Giovedi 18/04/2019 ore 20:56:40
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - December, 2012
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Auguri per il 2013

31 December, 2012

Come da tradizione, stamattina ho messo on line il Forecast dei Mercati Finanziari per il 2013. Mi riservo di eseguire nei prossimi giorni piccole modifiche, quali precisazioni, aggiunte, miglioramenti grafici ma senza stravolgimenti di concetto. Aggiorneremo poi i link nelle sezioni del sito.

 

Vi ricordo di partecipare al sondaggio seguendo il link in home page.

 

Ci sentiamo il 2 Gennaio.

Non mi rimane altro che lasciare a voi tutti i miei migliori Auguri per un Magnifico 2013.

 

 

posted on 10:53   link   . . . . .  up

 

Ultima Seduta 2012

28 December, 2012

Ci dispiace sempre parlare di ultima seduta, come di ogni cosa che termina e che muore. Ma con oggi si esaurisce il 2012 borsistico europeo visto che lunedì 31 il MTA sarà chiuso.

Spread e BTP a ribasso, commodity a rialzo, dollaro a rialzo, mercati Euro deboli, America altrettanto ma con andamento frazionale negativo dopo il recupero di ieri sera. Chiusura Euro sui minimi di giornata, con FTSE/MIB che in asta di chiusura va a prendere il minimo di seduta quando tutto sommato aveva retto bene anche in quest'ennesima seduta di trend bull. Questa la sintesi di oggi.

 

Nel grafico vediamo il daily di FTSE/MIB che sembra vere generato un pattern inversivo short, dal punto di vista candlestick pattern e BB, ma matematicamente parlando non è confermato per due motivi:

 

  • ieri non c'è stato sforamento della BB+, visto che il massimo è stato 16503 e la BB+ valeva 16512. Quindi il close di oggi sotto l'open di ieri non è in configurazione matemativa di ipercomprato.
  • non siamo andati sotto quota 16200, nonostante la forzatura in asta di chiusura.

 

Ci riflettiamo nei prossimi giorni e staremo a vedere come chiude USA.

 

FTSEMIB daily al 28 dicembre 2012 con BB

 

Nessu trade eseguito, in virtù di quanto indicato sopra.

Noi ci aggiorniamo nei prossimi giorni, con il Forecast sui Mercati Finanziari per il 2013, aggiornamenti sito e privè.

Buon weekend.

 

 

posted on 17:48   link   . . . . .  up

 

Seduta del 27 Dicembre 2012

27 December, 2012

Ancora una seduta di forza sul listino Italiano che riesce a performare bene oltre le altre piazze Europee. Per arrivare al dunque siamo dell'idea che l'America abbia preparato questa seduta Europea nei tre giorni di chiusura, mantenendo i livelli della scorsa settimana e facendosi trovare con un future positivo alla riapertura del mercato Euro. Peraltro già all'apertura era cresciuto lo spread (bond ITA-GER 10 anni), quindi non c'erano grandi motivi per questo ennesimo rialzo. In sostanza non vediamo altri motivi a questa crescita interminabile e con passaggio in stato iper-comprato se non quello di andare a prendere stop loss di alcuni prodotti Sed.Ex che da tempo erano stati messi nel mirirno dei brokeroni Milanesi di merda facenti parte della cricca globale. Così è stato poco per pochissimi punti e dopo una mezzora di tarantella sono intervenute le vendite sugli stessi titoli utilizzati oggi per pompare il FTSE/MIB. Come già detto e documentato tempo fa con la "rotazione dei titoli del paniere" ed il gioco dei pesi si può matematicamente pompare/deprimere il listino pur senza apprezzare/deprezzare troppo il sottostante: UC non ha superato i 3.90€ di tempo fà, quando l'indice stava oltre 500 punti sotto e così anche gli altri 3-4 titoli principali. 

Dal punto di vista tecnico c'è da dire che, nonostante la brutta candela di oggi (spike-up) appunto in stato di ipercomprato, il mercato non ha generato nessun segnale di reverse pur avendo colpito il target rialzista che si era prefissato; c'è inoltre, ad oggi, un altro target rialzista posto poco sopra il massimo di oggi che potrebbe fungere da ulteriore "catalizzatore rialzista" se l'America tenesse ancora i suoi livelli al close di oggi. Leggeremo domani mattina.

