Martedi 12/11/2019 ore 05:29:31
Home Corso di Borsa Trade Blog Libro Trading Ways Trading Utility Market Forecast Disclaimer

 

Archive - September, 2012
 
Fabio Longo Trade Blog   fabiolongo.com TradeBlog  
 
Most recent entry is first.
Search blog
 
Archives 
 

Intraday 28 Settembre 2012

28 September, 2012

Una breve nota in un momento di pausa. In linea alle previsioni dei giorni scorsi (altro pezzo a ribasso, in via teorica), abiamo mollato le uniche posizioni short che avevamo in canna, quelle su FTSE/MIB a mezzo leverage certificate short 19400, in area 15190 portando in cassa un plusvalenza che ci ha permesso di chiudere bene il mese di settembre. Siamo contestualmente in acquisto su BMPS a prezzi leggermente inferiori ai 0.22x che il titolo batte ora. Non modificheremo l'ordine, spostandolo a rialzo, nonostante si tratti di pochi spicci in più, in quanto crediamio che il titolo vada a nostro target.

Poi capiremo se siamo internvenuti in acquisto troppo presto (in base all'evoluzione del pomeriggio) e nel qual caso lunedì ci apriamo una piccola assicurazione a mezzo certificato short FTSE/MIB 18600, giammai con il 17900 marcato a morte da tempo ed ancora pending...

Ci si aggiorna il weekend sul privè e ci si sente lunedì sul blog.

Saluti a tutti e buon weekend.

 

posted on 14:51   link   . . . . .  up

 

Commento Intraday del 27 Settembre 2012

27 September, 2012

Oggi non eseguiremo il commento al close perchè saremo impegnati fino a tardi e probabilmente, quasi certemente, la storia si ripeterà anche domani.

Ci scusiamo inoltre di non aver potuto aggiornare il privè stamattina ma problemi di traffico ed anche altro ci hanno impedito di essere on-line prima delle 9 per fare upload dei file. Domani invece aggiorneremo regolarmente ai soliti orari.

La giornata sta evolvendo in modo molto nervoso, apparentemente positiva, dopo una configurazione di doppio minimo in area 15300, supporto debole metafisico come da nostro impianto S9T (cfr market forecast - commento generale); sospettiamo che se il mercato americano S&P non tenga il supporto 1330 (Gann Level 54), toccato ieri in intraday, ci siano buone possibilità di una degenerazione dei listini azionari con primo target FTSE/MIB in area 15100. Se tale target non avrà configurazione di spike (lower shadow) avremo ulteriori ribassi nei giorni a seguire in linea al timing metafisico S9T.

Oggi abbiamo preso FIAT, poco fà, nonostante tutte le brutte notizie che circolano in questi giorni.

Ordine immesso di sell delle posizioni short FTSE/MIB in area 15200/50 ed in caso di esecuzione rientreremo short in area 15500 FTSEMIB.

 

posted on 15:00   link   . . . . .  up

 

26 Settembre 2012 Vento di Passione

26 September, 2012

Il mercato ha risolto a ribasso l'uscita dalla zona franca discussa in questi giorni. Non abbiamo chiuso le posizioni short in essere perchè c'è un altro po di spazio a ribasso, almeno in via teorica. Abbiamo invece venduto i pezzi su ETF Natural GAS a 0.098, in profitto, per poter intervenire in acquisto nei prossimi ore/giorni sul mercato azionario nazionale.

Per il resto non ci sentiamo di commentare una giornata molto dolorosa che ricorderemo con la prima parte di questo brano.

 

 

posted on 18:29   link   . . . . .  up

 

Commento pre-apertura 26 settembre

26 September, 2012

In linea ai nostri timori di ieri sera si è sviluppata negativamente la seduta Americana con un close negativo ed un future attualmente sulla parità; immaginiamo quindi che quei deboli segnali rialzisti (candlestick pattern e BB middle) su FTSE/MIB non torvino conferma nell'apertura o nella seduta odierna. Staremo a vedere ma consideriamo sempre che siamo nella zona "franca" 15800/700-16100 dove tutto e possibile e dove applicherei strategie di trading duale sull'indice come meglio dettagliato sotto.

 

Stamane, oltre il solito aggiornamento del privè, abbiamo aggiornato anche le statistiche dei nostri trade signal, con il report mensile del giorno 25.

 

Ci piace analizzare i segnali dati su FTSE/MIB, come promesso in precedenti post, segnali che alcuni perseguono a mezzo derivati (FIB, mini-FIB, opzioni), altri a mezzo certificati RBS (incluso il sottoscritto), altri con classici ETF con o senza leva (occhio a quelli a leva che fanno scherzetti in quanto la leva è sulla performance giornaliera...). 

Qui di sotto la nostra statisica. Non siamo particolarmente contenti del risultato matematico WON/LOST, comnunque tale che ogni 4 segnali entrati ne porta in profitto più di 3 (WON/LOST > 3 - direi buono) ma c'è da osservare che certe volte (ossia parte di quei 17 casi LOST) sono frutto di una strategia di trading duale su mercato duale: sviluppiamo questa strategia DUALE con short su indice, ossia "auspicando" una perdita su FTSE/MIB in short e portando in profitto 2-3 posizioni sui principali titolo del paniere, esempio ENI, UC e ISP con particolare focus su UC.

