Giovedi 18/04/2019 ore 21:23:21
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - July, 2013
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Seduta 30 Luglio 2013

30 July, 2013

scenario FTSEMIB BB dailyCon uno scatto nel pomeriggio il nostro mercato mette a segno una seduta "ben positiva" superando gli altri mercati in netta over-performance. Ritornando un attimo al commento di ieri, per precisione, non abbiamo trovato confermato il pattern di bear reversal sulla serie dati prorealtime, nel senso che il valore di opening di qualche seduta fà (ultimo fuoribanda) non era superiore al close di ieri proprio per 2-3 punti, scenario invece valido sulla serie Banca Sella che forse inserisce il valore di asta di chiusura dell'indice (si noti il grafico).

Ma al di là di questo non cambia nulla ne nel commento di ieri ne nello scenario di oggi: FTSE/MIB è sostenuto da un timing di breve periodo positivo (S9T e III mercoledì del mese) che gli permette di performare meglio degli altri mercati, e non ci sono bear reversal pattern di una certa valenza. Al tempo stesso non si rompe la resistenza fan che ovviamente questa week è leggermente più alta della prossima week: 16607 opening weekly. Inoltre solo sopra 16800 vediamo forza propellente a natura manipolativa... Ovviamente nulla rimane piatto per sempre e noi crediamo che dovrà attuarsi, magari dopo la prima decade di Agosto, una correzione decisa ed il movimento di oggi appare più come uno strappa-short che come un movimento di forza, anche con riferimento ai volumi (almeno a prima vista).

 

Per quanto concerne il trading stiamo facendo il conto alla rovescia  per i nostri impegni sul lavoro che sono forzennati in quanto tra pochi giorni chiuderemo la baracca per almeno 3 weeks. Bene quindi la strategia attuata ieri. Domani ordini in canna su ISP ormai sul PMC e forse su ETF FTSE/MIB in take profit entrambe su mancata rottura di 16750 circa FTSE/MIB.

****

In agosto, se tutto andrà bene, manderemo on line la nuova interfaccia WEB del nostro sito, "Responsive Web", HTML5 puro, con i contenuti video (promessi sul corso di borsa) che non ospiteremo su youtube di merda ma sul nostro storage, dando la possibilità di linkarli e di farne sharing. Altra funzionalità che vorremmo implementare è lo speach-to-text di google in modo da evitarci la rottura di coglioni di digitare ancora sulla tastiera nel 2013 ... vedremo cosa riusciremo a fare (rigorosamente tutto da soli).

 

posted on 18:34   link   . . . . .  up

 

Seduta del 29 Luglio 2013

29 July, 2013

Al commento al close del venerdì mandavamo in onda un semaforo rosso (71 ore fa, fra poco diventerà grigio) per la short term market view ed oggi i mercati hanno piegato onorando nostro predict. Il razionale di questa view era un comportamento di "debolezza" sulle resistenze metafisiche ossia Gann Fan 1x3 FTSE/MIB e resistenza numerlogica Gann Square 1699 su S&P500. Matematicamente oggi il mercato italiano segna un reversal pattern al close, davvero striminzito a dire il vero, e con tagget middle BB daily @ 15870 (ad oggi).

Non c'è molta armonia con il timing di breve periodo, che è bull su S9T per nostro mercato e Bull su America con il setup (passato) del III mercoledì del mese. Pertanto crediamo che l'eventuale ritracciamento sarà contenuto e teoricamente sarà la middle BB a saliere più che il mercato a scendere. Discroso diverso è con close sotto i 16100, che dovrebbe lanciare accelerazioni bear verso 15500 nella classica manganellata estiva dei brokeroni organizzati.

Noi siam entratri su ETF FTSE/MIB in mattinata per un discorso di risk management legato alla posizioni short su FTSE/MIB in portafoglio. Abbiamo preferito così perchè questa settimana lavorativa sarà molto stressante e prendiamo tempo per operazioni "one-way" oltre quelle già fatte nell'ottimo mese di luglio.

 

posted on 17:52   link   . . . . .  up

 

Contatto Fan bull 1x3 16525 FTSE/MIB

26 July, 2013

Davvero speciale la seduta ed il close weekly per il nostro mercato. Nonostante la debolezza diffusa e l'aumento dello spread 10Y ITA-GER, il nostro FTSE/MIB tiene botta meglio degli altri e questo conferma la validità dei nostri impianti S9T che appunto ci indicavano FTSE/MIB in angolo bull dal 23 luglio e S&P500 in angolo bear dal 24 (uscendo dall'angolo di comando). L'andamento giornaliero e settimana valida il forecast di questi impianti di timing di "breve termine".