Una cosa cambierà da domani, ossia che le operazioni faranno Bilancio 2013, ma ciò non basta a azzardare ipotesi di bearish reversal da domani che potranno avere una conferma solo con close sotto i 16200. Questa stessa quota l'abbiamo scoperta solo nel weekend quando ci siamo accorti dell'emissione di prodotti Long Sed.Ex. che non avevamo visto prima (causa distrazione dal mercato per via di vicende personali avvenute nell'ultimo periodo). Per noi il mercato subirà una netta correzione se e solo se stabilmente sotto 16200/100.

 

Circa considerazioni di più ampio respiro facciamo solo notare una profonda divergenza fra indice Italiano e Siderografo di Bradley (setup il 29 dic 2012) che ci indica un change della struttura, un'inversione e non una correzione. Leggiamo inversione con una view rialzista, più che di nuovi minimi, ma aspettiamo a metterlo nero su bianco dopo averci riflettuto ancora nei prossimi giorni, prima della redazione del Forecast per il 2013.

 

Nessu trade eseguito, lasciamo aperte le nostre posizioni short FTSE/MIB a stop over 17000 punti.

Buona Serata.

 

****

Vi ricordo di partecipare al sondaggio; ho aggiornato il report sui segnali di trading del 2012 ed  infine sto aggiorando tutto il corso di borsa (almeno nella forma grafica in linea alle altre sezioni del sito). Ci piace essere precisi.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Sondaggio Festività Fine 2012 - Inizio 2013

26 December, 2012

Oggi abbiamo messo on-line un sondaggio sul forecast di FTSE/MIB, S&P500 e Crude. Lo terremo on-line almeno fino alla befana.

Il link è sempre quello dalla home page del sito (http://www.fabiolongo.com/reportsondaggi.html), per chi vuole saltare la premessa ed andare direttamente al form di input può lanciarlo da qui.

 

Nel prossimo fine settimana proveremo a scrivere il consueto Forecast dei Mercati Finanziari per il 2013, anche se come ogni anno non è durante il cambio dell'anno solare il momento migliore per fare una previsione di lungo periodo. Ma comunque la faremo come da nostra tradizione.

 

 

posted on 08:40   link   . . . . .  up

 

Buon Natale 2012

23 December, 2012

Ci risentiremo il 27 visto che, se non vado errato, ci sono 3 giorni di chiusura sul nostro mercato (24-25-26 dicembre), mentre l'America si fermerà solo il 25. Valuteremo se scrivere due righe il 26.

Questa settimana è stata ricca di eventi di timing: la scandenza del derivato italiano, il terzo mercoledì del mese (l'abbiamo letto bear), il setup stagionale bullish (che in effetti dobbiamo leggere prossima week, visto che il 21 era venerdì) e la data di Gann di fine anno (bullish). Altri ne verranno prossima settimana tra cui un Major setup del siderografo di Bradley che stiamo leggendo con una divergenza, divergenza che indica rottura del precedente trading range e che reputiamo essere indicazione di mercato bullish, se non da subito almeno dopo la ripetizione del minimo della curva siderografo che ci sarà in Gennaio 2013. L'unica cosa che vorremmo vedere, per metterci long in armona ai setup di medio periodo in essere da tempo ed a questa view bullish, è un ritracciamento sul listino, almeno a smorzare il forte ipercomprato di questi giorni, in linea ad alcuni timing negativi di breve termine che ancora sono in essere; forse questo avverrà nei prossimi giorni dopo che saranno presi, finalmente, alcuni target rialzisti ancora pending sul nostro listino.

Comunque ci pensiamo su.

 

Buon Natale 2012.

 

 

 

 

 

posted on 18:22   link   . . . . .  up

 

21 dicembre 2012

21 December, 2012

Per meggi una giornata infernale e di forte dolore.
Aggiorneremo prima di lunedì' il blog ed il prive. 
Vi lascio con un brano di Ennio Morricone cinema paradis che potete trovare su YouTube scegliendo la versione in concerto.

Sono una grande anima in corpo oramai divenuto piccolo. Pace e bene. Auguri a tutti.

 



 

posted on 17:36   link   . . . . .  up

 

L'ultimo strappo - 20 Dicembre 2012

20 December, 2012

Commentiamo la giornata con un'oretta di anticipo per via di impegni.