Più in dettaglio quando in situazioni limite, come quelle di questi giorni, in cui il mercato può tranquillamente fare sia una bella gamba rialzista che ribassista (non ne evidenzio i razionali "tecnici" applichiamo la strategia duale short seguente:

 

  • short su FTSE/MIB (una sorta di hedging amplificato), con stop loss "lungo"
  • long su 3-4 titoli principali del paniere, ossia ad elevato peso, selezionati in base ad indicatori di momento o di mancata ricopertura short.

 

Se le cose vanno "bene" la posizione su FTSE/MIB passa in LOST, mentre si portano a casa profitti sui titoli. Se le cose vanno male i titoli si passano nel cassetto (anche se vanno in stop loss), e si porta in cassa la posizione sull'indice.

Ovviamente non ci spaventa l'operatività cassettista che trattiamo successivamente con acquisti piramidali, ma è FONDAMENTALE il money management perchè le posizioni long diano più profitto del loss sullo short (quindi siano ben pesate) e che inoltre siano piramidabili, con il capitale a disposizione, nel medio-lungo periodo.

segnali di trading a settembre 2012 su FTSEMIB

 

posted on 07:25   link   . . . . .  up

 

Commento seduta 25 settembre 2012

25 September, 2012

Non è un commento al close visto l'orario in largo ritardo per via impegni di lavoro e traffico nella città di merda di Roma capitale dei ladri.

Oggi il mercato ha sofferto per gran parte della giornata attuando poi un bel recupero, dopo l'apertura del mercato americano, con S&P500 che tuttavia a poco dal close si presenta negativo e vedremo se sarà in grado di ribaltare (domani) la buona giornata di oggi dei listini europei.

Nei fatti sembra che oggi abbiamo assistito ad una classica bear trap, soprattutto perchè l'andamento sotto quota 15800/700 non si è prolungato per più di 4 ore, nostro timing limite per attivare manipolazione del mercato in particolare configurazione di prodotti derivati su mercato Sed.Ex. Tant'è vero che oggi indicavamo questo segnale per FTSE/MIB: FTSE/MIB - Short - Al close se sotto 15800, stop closed over 16200 segnale condizionale che quindi transita nei nostri Non Applicabile. Di contro non si è nemmno attivato il segnale long e quindi nei fatti tutto come ieri sera.

La configurazione candlestick daily mostra tuttavia un segnale da confermare di bullish reversal pattern (long lower shadow - debole), e altro long in BB(20,2) test middle se l'apertura di domani sarà positiva, avendo appunto tenuto la middle (e dopo aver onorato da manuale un pattern bearish di breve termine attivatosi la seduta successiva al massimo di 16695). Questa eventuale gamba rialzista dovrebbe coronare, per una serie di considarazioni di AT e metafisiche in area 17000 circa. C'è però in questo momento un timing negativo di breve termine, in essere da pochi giorni, che non ci conforta più di tanto.

 

Per il resto nessun trade eseguito anche se ci prudevano le mani per un long leverage certificate  a strike 15000 punti (quasi a "grande leva") quando il mercato ha ripreso 16700 dopo lo spike in area 16630. Un mordi e fuggi poteva starci tutto ma dopo le 15.30 abbiamo abbandonato il TOL e quindi non potevamo essere operativi. Va bene così senza se e senza ma.

 

Domani aggiorneremo le statistiche di trade signal.

FTSEMIB 2012 09 25 BB daily


 

 

posted on 20:37   link   . . . . .  up

 

Commento closed 24 Settembre

24 September, 2012

Due righe di commento da dispositivo mobile. Al di la' della giornata negativa che si inquadra nel nostro timing S9T bearish non ci sono veri segnali ribassisti. Precisiamo appunto che quote di manipolazione del mercato sono sotto 15800 e sopra 16100 e che proprio quest'area, non volutamente, e' zona franca e di pericolosa presa di posizione long o short con tattica anticipatrice. Inoltre il setup III mercoledì' del mese e' stato debolmente bullish quindi lo scenario e' davvero appeso ad un filo di lana. Ovviamente la rottura della zona franca consegnerà una dinamica in accelerazione e noi confidiamo sia bullish per questioni rimaste pending e quindi da risolvere come in origine.

Nessun trade operato.

Saluti

 

posted on 17:48   link   . . . . .  up

 

Stagione Trading Autunno 2012

21 September, 2012

Trading Autunno 2012Con la scadenza del derivato oggi si passa anche nella stagione solare autunnale che simbolicamente rappresenta per noi anche una stagione di trading che ci porterà a fine anno. Diversi timing in attivazione come indicato ieri.

