .  up

 

Finisce il 2009

30 December, 2009

Anche oggi nulla di rilevante: giornata caratterizzata da volumi bassi, apertura FTSE/MIB "sorprendentemente" positiva, poi si gira violentemente in negativo quasi a toccare un supporto S9P, poi si torna su e poi si gira e si chiude in negativo, come atteso. Il forecast settimanale era corretto, in sintesi, "un mercato laterale con una cande settimanale di tipo dojy e comunque con open-close molto ravvicinati". Contento anche per l'impianto di timing definito qualche mese fa (in sostituzione di quello naturale nato a Marzo) con un centro davvero originale: funziona molto bene, è lui il PADRONE del timing. Dopo il massimo previsto per il 7 dicembre ed il minimo il giorno 18 ha anche colpito il massimo di ieri giorno 29 senza ricorrere a tolleranza.  Superato questo lungo collaudo utilizzerò quindi questo impianto per il timing non lineare in attesa di dismettere definitivamente gli impianti sui massimi del 2007 (impianti bear).

 

Operativamente compravo il primo dei 4 titolini segnalati (riga 10 al foglio excel), 110 pezzi, ed il titolo mi regala una prestazione positiva di quasi 2 punti, sperando di vedere nei prossimi 2-3 giorni diborsa il massimo esplosivo che vado cercando. Posizione senza stop, da gestire con acquisti solo in caso di discese (come piace a me). Lavorerò alla ricerca di altri titoli di questo tipo.

Il resto del portafoglio rimane invariato. Dispiace un po per questo laterale strettissimo che non fa bene agli straddle leverage certificates in quanto non ti fa operare e deprezza, seppur poco, entrambe le posizioni long e short, ma non è questo il momento di prendere decisioni con un micro-ciclo USA bullish in ingresso. Peranto non chiudo la posizione long su SP500, in profitto e pesata come la short, visto che lo stop della short è a 2 passi, proprio su una resistenza S9P di media valenza.

 

Se ne va, finalmente, un 2009 complessivamente molto negativo soprattutto per gli effetti del mese di Febbraio che è stato drammatico per gli stop sui leverage certificates minilong FTSE/MIB (al tempo SPMIB), che compravo a bombarde certo che il bottom era nei paraggi. Sapevo del famoso 11 Marzo bearish (leggi precedente sezione trading) ma aspettavo un rimbalzo intermedio che non avvenne affatto. Assurdo constatare che con un forecast così brillante mi misi nei guai, ma tant'è.

Successivamente è mancato equivalente capitale per fare i corrispettivi "morti" negli schieramenti del nemico, trading sui leverage certificate a botte da 10000 pezzi (fino anche ad averne 30mila) da un minimo 3000 € di certificati a leva 10 fino anche a 10K€, ossia 1 punti di indice che vale 1000 euro di movimento. Più hard del derivato, hard-trading.  Sto indirizzando questa mancanza di denaro con i PAC, sin da questa estate.

Sempre in estate GRANDE errore a metà luglio a non credere alla tenuta della 1x3 bullish, su un TP ribassista precisissimo a metà luglio, ben segnalato dal mio trading system, di cui andavo orgoglioso. Al suo compimento millimetrico,senza vedere il setup di quadrante, incrementammo posizioni short assieme alla socia sul derivato, che da un profitto di tutto rispetto passo in stato di profondo rosso. La ferita in me è ancora aperta. Dai, ci rifaremo.

Ancora a fine estate il mercato non onorava un ciclo Marte bear a scadenza 27 Agosto, e qui però rinunciai a dei profitti (long) ma non osai più su posizioni bear visto che sarei stato contro il trend, palesemente.

Di contro ho realizzato anche belle cose soprattutto su leverage certificates UC, SP500 e FTSE/MIB, qualcosina su commodity (dove serve un discreto capitale) e nell'ultimo periodo anche su qualche titoletto azionario di quelli che non valgono niente ma non scadono mai. Bene così.

 

Nei prossimi giorni pubblicherò come ogni anno il forecast per il nuovo anno, basato su Siderografo di Bradley, Ciclo Marte e S9P/GannSquare cercando il timing del 2010. A feeling non dovrebbe essere questo "l'ottobre rosso" da 11100 di FTSE/MIB, ma prima o poi arriverà, anche se facesse 33000 punti prima di decidersi ad andarlo a fare. Non abbiamo fretta, giusto ?

 

Auguri per un 2010 immensamente bello !

 

 

 

 

posted on 18:15   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento 3 Titoli Hot

30 December, 2009

Come dicevo ieri sera, dopo svariati mesi di assenza ho aggiornato la lista dei titoli hot su foglio excel del piano di trading. Per adesso ho messo 4 titoletti che si potrebbero aggredire anche oggi (long) con obiettivi di trading a brevissimo termine.  Vanno in aggiunta a Montefibre e Pininfarina già in essere, anche se questo ha una prospettiva di tipo PAC e quindi  un timing più lungo.

Ce ne sono anche degli altri che voglio studiare meglio e di cui parleremo nel 2010 dopo aver fatto il FORECAST annuale, come al solito.

 

Ovviamente attenzione a non caricare troppo altrimenti si perturba il sistema delle macchine software che gestiscono il book....  Qui siamo nella terra del broker che fa brutto e cattivo tempo come meglio crede.

 

Ci sentiamo stasera per un commento sulla giornata che si preannuncia bear a conferma della data di mia reverse del 29 dicembre, altra data che si preannuncia PADRONA del timing (non lineare) del mercato.

 

posted on 07:51   link   . . . . .  up

 

Bene

29 December, 2009

La giornata di oggi sembra quasi inutile pur mettendo a segno l'ennesimo massimo USA e una prestazione comunque positiva per noi europei. Si sente infatti la mancanza di propulsore ossia di denaro.

Bene però l'andamento del mercato in relazione al mio forecast sintetizzabile come dojy settimanale (o quasi) con picco bullish FTSE/MIB giorno 29 dicembre.

 

Operativamente vendevo quei pezzi ETF del crude a leva con un +10% di rendimento, ai massimi di giornata, ma non per i bruscolini raccolti dall'operazione quanto per l'avverarsi di una quota di resistenza S9P (a 78$) il cui superamento darebbe il "La" verso 105$ dinamica a cui credo poco per lo meno nel brevissimo. Si veda materiale su share S9Nuovi. Indeciso se comprare minishort a stop 87$, decidevo quindi di vendere i pezzi a leva ma di tenere gli altri pezzi long senza ulteriore utilizzo di capitale.

Compravo altri 50 pezzi Pininfarina ad una quota numericamente insignificante, solo per credo sull'azienda. Una di quelle realtà che ci fa sentire orogliosi di essere Italiani, almeno fino a quando c'era il papà.

 

Ho individuato una serie di titoletti spike che metterò nel PT appena possibile, questi li seguirò minuto per minuto per tradate flash da manuale nella speranza di fare dei sell sui massimi esplosivi ! Daje !!