Ieri non ci siamo sentiti per altri impegni ma sostanzialmente le cose sono andate come indicavamo nell'ultimo blog, ossia micro trend bull FTSE/MIB legato al movimento FIB che ha sovrascritto almeno temporaneamente la nostra ciclicità bear sul mercato. Oggi si conferma la bontà del nostro signale di trading "movimento FIB", con l'indice che tiene i livelli tutta la mattina, nettamente vietato scendere, pur se l'america ieri sera aveva chiuso malamente ed il future non era un granchè. Nel pomeriggio viene in soccorso l'America delle lobby finanziarie globali, quella che ieri ha già deciso nel setup del III mercoledì del mese che il mercato adesso deve ritracciare (chiediamo conferma , al solito, al close USA S&P500 del giovedì).

E così nella bisca del mercato italiano, oggi si ha l'ultimo strappo, tutti i mercati euro sulla parità o poco sopra lo zero e FTSE/MIB invece che trova la forza per fare 16407 (al momento) e probabilmente prima delle 17:30 (oppure domanimattina in apertura) farà anche 16500 prima di prendersi un doveroso "momento di riflessione" (storno n.d.r), visto lo stato di ipercomprato, volumi esegui, chiaro aspetto manipolativo legato a Sed.Ex. e Movimento FIB. Onore comunque al torello Italiano che si è fatto 1500 punti a rialzo tutti d'un fiato... Questa la nosta view.

 

Per il treding ieri abbiamo portato a casa la posizione ERG, letteralmente esplosa, con rammarico visto che "amiamo i nostri titoli" e non vorremmo lasciarli mai; oggi invece abbiamo chiuso una vecchia posizione long su FTSE/MIB a mezzo Leverage Certificate Long strike 10.000 punti e quindi siamo sostanzialmente short sull'indice e long su titoli cassettisti-no-stop-loss (es Enel GP) fino a quando anche qui non rivedremo la luce.

Buona Serata

 

 

posted on 16:43   link   . . . . .  up

 

Seduta del 18 dicembre 2012

18 December, 2012

Ieri (e stamattina) non abbiamo aggiornato il sito (ed il privè) per via di impegni fuori linea anche se non c'era molto da dire per via di un mercato "ingessato" ossia che stentava a salire ma anche a scendere, parlando nello specifico di FTSE/MIB.  In ogni caso ieri pomeriggio si era formato un segnale bull su FTSE/MIB da noi indicato nei segnali (condizionali) del daily trading (In intraday se sopra 15950 per più di 4 ore, stop closed sotto 15400)

 

Oggi troviamo S&P500 a quota 1440 e questo è un evento, un target di prezzo anche se si tratta di un bis (grossomodo). Non ci aspettavamo, come noto, questa dinamica rialzista sull'indice americano ma potrebbe essere questo il target che attendevamo (cfr blog del 14 dicembre).

Altro evento di oggi, sul nostro mercato è l'attivazione del movimento FIB con oltre 45K contratti scambiati, per la cui conferma (bull) attendiamo l'open di domani, ovvero guardiamo quel segno per definire la direzione del mercato fino a scadenza del derivato.

Questo movimento sta avvenendo in modo molto "biricchino" nel senso che si sono avute 7 sedute di trend in cui il mercato è arrivato quatto-quatto sopra quota 15950, aprendo quindi le condizioni per uno strappo rialzista fino a 16500 circa, ed in via teorica fino a 17000 punti se questo movimento FIB sarà bull. Anche questa è stata (o sarebbe) una sopresa, per noi che non vedevamo un trend bull fino a fine mese, benchè avevamo chiaramente indicato che il movimento FIB avrebbe sovrascritto ogni ciclicità naturale, in quanto massima espressione della manipolazione del mercato. Con uno sguardo smaliziato vediamo infatti titoli come UC sotto i massimi delle scorsa settimana (3.90 €, resistenza S9P che molti ricordano) pur se l'indice è sopra le quote di quei giorni, proprio grazie ai principi di rotazione del paniere (cfr corso di borsa) in cui si può manipolare l'indice senza che ci sia una correlazione con l'andamento dei titoli che lo compongono, grazie alle possibilità matematiche derivate dal "lavoro sui pesi" e sulle performance daily.

 

Buona serata.

 

posted on 18:18   link   . . . . .  up

 

Domenica 16 dicembre 2012

16 December, 2012

Non abbiamo trovato proprio quello che cercavamo ... ma queste si avvicinano.

Buona domenica.

