Domenica 16/06/2019 ore 23:16:49
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - March, 2013
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Seduta del 28 Marzo 2013

28 March, 2013

In anticipo rispetto al close e solo per condividere il successo su Unicredit. Eravamo in vendita a 3.47 che ha un senso tecnico (prima ricopertura short) e numerologico (debolmente direi). Quando il titolo si è avvicinato a questo livello 3.422 abbiamo protetto il gain inserendo un ordine di take profit che è stato eseguito successivamente. Più che difendere "il centone" di oggi non ci fidiamo di questo "trend bull" del mercato italiano, con riferimento a quanto scritto ieri su quota 15197 ed alla nostra short term market view. Anzi abbiamo aperto anche delle posizioni short poco fà in logica di hedging di portafoglio tutto long, troppo long in un momento così critico (massima importanza della quote 15100) e con deterrenti pragamtici all'apprezzamento del mercato. Quei 0.06 punti di ieri fanno una grande differenza per come leggiamo i movimenti del mercato...

Comunque oggi ci siamo divertiti ed il mercato è andato dove volevamo noi !

 

 

posted on 16:32   link   . . . . .  up

 

Contro i Padroni FTSE/MIB (27 Marzo 2013)

27 March, 2013

fabioCommentiamo questo close con particolare entusiamo in primis perchè ci siamo mossi bene e finalmente abbiamo chiuso un trade dopo giorni di paralisi/attesa: bei danni nella linea del nemico con nostri prodotti leveraged. Per il momento sembra che ci sia stata una bella ripresa, nel pomeriggio, quindi il nostro sell short FTSE/MIB pare perfetto. Meno perfetto l'ingresso su Unicredit ma comunque la nostra amata compagna di trading la dovevamo mettere a bordo e ce la siamo caricata di mattina presto ...

 

Il secondo motivo è perchè questo minimo intraday a 15.197,06 ha dell'incredibile in quanto chi mi conosce sa bene che oggi mi aspettavo un 15197 di minimo, non perchè sia un mago quanto perchè conosco modalità di manipolazione del mercato (dopo esseerci passato come vittima tante volte, solo questo è il motivo). Questo 0,06 di differenza non è un caso ma la chiara dimostrazione di come certi soggetti si pertanno di controllare MILLIMETRICAMENTE il livello di FTSE/MIB e ... di scherzare anche con chi capisce i loro giochi ! Oggi però vò menato coi minishort :-)  Analizzando certi transati potremmo magari capire che non c'è stato bisgono di fare quei 0,06 in meno, quantunque questa cosa non deponga a favore di un mercato bull, ossia si potrebbero creare elementi di deterrenza a rialzo del nostro mercato nel prossimo futuro. E secondo me sarà così, dopo una fase di rialzo (ne riparleremo meglio).

 

Quanto al forecast, la ripartenza diciamo a "V" nel pomeriggio ed un timing di breve periodo che è buono (ma non ottimo) fino a Pasqua (data di Gann) ci suggeriscono di cambiare la nostra Short Term Market View a bull dopo 50 ore di permanenza bear e senza nemmeno pensarci su più di tanto visto l'andamento Americano buono.

 

posted on 19:23   link   . . . . .  up

 

Flash*** intraday 27 Marzo 2013

27 March, 2013

Stamattina dopo l'open siamo entrati "in largo anticipo" su UC nonostante non c'erano segnali long ed in più oggi dovrebbe chiudere sotto 3.18; così volevamo.

Abbiamo trovato eseguiti gli ordini di vendita delle posizioni short su FTSE/MIB che avevamo impostato in 2 tranche, a quota 15390 e 15230, portando a casa un buon profitto percentuale. Vediamo se saremo costretti a riaprirle al close come hedging di un portafoglio adesso tutto long.

 

posted on 11:43   link   . . . . .  up

 

Seduta del 26 Marzo 2013

26 March, 2013

Abbiamo seguito a tratti la seduta di oggi e non c'è molto da dire sull'andamento dei mercati. Siamo sui top di molti indici, come S&P500 che è sui massimi storici e DAX molto "in alto", e questi mercati sembrano aver tirato i remi in barca anche se non si evidenziano grossi segnali inversivi. La configurazione di esaurimento è abbastanza chiara ma se non c'è un segnale netto di bear reversal il mercato, per definizione, rimane in trend e quindi bull.