 

29/12/2009
15:01:25

ORDINE N.: 20091229000136
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: ETC-ETFS CRUDOIL LEV
QUANTITA’ ESEGUITA: 30
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 3.885
COMMISSIONI: 2

 

posted on 17:55   link   . . . . .  up

 

Ancora avanti

28 December, 2009

Si procede in avanti sebbene con volumi bassi e quindi con un trend non affatto affidabile secondo la regola che i volumi devono confermare (Bull/alti, Bear/bassi). Per questo motivo rimango scettico sul signal "toro" di fine crisi registrato dagli impianti fan, con rottura delle bearish weekly a contenimento per la prima volta infrante dal 2007 con close weekly confermato e per adesso riconfermato ancora nella settimana successiva al break-out. Ma i volumi dove sono ? I volumi fanno la differenza, sempre.

 

Vendevo Pininfarina mentre non eseguivo altre operazioni di sell ne sui long in portafoglio (Crude, ML ABN SP500 ecc..) ne sugli short in perdita od in profitto, nel senso che aspetto il mercato "vero" ed anche la data di reverse FTSE/MIB attesa a centro 29 dicembre.  Tuttavia ricompravo per PASSIONE 50 pezzi Pininfarina a 2.9075 pronto a piramidarle sugli altri supporti S9P.

Aggiorno la pagina di index del prive per gli S9 vecchi e nuovi perchè non ricordavo che Aruba non permette il browsing delle directory, quindi deve esserci sempre una pagina di index. Oggi me ne sono accorto accedendo come utente da remoto alla ricerca dello S9P di Pininfarina che avevo messo lì. Purtroppo problematiche multiple e ciascuna di esse davvero pesante, da tempo in essere, mi hanno davvero sfibrato sia fisicamente sia psicologicamente facendo perdermi smalto. Credo la gestione di queste problematiche sia il più grande trade dell'anno, ossia aver risparmiato almeno 10K euro di manodopera e diverse migliaia di euro per avvocati, e soprattutto una vita "salvata" ad un bambino davvero speciale che lo merita indipendentemente da chi sia figlio proprio perchè anche lui "ha il cuore buono".

 

posted on 19:34   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell Pininfarina al +13%

28 December, 2009

Con un po di dispiacere lascio i pezzi Pininfarina in mio possesso con un guadagno di 13 punti percentuali in 3 sedute di borsa. A dire il vero ho provato a venderla alla sua resistenza S9P in angolo di comando, a 3.16/3.17, mettendomi in lettera a 3.15. Il massimo è stato di 3.09.

Soddisfatto per lo stock picking da manuale, un po meno per il sell (con un numero maggiore di pezzi ne avrei vendute solo la metà).

 

Auguri alla società per un 2010 che sia bello quanto il proprio desing.

 

28/12/2009
13:39:22
ORDINE N.: 20091228001845
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: PININFARINA SPA
QUANTITA’ ESEGUITA: 65
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 2.995
COMMISSIONI: 2

 


 

 

 

 

posted on 13:46   link   . . . . .  up

 

Dio c'è, Buon Natale

23 December, 2009

Ancora una giornata a rialzo ma con volumi bassi a consolidare un trend volumetrico a ribasso, aspetto che da un peso prossimo allo zero al movimento bullish di questi giorni nel rally di fine anno. Le ultime giornate dell'anno, dove peraltro il mio TS indica una data ciclica, potranno fornire un ulteriore conferma a questa view contrarian (almeno per questo move) visto che la contabilità delle operazione farà data 2010. Sul fronte macro il dato delle vendite di nuove abitazioni è particolarmente scadente, a conferma che tanta euforia non ha poi grande ragione di essere. La piegata dei mercati è subito sostenuta in denaro. Bonus e parcelle non possono saltare proprio ora.

 

Giornata molto positiva per quanto concerne il mio portafoglio:

 

  • PININFARINA strappa a +10% con tanto sospensione: avevo segnalato l'ingresso proprio l'altro ieri sul blog. Non dico di meritarmi "una pacca sulle spalle", ma l'ingresso è stato perfetto e ne sono contento.  I miei pezzi rimangono in portafoglio fino all'evidenza della sua resistenza S9P. Il titolo chiude a +7%.
  • PIAGGIO raggiunge la sua resistenza S9P, a meno di 0.001€ dal target nominale, e dunque la vendevo a qualche millesimo di euro in meno dalla quota limite con un +7% di performance in soli 3 giorni di portafoglio. Anche qui molto contento del timing di ingresso
  • CRUDE: dopo il dato sulle scorte, l'ETF strappa del 3.5%, quello a leva di oltre il 7%. Molto bene considerando che ho entrambi in portafoglio. Rimangono lì fino al loro TP di incrocio FAN.

Eseguivo inoltre ingresso PAC su ID 6 secondo il PT aggiornato all'alba, che di fatto ha cambiato il prodotto finanziario perchè quello precedente dava troppo peso ad una specifica azione mentre questo nuovo selezionato a 25 titoli appare meglio bilanciato anche per via della presenza di azioni britanniche che operano in quel paese. Inoltre il precedente costa "troppo" e comprare solo 2 od al più 3 pezzi mi suona davvero strano.

Infine eseguivo l'acquisto di un po di pezzi ABN MSFTSEMIB 26500 , ingresso a 0.33, con fine di trading delle prossime giornatee protezioni sulle posizioni long azionarie in essere.

 

Detto questo oggi è andata MAGNIFICAMENTE dopo giornate davvero dure un po in tutto quello con cui mi sono dovuto confrontare. E' il buon Natale divino arrivato all'ultimo giorno e testimonia che appunto Dio c'è per tutti. Non mi resta quindi che augurare a Voi tutti un Buon Natale con la speranza che non sia quel Natale "commerciale" che la società porta a vivere ma religioso e spirituale per davvero. Almeno 1 giorno all'anno è importante ritrovare il senso della vita e la dimensione religiosa e spirutuale.

 

Buon Natale.

 

 

 

 

posted on 17:41   link   . . . . .  up

 

In movimento

22 December, 2009

Fa sempre piacere quando i mercati si muonono. E' finita poco fa questa giornata esasperante per quanto riguarda la mia vita privata, al limite dell'infarto che cerco di prevenire con la molecola atenololo, girando a meno di 55 battiti al minuto. La borsa rappresenta un elemento positivo in quanto è sostanzialmene piacevole, è un rapporto 1 a 1, senza elementi intermedi tra il dire ed il fare: non c'è traffico, non ci sono mogli, non ci sono processi e procedure, non ci sono infamità e spaccacoglioni di mezzo, non c'è la manutenzione delle cose che ruba gran parte della propria vita. Vuoi fare una cosa, la fai.