Altro matching è sul pricing: il rimbalzo fan avviato 1000 punti sotto sulla bull 1x4 aveva un target teorico a 16525 FTSE/MIB, non essendoci fan bear di mezzo. Ebbene in questa seduta abbiamo avuto un massimo, nel primo quarto d'ora, a 16537, 12 punti sopra il valore di fan opening weekly (uno scarto infinitesimale). Tutto ciò conferma validità degli impianti FAN che stiamo usando.

Da capire adesso quanto verrà per la prossima week. Alcuni timing di breve termine restano positivi (III mercoledì del mese, S9T su ITA), altri vanno in setup (es porzione del ciclo Marte che usiamo su America), ma sui prezzi non si sono rotte le resistenze che indicavamo in settimana e l'ipotesi più probabile è di un consolidamento (ribasso), almeno temporaneo. Studieremo nel weekend.

Nessun trade eseguito. Non eseguito PAC inoltre in data 25, rimandiamo a next week.

Buon weekend, soprattutto a chi soffre il caldo... 

 

posted on 18:05   link   . . . . .  up

 

Seduta del 25 Luglio 2013

25 July, 2013

Ci limitiamo ad un breve commento perchè questioni professionali legate al fascismo genetico del popolo americano-di-merda ci hanno intossicato questa bella giornata di luglio e ci tolgono desiderio di fare, anche sulle nostre passioni. Chi ci conosce sa bene cosa significhi ingagghiare una sfida contro di noi ...

 

La giornata finanziaria ha visto quantomeno grande indicesione; mercati deboli, incapaci di superare i massimi di ieri, ma al tempo stesso sufficientemente forti da non piegare troppo in intraday e da recuperare nel pomeriggio concludendo con una candle daily della famiglia delle doji, quindi segnale netto di indesione ma senza forecast (parliamo di AT).

Noi abbiamo visto da poco un eseguito delle ore 16:06 circa, ordine di sell immesso al mattino presto assieme a quelli ENI ed ISP. Si tratta della nostra posizione long UCG a mezzo elicottero "Apaci" che ha colpito l'obiettivo di take profit, ritornando successivamente in base e preparandosi ad eventuale nuova missione su segnali di GO Bullish continuation che potrebbero avvenire domani sul nostro mercato.

 

 

 

posted on 17:57   link   . . . . .  up

 

Seduta del 24 Luglio 2013

24 July, 2013

Troppo tardi per commentare la seduta di oggi ma diamo un cenno al fatto che i mercati si riposizionano ancora sui massimi di periodo (che per l'America sono massimi storici) e quindi sui livelli numerologici e tecnici già descritti come livelli di forte resistenza.

Oggi gran parte delle performance del nostro listino sono state fatte da UC e ISP (come da nostro portafoglio) e poi nel finale da ENI . Vogliamo parlare di questo: ci da una grande gioia, oltre che confermare il lustro delle nostre "analicts", il target price in area 17.1 per questa week, come ripetutamente sottolineato sul Privé fabiolongo.com da un mese a questa parte e poi sul blog pubblico nell'ultimo periodo (fra cui anche qualche giorno fà). Motivo di questo grande recupero del titolo è il target price/time di incrocio fan, teoria di forecast imbattibile e di grande valore operativo perchè oltre il prezzo obiettivo indica anche il tempo in cui verrà colpito. Noi avevamo dei pezzi comprati mesi fa e quando il titolo è sceso non abbiamo mai pensato di venderlo, quantunque negli acquisti preferimmo la posizione ETF FTSE/MIB piuttosto che una niova posizione esplicita sul titolo ENI che comunque pesa moltissimo sul paniere. Questo per aspetti di risk management fra cui evitare ulteriore settorializzazione su eneregitico (già in portafoglio con SAIPEM ed ENEL) e puntare anche al mercato Industrial che con FIAT & Co. che han comunque fatto bene sostenendo l'indice (ETF) quando la situazione energetici degenerava.

Per domani siamo quasi certi che verrà meno il supporto Americano (timing bearish) e nel qual caso vedremo di liquidare le posizioni tattiche ENI/UC in leggero profitto (oggi non siamo stati eseguiti per poco), per poi eventualmente rientrare su ETF per la prossima week. Ma vediamo il close USA prima di "gettare la spugna" del bull market continuation.