Invece il nostro FTSE/MIB, ben indietro rispetto agli altri indici, performa male come da nostra attesa. Ma non abbiamo raggiunto nemmeno il primo target ribassista. Oggi pomeriggio volevamo comprare selettivamente, pur mantenendo gli short che venderemo solo a target price ribassista completato, ma non ce la siamo sentita,;già abbiamo parecchi cazzi per il culo . Ovviamente vogliamo mettere le mani sui bancari ed in primis su Unicredit che da tempo non abbiamo più in portafoglio.

Una riflessione profonda va fatta su area 15100 FTSE/MIB: sotto questa quota confermata close (e riconfermata ancora sotto 14700), sarebbero davvero brutti segnali per il nostro mercato, avverando la nostra view di Ottobre 2013. Le occasioni inoltre non vengono mai per lungo tempo e questa permanenza poco sopra 15100 ci preoccupa davvero un bel po.

 

posted on 17:55   link   . . . . .  up

 

Seduta del 25 Marzo 2013

25 March, 2013

Dure righe di commento in largo anticipo rispetto al close per via di impegni. Eravamo partiti bene, come mercato Italiano, sulla scia del buon close americano. Anche oggi abbiamo avuto la finta rottura di area 16100 e quindi il mercato si riporta sotto la nostra quota spartiacque. Motivo del crollo del nostro mercato, in uno scenario di mercati deboli ma non in profondo rosso come il nostro (oltre -2.5%), èl'indiscrezione sul downgrade Moody per il nostro paese. Monti ci aveva aiutato a farci digerire delle lobby finanziarie, di cui lui era un Executive, adesso che non c'è più questo sponsor ovvero questa garanzia, inizia l'accanimento su questo paese, poichè appunto non conviene più a nessuno (di chi fa il mercato) che l'Italia stia in piedi da sola e si sollevi dal rischio default.

Abbiamo lasciato il mercato con la vendita delle nostre posizioni short (la metà) in area 15300 circa, vedremo al close se le troveremo eseguite. 

 

 

posted on 16:42   link   . . . . .  up

 

Seduta del 22 Marzo 2013

22 March, 2013

Possiamo e vogliamo essere fiduciosi per un andamento positivo nei prossimi giorni, nonostante il mercato non abbia chiuso sopra i 16100 e sappiamo bene che il close è un aspetto importantissimo, uno dei parametri importanti della teoria delle candle, il close. Il mercato è andato bene con una brutta apertura ma successivo recupero, poi l'apertura americana ha supportato un intraday in forza, da +1.8%, in netta rottura dei 16100 e fino a 16200 circa per poi purtroppo piegare. Close senza segnale bull, ma come dicevo, per via di aspetti di timing, vogliamo essere ottimisti che il segnale long ci sarà nei prossimi giorni, grazie al supporto dell'andamento del mercato americano, in un timing appunto che per il breve periodo sembra buono.

 

Di sotto l'andamento intraday del nostro mercato con grafico candle a 15 minuti e BB standard. Su grafico giornaliero inoltre il mercato sembra aver superato il test della middle, ma con scarso upsize (target rialzista) data la notevole lateralità di questo periodo; lavorando su trading range "standard" questa week si sarebbe attuata la miglior strategia di trading, noi invece abbiamo aspettato il bottom od il break-out tutta la settimana e ce la siamo presa "nel culo" pur essendo ben long sul nostro mercato. Nello spike di oggi infatti abbiamo raggiunto un pareggio sulla posizione ETF FTSE/MIB proprio sul top del trading range...

 

 

Nessun trade eseguito, rallegra l'andamento di Unipol (close a +10%) che speriamo faccia il prossimo livello di ricopertura short dove proveremo a liquidare la posizione in profitto.

Dalla prossima settimana pubblicheremo una novità, gratuita , su questa stessa pagina in alto a destra.

Buon WE

 

posted on 18:10   link   . . . . .  up

 

Primavera 2013

21 March, 2013

Eravamo ansiosi di accogliere la primavera del 2013 e questa mattina l'abbiamo salutata così nel suo momento migliore, l'alba appunto (5:36), in una foto scattata nei pressi del mare del litorale laziale (ma senza poter salire sul tetto della casa perchè nudi - era veramente un'alba serena e piena di vita). Ci auguriamo che questa stagione sia migliore della precedente, che è stata tra le peggiori della nostra vita, che ha segnato momenti drammatici, che sicuramente non meritavamo e di cui ancora restano misteri ma ..... rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori. 