 

All'alba a dare un'occhiata al mercato, poi una sola ora a metà mattinanata, in modalità push, dove ho eseguito l'acquisto del titoletto Pininfarina. Il mercato è in movimento, rompe le quote di resistenza metafisica, dopo averci cozzato millimetricamente in open. E' questo il rally di fine anno che prevedevamo dopo il minimo del giorno 18, rally che tutti i principali magazine negavano.  Adesso gli indici sono in linea, appaiati su identiche quote metafisiche in relazione agli implusi bear del 2007. Ma i massimi nominali sono li a pochi punti, e dunque occhi aperti ai volumi alla ricerca delle regole di trend e distribuzione indicate nel mio libretto.

 

Procedono bene i numerosi acquisti long dei giorni scorsi a matrice PAC, mentre attendo a muovermi sulle posizioni in trading laverage certificates.

Grande rammarico per aver usato prodotti a leva durante la discesona di Febbario, oggi avrei fatto bei soldini anche con un ETF. E già, quando tutto sembrava perduto io compravo come un matto. Adesso che tutto il male sembra finito ... non dobbiamo dimenticare, è vietato perdere il movimentone del 33-esimo mese (11x3) come fu quello del 22-imo (11x2) a partire dai massimi di maggio 2007. La pazienza oltre il coraggio stavolta non mancherà.

 

posted on 19:55   link   . . . . .  up

 

Acquisto Macchinetta

22 December, 2009

E con questo ho sistemato la parte ciclica azionaria italia

Se FIAT romperà la resistenza S9P 10.37 in angolo di comando, allora questo titoletto dovrebbe mettere il turbo per davvero. Altrimenti li lascio in eredità visto che non scadono mai e non vanno  stop

 

22/12/2009
11:00:11

ORDINE N.: 20091222001023
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: PININFARINA SPA
QUANTITA’ ESEGUITA: 65
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 2.6525
COMMISSIONI: 2

 

posted on 11:13   link   . . . . .  up

 

Uno Sguardo a FTSE/MIB

22 December, 2009

Come SP500 ieri sera, oggi FTSE/MIB si troverà a confrontarsi con la 1x3 bearish, linea metafisica di particolare importanza ai fini della definitiva chiusura della crisi dei mercati finanziari del 2007. Questa settimana il valore di riferimento della nostra fan weekly è 22876 opening weekly.

Come previsto ritengo che oggi e tutta la settimana sarà battaglia per la sua rottura, all'ottavo test settimanale  a partire del 2007. Tagli decisi daranno un segnale chiaro del mercato e saranno seguiti da successivi pull-back a completare il Target Price/Time in essere per questo indice (dove eventualmente abbandonare posizioni short), fallimenti della rottura invece potranno o forse saranno accompagnati da nuovi spike daily/weekly rialzisti ad onorare sempre il Target di Gennaio, per poi innescare corposi ripiegamenti sulla 1x8.

Timing di brevissimo periodo bullish, timing di medio periodo decisamente bearish.

 

 

 

posted on 06:44   link   . . . . .  up

 

Lavoriamo al Mosaico

21 December, 2009

Anche oggi ho il tempo per 2 righe.

 

Sembra che SP500 abbia letto la fan, venerdì sera, quando chiudeva ore 10:00 Italiane a 1102.8 per poi subire l'aggiustamento a pochi decimi di punto sotto la quota nominale, lasciandoci senza un signal pur in tanta magnificenza e perfezione. Oggi però un signal c'è visto che la fan weekly si è abbassata, sebbene la settimana non sia finita (al solito). Speriamo di avere un signal netto nonostante le ferie Natalizie, qualsiasi esso sia.

Operativamente compongo il mio mosaico di portafoglio. Eseguito PAC  ID 5, ossia long ciclico italiano, entrambe i titoli acquistati ai minimi giornalieri, il primo a 10.13 il secondo a 1.841. Bene. Il terzo prodotto non l'ho preso per pesare un po di più questi 2 titoli. Oggi il secondo già dava un 3% di performance. Ai tempi in cui caricavo la giornata era fatta.

Sistemavo anche il ritorno su ETF LEAN HOGS membro di ID 2, sperando che possa rompere il livello del gap chiuso giorni fà per raddoppiare nel giro di qualche mese. Cerco un anticipo del movimento confidando nel lungo termine.

Invariato il resto delle posizioni in portafoglio.

 

Pace e Bene.

 

posted on 19:07   link   . . . . .  up

 

In attesa

18 December, 2009

Non c'è molto da dire dopo quanto detto tutta la settimana:

 

  • FTSE/MIB chiude con una bella strappata negativa prioprio in data 18 dicembre. Il forecast su questo indice e sul ciclo era corretto.
  • la chiusura di SP500 è sotto la fan 1x3 bearish, quindi il mio trading system non ha segnato bull trap ed al momento, a meno di rovesciamenti di fronte, nulla cambia nel quadro di lungo periodo, ossia mercato bear. Tuttavia non è detto che questo cambiamento non possa avvenire la prossima settimana, visto che il contenimento discendente è sempre al limite delle quote, dunque non abbiamo visto un candelone rosso che chiamerà un forte impluso bear. Ritengo che il TP di questo indice sia quello indicato la scorsa settimana, poi da lì partiranno necessariamente i setup del fan chart, infatti necessariamente andremo in un nuovo quadrante prezzo/tempo. Diciamo che da marzo 2009 i TP del fan chart sono stati fatti tutti, eccetto su SP500 un TP di mezza estate completamente saltato.

 

Rimango quindi in attesa di segnali del mercato visto che il laterale continua ancora, anche dopo la scadenza tecnica di oggi, tuttosommato non c'è nessun movimento rilievo, tipo un + o -4% sui principali indici mondiali. Diamo tempo al mercato, oggi comunque l'apprezzamento del portafoglio è stato consistente.

 

Operativiamente, visti PUSHING e CHALLENGING di altra natura, oggi ho preferito adottare un po di cautela sul trading. Stamattina portavo in freeze lo straddle trading su SP500, comprando dalla lettera, quindi pagando un discreto spread. Nel pomeriggio, di nuovo over 1002.8, decidevo di chiudere il PAC short sullo stesso mercato, in piccolo profitto, ma poi lo riavviavo 40 minuti dopo quando  vedevo l'indice di nuovo sotto il livello spartiacque, anche qui pagando lo spread ed un piccolo apprezzamento delle quotazioni. Non mi rode più di tanto visto che non sono sicuramente 5 punti di performance il mio obiettivo su questa posizione, ma certo se mi fossi messo le mani in tasca sarebbe stato meglio. Sono sempre stato dell'idea che i TOL mandano "immagini subliminali" che invogliano al trading, dunque ad eseguire transazioni, difatti se non avessi aperto il TOL non credo che avrei fatto nulla.

 

Infine 2 parole sul brokerino Montefibre: oggi spread sul book da diversi punti, si preannunciano movimenti intensi, come al solito. E lui deve ricoprire diversi milioni di pezzi short ... cercherò di fargli i conti in tasca dando il TP del suo primo riaccumulo (a parte le considerazioni metafisiche).

