Martedi 19/11/2019 ore 12:22:35
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - April, 2013
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Buon Primo Maggio

30 April, 2013

Non ci siamo sentiti questi due giorni per aver chiuso importanti questioni personali; in particolare su una abbiamo STRA-VINTO con le nostre solite mosse dell'ultimo minuto, guidati dal principio che i problemi vanno sempre tramutati in opportunità... Gloria ai combattenti vincitori buoni.

La seduta di oggi è in linea con il forecast di breve periodo che avevamo messo in linea già domenica mattina. I mercati hanno viaggiato a rialzo, FTSE/MIB è arrivato in zona resistenza S9P in angolo di comando (17100/200). Massimo a circa 17030 ma close in debolezza.

Che la resistenza sia di quelle importanti è noto (angolo di comando S9P - allinea 14400 ed anche 50000 punti massimo storico di FTSE/MIB ex SPMIB); con qualche punto in più avremmo detto che la corsa sarebbe finita. Non siamo di questa opinione, in sintesi: per pochi punti avremmo visto un mercato al bear reversal ma mancano quei pochi punti ed timing è buono e dovrebbe perdurare per un po con target price nominale 17100 (e poi 17500 in un solo boccone).  Il rischio tecnico è che si ritracci violentemente e l'esposizione sul mercato in multi-day è rischiosa anche se obbligata da aperture sempre in forza....

 

Operativamente ieri ci siamo riacquistati un po di pezzi ETF FTSE/MIB, oggi in area 16850 abbiamo preso un po di certificati long RBS a freeze di una posizione short nata come hedging di portafoglio; quindi qui cerceremo straddle 17000-17500-16500. Ingresso in mattinata su ETF Physical Silver come da foglio trade puntualmente presente ogni giorno (salvo eventi straordinari).

 

Buon Primo Maggio a tutti i lavoratori.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Seduta del 26 Aprile 2013

26 April, 2013

In un clima di festività (almeno sul mercato italiano) caratterizzato da bassi volumi, i mercati tirano un po il fiato con chiusure Euro frazionali negative e con America debole ma non in modo drammatico. Per FTSE/MIB non c'è stato un gran movimento percentuale, debolezza con supporto sui primi livelli (ci sarebba anche da calcolare i pivot point) e come capita quasi sempre non c'è un gran segnale tecnico al venerdì sera, segnale che possa suggerire andamenti per lunedì. Sappiamo che il supportello 16450/350 di tipo manipolativo è rimasto integro, come da nosta view (minimo 16472), ma non si è sforato il massimo di ieri che ci avrebbe lanciato verso 17100. Il close daily (16565 dati sella.it - il grafico non tiene conto del close) non segna alcun pattern inversivo dopo ipervenduto su BB daily: l'ultimo fuoribanda ha aperto a 16553 e questo close, volendo essere rigorossissimi ed utilizzando il livello con stupida precisione (che non serve), non si è generato un patter di BB reversal.

Così per pochi punti e per due ragioni distinte il mercato rimane bull.

 

Noi in apertura abbiamo venduto al meglio le posizioni long FTSE/MIB a mezzo ETF con l'idea di non perdere il profitto e di rientrare a 16450, anche perchè abbiamo posizioni short nel portafoglio. Siamo riusciti nel primo intento ma non nel secondo, livello che non è stato colpito. Delude un po ENI ma il close sopra la fan bear opening this week e quindi anche NESQUIK :-) ci lascia fiducia sul long aperto ieri per le prossime sedute, anche se poi potrebbe camminare a ribasso a livello weekly.

Buon WE

 

 

posted on 18:00   link   . . . . .  up

 

Sul Cane a Sei Zampe

25 April, 2013

Abbiamo seguito solo l'ultima mezzora di questa seduta del 25 aprile, non tanto perchè festa della liberazione ma per impegni da muratore/elettricista in collaborazione con il team incaricato del rifacimento del lastrico solare. Abbiamo tutti lavorato sodo, e lavorare fisicamente ci rende sereni, da sempre. 