 

Ieri il mercato americano aveva chiuso bene con riferimento al timing del terzo mercoledì del mese.

Oggi, per il setup stagionale, non c'è indicazione altrettanto buona, su tutti i mercati, ma abbiamo un approccio meno rigido sul giorno del setup e le chisure frazionali tendiamo a non considerale valide. Pertanto lasciamo che il mercato si manifesti in modo più chiaro e netto, anche se per adesso, volendo comunque indicare un verdetto, non ci sono belle notizie per il timeframe Marzo-Giugno. Dovremo chiudere il periodo sotto queste quote, 16000 FTSEMIB, 8000 DAX, 1550 S&P500.

Ciò è compatibile con il nostro forecast per il 2013, che vedeva tenuta fino a Giugno, attivando potenzialmente una fase distributiva, fase che solitamente avviene (mercati moderni) con movimenti rialzisti che non rompono le precedenti resistenze . Ciò per avere lo spazio "numerico" (sui prezzi) per distribuire poi con maggiore guadagno di quanto si farebbe scaricando migliaia di pezzi da queste quote. In sostanza non neghiamo che anche se il setup sarà bear potremo inizialmente salire verso i precedenti max in un comportamento laterale/rialzista con connotati distributivi verso gli storni estivi/autunnali.

Nel breve termine ripetiamo che la quota indicata ieri: oggi il nostro mercatone ha fatto 16042 di massimo.... ma se spacca ci metteremo comunque long anche con qualche certificato direzionale RBS con stop in area 15000 in logica mordi e fuggi a tranche di 400 punti di indice.

 

Nessun trade eseguito.

 

posted on 18:06   link   . . . . .  up

 

Seduta del 20 Marzo 2012

20 March, 2013

Con circa mezz'ora di anticipo rispetto al close commentiamo la seduta in ipotesi che i close saranno questi (circa).

In questi due giorni i mercati sono stati dominati, formalmente, dalla vicenda Cipro che si è ben incastrata nella nostra view metafisica di timing (S9T nello specifico) che dava il nostro mercato in angolo bear fino al 19 Marzo. Proprio ieri abbiamo visto un minimo sul nostro mercato che oggi invece riprende "pimpante" ed in over-performance rispetto al resto dei mercati (per il solito peso dei bancari che procedono con prestazioni superiori al 2%). Bene quindi la nostra impiantistica di timing.

Per adessoperò  non andiamo da nessuna parte: la forza rimane ribassista, almeno fino a close over 16100 punti FTSE/MIB.  Sopra questa soglia diversi livelli di upsize del mercato a fasce di 400 punti circa (fra cui la fan bull persa).

Importante però la giornata di oggi e di domani in quanto c'è un doppio setup: stagionale (primaverile) e del terzo mercoledì del mese, quindi di medio e di breve periodo (al solito leggeremo anche il close di domani per evitare fenomeni di rumore). Il mercato Americano si trova sul suo massimo storico e speriamo che non voglia iniziare una flessione proprio fra oggi e domani ... che rimandi di qualche giorno altrimenti sarebbe triste.

 

L'operatività trading non ha visto nulla di fatto in questi 2 giorni; non siamo approdati al livello che cercavamo (15300-15100 FTSE/MIB) per liquidare le nostre posizioni short FTSEMIB (hedge) e nemmeno possiamo pensare di chiuderle senza close over 16100. In ogni caso non le chiuderemo, benchè passeranno in perdita, proprio nella speranza che vadano a stop facendo cassa sul malloppo ETF Lyxor FTSE/MIB che non riusciamo ancora a vedere ancora sopra il nostro PMC (15200 circa) a distanza di qualche settimana. Non ci andiamo quindi ad impicciare su altre posizioni, fra cui ENI che ha rotto una fan bear e continua a rimanerci sopra....