 

posted on 20:01   link   . . . . .  up

 

Ritorniamo alla base (23 luglio 2013)

23 July, 2013

Massimo intraday S&P500 attualmente 1698.7 e massimo FTSE/MIB 16446 valori molto prossimi ai livelli di resistenza che discutevamo stamattina: questo in sintesi il fatto odierno sui mercati finanziari che procedono ancora un trend continuum daily con apprezzamenti nell'ordine del punto percentuale ma che poi piegano appunto sui valori di resistenza con chiusure europee che rimangiano il gain e  si portano anche in frazionale negativo. Il maggiore up-size rialzista italiano è stato oggi ben visibile. Il tutto in una data in cui si inverte la polarità S9T, rimanendo complessivamente di mercato efficiente, con America che da domani passa in fase negativa ed Italia è in positivo. Al close non possiamo parlare di bear reversal, scenario tecnico di prezzi che sarà molto facile a formarsi domani ma che oggi oggettivamente non c'è per circa 80 punti di indice.

 

Per quanto concerne il trading ieri avevamo chiuso, a malincuore e con pentimento, la posizione SAIPEM a 16.85 che è stato un trade "salvato" più che un vero e proprio gain. Oggi invece abbiamo chiuso in profitto la posizione ETF FTSE/MIB in area 16410, entrando però immediatamente su Unicredit. Avendo posizioni short in portagolio è il completamento di una posizione tattica per i pezzi short da usare su eventuali bullish continuatuion fino ad area 16700, oltre la quale riusciremo dalla base con i mezzi strategici, ossia ancora con ETF FTSE/MIB (dopo aver liquidato probabilmente in profitto il nostro mini indice tattico appunto a mezzo ENI, ENEL, UC e ISP) e stavolta carico a bomba nucleare verso il target dei 17100/400. Nel caso le cose vadano come presunto, ossia mercato a ribasso, le citate posizioni azionarie diventeranno il primo acquisto di una percorso di lungo termine fatto di almeno 2 tranche a matrice piramidazione (raddoppio pezzi), il primo su livelli superiori ai minimi degli ultimi anni e poi su livello nightmare di minimi storici corrispondenti a circa 11000 punti di indice FTSE/MIB.

 

posted on 17:53   link   . . . . .  up

 

Scenario mercati finanziari opening 23 Luglio 2012

23 July, 2013

Nella figura si rappresenta lo scenario su S&P500, DAX e FTSE/MIB caratterizzato da resistenze in corso nei seguenti termini:

  • S&P500: resistenza numerologica 1699, quasi colpita ieri,  e poco sopra fan di impianto intermedio
  • FTSE/MIB, completamento pattern di short coveraging, chiusura Gap down, stato di ipercomprato (originato da rimbalzo su nostra fan)
  • DAX: presenza di Gap-up (da chiudere in futuro) e stato prossimo all'ipercomprato.

 

Non stiamo sostentendo che si tratta di un market top, certamente però i mercati hanno raggiunto target non facili (in termini probabilistici) ed in assenza di segnali vediamo con maggiore probabilità uno scenario di bear reversal che di bullish continuation, almeno su S&P500 che oggi fa il suo massimo di fase bullish S9T in angolo di comando .... effettivamente invece FTSE/MIB ha un maggiore up-size rialzista ma senza il suporto dei 2 big non vediamo molto probabile un evento di bull market (in controtendenza intendiamo).  Inoltre scenario di difficile lettura su FTSE che rimane comunque una delle piazze più importanti del mondo al pari di S&P500, almeno per controvalore di scambi (soldi macinati).

 

Attenzione quindi a bear reversal in questa o nella prossima seduta di borsa.

 

 

posted on 08:00   link   . . . . .  up

 

Flash*** Tradata Unicredit 19 Luglio 2013

19 July, 2013

fabiolongo.com esulta al trade su UCGNon so se riusciremo ad essere presenti al close e quindi lasciamo questo flash sulla tradata Unicredit che ci ha dato grande gioia ,con esultanza estetsa di tutto il team fabiolongo.com. Possiamo urlare senza mezze misure perchè noi i pezzi ce li avevamo ... e non abbiamo mai pensato di venderli nonostante ci siano i comunisti di merda al governo (che si limitino a mangiarsi i nostri soldi senza fare riforme strategiche e senza rompere il cazzo alle lobby bancarie...).