 

L'indice italiano ha fatto il suo target rialzista in area 16700 che discutevamo ieri sul blog, ma non è stato uno spike; teoricamente avrebbe avuto le carte per avviare una correzione, in uno scenario di ipercomprato, ma sembra molto probabile che adesso il nostro indice vada a testare area 17100/200, nostro famoso livello numerologico S9P in angolo di comando (lo stesso dei 14400) ma soprattutto nuovo target di tipo manipolativo che per la prolungata permanenza/tenuta del livello 16350/450 ha aumentato la probabilità di essere colpito, almeno in spike. Noi crediamo questo, al close. A noi ovviamente fa sempre piacere che il mercato salga e quindi facciamo spallucce al forecast "cannato" per questi 4 giorni di borsa aperta (semaforo rosso).

 

Che l'indice sia stato volontariamente controllato lo si è capito a mezzora dal close quando ENI, UC e ISP, i primi tre titoli per peso, fossero negativi e gli altri major tutti positivi (ENEL, FIAT, Tenaris ecc...), nella classica rotazione del paniere. In questo modo oggi l'indice è rimasto praticamente fermo e crediamo che domani gli stessi titoli negativi alle 17, ossia per tutta la giornata, possano sovra-performare l'indice stesso, sostenendo le sue performance. Per questo motivo abbiamo scelto ENI, che peraltro era/è compresso fra una fan bull (16.96 opening weekly) ed una fan bear (17.81 opening weekly), e quando abbiamo visto che la candela rossa era diventata un martello (peraltro su middle BB), vincendo la fan bear ad una seduta dal close weekly abbiamo pensato di salire sul cane a 6 zampe; Per la cronca abbiamo rincorso la macchina software dei brokeroni, attiva per zozzi 100 pezzi in acquisto, che abbiamo spostato tick by tick da 17.84 a 17.85, 17.86 ... 17.90 e poi bel closed in asta di chisura a 17.98 che ci lascia anche lo 0.5% per eventuali opeazioni di stop loss (che sapete noi non applichiamo mai). Forza ENI !

 

posted on 18:04   link   . . . . .  up

 

Scenario al 24 aprile 2013

24 April, 2013

Giornata buona sulle piazze euro con mercato americano a supporto anche se debole. FTSE/MIB dopo il botto (a rialzo) di ieri cerca di stemperare il notevole ipercomprato che si è generato dopo che è saltato "il tappo" della prima ricopertura short che transitava a 15680. La seconda è proprio 1000 punti sopra, nei pressi dei massimi di oggi e quasi coincidente con un target di manipolazione del mercato a matrice prodotti SeDex, prodotto emesso solo qualche settimana fa e che non avevamo considerato nel weekly forecast in quanto più che scettici che il mercato potesse andare over 16300/400 (resistenza S9P). Quindi prima della resistenza S9P 17100 c'è questo test...

 

Lo scetticismo rimane, ed un segnale di debolezza, facile a generarsi a questo punto, potrebbe invertire il trend già nella seduta di domani. Come detto nel commento del weekend doveva essere una settimana (al close) di consilidamento e di debolezza anche se FTSE/MIB faceva caso a parte per via della questione politica. A questo punto, in sintesi, siamo per un ritracciamento nelle ultime 2 sedute, anche se per adesso il segnale tecnico è bull continuation e comunque reversal bear non prima di aver fatto area 16660-16700 circa.

 

Pur non avendo azzeccato il breve termine oggi abbiamo portato in cassa 1/2 della posizione long FTSE/MIB a mezzo ETF, circa 490 pezzi. Posiziojne di medio periodo presa al tempo per un mercato che vedevamo in tenuta fino a giugno, e quindi in area 16100 comprammo anche se non abbiamo avuto coraggio di comprare ancora in area 15100, al 50% di retrace, quando la posizione è andata sotto di 1000 punti... Abbiamo spostato l'ordine di vendita non eseguito in mattinata per pochi punti,  avendo visto sfumare quasi tutto il profitto in area 16300 ad ora di pranzo. Siamo pertanto usciti nel pomeriggio in area 16540, un po al meglio, senza pazienza. Bene comunque per gli eterni longhisti, come noi di fabiolongo.com.