 

posted on 16:57   link   . . . . .  up

 

Seduta del 18 Marzo 2013

18 March, 2013

Breve commento per via di impegni. Non ci aspettavamo nulla di buono da questa prima seduta della settimana, per come era evoluto il venerdì pomeriggio, negando la quota minima indicata sul nostro mercato nel commento del Vnerdì mattina. Noi ci eravamo preparati a questa seduta negativa, aumentando un po le posizioni short il venerdì, ed in avvio di seduta abbiamo preso un buon profitto dalla posizioni di hedge short FTSE/MIB a mezzo certificato direzionale. Nel pomeriggio, vedendo il mercato sotto nostra quota spartiacque 16000/15900,  abbiamo ripreso la stessa posizione sempre in logica di hedging ma con l'idea "aggiuntiva" che il target ribassista che attendiamo sarà comunque colpito, probabilmente domani od al più dopo domani come da indicazione dell'impianto di timing S9T sul nostro mercato che termina il suo angolo bear. Poi dovrebbe venire il bel tempo e se non verrà saranno davvero dolori perchè si perde il 50% di tutta la struttura rialzista iniziata nell'estate 2012.

 

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

200 Punti per Sognare

15 March, 2013

Da mesi siamo curiosi di conoscere il verdetto del setup del ciclo 52-week, che come noto noi centriamo in data 8 marzo proseguendo gli impianti del 2009. Parliamo di curiosità e non ansia in quanto la nostra strategia sul mercato non cambierà nei prossimi mesi, anche se varieremo la tattica di acquisto (con particolare riferimento ai livelli di acquisto sull'indice) in caso di esito negativo.

Con questo venedì, che abbiamo già detto essere singolare in quanto coincide con la scadenza del derivato, avremo finalmente il verdetto per il timeframe annuale (solare, 52-week). Basterebbe un close sopra il close della precedente settimana (16204), per darci indicazione di bel tempo. Ma un close a 200 punti over il close di ieri sera ci porterebbe sopra la fan 1x2 (opening weekly @16322), dandoci un segnale di forza relativa, permettendoci di crescere, mediamente, almeno 122 punti/settimana e di zompare sopra questo pattern price/time dandoci parecchie soddisfazioni. Questo livello ci porterebbe anche sopra la middle BB daily, superando anche il test della middle, fallito, appunto, sin da inizio settimana.

 

Sappiamo che fino al 19 marzo l'impianto S9T di FTSE/MIB si presenta in angolo negativo (come è stata questa week), ma c'è lo spazio per farcela, l'America ha chiuso bene, il suo scenario è fluido (anche se sui top), il future Globex attualmente è frazionale positivo e auguriamo che i dati macro che verranno pubblicati tutto il giorno, dalle 11:00 (zona euro - indice prezzi al consumo) fino alle 14:55 ora locale Italiana (indice di fiducia Michigan), siano dignitosi e diano quindi un po di propellente per farci sognare.

 

Buona giornata e se non ci sentiamo al close buon WE.

 

 

posted on 06:23   link   . . . . .  up

 

14 Marzo 2013

14 March, 2013

Benchè nati con la voglia di fare e di migliorare questo mondo, siamo essenzialmente dei conservatori, forse perchè  troppe volte abbiamo visto distruggere quello che abbiamo creato, e costruito con grande sacrificio, e perchè quando qualcosa è cambiato quello che è venuto dopo è stato, quasi sempre, peggio di quello che c'era prima.  E poi non sappiamo accettare di vedere morire qualcosa, qualsiasi sia.

Con questo approccio "conservatore" il nostro Papa rimane sempre Giovanni Paolo II, una delle poche persone del clero, forse l'unica, che ci ha conquistato e che ci ha sorpreso; per cultura siamo contrari a tutta l'organizzazione religiosa cattolica, con poche eccezioni per frati e suore, solo per quelli che vivono in miseria, e sempre con grande disprezzo per i preti che consideriamo, generalmente, una massa di pusillanimi, in piena armonia con il pensiero di Nietzsche, oltre che una massa di perversi che saranno poi giudicati da Dio per quello che hanno fatto sulla terra. Giovanni Paolo II ci ha davvero lasciato un segno, in particolare abbiamo memoria dell'evento di Tor Vergata quando ondeggiava le braccia al cielo sul ritmo della musica, un'immagine che non dimenticheremo, un uomo vecchio ma pieno di forza e pieno di vero Amore per il prossimo. 