Per i mercati ci sono le condizioni di un trend di breve e medio periodo positivo, soprattutto per il nostro FTSE/MIB che ha lasciato pending alcuni target rialzisti in area 16700-17000. In questo senso ci sono una serie di prodotti long Sed.Ex. emessi in data 11 settembre che potrebbero essere utilizzati, in alternativa a chi non usa derivati (FIB e Opzioni), per cavalcare questo eventuale move positivo. Riguardando le nostre statistiche dei segnali trading osserviamo che siamo "molto forti" sul nostro indice, con oltre la metà dei segnali indicati che in primis sono entrati e poi sono passati in WON, l'altra metà non è entrata (segnale condizionale) oppure solo pochi segnali sono passati in lost e ci sono ancora alcuni segnali pending. Aggiorneremo a tempo debito questa statistica, magari facendone una sezione dedicata per chi ama l'indice piuttosto che i titoli. Ci auguriamo di continuare così e di cavalcare noi stessi quelli che andranno ancora in porto, anche se solitamente preferiamo operare sui 4 big del paniere (ENI, UC, ISP, ENEL) come alternativa a posizioni long su indice.

 

Ci auguriamo inoltre un autunno di grande pescate che abbiamo un pò trascurato per circostanze a più alta priorità, ma non ce ne pentiamo, anche se ci dispiace. Oggi siamo nervosissimi, in questo senso, perchè per noi è un giorno importante nato sotto un influsso di forze molto negative. Per chi mi vuol bene, ossia quasi la totalità di quelli che mi leggono (mediamente 500 distinti al giorno), lanciatemi un fascio energetico positivo nelle prossime ore perchè ne ho bisogno e credo di meritarlo per tutto quello che ho fatto nella mia vita. Nulla di materiale come sempre. Grazie

 

posted on 08:35   link   . . . . .  up

 

Commento al close 20 Settembre

20 September, 2012

Ieri non abbiamo commentato il close per via di impegni, oggi non ne abbiamo molta voglia perchè quando i mercati scendono non ci fa mai piacere.

Ad ogni modo anche questa volta il movimento FIB che si genera alla scadenza del derivato ci ha consegnato la dinamica evolutiva che ci aspettavamo: si è proceduto infatti in trend-continuum ribassista (compressione daily) ed oggi l'indice ha anche chiuso il Gap-up aperto il 7 settembre, in fase S9T bullish. Siamo orgogliosi delle nostre "scoperte" frutto di un lavoro di osservazione ed analisi non affatto trascurabile in quanto ad impegno profuso.

Adesso sarà importante vedrre come si procederà nei prossimi giorni per prevedere l'andamento nel medio periodo: c'è stato il setup del III mercoledì del mese, che aspettiamo a leggere oggi al close per maggiore confidenza, ci sono ingressi in timing S9T bear dalla prossima settimana, c'è un importante setup stagionale ma c'è una condizione di pricing a matrice manipolativa rimasta in sospesa che potrebbe rappresentare "rumore" nella dinamica del nostro mercato.

Leggeremo e analizzeremo nel weekend questo difficile scenario di forecast.

 

Oggi non abbiamo chiuso la posizione short sull'indice che avevamo riaperto l'altro giorno (cfr blog) ma ci siam messi long su ENI in area 18.23, numero che non dice nulla a livello numerologico e di AT, per essere pronti a capitalizzare un eventuale profitto da trade long se FTSE/MIB rimbalzasse almeno un po a cavallo fra domani e lunedì prossimo. Un po di delusioni per i titoletti in portafoglio che oggi avevano aperto bene ma hanno subito il peso del trend del mercato con chiusure intorno alla parità. Li teniamo fiduciosi come posizione di trade almeno fino a quando non rompono i primi supporti, poi diventano posizione cassettiste come giusto che sia.

 

 

posted on 17:48   link   . . . . .  up

 

Commento pre-apertura 19 Settembre 2012

19 September, 2012

Ieri sera il mercato americano S&P500 ha generato un debolo segnale inversivo anche se stamattina si presenta positivo al future (+0.31%). Occhio quindi ad una giornata difficile sul nostro mercato e soprattutto a dinamiche di finte e controfinte che in questi giorni potranno essere anche molto cattive per via della scadenza del derivato. Molto titoli principali del paniere hanno generato segnali inversi in aggiunta a quelli che avevamo dato ieri senza condizione di ingresso, e su questi si potrebbe provare un trade short, più che sull'indice, puntando su quella dozzina che hanno aperto un gap-up nell'ultimo periodo e di cui alcuni sono stati indicati sulla lista trading del privè.

 

Stamattina volevamo andare a pesca ma la giornata qui sul mare è strana, molto coperta, ed alle 6:40 abbiamo temuto il mare e l'operatività post-pesca che ci avvebbe dovuto vedere al lavoro al più alle 11:00 per tenere un corso e successivamente in giro fino a tarda serata. Abbiamo quindi preferito starcene calmi sentendoci questa musica in ricordo di qualcosa di veramente bello al punto che, al pensiero di perderlo, o di non potercelo godere, ci siamo senti male (ieri).