 

http://www.youtube.com/watch?v=UhHYQTK5RWo

http://www.youtube.com/watch?v=l2IouXQxshI

http://www.youtube.com/watch?v=ZgcqijaUxdg

http://www.youtube.com/watch?v=9_Ab0ci6UGQ

 

posted on 15:51   link   . . . . .  up

 

Pre-apertura 14 dicembre 2012

14 December, 2012

Ieri il mercato italiano a messo a segno la IV seduta di recupero a partire dall'open "drammatico" del lunedì scorso. Come detto ieri siamo su un livello importante per aspetti di manipolazione del mercato e prossimo movimento FIB, dove tutto è possibile; se queste quote inoltre saranno confermate close weekly abbiamo anche una tenuta della fan 1x3 bull in una dinamica che è ancora presto per definire di camminamento. Ribadiamo che non siamo ottimisti ma accettiamo per la prossima settimana evoluzioni diverse dall'attesa.

Abbiamo cercato conforto alle nostre ipotesi da S&P500, che attualmente è frazionale positivo al future Globex (+0.35%) ma con una close di ieri non positivo. Nell'immagine si osserva infatti un test fallito del numero magico 1440, anche se da un punto di vista di AT non ci sono segnali attendibili di reverse. Lo scenario sul daily da settembre 2012 (max di 1474) è di minimi decrescenti dopo aver perso la bullish intermedia sulla quale aveva camminato per lungo tempo. Fallita anche la rottura di una linea metafisica. Quindi abbiamo poi avuto un ritracciamento fino al contatto con la bear 1x16 del 2007 sul quale si è generato un patter inversivo (cerchio verde) di matrice BB, coronato con approdo al target di BB middle. Il mercato poi ha eseguito il test della middle, nel timing S9T positivo, andando a realizzare una seconda gamba non ancora completa in termini di target teorico (BB+) proprio per la presenza del numero magico 1440. Reputiamo probabile che laddove la BB+ scenda e si porti sotto 1440, il mercato a suo contatto genererà anche il segnale inversivo bear di AT. In ogni caso sembra probabile il target di fine mese, ossia proprio nella data di setup di Bradley, al valore di 1364 circa, ottenuto come incrocio della bear 1x16 e della bullish di impianto intermedio.

Sarebbero "solo" 4 punti percentuali di perdita che per come sono andate le cose fino ad oggi sarebbero -8% sul nostro listino, quindi sotto quota 15000 FTSE/MIB, ossia in linea ai timing che ci attendiamo.

Buona giornata a tutti i muratori.

  

 

Analisi S&P500 su daily con fan, BB e altre linne metafisiche

 

posted on 06:03   link   . . . . .  up

 

Seduta del 13 Dicembre 2012

13 December, 2012

La giornata ricalca un po l'andamento, l'analisi e le considerazioni di ieri. Il nostro mercato in particolare performa meglio degli indici europei e di quelli americani sempre per via del peso dei bancari che oggi viaggiano allegrotti ma senza grandi volumi e con molti di essi sui  livelli di prima ricopertura short; altri a dire il vero impostati per target leggermente superiori, corrispondenti ai massimi delle precedenti settimane. 
Non siamo convinti, ma non ci stiamo ostinando ne siamo in dissonanza cognitiva, di questo rialzo in termini di ulteriori prospettive del mercato. Esplicativo è proprio il massimo in area 15900 che è spartiacque fra ribassi fino a 15400 ed andamenti trend-continuum schiaccia sassi fino in area 15600. Non ci vengono altre indicazioni dalla seduta odierna, nemmeno dal Movimento FIB che non si è attivato, nemmeno in termini di roll-over di contratti sul future Marzo 2013.
Rimaniamo quindi di identica opinione di ieri. Se ci sbagliassimo comunque per noi andrebbe pure meglio.