Questo nuovo Papa sembra davvero buono, per quello che ho visto in prima battuta. Almeno è una persona semplice. Ma nel nostro cuore rimane sempre l'immagine di Giovanni Paolo II, che è ancora il nostro Papa fino a quando qualcun'altro non sarà degno di prendere il suo posto; ed allora sinceri auguri a Francesco I, che sia in grado di fare cose grandi tanto quanto il nostro Papa. 

 

Per quanto concerne i mercati quell'apertura del martedì di FTSE/MIB pochi punti sotto la parità non solo aveva smentito la tesi di un Movimento FIB Bull ma ne aveva indicato anche il verso (BEAR, come da teoria). Ieri abbiamo chiuso una manciata di posizioni short in area 15800, in profitto, oggi vedremo il da farsi in area 15300. Sappiamo tutti molto bene che sotto 15000 closed verrebbe meno tutto il mercato BULL iniziato quest'estate, essendo il 50% di ritracciamento di quel pattern rialzista. Al momento sembra che dovremo grossomodo fare quella quota, non colpita dopo le elezioni, cosa che forse sarebbe stata meglio per lanciarci a rialzo questa settimana, che è particolarmente importante. Vedremo se questo ribasso avverrà e soprattutto cosa succederà dopo. Noi siamo sempre per una seconda metà dell'anno fortemente ribassista, con la costituizione dei minimi storici sul nostro mercato, da cui poi risorgeremo definitivamente. Vedere questo crollo così in anticipo non ci piace e non ci convince, quindi sarei per entrare in acquisto (BUY) sui titoli strategici per il paese Italia, con trade di posizione, esente stop loss e con take profit teorico entro Giugno. Poi dovrebbe venire proprio il brutto tempo, e se non venisse tanto meglio per tutti.

 

posted on 08:16   link   . . . . .  up

 

Molto difficile (12-03-2013)

12 March, 2013

Ieri sera non abbiamo aggiornato per importanti impegni e stamattina poi abbiamo avuto altri problemi. L'impressione era che il downgrade di Fitch per il debito Italiano non sia stato ben organizzato/concertato con la parte finanziaria Italiana, una specie di lotta intestina al mondo della finanza word wide. Eravamo più che certi che questa settiamana, che sarebbe stata dominata dal Movimento FIB (e che lo è), sarebbe stata rialzista, ossia che avremmo avuto Movimento FIB Bull. L'impressione era confermata ieri in apertura, quando abbiamo visto un mercato che teneva quota 16050, sotto la quale si sarebbero attivati altri meccanismi manipolativi del mercato, in una dinamica con tre diverse parti: Fitch, Clearing House e Emittenti di prodotti derivati SeDeX. Per il momento nessun vincitore e forse si metteranno tutti d'accordo per superare l'empasse.

 

Ieri sera poi questo segnalino "long" (che auspichiamo si verifichi close weekly per via dell'importanza di questa settimana nel lungo periodo) lo abbiamo valutato ancora meglio, perchè c'è stato lo start del Movimento FIB (rollover di contratti verso quello a scadenza giugno). Stamattina volevamo l'ennesima conferma con un apertura leggermente positiva ma la nostra strumentazione per qualche decimo di punto percentuale (un'inezia) ci ha contraddetto la tesi. E' molto difficile l'interpretazione di questo Movimento FIB, questa volta.

 

Eppure l'aspettiamo per tanto tempo, non dico come un altro evento della nostra vita che prima o poi arrivirà (non sappiamo se sarà "l'ultima occasione " oppure "il giorno della vendetta", come meglio il destino ha già scritto), ma su cui contiamo sistematicamente per buone operazioni di trading a basso rischio, ad elevato peso.

Molto difficile ma rimaniamo confidenti per un evoluzione positiva, intraday sopra 16300 saranno molto importanti con primi target in area 16750 e poi 17000 massimo (in qualche giorno di borsa). Occhio a close sotto 15950 che sarebbero davvero nubi all'orizzonte...

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Investment Certificate

10 March, 2013

Abbiamo mandato on line un articolo, che avevamo scritto nei giorni scorsi, su questi prodotti che sono davvero intriganti oltre che numerosissimi e con i più disparati sottostanti. Alcuni di questi possono rappresentare delle forme di investimento.

http://www.fabiolongo.com/borsa/InvestmentCertificate.html

 

In particolare se i setup che aspettiamo in questa settimana saranno positivi, con particolare riferimento alla porzione del ciclo dei 90 anni dello S&P500, si potrebbe cercare un certificato Equity Protection su S&P500 che, a meno del rischio emittente, rimborsi a ottobre 2014.