 

posted on 19:05   link   . . . . .  up

 

Scenario al close del 22 Aprile 2013

22 April, 2013

Fanno sempre piacere giornate come queste sia perchè danno fiducia che ci sia attinenza fra le cose "belle e giuste" (vicenda Napolitano) e l'andamento del mercato sia perchè quando il mercato sale, qualsiasi sia il motivo, fa sempre piacere ha chi è rialzista per natura. Oggi abbiamo aperto in GAP, ce lo aspettavamo nel weekend, GAP che è rimasto aperto, ci siamo allontanati da quota 15100 in modo netto, proseguiamo il rimbalzo su FAN (stiamo parlando di FTSE/MIB), obbligazioni Governative Italiane che si apprezzano consistentemente (vedi nuovi BTP di merda), insomma una giornata di cielo sereno in un paese che meriterebbe il rogo della classe politica, inclusi Grillini faccie di merda tutti quanti (desiderosi di protagonismo e denaro al pari di tutti gli altri). Ma non ci piace parlare di politica e quindi mettiamo il punto.

Non abbiamo una view positiva sui mercati un po perchè non ci sono segnali inversivi sugli indici major (es DAX e S&P500, al momento) un po per lo scenario di timing che questa settimana dovrebbe consegnare un consolidamento dei livelli. Sul nostro mercato parlando di quote l'indice ha fatto il target BB+ (vedi figura), ha una resistenza tecnica di AT (che non conta una cazzo perchè la vedono tutti), ha una resistenza S9P in area 16300/400 (ben più importante) che coincide con il suo Gann Level 21: quindi adesso si testa la vera forza del mercato, dopo l'euforia di Napolitano, in un timing di breve termine che rimane negativo per tutta la settimana, proprio quando ha chiuso la prima porzione del TC52-week (bear) con un close in linea pur se risicato (11 Marzo primo giorni di apertura inizio ciclo 16044 - oggi 22 aprile 16022 closed). Facciamo gli auguri al mercato anche se non ci speriamo troppo che vada stabilmente sopra il massimo di oggi, l'importante è rimanere sopra 16000 closed weekly per sperare di vedere 17100 nel mese di maggio.

 

posted on 19:50   link   . . . . .  up

 

Trade di ricupertura su UC

19 April, 2013

Giusta la nostra view del fine settimana su FTSE/MIB (volatilità e close meglio dei BIG Index) e di conseguenza oggi abbiamo portato in cassa il profit percentuale su Unicredit, bancario a trade di ricopertura short sul quale fabiolongo.com era intervenuto in tempi non sospetti e dunque a "semaforo rosso". Per noi la giornata è finita ad ora di pranzo quando abbiamo liquidato la posizione spostando l'ordine di vendita inserito al mattino da 3.66 a 3.63 perchè in quel momento eravamo collegati per controllare e non ci fidavamo troppo della precisione del livello. Bel trade su Unicredit.

Manca il fumetto "UNICREDIT .... gooooooo !! gooooo !! " ma oramai è tardi pè giocà ...

Buon weekend a tutti.