 

 

 

posted on 18:59   link   . . . . .  up

 

17 December, 2009

Anticipo di un'ora il commento per via di piacevoli impegni.

 

Se il close euro è questo allora avevo ragione sull'andamento del mercato: il ciclo bearish S9T FTSE/MIB a start 15 novembre era corretto, con chiusura bear a data 18 dicembre. Oggi infatti si sono scoperti gli altarini, almeno un po, visto che sul derivato i giochi sono fatti e molti erano short da fine novembre, dunque il mercato è stato sempre prontamente sostenuto dai MM nelle fasi di indecisione e di selling, addirittura portato piano piano over 22500 per pagare meno ma mai sopra 23000 per evidenti ragioni di passaggio "in the money" delle call @ 23000. Leggendo il transato sul derivato il money flow sul future era essnzialmente quello della gente che stava short da Settembre.

 

Anche su USA, se il close SP500 è quello che si preannuncia, ossia sotto fan 1x3 bearish (1102.8), allora il nostro

trading system (come al solito) è stato esente bull-trap, come indicavo nel blog del 10 dicembre parlando di cuneo in formazione, circostanza di bull-trap in cui sono invece incappati numerosi analisti

del WEB, sia quelli che ogni giorno dicono una cosa diversa dalla precedente (ma a me non l'hanno mai data a

bere ... ) sia quelli che scrivono 1 volta al mese quando le cose non vanno e che invece

scrivevano tutti i giorni, o quasi, quando il mercato in primavera pompava ed avevano 4 pezzi long in portafoglio. Dissero di comprare sui ritracciamenti, vorrei vedere i loro eseguiti ...

 

Detto questo mentre il forecst di lungo è chiaro le sorti future di "medio periodo", ossia il forecast a 2-4 mesi, è in effetti in una una fase molto delicata perchè come detto l'indice SP500 sta proprio a cavallo di questa linea di confine, la bearish 1x3 mai rotta dall'inzio della crisi e la cui rottura decreterà la sua fine. Una bull trap di nuova generazione, ossia più lunga del daily, ci sta tutta. Io non ci credo al mercato bull fino a quando non lo vedo sul fan chart. Per adesso le misure di stimolo economico hanno funzionato, ci mancherebbe con tassi a 0 e soldi regalati alle banche dal Signor Obama e tolti al popolo america, ma non si parla più da marzo di Asset Tossici, qualcosa si nasconde, ovviamente la loro distribuzione al parco bue iniziata dalla primavera. Ulteriori difficoltà finanziarie sarebbero diffici da fronteggiare con la politica non avendo più, adesso, molte cartucce da sparare se non statalizzare od indebitare ancora il popolo. Personalmente non le fronteggerei affatto ma lascierei che la natura faccia il suo corso, la vita è più forte delle morte, alla fine l'economia ripartirà in modo SANO, non come ora per non farlo crollare. Nel futuro comunque sarò sempre il primo a mettermi long ed in fondo lo sto già facendo.

 

Oggi nessun trade eseguito. Ottimo l'ingresso short su SP500 di ieri via PAC a mezzo leverage certificate (oltre quelli in portafoglio in straddle trading).  Le commodity in portafoglio, inoltre, si apprezzano tutte e la strategia sembra funzionare bene almeno per ora. Sperimo continui 
Con  tutta probabilità dopo Natale avrò i soldini per avviare gli altri 6 PAC Long/Short definiti nel PT, arrivando ad 11, inziando dal prossimo "ID 5" nonostante le quotazioni siano ai top di periodo. Se scavallassimo le bear, quella roba esploderebbe, almeno per un certo periodo, prima di affosciarsi assieme alle numerose obbligazioni ormai in circolazione sui mercati finanziari: i benefattori non esistono.

 

Cordialità

 

16/12/2009
15:56:04
ORDINE N.: 20091216001612
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: ABN BE.S&P 500 1500
QUANTITA’ ESEGUITA: 1500
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.227
COMMISSIONI: 2

 

posted on 16:32   link   . . . . .  up

 

Nella lunga guerra

16 December, 2009

Se pur con un forecast di mercato "efficiente" (alle news) ed una polarizzazione bullish su SP500, in questi giorni mi aspettavo francamente che il mercato italiano andasse comunque a fare un'importante minimo il giorno 18. Se questo è il "minimo" la prossima fase bullish sarà decisamente forte... Ma la settimana non è finita e stasera c'è la decisione FED ed i commenti tra le righe...

 

Certo delle convinzioni di lungo termine e della strategia di trading impostata da fine Agosto, oggi eseguivo ulteriori passi a consolidare questa "guerra" con il mercato, la lunga guerra che mi aspetta per il periodo invernale, con il piede sempre su 2 staffe (es long sulle commodity e short sull'azionario importante) ed occhi sempre aperti. Lo faccio con un ritrovato entusiamo a fronte della possibilità di operare ormai con quale soldino aggiuntivo che con i prodotti a leva può dare buoni frutti, anche uno stipendio mensile senza dover fare troppe previsioni azzeccate: mordi e fuggi decisi, mirati, contati.

 

Oggi infatti eseguivo il PAC ID 4, ben descritto sul privè stamattina all'alba, pur essendo costretto a comprare dalla lettera nel pomeriggio dopo aver atteso tutto la mattinata a metà dello spread denaro/lettera ma senza trovarmi eseguito.

Rimpiangevo un po di non aver pazientato un altro giorno per gli HOGS, che arrivano oggi al pricing di sell immesso ieri, con altri 2 punti di apprezzamento. Rimpiangevo anche di vedere il GAS (NATGAS) a 1.10 dopo averlo venduto a 0.99, altri 11 punti. Ma venditi e poi pentiti è sempre un "buon detto", certamente se i pezzi i mio possesso fossero stati rilevanti (sul peso delle commissioni) avrei proceduto a vendite in tattica piramidale. 

 

Per quanto concerne Montefibre, il ragazzetto che pilota la macchina software oggi non ha fatto un granchè: in open scambia 1 pezzo (vedi sotto l'intero transato odierno) a lanciare qualche segnale in codice e poi smanetta sul book chissà con quale obiettivo, ma al close il titolo regge il supportone metafisico 0.138 indicato chiaramente nel blog di ieri.  