Abbiamo inserito un ordine al mattino a 3.85€, nei pressi dell'angolo di comando delle resistenze S9T, notoriamente pari a 3.9, con un massimo attualmente di 3.896... altro motivo per il quale siamo sommersi da esultanza diffusa .... trading, segnali, commenti, formazione .... sempre e solo su fabiolongo.com !!!

 

posted on 14:37   link   . . . . .  up

 

Scenario FTSE/MIB al 19 Luglio 2013

19 July, 2013

analisi Gann FAN ftsemib 2013 07La figura è lo scenario FTSE/MIB con compressione daily al close di ieri. Si evidenzia uno scenario tecnico di ipercomprato BB originato proprio l'altro ieri con il minimo a 15407 che è il livello preciso spaccato della nostra fan 1x4 opening weekly (al solito risultanze e precisioni IMPRESSIVE)

L'impantistica evidenzia forti resistenze in area 16250, dopo che si è chiuso il Gap-down ieri pomeriggio. Tali resistenze, se vinte, troveranno poco sopra l'altra fan 1x3 a 16444, proprio 1000 punti sopra il livello della 1x4. Crediamo che questo ulteriore residuo upsize del nostro mercato non abbia oggi grande possibilità di concretizzarsi sia perchè dopo un move di queste dimensioni il mercato solitamente rimane piatto sia perchè S&P500 è vicinissimo ad un importante livello numerologico di restistenza (1699) che farà sentire il suo effetto contagiando probailmente anche il nostro mercato almeno per la seduta di oggi. Dalla prossima week poi cambiano un po le cose nel timing e potrebbero creare "indipendenza dal mercato USA".

 

Upsize residuo FTSE/MIB che potrebbe essere compiuto grazie ai bancari e soprattutto ad ENI che nella sua potenzialità ha fino ad area 17.1

 

posted on 06:59   link   . . . . .  up

 

E Milano Spacca !!! (18 Luglio 2013)

18 July, 2013

Con largo anticipo rispetto al close per evitare di saltare anche oggi il nostro commento.

Circa 69 ore fa postavamo la nostra view bullish su questo sito .... ed oggi Milano SPACCA !!! Descriviamo una seduta di forza per il mercato Italiano, in netta over-performance rispetto agli altri mercati azionari, animata da buone prestazioni del settore Bancario e comunque capace complessivamente di portare la testa nei pressi del gap-down aperto un mese fà in area 16050. Accelerazione nel pomeriggio dopo che erano stati superati i livelli da manipolazione prodotti derivati. 

Abbiamo portato in cassa un primo profitto in area 15900 FTSE/MIB della posizione long su ETF LYXOR FTSEMIB; siamo in vendita anche su Unicredit e SAIPEM, entrambe su prezzi da buon take-profit quantunque su SAIPEM non abbiamo eseguito il secondo acquisto (che volevamo realizzare in area 11) e quindi si è trattato soli di un mega-recupero da cui pretendiamo almeno un boccia di buon vino, di quello che leva l'ansia e libera l'anima.

I pezzi Unicredit invece sarebbero un bel risultato per questo mese di luglio, che sta dando buoni risultati con ritrovata capacità economica ... e sempre con strategia NEVER STOP IT: solo su fabiolongo.com

 

posted on 16:11   link   . . . . .  up

 

Al 16 Luglio 2013

16 July, 2013

La seduta ha visto ancora una seduta sostanzialmente piatta e con mercati euro frazionali negativi, con un mercato americano S&P500 che ieri aveva chiuso in netto recupero ma che oggi invece non sostiene upside azionari, minacciando peralrto un consistente storno da ipercomprato (dalle ultime numerose sedute bullish che l'avevano portato al fuoribanda BB). La cosa che si configura con chiarezza, a livello grafico FTSE/MIB, al di la dello stazionare sulla Middle BB, è una configurazione di cuneo, ben visibile su grafico candle 15' con massimi descresenti e minini leggermente crescenti. Come noto questa configurazione di congestione ed indecisione del mercato spesso si risolve con violenza e teoricamente, benchè imprevedibile, ha maggiore probabilità di uscire nella direzione dell'ingresso, pertanto verso l'alto visto che l'ingresso è arrivato da area 15000 diversi giorni fà, proprio dallo spartiacqe bull/bear di medio periodo. Staremo a vedere, a gidicare da come procede S&P500 sembra che bull-breaking non abbia grande possibilità di attuarsi.