 

 

 

posted on 07:10   link   . . . . .  up

 

Movimento FIB set/12 Bear

18 September, 2012

Movimento FIB BearLa giornata di oggi ha confermato le nostre paure di ieri sconfessando l'ipotesi di bear trap almeno per i prossimi 2-3 giorni. FTSE/MIB, di cui il FIB è rappresentato nella figura a lato, apre addirittura in gap-down dopo aver segnato un classico segnale inversivo presente ieri al close (linea orizzontale). Lo scenario di attivazione del movimento FIB è ben visibile sui volumi di ieri, sul rollover di contratti, e sappiamo fino a dove potrà spingersi visti il range teorico di -1000 punti. Oggi ne ha fatti, in pratica, -500 e l'approdo potrebbe essere alla middle BB che peraltro concide con il gap-up ancora aperto e segnato nel primo box, il giorno del megalomane Draghi ex Governatore della Banca dei Ladri, la Banca d'Italia per l'appunto dove nessuno fa un cazzo e guadagnano tutti come manager di aziende private. Singolare quindi la configurazione del nostro mercato con 2 gap aperti, uno rialzista ed uno ribassista.

Siamo dubbiosi circa la possibilità di infrangere area 16000 punti circa in quanto si creerebbero problematiche su prodotti short ad altra leva. Del resto S&P500 a ieri sera non aveva generato segnali inversivi bear e potrebbe fare una chisura positiva che sostenga il listino domani per poi ritornare giù. Certamente il gap-up andrà chiuso prima o poi ma siamo scettici che possa avvenire in questi giorni, per il citato motivo, anche se l'AT lo abilita.

 

Per l'operatività non abbiamo perseguito alcuno dei segnali short incondizionati dati stamane, su titoli del paniere principale, quando abbiamo messo le mani su Piaggio che volevamo comprare sin da ieri. Siam fatti così e non ce ne fotte un cazzo, nemmeno dei nostri stessi segnali di trading. Sempre contrarian pure a noi stessi !

Chiusa e poi riaperta dopo 30' una posizione short su FTSE/MIB, su segnale inversivo BB 15 minuti che stentava ad andare a ricopertura e che ci è andato ore ed ore dopo.

 

posted on 18:15   link   . . . . .  up

 

Mai più senza di te ...

17 September, 2012

Commentiamo con largo ritardo anche se abbiamo seguito il mercato sin dalle 6:00 (futures) e fino a mezz'ora dal close nella classica configurazione Romana multi-computer multi-schermi (3), 2 dedicati alla borsa ed 1 al lavoro che ci da lo stipendio. E' stata una giornata apparentemente difficile per il mercato ma noi siamo ancora dell'idea di una nuova bear trap perchè non sono completati i target rialzisti in un timing ancora favorevole per qualche giorno, in caratteristiche di tempo residuo. Qui stavolta c'è un "però" molto contistente che trova ragione  in tre aspetti tecnici:

  • netta configurazione inversionista (bear reversal pattern) su grafico daily, addirittura troppo da manuale (attenuante bull)
  • scambi sul derivato set-12 abbastanza elevati che potrebbero aver decreatato l'attivazione del nostro Movimento FIB, bear da confermare domani in open con apertura negativa.
  • vendite sostentute nella seduta del venerdì su prodotti short a grande leva che potrebbero far togliere il "divieto" di ribasso sull'indice in quanto vengono meno i razionali del divieto stesso (grande guadagno) ed al tempo stesso potrebbero riaprirsi le reti ribassiste per successive pescatone ammazza-shortisti.

Obiettivamente non ci sarebbe nulla di male se il mercato facesse piegate fin in area 16000 punti in settimana, per poi continuare a fare ciò che deve fare. Forse il timing non gli sarebbe più proprizio ma il pricing sì.

 

Detto questo, abbiamo eseguito un acquisto su UC poco dopo apertura in area 3.66, supporto S9P in angolo importante visto che è il più basso nel giro del 3.90 che è angolo di comando delle resistenze (WEST) colpito millimetricamente l'altra settimana dopo nostro post e ovviamente non divelto e nemmeno infranto in intraday (ovviamente perchè è angolo di comando). Mai più senza di te, non riusciamo proprio a vivere senza questa bella mora nel nostro portafoglio, se non per qualche giorno, dopo di che dobbiamo tornare a comprarla per vederla  nel nostro sacco. Ci ha dato tante soddisfazioni dopo aver sputato sangue come ogni cosa che si rispetti e siamo fiduciosi che ce ne darà ancora delle altre, basta saperla prendere.

 

posted on 19:13   link   . . . . .  up

 

Seduta del 14 Settembre 2012

14 September, 2012

Abbiamo passato una giornata impossibile per via delle solite 2 gocce d'acqua che hanno palarizzato la città di Roma Merda, raggiungendo il record in 43 anni di vita per percorrere 4.8 km abbiamo impiegato 1 ora e 20 minuti... impauriti da tanta assurdità metropolitana per esser sicuri di non arrivare tardi abbiamo preferito aspettatare 2 ore sotto il dentista lavorando in macchina pagando pure il parcheggio a peso d'oro (7 euro) per colpa del manganellaro Alemanno. Spero di andar via presto da questo postaccio, ma più che abbassare il prezzo della casa in vendita sicuramente non si può fare. Odio Roma dei giorni d'oggi, divenuta mera accozzaglia di pezzi di merda, prepotenti, maleducati, ommemerda...