 

Ora Prezzo Volume
16:30:35 0,1385 6.000
16:24:52 0,1385 5.000
16:24:52 0,1384 10.000
15:54:10 0,1385 10.000
15:53:23 0,1385 16.890
15:53:18 0,1379 20.000
15:53:18 0,138 1.744
15:53:00 0,1385 10.000
15:21:36 0,1385 10
14:40:32 0,1385 10.000
13:56:56 0,138 8.460
13:56:56 0,138 5.000
13:49:21 0,1385 4.500
13:44:25 0,1385 5.500
12:52:25 0,1364 676
12:05:12 0,139 10.000
11:53:56 0,1399 22.000
11:51:37 0,138 14.607
11:51:37 0,138 393
11:49:40 0,14 10.000
11:49:22 0,14 16.665
11:49:21 0,14 4.000
11:49:21 0,1399 6.000
11:48:15 0,1395 1.447
11:48:10 0,1395 13.022
11:48:10 0,1395 531
11:48:10 0,1394 269
11:48:10 0,1391 10.000
11:45:05 0,138 14.458
11:40:34 0,1394 1.000
11:38:09 0,138 5.149
11:31:29 0,138 50
11:31:29 0,1379 950
11:04:35 0,1394 1 --> Genialità

 

Cordialità

 

posted on 18:10   link   . . . . .  up

 

Un po di movimento e io lavoro

15 December, 2009

Finalmente un po di movimento sul mercato italiano ormai paralizzato da giorni e giorni; oggi ci si muove in un range di quasi 400 punti, prima al rialzo poi a ribasso, poi di nuovo a rialzo a chiudere con un nulla di fatto almeno alle 17.20.

Le quote toccate non sono significative, o meglio la resistenza è quella solota discussa ieri (ma notevolmente distorta) il supporto non ci appartiene dal punto di vista numerico.

SP500 sempre sopra fan weekly bearish 1x3, al valore di opening weekly. Vedremo al close weekly.

Dati macro non brillanti, del resto come sempre, questa è una ripresa di "speranza" non di merito.

 

Operativamente oggi:

 

  • vendevo i sovrappeso minishort FTSE/MIB di cui al blog di ieri: non si piega e io non mi "impiccio" più di tanto
  • vendevo con grande "dolore" i maiali (ETFS Lean Hogs) ormai a qualche punto dal loro primo TP rialzista: 0.80, è la chiusura di un GAP enorme. Ritornerò sullo strumento, per adesso rimane il piacere di averli venduti ai massimi di periodo, 0.77 dopo aver tentato la vendita a 0.785 tutto il giorno
  • compravo (dopo circa 6 mesi di lontananza dall'azionario classico) un po di pezzi Montefibre. Addirittura registro un "parzialmente eseguito" realizzato combattendo sul book visto che ero costretto ad uscire dal book e presidiarlo per 10 minuti in modalità push per ritrovare il valore in lettera che desideravo, con uno spread fisso del 4%. Appena è comparso in lettera ho eseguito l'acquisto di tutti i pezzi disponibili, 3 secondi dopo la mia rimanenza di denaro è stata superato dalla macchina software del broker Montefibre di 0.001 euro, 82000 pezzi, 1 proposta. Il personaggio "pezzo di merda" si è divertito per ore a sorpassarmi ma alla fine ci ho messo comunque le mani al prezzo che volevo. Il razionale di tanto desiderio è indicato sotto, è il mio S9P fresco di giornata. Il supporto è importante, è in angolo forte con quello delle resistenze. Vedremo come si comporterà il titolo sulle resistenze dopo aver scavallato il numero 0.144, il numero della natura. Compreremo sotto alle quote odierne, sui prossimi supporti importanti, in modalità "serie delle perdite", quindi con raddoppio secco dei pezzi,  fino al fallimento societario se del caso. Siamo relativamente convinti che gli romperemo il culo, pur essendo 4 straccioni.
  • compravo al close altri 5 pezzi ETF XBR FTSE/MIB a 36.8 a regolare definitivamente il PAC interrotto per urgenza di liquidità. Fra poco è di nuovo data di PAC, e forse arriveranno nuovi capitali per tornare a tradare come piace a me: "Mordi e fuggi a mattonate".
  • non riusciva l'acquisto su ML UC 1.7 al valore di resistenza S9P 2.22, non preso per 0.01. Ci si vede domani, ci si riprova

 

Cordialità anche al broker Montefibre, "noi semo cresciuti al tufello... e tu nfame da ndo vieni ?"

 

Fabio

 

 

15/12/2009
16:15:30

ORDINE N.: 20091215002794
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: MONTEFIBRE SPA
QUANTITA’ ESEGUITA: 1250
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 1250
PREZZO: 0.1385
COMMISSIONI: 2

 

 

 

 

posted on 17:44   link   . . . . .  up

 

SP500 over 1x3 Bearish, non da poco...

14 December, 2009

Il mercato italiano rimane sotto la solita resistenza statica più volte incontrata durante il suo cammino, ci si riferisce alla resistenza S9P e al level 29 22706, questo valido anche come quota di supporto.  Cosa strana è che nella settimana della scadenza del derivato non ci siano grandi movienti a falciare capitale ma probabilmente verranno nei prossimi giorni con variazioni massicce solo in open. In merito alla direzione il timing teorico non è favorevole al mercato italiano che sembra infatti ignorare i buoni recuperi legati alla vicenda Dubai. Eventuali news negative su rating bancario o degli interi stati potrebbero dare lo start ad una fase di sell sul nostro mercato a target 18 dicembre

 

Procede invece a rialzo, conformemente al timing entrato oggi, SP500 che si porta over fan bearish 1x3 weekly a 1102.82 opening weekly, sebbene al solito ricordo che il signal è close weekly e solo tagli con forza in candle Long White Marubozu daranno peso alla rottura della linea e quindi della fase bear iniziata nel 2007. Direi che il signal non sarebbe da poco ma adesso non esiste alcun signal perchè non esiste la misura (la settimana non è finita). Chi vuole anticipare il mercato spesso rimane deluso. Mancano 4 giorni con importanti dati macro.

 

Operativamente sovrappesavo un po le posizioni short con l'ordine sotto, in linea al piano trade.  Giusto il gusto di fare un movimento, nella sostanza.

Procede bene il portafoglio commodity con discreti apprezzamenti.

 

14/12/2009
15:46:37

ORDINE N.: 20091214002251
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: ABN BE FTMIB 26317
QUANTITA’ ESEGUITA: 300
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.296
COMMISSIONI: 2

 

 

 

 

posted on 18:27   link   . . . . .  up

 

Proceeding

11 December, 2009

Alla fine anche questa giornata passa senza un nulla di fatto in un verso o nell'altro. E si tramuta in una seduta noiosa, quasi ad allontanare l'attenzione dei trader, appunto per paralisi delle quotazioni. Ma credo che questo non sia casuale come detto ieri. La prossima week c'è la scadenza del derivato ed in questa settimana opzioni fuori "money" si deprezzano moltissimo, quel tanto che la prossima settimana ci sia poco da fare con i 4 bari che battono il book o con movimenti violenti ed irrecuperabili, ossia sul daily una volta fatti non ci si schioda da lì. Oggi quindi non si scavallano le quote "500" punti, mai sotto 22000 anche quando il dato non è buono, nemmeno si strappa, quando il dato è bello e close rigoroso sotto 22500.