 

Per noi combattenti di fabiolongo.com oggi era una giornata chiave e visto che non volevamo attendere oltre, già dal mattino, quando abbiamo visto indecisione, abbiamo aperto altre posizioni long FTSE/MIB mediandole immediatamente con altri minishort. L'idea è che il micro-trend che verrà, qualsiasi sarà, poi  sarà temporanemente re-invertito (almeno temporaneamente) consentendoci un paraggio sulla posizione errata di questo ministraddle. Altro modo di vedere questo acquisto è incrementare i long con l'idea che entro ottobre vedremo il profitto su tutte le posizioni short in nostro portafoglio. Riteniamo corretto l'operato su un mercato che da segnale di tenuta e di bullish continuatio ma che comnque non parte un cazzo e ci lascia in attesa per troppi giorni. Noi domani da qualche parte iniziamo a bombardare, bei pezzi long ETF, bei pezzi azionari singoli e di contro bei pezzi short che come vada una legnata la daremo !!! :-)  Pure a noi ci piace vincere facile, non solo ai brokeroni faccie de merda.... scendiamo sull'obiettivo con posizoni tattiche molto accentuate.

 

 

posted on 18:09   link   . . . . .  up

 

Seduta del 15 Luglio 2013

15 July, 2013

Seduta FTSE/MIB caratterizzata da volatilità intraday in un range molto contenuto, praticamente piatto (150 punti intraday) con raggiungimento del top in asta di chiusura. Altri mercati euro deboli e con chiusure frazionali positive come il nostro mercato. America debole e rischia di generale un reversal bear da ipercomprato (in piena fase S9T bullish in angolo di comando). Situazione quindi di difficile lettura ed a rischio crash. Quello che c'è di sicuro è che il nostro mercato tiene ancora il livello fan (in figura), opening weekly @ 15407 con un minimo intraday a 15439. Ma anche se questo è bello non c'è da stare allegri perchè non ci sono mai mezze misure, o si crolla in modo prepotente, oppure si spacca a rialzo. Questo stazionare pertanto non ci piace e non ci tranquillizza, ma numericamente il pattern è ancora positivo ed il timing negativo dovrebbe esaursi. Anche qui però buttiamo acqua sul "fuoco" nel senso che tutti i setup di medio periodo sono negativi, pertanto la cosa migliore che potrebbe avvenire è una bella rimbalzata strappa-short fino anche in area 16200/400 su cui noi liquideremo le posizioni long o quantomeno alzeremo un altro scudo protettivo a difesa del portafoglio long. Oggi nessun trade eseguito.

 

posted on 18:10   link   . . . . .  up

 

12 Luglio 2013

12 July, 2013

In un giorno per noi particolare, lasciamo un breve commento su questa seduta del 12 Luglio. No way per il nostro mercato di andare a rialzo; ieri ci avevamo creduto, il buon close USA ci ha dato pure speranza stamattina di andare a far un altro massimo relativo. Invece la spinta ribassista ha prevalso, con accelerazioni pomeridiame sul nostro mercato e su quello spagnolo, con aumento degli spread, mentre tutto sommato i big tengono (DAX e S&P500). Per essere sintetici pensiamo che il trend sia ancora bull, in una fase di consolidamento/ribassista, a origine timing, che potrebbe/dovrebbe durare ancora una settimana. Fino a quando  FTSE/MIB non chiuderà weekly sotto fan (15407 opening next week) il suo ipo-trend bull sarà valido, per S&P500 in iper-trend invece, il livello è di 1656 next week.

Stamattina è entrato un ordine automatico inserito al mattino, altri pezzi short FTSE/MIB in buy a quota 16700 per vivere un po più tranquilli questa giornata, abbiamo alzato un po lo scudo contro il manganello brokerage. Ad ora di pranzo abbiamo inserito l'ordine di sell degli stessi pezzi che avviamo trovato eseguito appunto a quota fan 15407 di indice. Almeno questo è stato un bel trade.

Adesso guardiamo con attenzione il livello di FTSE/MIB al close. 

Buon WE.

 

 

posted on 16:32   link   . . . . .  up

 

Seduta 11 luglio 2013

11 July, 2013

Commentiamo con largo ritardo il close dell'11 luglio. E' stato un mercato stranissimo, dapprima in forza, poi debole, poi in recupero, in un clima surreale in cui sembrava che i mercati non sapessero dove andare. Si chiude con una doji su FTSE/MIB.