Venendo i mercati ottima la nostra intrepretazione del movimento di ieri, che definivamo bear trap. Abbiamo preso profitto da ENI, poi da un minilong 12000 e poi dal 13400, ma di contro pesante loss sul minishort 17900, consuntivato poco fà, che lunedì cambierà stop loss a 16700 circa dagli attuali 16750 (giorno 15 update). Con un indice a 16600 c'è forte probabilità che lunedì il mercato apra a 16700 e che i minilong non abbiano il market maker, quindi poi rimanevamo con il cerino in mano... Tale loss rovina la buona performance del mese di Settembre, dove viaggiavamo a 2 digit di profit sul capitale totale, ma sia sempre fatta la Tua volontà così in cielo come in terra.

Ci rimane un minilong a strike 10000 punti in largo profitto e abbiamo però converito il minishort marcato a morte in posizione short a strike 18600 circa, sarà questa la nostra vendetta nell 1-2 sell-sell long-short che tenteremo nella prossima week quando si saranno cacati il cazzo di pompare ENI, ENEL, UC, ISP per forzare l'indice e i corrispondenti derivati. Tutto finisce, anche questo mercato bull che ci ha dato grossa soddisfazione ma che potevamo tradare con più decisione se la testa non fosse stata da altre parti... ma senza amore putroppo non siamo nulla.

Buon WE. 

 

 

posted on 17:06   link   . . . . .  up

 

Operatività 14 settembre 2012

14 September, 2012

Per quanto concerne il sito, sono regolarmente aggiornati i segnali di trading per la giornata di oggi e spero di riuscire a eseguire almeno il commento al close. Seguiremo solo l'open dopo saremo impegnati in mattinata con una datacenter site visit e con un meeting prima di pranzo. Seguirà nel pomeriggio dentista ed altre noie logistiche che probabilmente mi porteranno ad essere in viaggio al close. Eventualmente anticiperemo il commento se possibile.

 

Per l'operatività di trading confermiamo oggi, in breve, lo stesso scenario da noi discusso il mercoledì sera. Tuttavia, a causa della notizia della FED circa tassi e piani di stimolo, che ha portato S&P500 a rompere quota 1440 con violenza e con conseguente notevole apprezzamento (level spartiacque), potremmo essere nelle condizioni oggi o lunedì di vedere un massimo sui mercati per dare avvio poi alla fase di ritracciamento/consolidamento che aspettiamo, così nella più classica dinamica di "sell sulle news". Area FTSE/MIB 17000 circa potrebbe essere il top (ottimistico) del mercato, a parte un'apertura molto pompata ammazza-shortisti FIB (movimento ancora no partito), sul quale potremmo attivare trade di posizione short con stop 1000 punti over.

 

posted on 06:37   link   . . . . .  up

 

Commento al close 13 Settembre 2012

13 September, 2012

Dopo il nostro target 1440 S&P500 di ieri, i mercati prendono un momento di pausa. Tralasciamo il commento delle news che lasciano sempre il tempo che trovano, anche perchè il nostro FTSE/MIB, come dicevamo ieri sera, non ha raggiunto i target rialzisti. Pertanto consideriamo questo close negativo, in ripresa da minimi a quasi -2%, ancora come una bear trap nonostante ci sia stasera in flebile segnale inversivo di fagocitamento sforamento BB superiore, molto flebile dato che si tratta solo di una manciata di punti di indice. Peraltro non ne siamo sicuri: dal punto di vista del signaling avevamo dato short sul nostro mercato con un close sotto 16250, e leggiamo un close a 16244, ma la serie di Banca Sella ci indica 16261 closed. Vedremo di dipanare domani mattina questo giallo, ma in ogni caso il vero segnale inversivo affidabile sarebbe con close sotto 16060/15960 per nostre personali scoperte in ambito di manipolazione del mercato.

Daily FTSEMIB 2012 settembre 13

Per l'operatività nessun trade eseguito, volevamo acquistare posizioni long sul mercato con closed over 16250 ma come detto sopra non ci abbiamo capito molto. Quindi mani in saccoccia e smucinata di coglioni.

Anche UC, dopo precisssimo resistenza S9P di ieri in area 3.90 non sarebbe stata male per un ingresso long, ma preferiamo un certificato long sull'indice FTSEMIB per prendere profitto dalla nostra stessa evetuale sconfitta sul minishort marcato a morte in nostro portafoglio.

 

 

posted on 17:50   link   . . . . .  up

 

Seduta del 12 Settembre 2012

12 September, 2012

Vista l'ora e forse meglio pensare alla seduta di domani con questo scenario:

 

  • S&P500 è arrivato a nostro target 1440, ossia numero magico, con un max intraday (seduta ancora aperta) a 1439,15. Ci aspettiamo una resistenza su questa numerologia ma eventuali closed over netti porteranno il mercato in area 1482
  • FTSE/MIB continua nel suo movimento bullish in un forte stato di ipercomprato (come non faceva da anni) e non genera nessun segnale di cedimento nè di trend reversal. Resta evidente che prima o poi dovrà attuarsi un movimento correttivo che sarà  tanto più profondo quanto più si sipengerà in alto. I prossimi target sono comunque in area 16750 e 17000 circa, da cui poi avremo con grande probabilità uno storno potenzialmente profondo fino ad area 14400, magari iniziando la scesa verso fine mese.