 

posted on 17:32   link   . . . . .  up

 

12 dicembre 2012

12 December, 2012

Abbiamo letto una giornata interlocutoria sui mercati finanziari, con l'Europa e l'America (per il momento) deboli ma comunque in tenuta, e il "mascalzone latino" FTSE/MIB che performa bene andando a chiudere sui massimi in area 15750, ad oltre +1% di apprezzamento. Al solito le buone prestazioni dei bancari che pesano sul paniere hanno valorizzato questa performance Italiana. Siamo comunque di lettura non positiva pur se non confortati dai fatti; a nostro avviso si tratta di movimento strappa-short visto che l'America non si porta sopra 1440 (numero magico) e soprattutto molti dei titoli non vanno sopra i livelli di ricopertura: stamattina ne abbiamo contati tantissimi, sia su FTSE/MIB che su MTA, che stanno fra il -3% ed il +3% di scarto percentuale relativo dal valore di ricopertura, con un nuovo screener che stiamo mettendo a punto e che pubblicheremo presto nel privè (per adesso individua i titoli che sono arrivati a ricopertura dell'ultimo movimento top-down). Arrivare a livello di ricopertura è al solito permettere di incassare i profitti da sell (no da short sell, proprio sell di titoli) da parte dei brokeroni che fanno il mercato, abilitando quindi nuova strada a ribasso (restart sell) ma potenzialmente anche a rialzo se le condizioni lo permettono, rialzo che secondo valutazioni di altra natura per noi non dovrebbe starci (ne omettiamo la ripetizione dei razionali in quanto già detto nelle precedenti note).

 

Anche per oggi nessun trade eseguito. Si chiama trade blog questa sezione ma in questo periodo di trade ce ne sono davvero pochi per motivazioni già indicate. Verranno i nostri giorni, ne siamo certi.

 

***

In questi giorni si stanno compiendo eventi importanti nella mia vita. Non mi piace mettere in piazza cose personali ma le sintesi vaghe le ammettiamo. La legge di Gumperson ci insegna che, in sostanza, "l'avverabilità di un evento è inversamente proporsionale alla sua desiderabilità". Quando eravamo giovani, oltre 14 anni fà, ci siamo legati ad una donna che abbiamo amato come null'altro nella vita. La desiderabilità era elevatissima ma l'avverarsi dipendeva solo da noi, ossia fare le carte, richiedere ed ottenere le approvazioni al governo Comunista (nightmare), partire, sposarsi legalmente e tornare in Italia, attendere l'autorizzazione all'uscita dal paese. In 3 mesi abbiamo fatto tutto.

Negli ultimi anni, non perchè mi sia rincoglionito, l'avverabilità degli eventi che desideravo di più non è stato nelle mie mani, come trovare l'acquirente della casa che sto vendendo, per fare un esempio non particolarmente personale, ma erano e sono diversi gli eventi che desideravo. Nulla di quello che volevo si è avverato,  benchè abbia combattutto con tutte le mie forse perchè succedesse. E più ho combattuto più la meta si è allontanata. Più forza, tempo, energia, ci ho messo peggio è stato. Ed in questi momenti non posso far altro che rivolgermi a Dio e chiedere spiegazione se tutto questo venga a fin di bene o se, di contro, quale siano i motivi per tanto accanimento. Benchè di anima forte, difficilmente riesco a capire tutto questo.  

 

 

posted on 18:15   link   . . . . .  up

 

Rimbalzo del 11 Dicembre 2012

11 December, 2012

Con un'America già positiva alla prime ore del mattino (Future Globex) oggi il mercato europeo tiene il livello mentre il nostro mercato attua un rimbalzo onsistente nonostante un'apertura incerta. Nel corso della seduta, dopo aver ritestato area 15250 nelle prime battute, si attua una lenta e costante ripresa che ci porta a chiudere il gap-down lasciato aperto lunedì mattina in area 15550, facendo un massimo in area 15600. Inoltre sempre a 15549 passa la nostra fan 1x3 (valore opening weekly) che già diverse volte aveva supportato il listino nelle precedenti settimane, attuando poi la solita dinamica di tenuta e di rebound sul supporto dinamico. Oggi questa linea, che guardacaso ha segnato il gap-down del lunedì, è stata colpita dal basso e si sta configurando quindi come una resistenza dinamica crescente, anche se ogni verdetto su questo tipo di analisi va sempre proposto a fine settimana (analisi di tipo weekly) e certe volte nemmeno a fine settimana quando iniziano ad attuarsi i camminamenti. Camminamenti che sarebbero tali anche con close weekly in area 15700 che è l'opening next week. In sintesi per adesso lo spike down di ieri sembra tecnicamente buono ma noi per quanto detto sopra (ed anche sotto - timing) non siamo per nulla ottimisti sulle sorti del nostro listino da qui almeno fino a fine mese, a parte perturbazioni alla dinamica naturale derivate dal Movimento FIB per la prossima week.  