E' un po la dimostrazione di quel timing che abbiamo definito "complesso", per il breve termine, e che vede porzioni cicliche contrastanti, di egual peso, che sostanzialmente si pareggiano sul mercato euro ed italiano, mentre per quello americano, che ha già vissuto il suo angolo bearish S9T e ha voltato in fase positiva, si conferma il suo timing positivo con andamenti in profitto del punto percentuale.

Oggi comunque abbiamo comprato pezzi FTSE/MIB da rivendere domani in open sulla scia del buon close USA, che speriamo ci sia...

Così faremmo giornata in open ed in caso di prosecuzione potremmo intervenire in vendita su Unicredit. sempre ricordando l'idea di un top in area 16300 circa FTSE/MIB che potrebbe starci, nonostante il timing negativo. Non siamo particolarmente ottimisti di questo, ma il mercato non ha mai perso i nostri livelli, quindi non stiamo alternando la realtà delle cose tendando questo trade long che sembra impossibile.

 

posted on 19:34   link   . . . . .  up

 

Seduta 10 luglio 2013

10 July, 2013

Due righe da dispositivo mobile.

Il nervosismo di ieri si è tramutato in debolezza. Lo scenario americano non supporta oggi nessun tipo di bull continuation sul nostro mercato. Sostanzialmente una giornata negativa. Quando uno scenario stalla per un tempo relativamente elevato, solitamente poi inverte il trend (e qui il micro trend è bull). Siamo disposti a supportare più le correzioni "strappa-short" che gli stalli del mercato che si configurano più spesso come un riassetto di pezzi azionari, per un change di fase, che come una pausa di consolidamento del trend stesso. In questo senso non vediamo con favore questa dinamica che inizia ad avere connotati bear, in un timing S9T bear almeno sul nostro mercato. L'aspetto del timing rimane complesso almeno per il breve periodo, ma poi dovrà venire una fase negativa per una buona settimana, le solite BASTONATE estive dei brokeroni manganellari.

 

Oggi diversi problemi logistici ed abbiamo saltato  anche l'aggiornamento al privè. Ce ne scusiamo.

Sono però venuti alcuni risultati sul lavoro (business outcome) che ridanno fiducia di continuare a lavorare.

 

posted on 17:50   link   . . . . .  up

 

Seduta del 9 Luglio 2013

09 July, 2013

Seduta nervosa sul mercato italiano che parte bene in linea agli altri inidici euro ed al close asiatico ma poi inverte rotta e passa anche in negativo in meno di un'ora. Aumenta lo spread ITA-GER. La giornata si articola con volatilità e con un affondo nel pomeriggio in un contesto USA frazionale positivo e con indici Euro quasi tutti positivi, fra cui brilla il DAX nazista. La polarizzazione negativa S9T del nostro mercato è stata ben evidente nella seduta di oggi ma il close in configurazione doji da segnali di scricchiolamento ma non di bear reversal, anche perchè il mercato si mantiene sopra quote spartiacque bull/bear e manca della chiusura del gap down che ricordiamo è prossimo alle nostre quote di upsize per questa week. Sarei per un breve termine bull se non ci fosse il timing a rompere il cazzo...

Abbiamo quindi delle noie da sistemare, che per adesso abbiamo scampato come da figura. Ma il broker ci verrà a cercare reclamando i nostri stop loss (che non avrà mai...); il nostro ultimo acquisto (UG) non ci da la soddisfazione di un bel trade, sottoperformando il mercato anche nelle prime fasi dove eravamo in vendita a 3.78, oggi peraltro vettore principale dello storno del paniere FTSE/MIB, come sempre nel bene e nel male, grazie al suo peso.

Avendo un po più di tempo rispetto ai giorni scorsi (si fa per dire, non essendo purtroppo della classe dei nuovi disoccupati che vanno al mare, viaggiano in macchina, fanno le feste ecc...) abbiamo dato un sguardo ai prodotti per il medio periodo, cercando di seminare un trade da raccogliere in autunno. Ci è caduto l'occhio su un prodotto SedEx, un investiment certificate di categoria express, di RBS, con ISIN GB00B78SW869, che va in Coupon Date il 7-10-2013. Non ci sono chiare alcune cose visto che banca sella da uno stike a 15980 mentre sul contratto RBS non ho trovato lo stesso livello. Questo prodotto potrebbe essere la chiave di lettura per questo time frame, avendo emesso 10M€ di controvalore ... quindi domani, tempo permettendo, chiameremo il call center RBS (solitamente cordiali e precisi, onore al merito) per farci dare delucidazioni e cercare di leggere qualche cosa tra le righe, sempre con la solita vocina da "salve, sono un piccolo investitore alle prime armi"... er coltello de Rambo lo tireremo fuori al momento giusto !