 

Per l'operatività appare evidente che si tratta di raccogliere le briciole avendo performato (FTSEMIB) ben oltre il 30% in pochi mesi e che tanto più "longhisti dell'ultima ora" tenteranno l'ultimo strappo tanto più la valenza dei su citati target sarà indebolita, avendo convenienza di raccogliere stop loss che non potranno mai attestarsi sui 2000 punti di indice... pertanto prudenza ai longhisti sull'indice. Inoltre il comportamento intraday è stato comunque nervoso e violento con move di + - 150 punti in pochi minuti e stallo per gran parte della giornata, dinamiche ambigue forse da raccolta di ulteriori shortisti per massimizzazione dei profitti prima di piegare con violenza. Chi vuol rimanere con il cerino long in mano ?

E soprattutto occhio al movimento FIB che nei prossimi giorni imprimerà il trend fino alla scadenza del derivato.

Tralascierei pertanto ogni news sui tassi di interesse, sussidi ecc.. a meno che non si abbia raggiungimento dei target prima di eventuali news negative, segnale che potrebbe decretere lo stop al trend bull iniziato questa estate e consegnare un momento di consolidamento al trend.

 

posted on 20:36   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento Trading 12 Settembre 2012

12 September, 2012

Bene la nostra previsione ed operatività di ieri mattina nel post delle 12, successivamente al quale il mercato ha girato a rilazo. Oltre ad aver preso profitto dalla posizione short su FTSE/MIB, stamattina abbiamo liquidato metà dei pezzi UC presi ieri e li lasceremo tutti in area 3.89/90 che è resistenza S9P.

Inoltre nuovo ingresso su minilong FTSE/MIB per "combattere" l'omicidio (prossimo) della nostra vecchia posizione minishort oramai marcata a morte da giorni e giorni.

Speriamo di aggiornare in serata, forse ci troveremo per strada, nel qual caso domani riprendereanno regolarmente aggiornamenti privè e commento di pre-apertura.

Mi scuso per oggi ma prima la ... e poi la borsa.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20120912201475.

- Strumento: UNICREDIT - IT0004781412
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 100
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 100
- Prezzo limite: 3.816
- Prezzo esecuzione: 3.8160
- Data esecuzione: 12/09/2012 10:20:56.013
- Commissioni: 2

 

posted on 10:45   link   . . . . .  up

 

Aggiornamento Trading 11 Settembre 2012

11 September, 2012

Ieri non abbiamo commentato al close e probabilmente non lo faremo nemmeno oggi per questioni a più alta priorità. Comunque ieri mattina abbiamo aperto una piccola posizione short sul nostro mercato (FTSE/MIB) che abbiamo chiuso stamattina perchè non sembra aria di andare short, almeno oggi. A parte la riccorrenza dell'11 settembre che sembra sostenere il future americano, nonostante il forte ipercomprato ed un pattern candlestick ipetiticamente bear reversal (ieri dojy) non ci sono ancora configurazioni affidabili di reverse (non c'è segnale di conferma) e l'azzardato rischio short di ieri l'abbiamo chiuso per vivere una migliore serata.

 

In apertura ci siamo messi pure su Unicredit, long, nonostante abbiamo comprato più alto di quanto avevamo venduto giorni fà, ma ci sentivamo tristi e spaesati senza avere i nostri soliti pezzi UC in portafoglio, un po come quelgi amici del mare, fra cui una signora distinta, che ieri tornando a Roma mi ha detto "Alessandro ci mancherà tantissimo, Fabio, perchè ha portato allegria e serenità per tutto il mese... appena i ragazzi si alzavano mi dicevano - Mamma fai scendere giù Alessando !.... -".

 

 

posted on 12:16   link   . . . . .  up

 

Commento pre-apertura 10 Settembre 2012

10 September, 2012

Inizia una nuova settiamana che sul mercato italiano sarà caratterizzata, per l'aspetto di timing, dall'avvicinamento della scadenza del derivato di settembre, ossia siamo in una fase di "Osservazione Movimento FIB" che potrebbe partire da oggi fino a mercoledì della prossima settimana. Altri aspetti di timing vedono l'esaurimento del terzo mercoledì del mese che ha funzionato anche questa volta consegnando un massimo S&P500 nei pressi di 1440. Infine ha chiuso in-line il timing 52-week (porzione) e ci apprestiamo ad un importante set-up della seconda porzione che dovrà essere necessariamente bull (per aromonia con la porzione primaria) a meno di invalidarlo e quindi di richiedere una nuova centratuta che significherebbe "change of mind" del mercato (non ci crediamo).

 

Lo scenario dei prezzi è ovviamente di ipercomprato, con FTSE/MIB in presenza addirittura di un gap-up ancora aperto, ma fino a quando non ci saranno segnali inversivi mettersi contro il trend è un vero e proprio suicidio... ciò nonostante tenteremo ingresso short sul nostro mercato oggi o nei prossimi giorni con un prodotto Sed.Ex. a stop loss più alto possibile, identificato nel minishort "GB" con ISIN GB00B70H0K94 (stop loss ad oggi 18331), oltre 2000 punti sopra il close del venerdì. Anche sul mercato americano vorremmo fare lo stesso ma è meglio concentrarsi su FTSE/MIB per via della possibilità di operarci a mercati aperti.