Auguri al mercato per il suo compleanno.

 

posted on 13:57   link   . . . . .  up

 

Commento Flash 8 Marzo 2013

08 March, 2013

Commento telegrafico a poco dal close . Mercati Euro ben impostati, America in tenuta, altro passettino avanti. Eloquente l'andamento di FTSE/MIB che si ferma in area 16200 (vedi commento di ieri sera). Timing 52-week formalmente esaurito (ciclo annuale), leggeremo prossima week il futuro di lungo periodo. Movimento FIB non startarto ancora. Per il trading settimana buona: leggi qui. Apro adesso altro piccolo hedging FTSEMIB (short) visto che sul malloppo degli ETF siamo sul pareggio, dopo aver sperato nel recupero per tutta la settimana, aprendo finalmente le posizioni tattiche che indicavamo lo scorso venerdì. Ci aggiorniamo al privè nel WE e ... buon WE a tutti.

 

posted on 17:21   link   . . . . .  up

 

L'importanza di 16200 FTSE/MIB

07 March, 2013

Stamattina abbiamo abbondantemente descritto lo scenario e questa seduta non aggiunge molto di più sull'evoluzione prezzi/tempi, disegnando infatti una doji daily un po su tutti i mercati Euro (ed attulmente anche su America). Si toglie quindi un giorno allo scenario di timing descritto sotto: domani è il nostro 8 marzo (nostro nel senso Time Cycle 52-weeks, non della festa della donna - non siamo froci per esser chiari).

 

Analizzando FTSE/MIB, questa dojy nello scenario BB rafforza l'importanza di quota 16200, valore di resistenza e di "sblocco" sottolineato anche dai nostri impianti metafisici FAN essendo la 1x2 rialzista che abbiamo perso lo scorso close weekly e che il mercato sta cercando di recuperare.

Nell'analisi BB si noterà come il mercato, nella lunga corsa rialzista tra fine anno 2012 ed inizio 2013 non abbia mai generato nessun segnale inversivo da ipervenduto BB (fascia grigia), nemmeno uno, ribasso che si è attuato forte ed improvviso il 30 gennaio andando in intrraday a testare la middle BB. Da qui fallivamo il test della middle (cerchio rosso) generando un segnale di sell, successivamente attuato in modo immediato (secondo candelone nero). Adesso siamo nello scenario in cui qualche giorno fà si è generato un segnale di bullish reversal (cerchio verde) con primo target, ovviamente, la middle BB daily che appunto oggi passa in area 16200 essendosi abbassata in questo periodo di stallo rispetto ai top del mercato.

 

Ci auguriamo un esito diverso da quello precedente, se ci fosse bisogni di precisarlo, ma sappiamo che sono mancati 2 target ribassisti e quindi lo scenario "bullish" potrebbe evolvere anche con un fault del test della middle, poi una bear trap in area 15000 per poi riprendere a salire/distribuire fino a giugno. Questo scenario si consoliderà domani per chiusure in debolezza anche solo frazionale.

Ovviamente close over 16200 saranno segnali positivi come close sotto 15000 segnali molto negativi.

 

 

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Scenario mercati preapertura 7 Marzo 2013

07 March, 2013

L'analisi oggettiva mostra scenario di ipercomprato su mercato americano S&P500 e Dax, mentre il nostro indice soffre delle problematiche politiche del paese e non riesce a spingersi sui top di periodo, cozzando con la fan bullish persa proprio nei giorni delle elezioni per la nota ingovernabilità del pease. Monti ci aveva risollevato dalla catastrofe e facendo performare anche il segmento azionario (focus sulla lobby dei bancari), invece 4 pezzi di merda che vanno in giro mascherati stanno riportando il paese nel baratro per il solo desiderio di protagonismo (nota). Sono faccie da culo anche loro.