 

posted on 17:58   link   . . . . .  up

 

Seduta del 8 Luglio

08 July, 2013

Giornata di forza sui mercati finanziari europrei che aprono bene, sulla scia del close americano del venerdì e nonostante un close asiatico negativo, e chiudono meglio. Il permanere sopra 15350 FTSE/MIB, nostro spartiacque bull/bear per questa settimana, abilita il nostro mercato a target in area 16250/350, corrispondenti a quote di short coverage nonchè livelli di fan opening weekly. Ed un close sopra 15750 dovrebbe confermarlo (attendiamo asta di chiusura). Siamo certamente perplessi dalla validità di questo pattern per via dei volumi che nell'ultimo periodo, ossia da quando è partito il rebound bullish, non sono mai stati particolarmente elevati, limitando quindi la valenza dei segnali di bullish reversal su base pricing; altra perplessità è sul merito del timing negativo del nostro mercato, ma questo si è visto oggi con FTSE/MIB in sottoperformance rispetto agli altri indici come DAX, CAX e IBEX. Ciò nonostante fino a quanto la barca va lasciamola navigare e non fasciamoci la testa con i dubbi...

 

Per il trading oggi abbiamo deciso di prendere profitto dal nostro bombardone ETF FTSE/MIB sul quale avevamo fatto 500 punti di margine: take profit in area 15800 di indice. Per non venir pernalizzati da ulteriori performance positive, nel senso che il primo take profit sarebbe su ENI che è a -6 punti percentuali dal nostro PMC ed abbiamo anche posizioni short FTSE/MIB in portafoglio, abbiamo scelto nel pomeriggio di rientrare su UC che manca di ricopertura short oltre che di chiusura del GAP-down. Del resto abbiamo già ENI, ENEL e ISP nel portafoglio e UC ci mancava. Tuttavia se l'avessimo attesa qualche secondo in più l'avremmo presa sicuramente meglio, ma oggi intanto non era giornata buona: se avessimo atteso allora l'avremmo comprata sicuramente peggio... sembra follia ma è proprio così.

 

posted on 17:32   link   . . . . .  up

 

Seduta del 4 luglio 2013

04 July, 2013

E c'è poco da commentare: boom boom azionario ed anche il nostro FTSE/MIB rompe il culo ai passeri con una prestazione nell'ordine del 3%, conquistata proprio nelle ultime battute grazie ai bancari e disegnando una candela di forza. Ma i volumi ? Siamo a questo punto proprio nella seduta del 4 Luglio, che non è un giorno a caso ma un timing statico dei mercati finanziari di origine Ganniana.

Sapevamo che sarebbe stata dura vista la conflittualità di altri timing di breve periodo di impostazione negativa, ma alla fine l'esito è in linea al predict di fabiolongo.com. Proprio lunedì, in visita specialistica, guardavo una trasmissione in TV che parlava di "lunga estate calda" (in termini economici del paese), con personaggi dal doppio mento che davano ricette per la svolta economica di un paese che da solo non conta una minchia nella guerra contro i musi gialli ... ma eccoci qui, a 15750. Proprio questa quota, nel commento del weekend, era descritta come primo spartiacque nel nostre forecast condizionale: "chiusure superiori a 15500: mercato forte, addirittura con abilitazione a bull market di più lungo periodo con chiusura sopra 15700. Prima resistenza importante in area 16200/300 (livello fan 1x3 + primo short coverage) ... " Staremo a vedere, i 50 punti over non li consideriamo affidabili visto il clima "festivo" derivato dalla festività USA.

Per il trading bene ma non benissimo: non volevamo che fossero eseguiti tutti e due gli ordini, metà delle UC le avremmo tenute se ci fosse stato eseguito quello SNAM ed è successo tutto assieme...  Comunque abbiamo il portafoglio zeppo di Bancari, fra cui UBI Banca oggi migliore del listino (+7.8%) ed anche un bel bombardone di ETF FTSE/MIB Lyxor, ed era quindi importante iniziare ad alleggerire ed a prendere profitto in vista di un'estate difficile... e se ci sbagliassimo tanto meglio, eviteremo piramidazioni da supereroi... Ma per oggi godiamoci questa bella doppietta.