 

Per l'operatività in apertura abbiamo leggermente incrementato le posizioni short su FTSE/MIB per quanto detto. Ovviamente non c'è stato dato il piacere di vendere in profitto ERG, che oggi storna, e la giornata peraltro è stata pesante non avendo più in portafoglio il nostro gioiello UC, ma solo posizioni alternative "cassettiste", come Unipol, che oggi ha stornato ancora senza attuare alcun rimbalzo. A tutto ciò si aggiungono dispiaceri di altra natura perchè così è giusto che sia. Amen.

 

posted on 17:59   link   . . . . .  up

 

Commento al close 10 Dicembre 2012

10 December, 2012

Brutta seduta sul listino Italiano che perde 2 punti percentuali al close ma come ha visto anche perdite pesantissime portandosi in area 15100 quando a metà mattina i brokeroni pistavano come animali nel girone dell'inferno dei longhisti; le altre piazze Euro invece chiudono nell'intorno del pareggio e l'America viaggia attualmente nell'intorno del pareggio. Come noto le ragioni della debacle Italiana sono additate alle caduta del governo ed al conseguente aumento dello spread Ger-Ita (315 punti al close), ma noi abbiamo sempre una view diversa, "tecnica" o "metafisica" o "pragmatica" e comunque mai di mercato efficiente (ossia news-based): avevamo indicato sin da tempi non sospetti che venerdì sarebbero finiti tutti i timing bullish, in particolare anche sul mercato Italiano che ne aveva uno residuo, cosa che stavolta si è dimostrata, come non di rado, di una perfezione davvero ineccepibile.

Quanto al futuro lo scenario è negativo non tanto per la seduta di oggi e le fregnacce delle news quanto per il timing non favorevole, almeno fino al 21 (completamento setup bear autunnale, inline) e poi fino a fine mese, giorno 29, quando FTSE/MIB completerà la fase S9T bear in angolo di comando (angolo dei crash). Si compierà proprio in quel giorno un setup di Bradley che avrà una valenza relativamente lunga. Ciò non toglie che per via del Movimento FIB possano sovrascriversi gli eventi metafisici bear, temporaneamente fino al 21, ma mi guarderei bene da provare a cavalcare dei rimbalzoni senza segnali di Movimento FIB LONG, se non già in area 14400 circa, livello importantissimo come mix di considerazioni legate al pattern bull di luglio, al numero magico 144, ad altre ragioni di natura manipolativa. Staremo a vedere ma non siamo per il rally di Natale che a nostro avviso c'è già stato con un mese di anticipo.

 

Oggi nessun trade, nemmeno un sovrappeso short: le note vicende personali ci stanno obbligando a raccogliere liquidità dal conto titoli sulle posizioni in profitto. Nel mirino del take profit la nostra amata ERG che ormai è sul PMC, avendo chiuso a +5% (6.50€) dopo le recenti esplosioni rialziste e quindi speriamo di riprenderci quanto messo, se non qualcosa di più, senza aver mai pensato di applicare lo stop loss. Ed avendo avuto liquidità sopra 5.80 closed avremmo anche incrementato la posizione su questo trade di posizione.

 

posted on 17:52   link   . . . . .  up

 

Commento al close 7 Dicembre 2012

07 December, 2012

Non è certamente per la festività si Sant'Ambrogio e la conseguente assenza dei Milanesi che il nostro mercato ha piegato, anche pesantemente (15560), nella seduta di oggi. Non c'è molto da aggiungere, infatti, alla disamina di ieri sia sul discorso dei segnali ribassisti a livello di pricing sia per il timing bullish esaurito, già commentato e ricommentato nel corso delle settimana precedente. I buoni dati sull'occupazione infatti sono andati a puttane.

Vediamo con negatività la prossima week anche da un lato la scandenza del derivato potrebbe innescare movimenti a disturbo del pattern bearish dall'altro sono pending target rialzisti di tipo manipolativo almeno sul nostro mercato.

 

Analizziamo nel weekend e daremo il solito forecast su privè.