 

Operativamente in prima mattina (sono in ferie) più che vendere long aprivo short certificate sul livello di resistenza S9P a 22600. Lo chiudevo nel pomeriggio a 22410, perchè non marcava troppo bene, pagavo le commisioni e 1 euro di gain. Fantastico. Sono impegnato anche con ETF XBR, quindi procedo con quello e con il freeze dei leverage certificates. Su questo prima o poi devo risolvere perchè il laterale col tempo deprezza gli strumenti, anche se di poco. Ma ormai è1 mese che li ho. E' l'unica controindicazione al freeze.

 

Aprivo una piccola posizione su ETF Greece, a 6.04.

 

Ciao

Fabio

 

 

 

 

 

posted on 18:36   link   . . . . .  up

 

Giornata Speciale

10 December, 2009

Sul mercato italiano FTSE/MIB abbiamo assistito ad una classica seduta di rimbalzo, almeno per adesso, caratterizzata dal movimento intorno all'area 22200 che è una quota speciale perchè è multiplo di 11100, valore matrice di questo indice. Sono già diverse sedute che l'indice testa quest'area senza perderla, decisamente forte, prossima ad un supporto S9P. Se il mercato la perderà probabilemente subirà una perdita di almeno 1000 punti in pochi giorni, forzando lo stop del miniolong 20500, ma non prima della prossima week in quanto questa è fondamentale per deprezzare put  sul derivato, 1 week prima della scadenza. Il massimo odierno, invece, non è nessun level particolare, ossia non appartiene al mio TS.

 

Su SP500 abbiamo invece raggiunto nuovamente la fan bear 1x3 (del massimo del 2007), che questa settimana passa in area 1107, più precisamente 1106,97 con un massimo daily davvero nominale. Dopo averla toccata nel TP della settimana scorsa a 1117 adesso è "vera lotta" con questa linea metafisica che ormai coincide con una trend-line, e che potrà anche evolvere in una continuazione temporale formando una figura di analisi grafica "cuneo" con un movimento di rottura violento, probabilemente rialzista, deciso nella dinamica ed accompagnato da successivo pull-back. Sarebbe il segnale di fine crisi che a sentire il Ministro Scajola è già decisamente superata.... ma non doveva gravare sui nostri figli ??!!

 

Particolare anche l'andamento del Gas Naturale che trasforma un -4% (-8% sul leva 2) ad un +3% sul dato delle scorte. Ebbene dopo essermi "attapirato" tutto il giorno per la mancata vendita di ieri, quando ho rivisto il +9% in portafoglio, tanto rimpianto ieri, ho proceduto al sell. Avrei fatto meglio pazietando qualche minuto ancora, ma ci avrei messo la firma e quindi "sti cazzi e va bene così".

 

Stamattina non ho eseguito l'ingresso sul ETF Grecia essenzialmente per mancanza di liquidità forse avendocelo avuto non l'avrei nemmeno comprato visto che per adesso è solo un rimbalzo sulla fan di cui sotto. Preciso si ma sempre una rimbalzella verso il Target Price/Time ben visibile in figura. Certo un +4% non era da buttare ma andava caricato a dovere, anche perchè su ETF pago plusvalenza...

 

Infine congelavo lo straddle UC riacquistando pezzi short sul ML a strike 3, stop 2.8, al valore di 2.3 di sottostante. L'operazione di chiusra degli short di ieri è stata perfetta, valorizzavo quindi il successo dell'operazione e domani vivo tranquillo.

 

posted on 18:14   link   . . . . .  up

 

La Grecia in Cantiere

10 December, 2009

Pronti a mettere le mani su ETF LYXOR GREECE su nuove e pesanti notizie circa il default del paese, in questa nuova fase di problematiche che segue quelle dei mutui e delle banche del 2007 e poi delle economie del 2008.

In allegato una bozza di impianto fan sui minimi e sui massimi, purtroppo fatta sullo strumento ETF non particolarmente fedele all'andamento dell'indice nonostante la sua definizione di replica passiva. Occhio a supporti ed ai Target Price/Time dove tentare ingressi Long (sulle conferme).

 

 

 

 

posted on 09:02   link   . . . . .  up

 

MOLTO BENE

09 December, 2009

Particolarmente orgoglioso oggi per l'andamento del mercato e quindi per il successo del forecast.

Da un lato è la conferma della grande bontà del mio trading system, dove viene particolarmente pesato il signal degli S9, indubbiamente il MIGLIOR trading system in circolazione (a meno di chi siede nelle poltrone dei MM ma probabilmente non ve lo viene a raccontare). Fui avvicinato da entità non umane alcuni anni orsono per ricevere alcuni segreti, visto il desiderio enorme di fare, di conoscere e di scoprire che ha caratterizzato tutta la mia vita...

 

Dall'altro è come se la vita avesse dato quello che meritavano a coloro che tempo fa vedevano un mercato "fortemente bull" (leggi il blog di giorni fa), con target di fine anno tutti superiori ai 25.000 punti FTSE/MIB, target ridicoli e mai fatti se non nei loro sogni (nel caso migliore, ossia in cui fossero "innocenti"). Oggi se ne stanno con la coda tra le gambe, senza parlare più, senza decalmare target, senza dire più di accumulare, senza più vedere lungi cicli rialzisti in essere.
I cicli li vedremo sempre assieme, onestamente, possibilmente in largo anticipo come sempre, grazie a Fan, Gann Square e S9 che non hanno mai fallito i momenti importanti, anche se talvota abbiamo operato contro il loro segnale.


Operativamente molto bene: vendevo oggi le bear UC e poi la CW PUT ai massimi di giornata. Falliva la vedendita ad ora di pranzo del ETF NATGAS per 0.002 €, che avevo coraggiosamente riacquistato ieri, diciamo che il MM non mi ha regalato un cazzo per Natale anzi mi ha tolto qualcosa che mi apparteneva dal portafoglio ma forse è meglio così visto che gli obiettivi sui PAC sono necessariamente 3 digit altrimenti diventa trading.
 Però li avrei venduti volentieri.

 

Ciao
Fabio


09/12/2009
10:29:48
ORDINE N.: 20091209000416
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: UC P FTSE/MIB 22000
QUANTITA’ ESEGUITA: 1000
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.033
COMMISSIONI: 2

 

 


09/12/2009 12:35:42

Banca Sella S.p.A. Numero Ordine: 20091209001735

NOTIFICA RICEZIONE ORDINE

NUMERO ORDINE:                     20091209001735
NUMERO CONTO:                      XYZ
DOSSIER TITOLI:                      M - LONGX XABIO
OPERAZIONE:                        Vendita
DENOMINAZIONE TITOLO:              ETC-ETFS NATGAS
CODICE ISIN:                       JE00B2NFTQ41
QUANTITA':                         200
PREZZO LIMITE:                     0.985
TIPO MOMENTO:                      Continua

 

posted on 18:18   link   . . . . .  up

 

Flash *** Sell minishort UC

09 December, 2009

Su questi raccolto il 33%. Rimango con i long.