 

 

posted on 18:33   link   . . . . .  up

 

Scenario Opening 18 Aprile 2013

18 April, 2013

Ecco qui di sotto lo scenario daily al close di ieri (che non abbiamo potuto commentare). Ieri era il terzo mercoledì del mese e l'America (S&P500) purtroppo ha chiuso negativa. Sappiamo quanto sia importante, per il breve termine, questo setup e quindi ci auguriamo che oggi il mercato americano non confermi il setup, ossia lo inverta, e chiuda in positivo almeno sopra la sua middle BB. Ciò dovrebbe consegnare "tempo sereno" sul mercato per le prossime 2-3 settimane, almeno per il mercato amercano. Il nostro FTSE/MIB potrebbe attivare per "simpatia" un rilmbalzo sulla fan bullish 1x3, che l'immagine mostra precisissima (in realtà è il movimento del mercato che è precisissimo su questa fan, 15387 openin weekly), andando prima a testare resistenze tecniche (AT) in area 16200 circa e poi nel corso delle prossime settimane la fan 1x2 @16932 (opening this week). La perdita di questa fan, di contro, sarebbe debacle (almeno 14300 circa nel breve termine).

Resta evidente lo scenario di forte debolezza per tutti gli altri mercati, come DAX in ipervenduto. Che sia buon segno anche questo.

 

 

 

posted on 06:02   link   . . . . .  up

 

Intraday 16 Aprile 2013

16 April, 2013

Ieri S&P500 stornava violentemente per l'attentato a Boston, ma desideriamo ricordare che la sua fase S9T era nel compimento del suo angolo bear S9T (SUD, lo stesso del 15 Novembre 2012) e che da oggi lo stesso mercato transita in angolo bullish con target 5 maggio. Ciò dovrebbe far dimenticare velocemente questo evento e speriamo che il setup del III mercoledì del mese (domani) confermi la prosecuzione del lungo trend bull di questo mercato, che facciamo notare ha piegato proprio a contatto con la sua fan bullish 1x4 (1599) dopo aver rotto il massimo storico (invalidando il suo impianto bear del 2007 - evento). C'aspettavamo in sostanza questa giornata in USA.

Oggi non commenteremo il close per via di impegni ma riportiamo un operazione d'acquisto su Banca Popolare Etruria e Lazio: con gli 8 milioni di pezzi scambiati ieri (fra i più grandi movimenti della storia del titolo), oramai in watch list cassettista da mesi e mesi per via di un trend ribassista della serie never-ending, con nostro prezzo di carico origine 0.9 circa, abbiamo deciso di iniziare oggi la piramidazione. Ricordo che noi di fabiolongo.com non stoppiamo per scelta i trade fallimentari, manco per il cazzo, preferiamo lavorare così, subendo molto meno stress ed ansia da posizione. Forza BPEL.

 

 

posted on 11:52   link   . . . . .  up

 

Work in Progress (15 aprile 2013)

15 April, 2013

In questi giorni siamo impegnati in diverse cose, tutte fondamentali e tutte molto pesanti. Fra queste abbiamo il totale rifacimento del lastrico solare della nostra casa (stamattina è sparito pure il muro divisorio...) e ci risulta impossibile riuscire a seguir tutto con la precisione che vorremmo: vogliate quindi perdonare eventuali mancanze di aggiornamento al privè. Stamattina poi abbiamo anche provato una battuta di pesca dopo 4 mesi di totale assenza per via di mare mosso o troppo torbido (un inverno particolare, piovoso e ventoso); siamo entrati in acqua alle 6:30, alle 9:30 avevamo fatto un buon bottino (5 sarachi e 2 sarpe tutti grossetti), ma ci si è aperto l'anello porta-pesci e quando siamo arrivati a riva, sderenati, ce n'era rimasto 1 solo ... :-(  E' andata così.

Per quanto concerne i mercati finanziari confermiamo la view del weekend, che sembra attinente all'andamento di oggi, ossia "scenario di media volatilità nelle prime 2-3 sedute per poi attivare un movimento direzionale a bassa volatilità e trend continuum che supponiamo essere.... ": pertanto per le prossime ore di borsa (2 giorni) vediamo un mercato ribassista, ossia FTSE/MIB dovrebbe stare rimanere sotto quota 15900 realizzando un movimento di condolidamento in volatilità ribassista. Questo spiega il nostro semaforo rosso per il breve termine.

Nessun trade eseguito. Ma da domani cambiamo registro !!