Buon Weekend

 

posted on 17:46   link   . . . . .  up

 

Commento al close 6 dicembre 2012

06 December, 2012

E' stato una giornata emozionate, almeno questo si può dire, per un andamento altalenante sulle piazze europee. Il nostro FTSE/MIB dopo una partenza bullish piega pesantemente, probabilmente per news che hanno avuto impatti anche sull'andamento dello spread, andando a perdere circa 500 punti, portandosi in area 15600. Si risolleva poi con altrettanta volatilità ma chiude numericamente in un pattern di reverse bearish perchè siamo sotto quota 15850 che è veramente al limite di considerazioni di AT e di natura manipolativa. Altro indizio bearish risiede nel DAX che ha raggiunto un target rialzista, a differenza della piazza Italiana: giorni fà dammo questo segnale sull'indice tedesco: LONG -  In apertura se sopra 7360, target 7553, stop closed sotto 7265. Il massimo di oggi è 7554. Non è classe è solo lettura dei mercati e delle loro manipolazioni. Infine il timing, che abbiamo già commentato in abbondanza.

Quindi non siamo ottimisti per FTSE/MIB, anche se leggiamo una candela non proprio brutta (lower shadow) ed analizzando i volimi dei titoli principali sulle 2 ore di ribassone, come UC, abbiamo notato scarso transato e volumi elavati sul bottom a circa 15600 di indice. Questo è positivo ma non è sufficiente a dare bullish continuation, stasera non c'è più conferma del trend. E non c'è grande speranza se l'America stasera chiudesse male.

Ma domani è un altro giorno: E sia fatta la tua Volontà, così in cielo come in terra.

Bene la nostra ERG che strappa a +11%, almeno questa è stata buona.

 

posted on 18:57   link   . . . . .  up

 

Commento closed 5 dicembre 2012

05 December, 2012

Ieri non abbiamo commentato la seduta ma visto che l'avevamo scritto nel commento di pre-apertura è inutile rimarcare che c'era un segnale di bullish continuation proprio per il permanere over 15950 per più di 4 ore. In linea a questo predict di brevissimo termine oggi il mercato ha conquistato un altro massimo pur non arrivando sul nostro target (di tipo manipolativo Sedex). Lo scenario bull si indebolisce nel pomeriggio, anche per via della cattiva performance di ENI (a contatto sulla fan bear ...) e per la sospensione a ribasso di SAIPEM. Ma il mercato non genera ancora un segnale di reverse bearish pur essendo in stato di netto ipercomprato BB daily. Come noto a nostri amici del privè non c'è segnale di "fagocitamento short".

 

scenario FTSEMIB ipercompato 5 dic 2012 senza reverse signal

 

Lo scenario quindi è ancora positivo sul nostro mercato, in linea al timing bullish di S9T che ha funzionato  alla perfezione, così come quello su S&P500 che da giorni stenta a portarsi su nuovi massimi, sempre in linea al nostro timing S9T.

La situazione tuttavia, bullish che sia, è sempre molto tirata, in quanto i titoloni che smuovono l'indice stanno su delle importanti resistenze: ricorderete quella S9P di UC a 3.90 (oggi ha fatto 3.85 prima di piegare, abbiamo dato segnale short a 3.90 oggi così come allora), ENI come detto su fan bear 18.45 opening weeekly e così l'unico modo per far pomapare tra domani e dopodomani il nostro mercato sarà rivolgersi "ai secondi della classe", ossia pompare i titoli con peso medio-basso sul paniere (Tenaris, FIAT, ecc...) per portarlo MIB al suo target manipolativo "rotando" i titoli da aggredire in denaro od in finte transazioni. Su questi cercheremo dei segnali long per domani.

A tutto questo ci crediamo ma non totalmente poichè se mancano le ragioni (stop loss trader-defined) per strappare a rialzo l'indice, già da domani potremmo assistere ad uno scenario di tipo distributivo con formazione di un pattern di bear reversal.

 

Per il trading nessuna operazione eseguita: fra scadenze scolastiche, mutuo di merda, IMU manganellaro Alemanno, condomini del cazzo, bollette utenze domestiche ecc... siamo solo a caccia di contante, ingisutamente condannati a pagare debiti/spese che non abbiamo fatto in prima persona, e senza via d'uscita fino a quando non venderemo la nostra casa di Roma, casa  in cui abitiamo dal 1971... Anche lei ci ama e non ci vuole far andar via... speriamo di non uscire orizzontali dall'appartamento perchè oramai siamo allo stremo.... e buona serata !