 

Crediamo che il mercato americano abbia raggiunto il suo target price/time, e proprio nel timing (cerchiato) previsto per questo incrocio di 2 fan diverse (assoluta ed intermedia) con la linea dei massimi (ossia angolo dello zero nell'impianto bear centrato sul top del mercato 1576); non c'è match matematico ma va bene così. Anche DAX ha raggiunto dei target di tipo manipolativo, e lo ha fatto in modo subdolo come sempre succede; volendo, prima di realizzare segnali inversivi post-ipercomprato, c'ha ancora un pezzettino a rialzo compatibile con lo scenario di ipercomprato dipinto in figura dalla BB(20,2) ...

In ogni caso fatti questi top non è detto che ci sia una inversione o quantomeno per adesso il segnale non c'è.

 

La cosa importante che volevamo segnalare è il timing: in scadenza fra oggi e domani il Time Cycle 52 week (noi lo centriamo sul 8 marzo), porzione ciclo Marte, porzione Gann Square, fase S9T SP500 e soprattutto sul nostro mercato Movimento FIB che ancora non ha attivato lo start. Difficile predire cosa succederà nel prossimo periodo senza conoscere, appunto, i nuovi setup, anche se diverse considerazioni di timing ci lasciano fiduciosi di un andamento positivo (bullish reversal) che sarà di tipo distributivo,  al massimo fino a Giugno. Ritorneremo su questo punto.

FTSE/MIB farà caso a parte, nel breve periodo, per il Movimento FIB che al solito comanderà su tutto, pure sul fatto che i Grillini vadano al governo con una scarpa ed una ciavatta. Lo schiacciasassi del Movomento FIB non conosce "News".

 

scenario mercati finanziario 7 Marzo 2013

 

 

posted on 06:51   link   . . . . .  up

 

Commento Flash al close 6 marzo 2012

06 March, 2013

Mercati deboli. FTSE/MIB si ferma in area 16078, nei pressi della nostra fan, spartiacque fra mercato bull/bear. Indici euro deboli eccetto DAX. America frazionale positiva. Nulla di rilevante quindi. Domani mattina commenteremo lo scenario prima dell'open con maggior tempo a disposizione.

 

 

posted on 17:36   link   . . . . .  up

 

Aho' questi so' tanti

05 March, 2013

Era il 10 ottobre del 2013 quando alle 6:11 del mattino indicavamo, in questo blog, che "Anche il titolo americano HPQ (n.d.r. Hewlett-Packard Company) potrebbe essere una buona occasione di acquisto essendo tornato a prezzi da saldo...",  titolo che prezzava a quella data circa 14$ per azione.  A distanza di qualche mese quell'indicazione si è rivelata buona. Non possiamo dire altro circa la nostra posizione sul titolo (davvero non possiamo) ma noi fabiolongo.com oggi abbiamo capitalizzato quel segnale con questa bella vendita. Non è stata eccezionale in quanto abbiamo forzato il sell da qualche giorno: il livello di ricopertura short passava a circa 20.60/70$ e non essendo stati eseguiti venerdì, ieri ed oggi abbiamo forzato un po la vendita (abbassando i prezzi) per realizzare il guadagno.  Oggi poco dopo l'open abbiamo deciso di vendere "al meglio" e ci siamo portati in SACCA questo trade. Preciso infine che non è oro tutto quello che luccica, perchè ci dobbiamo pagare (anzi ci abbiamo già pagato) un consistente "Capital Gain" ben superiore a quello "standard"...

 

Trade Fabio Longo 5 Marzo 2013

 

Per quanto concerne la giornata di oggi certamente siamo contenti dell'impennata del mercato euro perchè longhisti d'animo e di portafoglio. Ci fa davvero molto piacere che S&P500 stia convergendo al target di doppio massimo previsto proprio per questi giorni (ed ecco su come ci abbiamo creduto), forecast su base analisi di Gann e su nostri Timing. Certamente non ci convince il movimento rialzista di FTSE/MIB per tre motivi:

  • quota di chiusura sotto 16100/200, spartiacque di natura pragmatica e metafisica verso una zona di bull market
  • mancanza di spike in area 15300/100, nonostante ieri il mercato abbia fatto un nuovo minimo (matematico) in linea alle nostre attese.
  • volumi non elevati

 

Ciò non significa che non accetteremo un evoluzione bull reversal in quanto, come già ripetuto da diverso tempo, per Marzo diversi timing erano e sono ancora bullish anche a 15900 di close FTSEMIB.