 

 

posted on 15:10   link   . . . . .  up

 

Seduta 11 Aprile 2013

11 April, 2013

Già da ieri mettina verso le 9 avremmo dovuto cambiare il nostro semaforo (view di breve termine) in quanto lo scenario suggeriva una giornata di forza (ma non abbiamo avuto il tempo di farlo) ma mai ci saremmo aspettati un close FTSE/MIB  in area 15900, avendo una secondo target rialzista a 15700 che è stato divelto nel pomeriggio. Indicavamo infatti nel forecast del weekend: "La tenuta, temporanea, del nostro mercato è vincolata alle news in ambito politico ed alla costituzione del governo dalla quale si potrebbe costruire una temporanea gamba rialzista, violenta, classificabile come strappa-short", ed ancora ...  "se vinto (15700) si apre un ambizioso target a 16810 (fan 1x2) in dinamica di bull market originata da rimbalzo fan". Siamo quindi transitati in questo scenario proprio quanto gli impegni personali non ci hanno concesso di essere presenti; e così quando il mercato americano ha rotto i massimi assoluti noi che abbiamo atteso tanto tempo al break-out siamo rimasti fuori dal trade. Inutile dire che questo rimbalzo fan, pur se titolato al livello di 1x2 bullish, NON dovrebbe comunque consegnare il target price/time di incrocio fan ben visibile in figura (settembre 20000 punti con incrocio linea della vita). Pensiamo infatti, come da inizio anno (Forecast 2013), che i mercati tengano fino a giugno ma poi dovranno attuare una correzione che per FTSE/MIB significherà la perdita di area 15100, quota già commentata in passata e da cui ci siamo allontanati (fortunamente) in questo rimbalzone di inizio aprile. In bocca al lupo al mercato.

 

Dobbiamo confessare che abbiamo rosicato un bel po quando ieri sera abbiamo visto UC oltro il target di prima ricopertura short (3.44€), che non essendo stato fatto il giorno prima ci aveva messo nelle condizioni di vendere poco prima del close per non bruciare il profitto. Pur avendo un portafoglio perennemente long, con coperture short, sarebbe andata molto meglio se avessimo tenuto UC qualche ora in più... porca puttana !

Oggi, invece, abbiamo venduto Unipol poco fà: qui c'era/c'è un targt di prima ricopertura short a 2.43. Per noi che le avevamo in carico a 2.36 e che non la abbiamo potute piramidare ad 1 euro è una chiusura in pareggio: non abbiamo messo stop loss ma al tempo stesso non ci abbiamo guadagnato nulla di rilevante proprio perchè non c'erano i soldi per comprare ancora, circostanza che nel prossimo periodo non dovrebbe più ripertersi.

 

posted on 17:40   link   . . . . .  up

 

Seduta del 9 Aprile 2013

09 April, 2013

Ieri abbiamo saltato il commento al close ed oggi andiamo velocissimo. Domani inoltre saremo assenti praticamente tutto il giorno per via di un trasloco ma come sempre non dovremmo mancare l'impegno del privè prima dell'apertura del mercato. Che dire di oggi: bella performance del nostro listino che però rimane sotto quota 15500, quota che nel commento del Weekend al privè avevamo dato come primo livello di upsize di questo camminamento su fan. Il nostro timing su FTSE/MIB passa da oggi in fase bear e questo ci suggerisce una view negativa sull'indice nel breve periodo. Eravamo già organizzati a questa view con diversi certificati short FTSEMIB e quindi oggi abbiamo preso profitto dal long di breve termine che ci eravamo giocati, ossia Unicredit, una delle nostre posizioni long di portafoglio. Titolo che obbiettivamente è stato in sotto performance rispetto alla gemella ISP, ma che ci ha comunque consegnato una plusvalenza che abbiamo messo in sacca. E di questo siamo contenti ed andiamo ad esultare sotto la curva di fabiolongo.com.