 

posted on 17:36   link   . . . . .  up

 

Flash* 4 Luglio 2013

04 July, 2013

Breaking news: da casa Longo è sopraggiunto un sussulto e poi un doppio urlo nel giro di qualche minuto.... Segnaliamo intraday una bella doppietta di profit eseguita poco fà, SNAM RETE GAS e UNICREDIT che proprio nel primo pomeriggio di ieri avevamo ri-comprato ancora, ben pesata, in linea al nostro forecast di breve termine.

Questi li abbiamo portati in ca$$a !

A risentirci al commento al close, tempo permettendo.

 

posted on 14:52   link   . . . . .  up

 

Seduta del 2 Luglio 2013

02 July, 2013

Commentiamo senza immagini da dispositivo mobile per via di impicci logistici.

Non sapevamo bene dove si sarebbe mosso il mercato oggi, sostanzialmente per via del close americano che ieri sera aveva definito una candle long upper shadow, pure con fallimento del test della middle (sulla quale venerdì mattina avevamo dato short sull'indice S&P500 sul verificarsi di questa configurazione anche solo al close euro).  Per questo motivo stamattina il nostro semaforo è divenuto arancione. Detto questo adesso siamo invece per un mercato bull di breve termine (72 ore), sostanzialmente per la scadenza del 4 luglio e per il permanere sopra la fan 1x4 opening weekly, che fino a quando regge indica tenuta del vecchio pattern bullish iniziato nella scorsa estate, anche perchè non ci sono mai stati close weekly sotto i 15100 che è uno spartiacque bull-bear di particolare importanza (medio-lungio periodo). Il problema ovviamente è fino a quando si manterrà questa configurazione... ed in caso di perdita della fan e del 15100 saranno veramente brutti segnali. Noi pensiamo che finirà così, ma speriamo di sbagliarci e comunque rammento l'idea dell'ultima gamba ribassista della crisi partita nel 2007. Speriamo di sbagliarci perchè compreremo senza pietà, fino ad esaurimento del capitale... siamo vicino alla rinascita (con i dovuti change rispetto al mercato azionario del secolo scorso, quali shock market, deprezzamento sistematico supportato da aumenti di capitale nel caso azionario e giustificato da effetto contango su ETF basati su Future, questi alcuni cenni).

 

Per il trading oggi in apertura abbiamo aperto una posizioni short di tipo tattico su FTSE/MIB, a mezzo certificato a più alta leva, hedging di portafoglio che è bello pesante long, e nel pomeriggio ci siamo messi long sull'indice FTSEMIB (rafforzo di posizioni) sempre a mezzo ETF Lyxor. Domani sui ribassi avremo "un problema" (per così dire), sui rialzi inizieremo a liquidare un po di robetta italiana a scarsa confidenza di andamenti futuri over livello di short coveraging (tipo SNAM che sembra destinata a nuove flessioni). Nel caso bull qualche small cap che ancora manca di ricopertura sarà la preda per un trade di 72 ore...

 

posted on 17:47   link   . . . . .  up

 

Seduta del primo luglio 2013

01 July, 2013

Breve commento per via di impegni.

Inizia bene il mese du luglio  sulle piazze finanziarie e il nostro FTSE/MIB non si esime da una buona performance in linea al suo timing di breve periodo (la nostra chart per oggi indica S9T top bull per FTSE/MIB). Tecnicamente SAIPEM (+8% al momento) ha fatto la differenza rafforzando le prestazioni dei bancari che sono comunque superiori al punto percentuale. Sappiamo che area 15600/700 è una prima resistenza attua a misurare la forza di questo rimbalzo. Vedremo al close come si metteranno le cose. In via teorica c'è la polarizzazione bull del 4 Luglio (data statica di Gann) ma i timing di breve sono contrastanti, avendo altri impianti che indicano polarizzazione negativa. Per non parlare del medio periodo.... ma staremo a vedere, siamo contro il nostro stesso forecast :-)

Noi oggi abbiamo preso profitto sul Palladio, ETF fisico che avevamo comprato, arogmentando bene la faccenda, nell'ultimo blog di Giugno, di cui rimando alla sezione Archive del blog stesso. Un bel trade di grinta e determinazione a compensare un po di delusione su SNAM e UCG, gli ultimi nostri acquisti, oltre che vicende professionali su cui non siamo mai molto fortunati.  

 

 

posted on 17:01   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com