 

posted on 18:12   link   . . . . .  up

 

Commento al close 3 dicembre 2012

03 December, 2012

E' stata una bella giornata sulla piazza finanziaria Italiana, in over-performance rispetto alle altre piazze europee. Bancari oggi in grande spolvero, ovviamente motivo tecnico per giustificare questa over performance, con UC, ISP ma anche le minor PMI e BMPS che pompano forte per diverse ore. E così FTSE/MIB si porta sopra nostra quota spartiacque per bull continuation, ossia 15950. Non è colpa nostra se il mercato non chiude sopra tale quota e non è nemmeno colpa nostra se non permane sopra questo livello per più di 4 ore, condizione che ci avrebbe portato a dedurre una bullish continuation. Di contro non c'è chiusura sotto 15850 (close 15874) e quindi mai come nel passato lo scenario è di forte indecisione.

Scenario di indecisione che viene marcato anche da analisi tecnica quali sforamento di BB+ ed altri indicatori/oscillatori. Qui però, di contro, mancano comunque segnali di reverse che però potrebbero formarsi domani.

Noi siamo "preoccupati" perchè oggi termina un timing bullish su S&P500 (che sta viaggiando in negativo), quello S9T, ed entriamo in fase di mercato efficiente su questo tipo di timing con target fine settimana quando anche il nostro mercato passerà in fase negativa.

 

Sulla base di questo motivo oggi abbiamo venduto le nostre pezzature Unicredit, sul pareggio, anche forzati da ragioni di necessità di liquidità di natura extra-trading. Ci dispiace non avere più UC in portafoglio, è come se avessimo venduto i gioielli di famiglia per poter saldare i buffi .... questo ha voluto il Signore. . Dómine Deus, Agnus Dei, Fílius Patris, qui tollis peccáta mundi, miserére nobis; 

 

posted on 17:46   link   . . . . .  up

 

Nota Timing Mercati dicembre 2012

03 December, 2012

Innanzitutto ci scusiamo di aver sovrascritto poco fa  il Commento Generale ed il Piano di Trading, copiando i vecchi file da un altro PC: ripristineremo stasera le versioni aggiornate prodotte nel fine settimana.

 

Non siamo ottimisti sull'esito di questo settimanale in quanto i timing bullish di breve termine sono in esaurimento e non ci sono inidicazioni sui prezzo di bullish continuation. Vedremo cosa succederà in settimana.

Questa settimana è particolarmente importante per i setup di medio periodo che si genereranno:

  • quello del Gann Square (porzione del quadrato) con scadenza Marzo 2013;
  • la porzione 270°-360° del Time Cycle 52 week con scadenza Marzo 2013

a cui poi seguiranno sempre nel mese altri setup di medio/lungo periodo come quello del Sidereografo di Bradley, Setup Stagionale (Invernale) e Ciclo Marte (in ipotesi di nuova centratura)

E' quindi un periodo molto importante per il medio periodo ma non ci aspettiamo in questo mese grandi movimenti sul mercato se non appunto l'impostazione dei trend di medio periodo. Al solito tutto non dovrà portare contraddizioni fra le varie teorie di timing, iniziando appunto da il setup del Gann Square e di quello statico stagionale (invernale) che dovrebbero confermare il predict bull del ciclo annuale TC 52-week (predict = close over quota di attivazione pari a 16400) andando a chiudere proprio lo stesso giorno (Gann Square) e nei giorni successivi (setup invernale).

In questo anno non ci sono mai generare contraddizioni e i predict sono andati tutti quanti in porto.

 

 

Timing Mercato FTSEMIB nel Medio e Lungo Periodo

 

 

posted on 08:44   link   . . . . .  up

 

Dicembre 2012

01 December, 2012

Lunedì se riusciremo faremo un breve commento di apertura su quanto potrebbe succedere in settimana sui mercati e soprattutto sui setup di timing che ci saranno, fra cui quello del Gann Square a data 2 Dicembre con una porzione che avrà valenza fino al 9 marzo 2013... E' sorprendente talvolta come tante teorie di timing diano stesse evidenze di convergenza a delle specifiche date.

Per non parlare del pricing, questo spartiacque bull 15850 FTSE/MIB e questo spartiacque bear che vengono indicati simultaneamente da analisi metafisiche (Gann fan), di tipo manipolativo via Mercato SEDEX e di AT (valori di BB weekly o daily), tanto da lasciarci sorpresi dopo tanti anni che vediamo le stesse cose.

 

Di nuovo buon weekend con un altro ricordo della nostra adolescenza, in aggiunta a quello di ieri.

 

 

 

posted on 16:53   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com