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Close del 5 Aprile 2013

05 April, 2013

Curioso l'andamento ed il close di FTSE/MIB, positivo, in netta controtendenza rispetto agli altri mercati, che prendono fiato dopo lunga corsa. Ciò avviene proprio quanto il nostro indice è chiamato a performare alla sua ultima spiaggia. Rimando al commento di ieri per l'importanza di quota 15100 che non è stata perduta al close. Al tempo stesso abbiamo un close sulla FAN: qui di sotto lo scenario this week e next week (closed di oggi 15250), cioè è sopra al valore di questa settimana (opening weekly) dello 0,17% e sotto quello della prossima week dello 0.36%.Inutile dire che non c'è un segnale bull o bear (perdita o rimbalzo su questa quota) ma si configura solo un camminamento potenziale su questa linea dinamica, rialzista ma basso rate/week.

L'impressione che abbiamo è che il mercato non ce la faccia. Chi non cresce dopo un po scende. Ma studieremo meglio nel weekend

 

Oggi nessun trade eseguito ma abbiamo un po incrementato le posizioni short su FTSE/MIB appena ibn logica di hedgin di portafoglio che oggi si è rivalutato con Telecom Italia in bella performance su storia H3G e nostro altrimo acquisto UC.

Buon WE

 

 

posted on 19:58   link   . . . . .  up

 

Sulla Linea di Confine (15100 FTSE/MIB)

04 April, 2013

Abbiamo sempre una vision sul mercato, sia di breve che di medio e lungo termine (che esponiamo sempre con massima chiarezza, es un semaforo), e prendiamo sempre una decisione operativa (quasi sempre long). Ma in situazioni come queste non si può azzardare nulla: area 15100 FTSE/MIB non è un numero qualsiasi essendo la principale linea di confine dell'ultimo pattern rialzista (bull market) partito nel luglio del 2013, che è andato bene fino ad inizio anno e che ha iniziato a scricchilare proprio quando il Presidente Monti ha dato le dimissioni. In questo periodo di non governo e di catto-coministi che girano nella stanza dei bottoni del pease (ma con il PdL sarebbe stato pure peggio) siamo arrivati a tanto. Come Italiani siamo dispiaciuti dello scenario socio-economico, anche perchè siamo tra i paesi peggiori del mondo nelle performance, su vari time-frame, come sintetizzato in questa applicazione di RBS.

Nei fatti sapevamo gia da mesi e mesi che il mercato sarebbe stato bear nella seconda parte dell'anno, quando le recensioni erano tutte favorevoli, eccetto la nostra, ma con la convinzione che da qui poi saremmo risorti definitivamente. E siamo ancora della stessa opinione. Difficile oggi dire cosa succederà domani e dopo domani (dopo aver azzeccato anche questo forecast bear per il breve termine), molto più facile supporre quello che succederà fra 6 mesi: la rinascita del nostro Paese.

Oggi comunque non abbiamo abbandonato i minishort ma siamo entrati su UC poco dopo le 15, quando il mercato ha fatto il nostro target ribassista. Poche pezzatture, giusto per iniziare anche qui un processo di accumulo. Come nota: Non ci piacciono i derivati di merda e gli stop loss del cazzo, sono prassi di trading largamente superate in quanto abilmente sfruttate da chi fa il mercato per derubare chi ci prova. Noi piramidiamo prodotti classici, con trade esenti stop loss, e spacchiamo il culo alle facce di merda che professano la gestione della posizione di un blast-off con lo stop loss. Belle teste di cazzo.

 

posted on 17:52   link   . . . . .  up

 

Seduta del 3 Aprile 2013

03 April, 2013

Il rimbalzo è durato davvero poco e quindi non ci sbagliavamo sulla view di breve termine (negativa) che avevamo messo on line martedì mattina verso le ore 8. Oggi siamo sotto quei livelli.