 

Venerdì non abbiamo aggiornato ma abbiamo chiuso la posizione long su SNAM e contestualmente aperta minilong per proteggere il nostro vecchio hedging di portafoglio (minishort SL 16750 ... marcato a morte), motivo in più per cercare un ingresso short su differente prodotto short.

 

posted on 08:12   link   . . . . .  up

 

Flash: sold Eni 18.1

07 September, 2012

Oggi problemi sul sito Sella ma eravamo riusciti ad immettere gli ordini di vendita stamattina dopo le 8, fra cui riceviamo notifica di quello ENI (prima tranche) a 18.1 e se tutto va bene avremo anche quello a 18.25 closed.

 

Gentile Cliente,
con la presente Le comunichiamo l'esecuzione dell'ordine N. 20120907207911.

- Strumento: ENI - IT0003132476
- Operazione: Vendita
- Quantità/Valore Nominale: 20
- Quantità/Valore Nominale eseguiti: 20
- Prezzo limite: 18.1
- Prezzo esecuzione: 18.10
- Data esecuzione: 07/09/2012 10:37:29.110
- Commissioni: 2

 

posted on 13:31   link   . . . . .  up

 

Commento al close 6 Settembre 2012

06 September, 2012

Commento flash per via di impegni: tutto veramente bene, i mercati seguono in modo preciso il nostro forecast sia in termini di timing che si pricing. Nessuno è stato come noi. Non serve aggiungere altro. Adesso dobbiamo, e lo capiremo domani, se c'è spazio per un altro pezzo a rialzo su questa gamba bullish oppure se la partita termina qui, ma il timing è favorevole e quindi come ieri siamo di questa view fino a prova contraria.

Per l'operatività Sell di tutte le posizioni Unicredit a 3.44, ordine immesso da inizio settima ed oggi eseguito nell'esplosione pomeridiana. Se fossimo stati presenti probabilmente lo avremmo spostato un po più in alto in quanto 3.44 era target minino al close.

Entrato su IMMSI vista le delusione di alcuni titoli in portafoglio (es Pininfarina) e la rosicata su UBI Banca che ci portiamo appresso da ieri sena riuscire ad uscirne !

 

posted on 17:10   link   . . . . .  up

 

Commento al close 5 Settembre 2012

05 September, 2012

Giornata difficile sui mercati finanziari europei che si manifestano deboli per tutta la giornata. In particolare FTSE/MIB piega pesantemente nella mattinata andato a testare area 15000 punti. Non abbiamo molto altro da dire rispetto all'analisi di questa mattina: S&P500 potrebbe costruire al close il segnale di bullish continuation che ci aspettiamo su questo mercato (attualmente il mercato batte proprio il 1407 che indicavamo stamattina) e quindi questa "giornataccia" potrebbe essere l'ennesima bear trap oppure almeno uno stappa-long-indecisi, quelli "dell'ultima ora" per capirci (ultimi giorni tecnicamente parlando). Siamo di questa view fino a prova contraria.

 

Oggi abbiamo perso l'acquisto di UBI Banca per pochi tick ed abbiamo nettamente rosicato (ordine a 2.62, minimo 2.628). Questo ci ha fatto perdere l'entusiamo con il mercato. In chiusura ci siamo rimessi su SNAM Rete Gas, a prezzi inferiori del nostro sell di giorni orsono, perchè è un titolo poco manipolato, robusto e di carattere cassettista come piace sempre di più a noi di fabiolongo trading. Inoltre 3.3 è un supporto S9P (vedi share privè)

 

Buona Serata

 

posted on 17:47   link   . . . . .  up

 

Commento pre-apertura 5 Settembre 2012

05 September, 2012

Si fa per dire pre-apertura visto che non sono nemmeno le 6.

Da oggi il mercato americano S&P500 passa in fase S9T polarizzata bullish, provenendo da una fase bear attivata in data 18 Agosto (in quei giorni l'indice fece il suo max annuale a 1426). Il timing bullish sarà attivo fino a data 22 settembre ed è nell'angolo dei massimi, angolo di comando del nostro S9T, dove cadeva il 5 maggio 2012 nei pressi del quale il mercato americano fece proprio dei massimi relativi (1397): questo ci lascia confidenti di un settembre positivo per la borsa americana, a parte eventuali ritardi nello start che, se del caso, tollereremo con piacere.

Circa l'andamento dei prezzi nella figura è evidenziato il grafico daily con BB(20,2). Si noterà che il minimo di ieri non ha sconfinato quota 1395 che indicavamo ieri, e che è sia livello della BB- che quota opening this week (1395,6) fan bullish impianto intermedio . Ciò è molto importante: da quando si è attivato questo pattern non si è mai avuto close settimanale sotto tale fan (il grafico lo metteremo nel market forecast al prossimo update), solo lower shadow ma con close over fan, e le ultime 3 settimane di flebile ritracciamento in Agosto (in corrispondenza del nostro timing S9T) non hanno fatto altro che far poggiare l'indice su questa linea/quota. Ci sono quindi gli elementi per confidare (ottimisticamente) in un rebound bullish più o meno complesso nella dinamica attuativa, fino a quando non si perde questa 1x2 bullish closed weekly. Segnali di forza di breve termine solo con close over 1407 (middle BB). Al tempo stesso la rottura della fan bear 1x16 del 2007 ha aperto lo spazio a nuovi massimi, in primis quota magica 1440, che è nostro target, e poi appunto 1576 vecchio massimo storico del mercato americano.