Oltre il supporto prossimo a 2.22/21, puzzava la transazione delle 9:28:46 di 20000 pezzi a 0,55, a prezzi fuori far-value, solitamente transazioni finte eseguite dall'emittente stesso per accendere il desiderio dei trader, ossia un bell'amo lanciato ai pesciolini...

 

 

09/12/2009
09:40:56

ORDINE N.: 20091209000590
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: ABN BE UNICREDIT 2,8
QUANTITA’ ESEGUITA: 1000
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.0545
COMMISSIONI: 2

 

 

posted on 09:48   link   . . . . .  up

 

Si è girato ...

08 December, 2009

Anticipo il commento per via di impegni.

 

Sembra che il mio forecast sia giusto con la data del 3-7 dicembre attesa come timing d'inversione di trend bull/bear, almeno questo è il segnale di oggi e ovviamente questo mi rallegra lo spirito. Potrebbe quindi avverarsi la vision degli 11.100 punti FTSS/MIB nel mese di ottobre, prossimo o fra 2 anni, oppure essere solo un'importante fase bear a chiudere il giorno 18 dicembre una prima gamba ribassista.

Se davvero ci sarà un inversione bear allora, per il nostro modo di fare, faremo il tifo per il toro (come sempre peraltro) iniziando poi ad accumulare prodotti che non vanno a stop e non scadono mai, ovviamente quando i minimi saranno nel mirino. Commodity economie emergenti americane e asiatiche, a mezzo ETF, possibilmente a leva costante.

 

Oggi comunque il portafoglio lievitava per via della sovra esposizione short complessiva su FTSE/MIB (ho un freeze su LC ABN ma sovrappeso short con ETF XBR e PUT 22000 che oggi segnava +89% visto che sta per ritornare in-the-money) ed anche short su SP500 (piccolo contrappeso long all'esposizione short dopo aver liquidato a 1117 tutte le posizioni long)

Nel frattempo era tempo buono per alcuni acquisti di cui ero "in debito" verso PAC. Ho sistemato un po queste cosette.

 

Buona Festa per quel che ne rimane.

 

 

posted on 16:43   link   . . . . .  up

 

I mercati reggono

07 December, 2009

Anche oggi si rimane sulle quote conquistate. Da domani dovrebbe iniziare l'attesa fase bearish, ma oggi nessun segnale come del resto possibile e compatibile con l'impianto ciclico.

Da settimane parlavo di terribile fase bull ma non nelle quote conquistate (visto che avevamo già cozzato conto le bull 1x3 ed oggi quindi sarebbero state più basse - 23.192) quanto nella valenza psicologica. E non si può dire che anche i più "malfidati" esenti bull-trap come me non abbiano pensato di andare long e che la crisi sia finita. Vedremo. Giorno 3 o giorno 7 con un 1 giorno di tolleranza. Anche domani potrebbe continuare. Ma poi dovrebbe essere finita davvero

 

Fare un trade short in questo periodo significa stare inchiodati al monitor per ore e per giorni interi. Per questo motivo 9:30 ho tolto il sovrappeso short FTSE/MIB di venerdì, a costo di pagare 4 euro di commissioni con 2 euro di gain ...  ma l'ho tolto anche perchè troppe battaglie sono deleterie e devo finire una più importante e materiale (oltre quelle fisse...), quella del bagno, che ormai è una vera e propria opera d'arte !. Metterò le foto a lavoro completo, dalla demolizione all'ultima posa, passando per 50 sacche di calcinaccio, tonnellate di mattoni, malte e ceramiche trasportate in spalla per i piani .... lavorando anche 13 ore al giorno, con acqua razionata. Bella botta. Ma è la mia punizione. Di cosa ? Lussuria ?

 

Detto questo ho seguito un po nel pomeriggio. Quando l'ETF del GAS  segnava +13% (ha leva 2) in intraday non mi sono lasciato sfugire il vizio di venderlo...  troppo rialzo, solo per questo. Domani lo punto.

 

07/12/2009
15:50:24

ORDINE N.: 20091207002190
OPERAZIONE: Vendita
TITOLO: ETC-ETFS NATGAS
QUANTITA’ ESEGUITA: 215
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.857
COMMISSIONI: 2

 

posted on 19:15   link   . . . . .  up

 

Ancora in gioco

04 December, 2009

Ancora in gioco nonostante la giornata positiva caratterizzata dall'esplosione del mercato in qualche secondo, alle ore 14.30 sul dato della disoccupazione USA che, vero o falso che sia, è stato eccellente. Sembra che gli operatori fossero pronti al buy di massa come in una partenza dei 100 metri, a mio avviso un'evidente esagerazione dunque una mossa ben organizzata strappa-strappa-short. Tantè che non ci chiude in body, almeno FTSE/MIB ed europa.

 

Il forecast settimanale era in sintesi "Questa settimana mi aspetto un mercato bullish fino alla famosa data del 3 dicembre che potrebbe spingersi fino al giorno 7 ossia tutta la settimana". In effetti era buono, non mi aspettavo una fase discendente ed il 3 abbiamo comunque avuto un massimo matematicamente sovrascritto da oggi. Come ieri dicevo "troppa perfezione non appartiene alla natura", anche perchè il TP era weekly ed era 1120, toccato oggi con precisione millemetrica. 

Ovviamente dalla prossima settimana, ma anche da metà, dovremo assistere ad una decisa piegata per poter dire che questi sono i massimi, dunque per dire aver completamente ragione e trarne conseguente profitto.

 

Operativamente tentavo freeze straddle Sp500 con acquisto di 1350 pezzi minilong SP500 alle 14.20, non riuscito al valore di 0.10. Poi purtroppo ho dovuto alzare almeno un po la guardia ricomprandone una parte (solo 700) che fungono da assicurazione (magari li perdo tutti) ma non disdegnavo acquisto di  pezzi minishort FTSE/MIB in area 23000. La fan 1x3 bear è comunque sopra.

Procedono bene le commodity, è buona parte di investito via PAC, che rappresentano le vere posizioni long del portafoglio, oltre i doverosi hedging. Per la parte azionaria sono infatti orientato short ma ho comunque liquidità per girarmi completamente laddove il mercato la pensi diversamente da me.

 

Buon Weekend

 

 

posted on 19:16   link   . . . . .  up

 

In piena lotta

03 December, 2009

Si concretizza oggi, con precisione massima, il Target Price/Time di 1117 SP500 a data 3 dicembre, od anche 1120 su candle weekly. Si raggiungono i massimi di periodo in accordo al timing S9T sia "vecchio" che "nuovo". Molto bene direi. C'è anche un segnale di bull trap a confermare un timing in ingresso non affatto positivo, che potrebbe ance slittare al giorno 7 o massimo 8 dicembre, quando ormai è aria di fare le spese di Natale.