 

posted on 17:43   link   . . . . .  up

 

Seduta del 4 Marzo 2013

04 March, 2013

Poco da dire sulla giornata di oggi e lo facciamo anche con qualche minuto di anticipo rispetto al close.

Studiando nel week lo scenario dei mercati ci siamo convinti per un inizio di settimana debole, soprattutto sul nostro mercato. Questo non per gli aspetti politici, che sono comunque importanti in questa fase, quanto per la configurazione su BB weekly (fallito test di supporto della middle) e sopratutto per l'entità di perdita della fan bull di riferimento. Inoltre il timing di breve periodo è negativo. Questa appunto era l'indicazione sul nostro commento "Vedo un avvio di settimana negativo con formazione di nuovi minimi sul nostro mercato". I mercato si sono mossi in accordo a questo forecast, mancano i nuovi minimi.

Speriamo, sognamo e desideriamo (ma non troppo) che si avveri il secondo momento della week, ossia la formazione di una candle spike down in area 15300/150, con corpo rosso o nero che sia, con shadow pur non particolarmente lunga che accetteremmo di buon grado, per poi ripartire. Sappiamo che dopo 5 settimane di vendita che ha annullato la lunga salita di fine anno, è sempre più facile ed è sempre più probabile che si generi un segnale di reverse (per il breve termine), tanto più vero e valido quanto più la configurazione sarà di tipo spike down. Questo è quello che deve avvenire sul mercato e che speriamo si avveri in questa settimana, lo spike down, attivando un movimento bullish di breve termine che a quel punto sarà anche di più lungo periodo portandoci alle quote che diversi timing di lungo periodo (e non quello di breve periodo) prevedono per il nostro mercato in marzo 2013.

 

 

posted on 17:28   link   . . . . .  up

 

Grazie ad Ennio Morricone

03 March, 2013

Ci siamo svegliati con questa melodia dentro la testa, quella che parte dal minuto 7:40 circa di questo lunghissimo video.

Non ne conosciamo il titolo, ma la melodia ci è ben nota ed ha l'effetto di una droga gonfiando immediatamente gli occhi di lacrime e predisponendoci alla confessione, al perdono ed alla resa.

Ennio Morricone rappresenta un fiore all'occhiello in questo paese di mediocri (forse sarebbe meglio dire in questo mondo ed in questo secolo di mediocri).

Per una domenica diversa, con Ennio Morricone, a volume alto.

 

 

posted on 06:46   link   . . . . .  up

 

Prima Seduta Marzo 2013

01 March, 2013

Inizia marzo 2013 che è un mese davvero di grande importanza per il 2013 e soprattuto per l'evoluzione fino a Giugno. E le prime settimane hanno proprio un ruolo chiave essendo contrassegnate, nel nostro modo di fare analisi di Timing, da eventi di particolare importanza. Raramente si è in questo scenario perchè si apre il mese con un venerdì e quindi la scadenza del derivato (III venerdì del mese) è solo a metà mese. Comunque ci sono altri timing che vanno a scadenza durante la seconda metà del mese, quale quello stagionale statico di Gann (primavera).

Detto questo la seduta di oggi ci conferma uno scenario molto più complesso del previsto, purtroppo, sulla componente di quote/prezzi  piuttosto che su quello del timing del mercato. Il pattern inversivo bull di ieri a matrice BB su FTSEMIB non è evoluto nel modo più semplice, ossia in proseguimento bull, ma è ancora vivo ed ha sempre target alla middle (16531 al close di oggi), linea dinamica che potrebbe però andare a coincidere nei prossimi giorni con la fan 1x2. Oggi questa linea è persa in modo netto al close weekly, purtroppo per noi che siamo di view rialzista oltre che di animo eternamente long.

Anche il timing mostra delle complicazioni/contraddizioni in quanto nel breve periodo c'è un segnale bear (III mercoledì del mese e S9T) ma segnali più forti e di più lontana provenienza dovrebbero consegnare close sopra le quote attuali via via nelle varie scadenze del timing (porzioni o cicli interi). ù

Quindi un pò tutto è divenuto complesso e siamo un po in difficoltà: ci siamo quindi riparati dietro un sasso in attesa che il nemico si muova per operare in difesa tattica almeno fino a quando non ci saranno movimenti decisi che fugheranno ogni dubbio.

Buon WE.

 

posted on 18:08   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com