Ultima nota circa la scadenza della porzione 0-180° del time-cycle 52-week, matematicamente il 6 settembre, che nelle prossime week ci darà indicazione sulla prossima metà del ciclo, ossia fino a marzo 2013. Questa porzione 0-180° è in-line in quanto bullish con apertura in area 1340 e recupero fino a quota 1420 dopo un crash in area 1260. Vedremo se la prossima ci guiderà ad un semestre di trading sul mercato americano.

 

 

Scenario SP500 closed 4 sett 2012

 

posted on 06:17   link   . . . . .  up

 

Flash: sold Finmeccanica e buy Pininfarina

04 September, 2012

Riceviamo notifica di eseguito sell dei nostri pezzi Finmeccanica in area 3.70€, pezzi che avevamo acquistato nella seduta del 30 Agosto, giorno della bear trap già commentata in precedenza. Preseguiamo quindi nella successo della nostra vision e del nostro forecast, successo che abbiamo costruito in modo serio e, come sempre, semplice e modesto (crediamo). Pecchiamo tuttavia "nella fretta", nel senso che il target era/è più alto ma ovvimente "sti cazzi".

 

Piccolo ingresso su Pininfarina che tratteremo, come sempre, senza stop loss.

 

Non credo che riusciremo ad aggiornare con il commento al close, eventualmente domani mattina troverete il commento di pre-apertura. Molto importante che S&P500 regga oggi 1395 (fan bull open weekly - impianto di breve termine). 

 

posted on 15:58   link   . . . . .  up

 

Avanti a mezza forza (3 settembre 2012)

03 September, 2012

Avanti a mezza forzaMercati avanti a mezza forza nella seduta di oggi. Ci ha fatto molto piacere l'andamento di questa seduta in riferimento a quella che è stata la nostra vision nel periodo di Agosto, con dei massimi previsti e realizzati per metà mese per poi cambiare in una fase di debolezza fino ai primi di settembre, oggi e domani inclusi, su base timing S9T. Questi hanno stemperato la forza rialzista individuata nel setup del terzo mercoledì del mese ed altri elementi di forecast bull a target 15700 FTSE/MIB e poi 16100 circa . Anche l'ipotesi di bear trap daily dello scorso giovedì si è rivelata reale, visto che il mercato ha già fatto 500 punti al rialzo. La prospettiva del settiamanale è positiva con eventuali tentennamenti in queste prime sedute della settimana. Ci preoccupa tuttavia, almeno un po, il mercato americano, sui top di periodo e con un pattern bull al limite della validità (fan breve termine), ma da dopodomani dovrebbe però supportare andamenti rialzisti con ingresso in timing S9T bullish ed 1 week residua di III mercoledì del mese. Ma comunque per adesso il mercato ha proceduto bene e non anticipiamo evenutali fallimenti del pattern bull.

 

L'operatività ha visto il sell di SNAM di cui sotto e nessun'altro trade eseguito. Vedremo domani di attuare qualche trade su eventuali titoli in momentum positivo, che dovessero tentennare in apertura. Potrebbe essere questo il criterio di scelta fra le varie strade di trading.

 

posted on 17:48   link   . . . . .  up

 

Flash: Sold SNAM

03 September, 2012

Ci eravamo lasciati giovedì 30 Agosto parlando di bull trap: raccogliamo oggi un po dei frutti di quel forecast sui mercati finanziari vendendo in profitto la nostra partecipazione su SNAM Rete Gas, con un sell appena poco fa a 3.38€ quantunue avevamo target più ambiziosi (3.51€). Serve per il morale e per aprire Settembre con una trade in profitto. Cercheremo di essere presenti al close e soprattutto domani alle 5 per il solito aggiornamento dei segnali di trading daily.

 

posted on 13:26   link   . . . . .  up

 

top of page

 

 


Trading Blog e commento sui mercati finanziari. Segnali operativi gioralieri long short per il trading in borsa. Signal buy sell di prodotti finanziari azionari e derivati. Indicazione di operatività, posizionamento, previsione e forecast sul mercato azionario. Trade Blog e Report Trading Long Short con Minilong Minishort Titoli ETF ETC CW FTSEMIB SP500 leverage certificate RBS. Analisi Trend Bull Bear e forecast con analisi di Gann (S9P S9T Gann Square Gann Level FAN), ciclicità dei mercati, signal candlestick pattern, analisi tecnica con Bollinger Band BB(20,2). Strategie e tattiche sul mercato. Trading Utilities


Chiunque acceda e consulti il sito www.fabiolongo.com e tutte le sue sezioni dichiara di aver letto, compreso ed integralmente accettato quanto riportato nel DISCLAIMER.

www.fabiolongo.com