 

Oggi il secondo round procede bene, ormai ne mancano al più altri 2 per il verdetto: incasso legnate in open ma scatta il montante di cui al blog ieri, ossia la vendita in profitto di tutti i minilong SP500 in portafoglio, al 1117 di indice, rimanendo solo con le posizioni short almeno per stanotte.

Provavo inoltre un diretto con un MS 26500 che poi rivendevo nel pomeriggio (col pareggio delle commissioni) quando osservaro un "doppio minimo orario" a 22700, che non mi dava confidenza. Lo sbilanciamento sarebbe stato elavato. In funzione del close USA sotto 1117/20 domani si potrebbe tentare un raddoppio dei pezzi short a faccia ancora più scoperta ma francamente "non me va de famme menà". Così forse uso il MS1400 che lascia un margine d'azione soprattuto per bull-trap USA ancora mancanti: troppa precisione non è mai natura, la distorsione c'è sempre, la natura non è perfetta.

 

03/12/2009

11:51:35

ORDINE N.: 20091203000329

OPERAZIONE: Vendita

TITOLO: ABN BU S&P 500 950

QUANTITA’ ESEGUITA: 1350

QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0

PREZZO: 0.112

COMMISSIONI: 2

 

posted on 18:21   link   . . . . .  up

 

Grazie

03 December, 2009

Oltre una dozzina di email fra ieri e stamattina a farmi notare numerosi copiati al mio forecast scritto da tempo e tempo in modo nitido senza possibilità di interpretazione, a farmi notare date/eventi  che improvvisamente cambiano andando a coincidere con le mie, a micro-cicli bear che diveno bull, a livelli target SP500 che magicamente diventano i miei, a vision "fortemente bullish" (es ritracciamenti che sono grandi occcasioni per rientrare nel lungo ciclo bull iniziato Marzo) che ora hanno i "se" ed i "ma", ed altro ancora... Pensavate forse che io non veda da solo queste miserie dello spirito ?

Devo un grazie a voi lettori per essere attenti e profondi nella lettura, segno che a qualcuno piace ancora pensare.

 

Adesso immergiamoci nel secondo round del combattimento iniziato ieri. Fino a lunedì, eventualmente, sarà lunga.

In bocca al lupo !

 

posted on 08:55   link   . . . . .  up

 

Eccoci

02 December, 2009

Mercato italiano limitato dal Gann Level 29 a 22706 per tutta la mattina, livello statico che spesso ha agito da resistenza o supporto per FTSE/MIB (fare search con 22706 sul motorino di ricerca del Blog). Esattamente come in quelle occasioni il numero si trova sulla tolleranza di un angolo di resistenza S9P 22600/700, altro livello statico.  Bene così.

 

Mercato USA che raggiunge il suo Tarte Price/Time a 1120 per questa settimana, su daily corrispondente a 1117 per domani. Il TP era spostato in avanti rispetto a quello FTSE/MIB, 2 settimane dopo rispetto alla metà Novembre del trattorino MIB che l'ha completato bene e che spesso anticipa tutte le fasi importanti del mercato. Bene  così.

 

Ed eccoci all'evento tanto atteso di domani che ho cercato di antipare oggi, come scritto ieri, con apertura di posizioni shor su ETF XBR e CW PUT22K (evito eseguiti) pur mantenendo le numerose posizioni long tutte in profitto, da tenere almeno fino a domani e potenzialmente al giorno 7. 

 

Sono ormai nel pieno della classica la battaglia pisico-fisica-economica del trading, una borsa che ha 2 faccie, quella della bella donna che ti affascina, ti conquista e poi ti  ti lascia in mutande cornuto e mazziatro, e quella del pugilato violento che ti fa sputare sange prima di regalarti una bella vittoria. Domani speriamo di iniziare con un montante in open con selling dei long per poi prendere le distanze con qualche diretto short, quindi botta finale con gancio a stretta misura a mezzo minishort da caricare ulteriormente con lioquidità proveniente da long, daje famose un ber viaggio a Natale !!

 

 

 

posted on 18:58   link   . . . . .  up

 

Nuovo Articolo "Un PAC su Commodity"

02 December, 2009

Ho pubblicato sulla share Privè questo articoletto che descrive un possibile PAC su Commodity, Strategia e delle Tattiche Operative.

Questo l'indice:

 

OBIETTIVO DEL DOCUMENTO

COMMODITY ED ETC

IL PAC

UNA STRATEGIA DI PAC 

PRIMO ACQUISTO 
SUCCESSIVI ACQUISTI

TATTICHE DEL PAC

CONDIZIONE DI ACQUISTO
IMPORTO DELLA RATA
FREQUENZA DI ACQUISTO E TIMING
CONDIZIONE DI STOP
TARGET TEMPORALE
TARGET PREZZO

UN ESEMPIO SUL CRUDE

 

 

posted on 12:01   link   . . . . .  up

 

In linea

01 December, 2009

Per il momento tutto bene, ossia l'evoluzione è in linea a quanto atteso da mesi e sintetizzato lo scorso lunedì in questo blog. http://www.fabiolongo.com/archive/200911/20091130062734.html

Potremmo essere , ed anzi dovremmo essere, nella fase bullish che prannunciavo "terribile": il fatto che con dati macro non particolarmente brillanti i mercati salgano in modo consistente è un indizio non trascurabile di polarizzazione bullish.

 

Oserò short in forza ma a stop corto su nuove strappate con la condizione che avvengano entro la settimana che non superino il livello S9P, quota 22600/700 FTSE/MIB. Proabile anche tentativi su un CW PUT a 22000 scadenza 18 settembre che dovrebbe entrare in-the-money settimana prossima. Da valutare però il punto di pareggio.

 

Saluti

Fabio

 

posted on 17:45   link   . . . . .  up

 

Flash *** Switch Over PAC Energy

01 December, 2009

Venduti i pezzi "in eccesso" sul Crude (CRUDOIL LEV comprati venerdì) per il corretto balancing del PAC energetico con il fratellino Gas Naturale che oggi regalavano come fusaje al pari di venerdì scorso quando regalavano il crude.

Rimangono ovviamente in portafoglio i pezzi del ETF CRUDE senza leva e successivi acquisti saranno regolati a mezzo prodotti leva appunto con CRUDOIL LEV e NATGAS

Nei prossimi giorni pubblicherò su share privè l'articolo "Un PAC sulle Commodity", Strategia e Tattica Operativa" che discute di un metodo a base Martingale per spaccare il culo al "ciccione delle Commodity", quello che sta sul sito http://www.clubcommodity.com/ - lo sfonnamo a dovere come si usa a VARMELAINA ed ar CASILINO.

 

01/12/2009
13:05:35
ORDINE N.: 20091201002053
OPERAZIONE: Acquisto
TITOLO: ETC-ETFS NATGAS
QUANTITA’ ESEGUITA: 215
QUANTITA’ NON ANCORA ESEGUITA: 0
PREZZO: 0.81
COMMISSIONI: 2

 

 

posted on 13:20   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com