Si tratta di un movimento ribassista che è naturale ed anche salutare, nella dinamica delle cose, avendo raggiunto la classica configurazione di doppio massimo sul mercato americano S&P500, che comanda un po su tutti. Simili scenari su altri indici Major. FTSE/MIB, che non è affatto major, da decenni fa caso a parte essendo ben lontano dai massimi storici ma anche dai massimi dell'anno. Per di più siamo nei pressi di area 15100 che consideriamo di importanza MASSIMA per un livello di supporto mai visto prima, di natura tecnica, manipolativa ed esoterica, ossia di tutti i tipi. Vogliamo augurarci che non ci saranno mai close sotto questa area, tolleriamo (perchè siamo "pragmatici") spike anche in area 14700, purchè siano spike e purchè a questo close weekly ci manterremo sopra la fan o nel suo intorno. Questo il più grande augurio al nostro mercato altrimenti destinato a lenta deblace verso i minimi previsti in Ottobre. Tutto chiaro adesso ?

 

Stamattina abbiamo aperto posizioni tattiche, short FTSE/MIB, che viaggiano in buon profitto. Bello il nostro segnale di trading Long su FTSE/MIB "In intraday se sopra 15550, stop closed sotto 15100" che ci ha suggerito un trade opposto quando abbiamo visto come procedeva. Da capire, domani, se chiuderlo in profitto o se lasciarlo aperto come hedging e metterci long su UC che oggi con il close a 3.24 ha le carte per ripartire... La notte porterà consiglio anche se vogliamo sempre lasciare un piede nella staffa short per avere sempre una carta per prendere profitto dal movimento del mercato...

 

posted on 18:27   link   . . . . .  up

 

Prima seduta Aprile 2013

02 April, 2013

Era ed è una settimana difficile in quanto a previsione di andamento del mercato (e conseguente operatività) e per il nostro indice FTSE/MIB ancora di più; lo scenario dei mercati vede indici sui massimi, come S&P500 che oggi ha bissato il massimo storico di 1570, ma senza aver mai dato segni di bear reversal. Il nostro mercato invece è rimasto parecchio indietro, per le note problematiche del paese e per la volontà speculativa di affossarlo nel dopo-Monti (non commentiamo oltre la vicenda politica). Vedevamo (e vediamo) un segnale ribassista di natura manipolativa su prodotti finanziari derivati e questo segnale ha predominato, nella nostra analisi, su due altri segnali che invece erano nettamente rialzisti, uno di origine timing (S9T) e l'altro sempre esoterico ossia Gann Fan (in figura). Come noto agli amici del Privé, questa settimana la fan 1x3 bullish transita a 15224 opening weekly ed il minimo di oggi a 15223 non è certo un caso. Precisioni maniacali ? Con la seduta del venerdì e quella del lunedì si è consolidato infatti il classico scenario di perdita e convergenza sulla fan inferiore, ossia dopo la perdita della 1x2 (nella settimana delle elezioni) l'indice è sceso violentemente per poi stabilizzarsi su questi livelli ed essere raggiunto dalla fan in questione, che vivendo di vita propria (come una Media Mobile) è cresciuta piano piano fino ad arrivare a questa quota dando un colpettino all'indice.

Siamo quindi in uno scenario di supporto sulla 1x3 e, temporaneo che sia, ha attivato questo buon rimbalzo daily, movimento rialzista che non consideriamo affatto affidabile, se non ci saranno close over 15550 e comunque se ci fossero sempre con upsize limitato, di circa 400 punti di indice. Siamo in una zona troppo importante per dar vita ad un recupero senza aver fatto gli spike ribassiti che attendiamo. Siamo di questa view e magari ci sbagliamo: il nostro portafoglio è long e quindi ci va bene così.

 

Per il trading nessuna operazione svolta ma ci è dispiaciuto infinitamente non aver comprato Banca MPS, sulla sospensione a 0.166 di metà mattina (-10%) perchè interotti da una questione di lavoro.... ci saremmo fatti bei 7 punti percentuali a rialzo, in poche ore, su uno dei nostri migliori cavalli di battaglia. Così è la vita.

 

posted on 17:28   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com